Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Se gli hacker attaccano la macchinetta del caffé
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sicurezza
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 18 Giu 2008 18:25    Oggetto: Se gli hacker attaccano la macchinetta del caffé Rispondi citando

Commenti all'articolo Se gli hacker attaccano la macchinetta del caffé
Quando la macchina da caffé che si ha in casa è connessa a Internet, bisogna assicurarsi che non sia affetta da qualche vulnerabilità o si rischiano guai seri.



Top
{Roberto}
Ospite





MessaggioInviato: 18 Giu 2008 19:22    Oggetto: ah-ah Rispondi citando

In tal caso rimango fedele alla mia moka! :)
Top
ingegnerino
Eroe
Eroe


Registrato: 11/10/05 10:49
Messaggi: 75

MessaggioInviato: 19 Giu 2008 00:09    Oggetto: Rispondi citando

Ahahah, ma allora anche il frigo televisore della AEG-Electrolux o dlla LG, oil sistema di connettività Miele-Home
Top
Profilo Invia messaggio privato
eliu
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 19/06/08 09:08
Messaggi: 7
Residenza: Urbino

MessaggioInviato: 19 Giu 2008 09:14    Oggetto: Avevo capito diversamente Rispondi citando

Credevo che gli hacker riuscissero a inondare di caffè la cucina Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo MSN
vincenzo2342
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 03/06/08 15:58
Messaggi: 124
Residenza: Trino

MessaggioInviato: 19 Giu 2008 09:31    Oggetto: Re: Avevo capito diversamente Rispondi citando

eliu ha scritto:
Credevo che gli hacker riuscissero a inondare di caffè la cucina Very Happy

L'avevo pensato anche io...divertente!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
anyfile
Semidio
Semidio


Registrato: 27/08/05 16:20
Messaggi: 345

MessaggioInviato: 19 Giu 2008 11:29    Oggetto: Rispondi citando

Ma la tazzina come si fa a metterla ....e poi la tazzina bisogna pure prenderla ...

Penso che questa cosa serva più che a chi beve il caffe (utilizzatore) a chi fa la manutenzione ordinaria (mettere del nuovo caffe in polvere o grani, acuqa, bicchierini, ecc.). In questo modo da remoto potrebbe sapere quando deve intervenire.

Curiosa il fatto dell'assistenza da remoto. Ovviamente da remoto non si può risolvere un problema fisico. Quindi deduco che quelli risolvibili sono i problemi del software ... quindi vi è la possibilità di risolvere problemi che sono creati dal software stessi ... uhmmm un cane che si morde la coda ... se non ci fosse il software complicato non ci sarebbe neanche bisogno dell'assistenza sul software!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 20 Giu 2008 13:51    Oggetto: Rispondi citando

anyfile ha scritto:
Ma la tazzina come si fa a metterla ....e poi la tazzina bisogna pure prenderla ...


Quando tanti anni fa ho iniziato 'sto mestiere all'utente troppo esigente di chiedeva : "... ma cosa vuole ancora dal computer? che le faccia il caffè?"

Orà non si può più dire, bisogna cambiare e dire: " ... che le metta la tazzina?" Smile Embarassed
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
anyfile
Semidio
Semidio


Registrato: 27/08/05 16:20
Messaggi: 345

MessaggioInviato: 21 Giu 2008 14:18    Oggetto: Rispondi citando

Zorro ha scritto:
anyfile ha scritto:
Ma la tazzina come si fa a metterla ....e poi la tazzina bisogna pure prenderla ...


Quando tanti anni fa ho iniziato 'sto mestiere all'utente troppo esigente di chiedeva : "... ma cosa vuole ancora dal computer? che le faccia il caffè?"

Orà non si può più dire, bisogna cambiare e dire: " ... che le metta la tazzina?" Smile Embarassed


Il caffe il computer lo fa ... da un sacco di tempo.

Esiste perfino una famoso (per questo aspetto) howto di linux su come far fare il caffe al computer

Coffee Making HowTo (precedentemte noto come Coffee HOWTO)

Citazione:
Updated: Aug 2004. Yes, Linux DOES make coffee, and it tastes good.


Non mi ricordo a quando risalga la prima versione, ma sicuramente a molto molto prima: ad un tempo in cui non si dava per scontato che era facile avere porte di rete e il sistema proposto era quello di costruire un metodo per comandare un relé che fosse in grado di accendere e spegnere la corrente hce alimenta la macchina per il caffé (ahimé temo funzioni solo per macchine elettriche, per il caffé con la moka temo bisogna ancora alzarsi dal computer Laughing )

Scritto da Fotis Georgatos

Citazione:
1. Introduction

For a long time humanity has been wondering how could a computer make coffee...

People need coffee to wake up, and stay awake for a long time in front of the computer. It is common wisdom that coding is better at night!

The main trick is interfacing a coffee machine to the computer, so that it can be controlled by software. This HOWTO will show you how to do so.

At first, it demonstrates an ON/OFF switch implemented as an electronic circuit which controls the coffee-machine's power supply. Another chapter will tell you the secrets of building intelligent, Turing Complete suitable, coffee machines!

This HOWTO was initially written as part of a debate in the mailing list linux-greek-users, on whether linux can make coffee or not. It then became an article in our online magazine called magaz. Just in case you wondered, magaz is in Greek and it will surely look like that to you!

Enjoy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 23 Giu 2008 12:21    Oggetto: Rispondi citando

Caffè alla greca? no grazie! ... per il caffè all'italiana il problema è la dimensione del data base che deve conenere le varianti: corto, lungo, tazza calda, tazza fredda, macchiato ... qualche terabyte può bastare .... Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
anyfile
Semidio
Semidio


Registrato: 27/08/05 16:20
Messaggi: 345

MessaggioInviato: 24 Giu 2008 22:30    Oggetto: Rispondi citando

Zorro ha scritto:
Caffè alla greca? no grazie! ... per il caffè all'italiana il problema è la dimensione del data base che deve conenere le varianti: corto, lungo, tazza calda, tazza fredda, macchiato ... qualche terabyte può bastare .... Smile


Perché gli Americani non ce le hanno le varianti? Ce le hanno anche loro, solo che sono tutte codificate e sono ammesse solo quelle codificate. Ognuna ha un nome (compreso una che ha il nome "Latte" - scritto così in lingua inglese- ma non ho mai capito cosa sia) per specificare cosa vuoi basta dire quel nome (non caffé e poi la variante, direttamente il nome che identifica già la variante. E presumo che nessuno si sognerebbe mai di chiedere qualcosa che non rientra già nelle varianti già predefinite.

Invece da noi si chiede la variante specificando a parole la modifica da fare.

Se uno richiede varie varianti (ah.. ah che bel bisticcio/pasticcio) ecco che ci vuole mezza giornata. (es. "Vorrei un caffe in tazza doppia, ma singolo, macchiato freddo")
Top
Profilo Invia messaggio privato
mauro_mbf1948
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/03/08 05:06
Messaggi: 742
Residenza: genova

MessaggioInviato: 24 Mar 2009 17:06    Oggetto: Macchinetta per il caffè su internet.- Rispondi citando

A parte il fatto che trovo la cosa se non ridicola decisamente superflua, a parte il fatto che se accendo a distanza la macchinetta con il computer dell'ufficio e mi ci vogliono minimo 30 minuti fra uscita e viaggio per arrivare a casa, se non trovo ingorghi, durante questi 30 minuti una resistenza da 800 watt scalda per niente o si attacca e stacca ciclicamente a secco, ovviamente surriscaldando la testata e favorendo concrezioni di calcare perchè si asciugherebbe all'interno l'acqua nella testata scaldante, che come sappiamo non scalda solo quando riceve l'acqua dalla pompetta interna.-

Anche automatizzando al massimo tipo macchinetta per caffè espresso, per uso pubblico come nelle ditte, in cui scalda l'acqua, macina, miscela, mette il bicchiere, lo zucchero e fa il caffè, e si accende via internet 5 minuti prima con il portatile e chiavetta USB, o il telefonino mentre andiamo a casa in macchina od autobus od altro veicolo, sarebbe sicuramente un caffe talmente antieconomico che per ammortizzare i costi iniziali non dovrei bere più caffè minimo per un anno.

E se per telefono, cosa facciamo? O con il computer? Se ho un ospite con me devo anche comunicare i dati per i gusti? Forte, lungo, espresso, macchiato o no....e non dimentichiamo lo zucchero, amaro, poco dolce, dolce, molto dolce.....ci vuole una mail dettagliata sui gusti e controgusti...

A che mi serve allora tale spesa? Se costa come oltre un anno di caffè al bar? Ma siamo così pigri da non voler più mettere un poco di caffè nel misurino, e premere un pulsante? Credevo fossimo al massimo dell'automatismo per una macchinetta del caffè domestica!! (sto parlando delle macchinette espresso famigliari che hanno serbatoio acqua fredda incorporato e scaldano al momento l'acqua e fanno il caffè con pompetta a pressione a membrana e producono anche il vapore per farsi il cappuccino o scaldarsi una bevanda.-

Tempo fa avevo in ufficio un collega che quando qualcuno si vantava per qualche novità, tipo macchina nuova, moto nuova o qualche apparecchiatura tecnologica, ascoltate tutte le descrizioni e le meraviglie, chiedeva: "Ma.... fa anche il caffè?"

E la credevo una semplice battuta per farsi due risate...non avrei pensato che ci saremmo arrivati!

Pensate che a quei tempi i PC non c'erano ancora nei nostri uffici, e non si accendeva ancora il riscaldamento nella casa di montagna con un telefonino mentre si arrivava, per trovare la casa già calda, semplicemente perchè....ancora non era uscito il telefonino...a parte i fatto che sembravano radiotelefoni con antenna.- Era ancora uno status Symbol....

A quanto pare ancora adesso abbiamo queste manie di automatizzare tutto.- Ed a forza di usare tastiere per non fare sforzi e non procurarci i calli alle mani (come si usa dire), abbiamo soltanto "spostato" tutti i calli sui polpastrelli (che hanno anche ridotto ovviamente la sensibilità tattile) come i suonatori di chitarra. (che non usano il plettro)

Succederà come descritto nella famosa trasmissione di Enrico Bertolino basata sull'omonimo libro dello stessa Autore, sulla casa intelligente, con la preparazione a distanza del programma di lavaggio con la lavatrice intelligente, a sua volta comandata da internet, che si avvia con una mail, e quando ha finito ti manda una altra email chiedendoti: "lavaggio finito...chi stende ora?"

O la nuova macchinetta del caffè intelligente, che ti manderà una mail, mentre ormai stai per entrare in casa pregustando il caffè:

"Spiacente accesso negato ai sistemi della macchina espresso per motivi di sicurezza. E mancata l'acqua....."

Ma cerchiamo di tornare LOGICI! O meglio visto che la LOGICA è del computer, UMANI!

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo MSN
mauro_mbf1948
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/03/08 05:06
Messaggi: 742
Residenza: genova

MessaggioInviato: 24 Mar 2009 17:28    Oggetto: Re: Se gli hacker attaccano la macchinetta del caffé Rispondi

Vuoi dire tipo sale al posto dello zucchero?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sicurezza Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi