Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Scoperta la stella mostro, 300 volte più grande del Sole
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 22 Lug 2010 15:49    Oggetto: Scoperta la stella mostro, 300 volte più grande del Sole Rispondi citando

Commenti all'articolo Scoperta la stella mostro, 300 volte più grande del Sole
Gli scienziati non credevano che potesse esistere: è grande il doppio di quello che si riteneva essere il limite massimo.



Top
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 22 Lug 2010 22:21    Oggetto: Rispondi citando

Non si finisce mai di imparare!
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 22 Lug 2010 22:46    Oggetto: URCA Rispondi citando

Sai che tintarella!
8)
Allora gli alieni non sono verdi... Sono neri-neri!
Laughing
Poi ci lamentiamo del caldo.... Di quella nana del nostro Sole...
Laughing

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
dagda
Dio minore
Dio minore


Registrato: 16/05/06 10:20
Messaggi: 630
Residenza: Eporediae Taurinensis

MessaggioInviato: 23 Lug 2010 01:14    Oggetto: Re: URCA Rispondi citando

mda ha scritto:
Sai che tintarella!
8)
Allora gli alieni non sono verdi... Sono neri-neri!
Laughing
Poi ci lamentiamo del caldo.... Di quella nana del nostro Sole...
Laughing

Ciao

Che fattore di protezione deve avere la crema solare? Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 23 Lug 2010 01:42    Oggetto: Re: URCA Rispondi citando

dagda ha scritto:
Che fattore di protezione deve avere la crema solare? Laughing


protezione catrame?

Laughing

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
doctorzibo
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 13/12/07 15:40
Messaggi: 78
Residenza: Milazzo

MessaggioInviato: 23 Lug 2010 07:22    Oggetto: Rispondi citando

saccente mode [on]
Una massa maggiore non necessariamente significa "più grande", in termini di volume, significa solo che "pesa" di più. Qualche dato in più: in 3 secondi emette tutta l'energia che il sole emette in un anno, temperatura superficiale di 53.000 gradi, massa espulsa tramite vento solare pari a quella del sole ogni 20.000 anni ( 5 miliardi di più della nostra stella ), è per questo che pensano che all'origine fosse ancora più massiva ( 320 masse solari ). Sembra comunque che ci sia la possibilità che non sia una stella singola ma una stella doppia.
La palma della stella più grande (in volume) spetta sempre a VY Canis Majoris, una ipergigante rossa distante 5000 anni luce dalla terra, nella costellazione del Cane Maggiore. Gli strati esterni di questa stella arriverebbero oltre l'orbita di Saturno Shocked ( circa 1800 - 2100 il raggio del Sole ). La luce impiegherebbe 8 ore per fare il giro della circonferenza Exclamation . Nonostante la sua mole, è "solo" 500.000 volte più luminosa del nostro sole, con una massa di "solo" 30-40 volte più grande.
saccente mode [off] Wink
Un abbraccio a tutti
Top
Profilo Invia messaggio privato
argaar
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 18/09/08 09:09
Messaggi: 84

MessaggioInviato: 23 Lug 2010 09:01    Oggetto: Rispondi citando

doctorzibo ha scritto:
saccente mode [on]
Una massa maggiore non necessariamente significa "più grande", in termini di volume, significa solo che "pesa" di più. ...[cut]...
saccente mode [off] Wink
Un abbraccio a tutti


e questo è giusto, però qui si parla di stella non di nana bianca o altro, se la categoria di corpo stellare è la stessa del sole, non doveva evolversi in qualcos'altro? cioè il sole in teoria quando perderà massa cambierà anche categoria prima ingrossandosi o diminuendo a seconda del punto critico della massa, se non pensavano potessero esistere stelle così grosse forse è da rivedere i calcoli di fisica?
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Antonik}
Ospite





MessaggioInviato: 23 Lug 2010 09:07    Oggetto: Rispondi citando

Io conosco una stella ancora più grande. E' la stella B, la migliore di sempre, la più amata dagli italiani, semplicemente la più, la più, la più.
Top
doctorzibo
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 13/12/07 15:40
Messaggi: 78
Residenza: Milazzo

MessaggioInviato: 23 Lug 2010 10:14    Oggetto: Rispondi citando

Premesso che sono un modesto appassionato e non un esperto, credo che la particolarità di questa stella sia appunto la sua massa, che ha stupito gli studiosi,poichè si riteneva che stelle con massa superiore a 200 masse solari si autodistruggessero immediatamente, collassando e esplodendo come supernovae (questa è una mia interpretazione).
Del resto, portando il discorso al limite, per creare un buco nero è sufficente che la stella abbia una massa di almeno 2,5 volte la massa del sole (in realtà, con la perdita di materia che avrebbe a seguito delle varie fasi evolutive, dovrebbe avere una massa iniziale di circa 10 masse solari), quindi con una massa di 300 soli dovrebbe essere già collassata da tempo (questa è una mia considerazione), anche se bisogna dire che per creare un buco nero è necessario che la massa sia concentrata in uno spazio sufficentemente piccolo, per cui possono esistere stelle "funzionanti" con masse ben superiori a quella necessaria a creare un buco nero. Forse il limite pensato dagli studiosi era proprio legato al fatto che una stella di grande massa avrebbe dato luogo a una gravità comunque tanto elevata da non poter essere bilanciata dalla pressione generata dalla reazioni di fusione all'interno della stella che sono quelle che impediscono alla stella di collassare.
Concludendo, non penso che l'eccezionalità della stella sia perchè è nella stessa classe del sole (non credo che lo sia, comunque) ma proprio perchè è super massiva.
La massa condiziona l'evoluzione della stella e non è necessariamente legata alla sua dimensione "fisica" (che invece credo sia quella usata per catalogare le stelle, insieme al colore della stella), che può variare molto durante la vita della stella stessa.
Su Wikipedia ci sono molti articoli interessanti a proposito.
Cordiali saluti
P.S.
Una nana bianca ha una massa all'incirca pari a quella del sole.

P.P.S
Anch'io conosco una stella, la stella di N... che vuol dire qualiltà!
Yuhm, il salame... pranzo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20674
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 26 Lug 2010 13:41    Oggetto: Rispondi citando

....E non dimentichiamo il limite di Chandrasekhar. Rolling Eyes
Citazione:

Il limite di Chandrasekhar, o massa di Chandrasekhar è la massa massima di una nana bianca, e corrisponde approssimativamente a 3·1030 kg, circa 1,44 volte la massa del Sole, viene solitamente indicato con il simbolo MCh. Questo limite fu calcolato per la prima volta dal fisico indiano Subrahmanyan Chandrasekhar e a lui successivamente intitolato.


In effetti il problema è complesso. C'è da capire esattamente qual è la condizione interna della stella, cosa non facile da stabilire vista la distanza e la tipologia per così dire "anomala" del corpo celeste.

Per rispondere a chi chiedeva il grado di crema solare.. beh, in caso di esplosione di supernova in prossimità le radiazioni gamma non verrebbero fermate facilmente dalla nostra atmosfera e tantomeno dal campo magnetico terrestre. Si può sperare che ciò avvenga in un periodo nel quale l'eliosfera sia sufficientemente estesa tanto da poter filtrare un po' delle particelle ad alta energia e le radiazioni elettromagnetiche che arriveranno fino a noi.

Per il resto possiamo solo sperare nella nostra buona stella. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
burzox
Eroe
Eroe


Registrato: 19/10/05 14:26
Messaggi: 65

MessaggioInviato: 26 Lug 2010 15:43    Oggetto: Rispondi

battute sulla tintarella e creme protettive a parte (cmq ci vogliono anche quelle), la notizia è a dire poco incredibile

certo si parla di massa e non dimensioni, da quel poco di astrofisica che ricordo (e non è molto) rinfrescato su wikipedia, entro il limite di Chandrasekhar (1,44 volte la massa del sole) al momento del collasso la stella evolve in una nana bianca.

Sempre in caso di collasso una stella di massa superiore a 2,5 masse solari dovrebbe (teoricamente) evolvere in buco nero (pls niente commenti)

Aggiungo un link ad articolo interessante e comprensibile di cui vi riporto una piccola parte:

di seguito : "Capire come si formano le stelle di grande massa è abbastanza complicato, a causa della loro vita molto breve e dei potenti venti, tanto che l’identificazione di casi estremi come R136a1 rappresentano un’ulteriore sfida ai teorici. “Se sono nate così grandi oppure siano il prodotto di fusioni di stelle più piccole”, spiega Crowther.

Stelle con masse comprese tra 8 e 150 masse solari esplodono alla fine del loro breve vita come supernovae, lasciando esotici resti, che siano stelle di neutroni o buchi neri"

cmq, altra citazione poi non vi scoccio più : "Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.

William Shakespear, da “Amleto”

saluti a tutti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi