Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
* Il cancro si cura con il bicarbonato?
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Bufale e indagini antibufala
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Gateo
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/11/03 18:16
Messaggi: 12379

MessaggioInviato: 12 Mag 2006 11:24    Oggetto: Rispondi citando

Ghibli ha scritto:
Scusami Gateo, ma io sono abituato a rapportarmi seriamente con tutti, e se una cosa vera la dice un certo Lampis, o l'ultimo cretino sulla faccia della terra, ma E'COMUNQUE VERA, io sono abituato a prenderla in considerazione.
Ah, lo sponsor del santone si' e l'eventuale fake no?
Tantopiu' che nella discussione in oggetto posta con un nome solo
Ghibli ha scritto:
Su internet tempo fa ho trovato un sito che sistematicamente evidenzia le bufale che passa striscia (http://www.striscia.org/) per cui... a buon intenditor...
Ecco, striscia.org non lo conoscevo, ma mi ha aperto gli occhi su tutto un altro mondo...
Ma non sulle cantonate di striscia, che capitano, ma su questi personaggi che si prendono la briga di smentirle: saltano fuori cose perlomeno curiose.
Ghibli ha scritto:
Per cui ti chiederei la cortesia di esprimere un parere sul contenuto di quello che ho postato e non sulla provenienza dell'articolo (visto che Lampis, tra l'altro ha ripreso l'articolo da un altro sito).
Non mi sta bene, se devo stare solo a quello che dice una parte, tra l'altro di dubbia serieta', cosa vuoi che commenti?
Tramite google trovo riferimenti solo su siti poco seri, e non ho quella gran voglia di contattare il prof Del Barone per scoprire se di questa intervista ne sa qualcosa: facilmente mi manderebbe a quel paese.
Top
Profilo Invia messaggio privato
toto200
Dio minore
Dio minore


Registrato: 28/11/05 16:43
Messaggi: 664
Residenza: europa

MessaggioInviato: 15 Mag 2006 10:37    Oggetto: Re: Per Toto200 Rispondi citando

Ghibli ha scritto:
se un singolo medico pratica o promuove una terapia innovativa è pesantemente punito perché ?non provata scientificamente?.
e ci mancherebbe altro: ma siamo matti? stai dicendo che ritieni giusto che qualunque medico possa prescriverti di masticare un rospo ucciso in una notte di luna piena e lasciato 24 ore su un davanzale a nord per curarti la bronchite? chi decide che cosa può o non può prescrivere? esistono delle leggi: pretendine anche tu il rispetto. Se un medico si inventa i protocolli vada a sperimentarli al di fuori della società che gli riconosce lo status di medico, altrimenti io lo metterei in galera!
Ghibli ha scritto:
Se la terapia è invece praticata dai ?baroni? all?interno della struttura ortodossa, essa è accettabile, e la prova scientifica che funzioni non diventa più necessaria (vedi, per esempio, la costosissima e micidiale terapia, non provata, chiamata chemioterapia)
credo ci sia una legge che inquadra anche questo tema, e dato che tu mi sembri ben informato immagino tu la conosca: tu dici che che la chemio è "non provata" ... stai dicendo che viene utilizzata nella sanità senza aver seguito i protocolli? sei sicuro di quello che dici? se hai capito che la legge sia stata infranta in merito all'utilizzo di sostanze "non provate" ti consiglio di informare la magistratura, se invece ritieni che tutto si sia svolto nel rispetto della legge stai forse tentando di dire che sarebbe meglio infrangerla per il bicarbonato?
Se una legge non dovesse funzionare è destabilizzante spingere, come sembri fare tu, a fottersene: occorre operare per cambiarla: per evitare malintesi varrebbe la pena tu facessi un riferimento esplicito al rispetto delle regole, non credi?
Ghibli ha scritto:
Perchè non si applica la legge della Bindi (Legge 8 aprile 1998, n. 94, art. 2) la quale autorizza l'uso di farmaci (inizialmente creati per curare altre patologie) per curare il cancro se studi internazionali attestano che è possibile utilizzarli anche per curare questa terribile malattia?
se c'è un'omissione di applicazione della legge tale omissione andrebbe denunciata alla magistratura: sai che pubblicità ne avrebbe chi lo facesse? se non viene fatta, la cosa mi puzza ...
Ghibli ha scritto:
Sul sito del Dr. Simoncini (www.curenaturalicancro.org) sono riportati gli studi internazionali che hanno utilizzato il bicarbonato di sodio per curare anche il cancro ... perchè secondo te la nostra "medicina ufficiale" è restia ad utilizzarlo (e perseguita chi lo fa) nonostante -addirittura - che lo preveda una legge dello Stato?
io, da ignorante, penserei che tali studi internazionali non sono adeguati ai requisiti della legge. Tu invece sei per il complotto, immagino ... ma per denuncirlo alla magistratura occorrerebbero prove ... che non ci sono ... ed i blog non sono sufficienti ... ed allora che cosa proponi? una manifestazione di piazza con gli striscioni "meno chemio più bicarbonato?", oppure la fondazione del partito "forza bicarbonato?". Scusa, mi sono lasciato andare, ma non ho proprio capito che cosa proponi NEL RISPETTO DELLE LEGGI ...
Ghibli ha scritto:
Perchè i baroni della medicina (Veronesi in testa) possono sperimentare sulla pelle dei malati medicine che non hanno seguito nessun protocollo ed invece un medico "alternatico" non lo può fare pena la radiazione?
Se viene infranta qualche legge denuncia il fatto, se le leggi vengono rispettate proponi qualche cosa di lecito altrimenti il tuo lamento viene scambiato per populismo destabilizzante ...
Ghibli ha scritto:
Purtroppo c'è l'interesse a cronicizzare i malati!
ognuno è libero di pensarla come vuole. Io e tutti i miei amici medici (ne ho molti) la pensiamo diversamente da te. Ovviamente anche nella sanità ci sono cose migliorabili, furfanti, sprechi, ma questo non è un alibi per disattendere le leggi dello stato.
Ghibli ha scritto:
Un malato di cancro che si cura con il bicarbonato (seguito dal medico), spende circa 60-70 euro da quando si ammala a quando guarisce (...e ti potrei fare nome e cognome di qualcuno che recentemente è guarito da un tumore al cervello con il metodo Simoncini in Abruzzo)
immagino che questo paziente sia uno dei casi riportati negli studi internazionali inadatti, secondo la legge, a dimostrare la validità del metodo ...
Mi dispiace se tu lo propugni, ma le scorciatoie al di fuori della legge non pagano. Ritengo che anche il bicarbonato debba rispettare i protocolli stabiliti: con la salute non si scherza!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gateo
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/11/03 18:16
Messaggi: 12379

MessaggioInviato: 06 Giu 2006 17:10    Oggetto: Rispondi citando

Tanto per metterci una pietra sopra, al bicarbonato:
Citazione:
E’ UN INGANNO LA TERAPIA ANTI CANCRO ALTERNATIVA

Iniezioni di bicarbonato per fermare il tumore. Denunciato dai parenti di pazienti deceduti, Tullio Simoncini è stato radiato dall’ordine dei medici e condannato per omicidio colposo e truffa.

Ne hanno parlato a Mi manda RaiTre.
Da notare questo passo:
Citazione:
Davanti a quella notizia il figlio di Grazia Cicciari, Vito Schepisi - già provato per la morte del padre avvenuta due anni prima, sempre per un tumore – si dispera e prova a cercare una speranza navigando in Internet. Le sue ricerche, racconta Schepisi in trasmissione, restituiscono un nome, quello di Tullio Simoncini, medico oncologo specializzato, due lauree e una certezza senza alcun fondamento

E' DOVEROSO combattere i venditori di fuffa che impazzano sulla rete.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ghibli
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 23/03/06 17:29
Messaggi: 10

MessaggioInviato: 30 Giu 2006 15:37    Oggetto: Per Gateo Rispondi citando

Solo ora ho avuto modo di leggere il tuo Post relativo a Mi manda Rai3.

Se visiti il sito www.curenaturalicancro.org, nella home page, a destra, trovi il filmato di risposta del Dr. Simoncini alle "balle" raccontate da "Mi manda Rai 3".
Il Simoncini è riuscito a "smontare" pezzo pezzo tutte le panzane che hanno raccontato fornendo documenti "scaricabili" di quello che asserisce.
Dopo aver visto la trsmissione ed il filmato di Simoncini, nonchè aver visionato le prove da lui fornite, mi sono convinto che non vale più la pena di continuare a pagare il canone per questa TV spazzatura (di Stato)!!!
Questa gente non fa "informazione"... bensì "disinformazione"!!!!!

Mi sarebbe piaciuto chiedere all'esperto di turno della trasmissione (il Dottorone con i baffetti) quante persone ha guarito con la chemio in tutta la sua carriera.... Vi lascio immaginare la risposta!!!!!
'Sta gente deve andare a zappare la terra! Così, con molta probabilità, qualche disgraziato in più avrà speranza di guarire senza chemio.

Per la cronaca, guardate a questo indirizzo (link) le ultime notizie dello scandalo Glaxo... e meditate.....

Non è tutto oro quello che luccica.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gateo
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/11/03 18:16
Messaggi: 12379

MessaggioInviato: 30 Giu 2006 16:09    Oggetto: non capisco questo voler scusare a tutti i costi Simoncini Rispondi citando

Boh, sinceramente non capisco questo voler scusare a tutti i costi il Simoncini: la sua cura non ha seguito nessuno dei protocolli di sperimentazione necessari, viene riconosciuto come affidabile solo da siti ed editori compiacenti (ed a loro volta poco affidabili), l'unica cosa certa della sua cura e' che ammazza i pazienti.
I fatti sono evidenti, poi se vuoi credere che e' tutto un complotto e che quei siti dicono la verita' mentre il giudice e' in malafede, fai pure.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dr. Strangelove
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 01/08/06 14:37
Messaggi: 4

MessaggioInviato: 01 Ago 2006 15:55    Oggetto: Rispondi citando

Mi sembra che si stia confondendo le _cause_ con i _fattori scatenanti_.

Le cause che portano alla formazione del cancro sono di natura genica: i meccanismi di riproduzione di una cellula vengono alterati e la cellula sfugge ai meccanismi regolatori che ne impediscono il raggiungimento di una densità oltre la quale diviene quiescente, ne limitano le capacità riproduttive, ne determinano la morte (apoptosi) dopo un determinato periodo di tempo, ne determinano una precisa differenziazione. Ne segue la formazione di un ammasso incontrollato di cellule indifferenziate che viene nutrito da dei vasi sanguigni neoformati.

I fattori scatenanti sono invece oggetto di studio, possono essere radiazioni, determinate sostanze chimiche, ecc...

E' inesatto asserire dunque che "la causa del cancro può essere un fungo", ad esempio.

Riguardo all'idrogenocarbonato di sodio (il bicarbonato), è una sostanza inorganica debolmente basica, chi conosce un po' di chimica e non si fa spaventare da nomi altisonanti, può capire ch'è piuttosto difficile trovare evidenza scientifica nell'utilizzo di tale sostanza, che fra l'altro è presente nel nostro corpo in qualità di tampone fisiologico, come antitumorale. (Gli antitumorali sono composti molto più complessi, solitamente).

L'azione di sostanze su radicali liberi etc...che molti para-oncologi sbandierano, sono tutte da vedere, perchè le dinamiche legate a questo ramo della chimica sono ancora in fase di sperimentazione, non possono quindi essere prese come evidenza scientifica.

Non vi è evidenza scientifica nemmeno nel protocollo di questo specializzando. Può essere uno spunto interessante, ma a me ricorda il caso di un dottore di cui non ricordo il nome (ma lo riporterò appena lo trovo) che asseriva di aver trovato una cura efficace contro il carcinoma al colon irrorando il colon con perossido di idrogeno (acqua ossigenata), ovvero iniettando nell'intestino una base medio forte. Questo è passibile di radiazione dall'Ordine dei Medici.

Non credo minimamente al dottor Simoncini, attenendomi ai fatti, e concordo con Gateo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
docjohn1958
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 24/11/06 16:36
Messaggi: 1

MessaggioInviato: 24 Nov 2006 17:19    Oggetto: Rispondi citando

Bravo Strangelove, concordo. Qui
link
è come funziona l'Evidence Based Medicine, ovvero il tentativo migliore escogitato sin'ora per uscire dall'ipse dixit, dalle fedi, dalle bufale e dalle fantasie. Certo è più consolante illudersi, o raccontarsi quella dell'orso. Ognuno poi è libero di andare ad accendere una candelina in chiesa, se ci crede, ma questo è un' altro discorso.
Ciao Giovanni
Top
Profilo Invia messaggio privato
francesca1949
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 29/01/07 11:06
Messaggi: 4

MessaggioInviato: 30 Gen 2007 00:28    Oggetto: Rispondi citando

Hai ragione GHIBLI!

Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
CptHook
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 14/07/05 13:25
Messaggi: 153
Residenza: Provincia di Roma

MessaggioInviato: 30 Gen 2007 19:19    Oggetto: Rispondi citando

Ho letto con molta attenzione tutta la discussione.

In linea di principio mi trovo d'accordo con Ghibli, per il fondamentale motivo che dove ci sono ENORMI INTERESSI monetari e professionali è come minimo lecito avere dei dubbi.

E' chiaro che sperimentazioni incontrollate sono pericolosissime ma è anche lecito dubitare se la medicina convenzionale sia la SOLA soluzione per guarire e, personalmente, su questo punto mi permetto di dubitare.

Ho letto con attenzione un'opera del Dr. Andrew Weil,
( link
link
questi alcuni dei suoi titoli in italiano:
link )

un medico americano, regolarmente laureato e specializzato, che pur riconoscendo alla medicina convenzionale i suoi indubbi meriti e campi di intervento, mette in evidenza come si possa prevenire e curarsi in maniera naturale rinforzando il naturale "sistema di guarigione".

Non è stata una grandissima scoperta per me dato che da oltre un decennio mi curo in maniera naturale attraverso l'alimentazione e alcuni semplicissimi rimedi naturali (abitudine che mi deriva anche da una tradizione familiare di omeopati abbastanza famosi in Italia).

Ho però trovato alcuni utili suggerimenti dei quali ho potuto verificare l'efficacia.

Ho avuto anni fa un episodio di "gammopatia monoclonale di origine ignota" evidenziata dal mio check-up annuale; pare che sia una patologia abbastanza frequente che può evidenziare un'ipotesi tumorale. I medici che ho qui letto potranno spiegarla meglio di me.

Tutte le altre analisi erano perfette e non vi era alcun sintomo tumorale, come confermato dall'ematologo. Normalmente si procede con controlli trimestrali ma il quadro era così tranquillizzante che l'ematologo si è sentito abbastanza tranquillo da richiederli solo semestrali.

Per 18 mesi ogni controllo ha confermato esattamente il quadro precedente, come di solito accade perché questo fenomeno, nella maggior parte dei casi, non evolve in peggio ma si mantiene stabile.

Dopo quel periodo ho iniziato ad assumere quotidianamente gel di aloe vera puro al 100% per sei mesi con brevi interruzioni.

Al controllo successivo la gammopatia era completamente sparita (e ad oggi non è più ricomparsa), con grande sorpresa dell'ematologo che non ha trovato alcuna spiegazione plausibile a tale remissione spontanea.

L'unico consiglio che si è sentito di darmi è stato di continuare con l'aloe alla quale, peraltro, la maggior parte dei medici non crede, come non crede agli ottimi effetti del cloruro di magnesio per os.

Mia moglie ed io lo assumiamo regolarmente, assieme ad altri prodotti naturali, e ne abbiamo avuto incredibile beneficio.

Suggestione? Forse. Effetto placebo? Può darsi. Una cosa però è certa: funzionano e io continuo ad assumerli, senza averne alcuna conseguenza.

Chiudo con un altro rimedio che adopero e che ha dimostrato di funzionare perfettamente: l'olio di semi di zucca, in pillole. Diminuisce in maniera incredibile i fastidi della prostata fisiologici dell'età che avanza e il riscontro è abbastanza evidente anche nell'analisi completa del PSA.

Ripeto: suggestione? Forse, ma quando le analisi convenzionali dimostrano che le cose migliorano credo di avere almeno il diritto di credere ai prodotti che uso.

Aggiungo che, in effetti, quasi non spendo un centesimo in medicine convenzionali, salvo l'occasionale naprossene.

Salute a tutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
CptHook
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 14/07/05 13:25
Messaggi: 153
Residenza: Provincia di Roma

MessaggioInviato: 31 Gen 2007 09:41    Oggetto: Rispondi citando

Domanda: qualcuno sa come mai non si accede a link? Me lo da Forbidden.

Grazie.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gateo
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/11/03 18:16
Messaggi: 12379

MessaggioInviato: 31 Gen 2007 15:44    Oggetto: Rispondi citando

Non saprei proprio, anche col whois non son riuscito a capire se ci sono problemi.
Ho trovato un mirror e forse una spiegazione legale.
Top
Profilo Invia messaggio privato
CptHook
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 14/07/05 13:25
Messaggi: 153
Residenza: Provincia di Roma

MessaggioInviato: 31 Gen 2007 17:41    Oggetto: Rispondi citando

Visto, grazie!
Top
Profilo Invia messaggio privato
peppino
Eroe
Eroe


Registrato: 29/01/07 13:40
Messaggi: 54

MessaggioInviato: 05 Feb 2007 22:34    Oggetto: Rispondi citando

Poco fa ho letto questa notizia in caratteri cubitali su un giornale olandese "Una medicina efficace ed economica contro il cancro". Riguarda il Dicloroacetato (DCA), un farmaco abbastanza conosciuto nel mondo medico ma ora con con specifiche proprietá anticancro.
link
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mercuzio
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 11/11/05 18:05
Messaggi: 173
Residenza: ZhuHai, Cina.

MessaggioInviato: 03 Gen 2008 15:23    Oggetto: Rispondi citando

Al tempo in cui scrissi il primo post in questo forum, consigliai la terapia al bicarbonato a una mia collega, la cui sorella era malata di cancro in fase piuttosto avanzato al pancreas (ma con metastasi altrove credo).

Loro seguirono il mio consiglio, più che altro perchè la chemio non stava dando risultati apprezzabili e avrebbero tentato qualsiasi cosa.

Contemporaneamente si sono avvalsi anche delle terapie di un medico italiano che opera in svizzera, e che cura con iniezioni intramuscolari a base di erbe (ignoro quali) (appena sento la mia collega mi faccio dare un link web di questo tizio, che pare sia un neurologo piuttosto accreditato).

In definitiva, tra erbe e bicarbonato, il tumore è guarito, la sorella della mia collega sta bene, happy ending, tutti vissero felici e contenti.

Non so più a cosa credere. Magari è stato solo un caso.
Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato
ili07
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 29/05/07 22:58
Messaggi: 3912

MessaggioInviato: 08 Lug 2010 23:08    Oggetto: Rispondi citando

Mercuzio ha scritto:
Al tempo in cui scrissi il primo post in questo forum, consigliai la terapia al bicarbonato a una mia collega, la cui sorella era malata di cancro in fase piuttosto avanzato al pancreas (ma con metastasi altrove credo).

Loro seguirono il mio consiglio, più che altro perchè la chemio non stava dando risultati apprezzabili e avrebbero tentato qualsiasi cosa.

Contemporaneamente si sono avvalsi anche delle terapie di un medico italiano che opera in svizzera, e che cura con iniezioni intramuscolari a base di erbe (ignoro quali) (appena sento la mia collega mi faccio dare un link web di questo tizio, che pare sia un neurologo piuttosto accreditato).

In definitiva, tra erbe e bicarbonato, il tumore è guarito, la sorella della mia collega sta bene, happy ending, tutti vissero felici e contenti.

Non so più a cosa credere. Magari è stato solo un caso.
Confused


A me ...interesserebbe sapere il link invece Sad e come ha fatto la signora a curarsi in questo modo...

per tutto il resto non so cosa dire.....

ma temo che queste cose siano vere

Citazione:
omanda molto importante, perché è giusto sapere cosa farebbero i medici oncologi - quelli che usano ogni giorno i chemioterapici su altre persone - se avessero loro un tumore.
Nel marzo del 2005 al Senato australiano è stata presentata una “Inchiesta sui servizi e sulle opzioni di trattamento di persone con cancro”, prodotta dal Cancer Information & Support Society, del St. Leonards di Sydney(1).
Secondo tale inchiesta, alcuni scienziati del McGill Cancer Center di Montreal in Canada, inviarono a 118 medici, esperti di cancro ai polmoni, un questionario per determinare quale grado di fiducia nutrissero nelle terapie da loro applicate, nel caso essi stessi avessero sviluppato la malattia.
Risposero 79 medici e 64 di loro non avrebbero acconsentito a sottoporsi ad un trattamento che contenesse Cisplatino (un chemioterapico molto utilizzato a base di platino). Mentre 58 dei 79 reputavano che tutte le terapie sperimentali in questione fossero inaccettabili a causa dell'inefficacia e dell'elevato grado di tossicità (2)!
Un risultato eclatante: l’81% degli oncologi intervistati, in caso di tumore, non si farebbero somministrare un chemioterapico, mentre il 73% di loro reputano addirittura le “terapie sperimentali inaccettabili per l’elevato grado di tossicità”.
Anche se il numero di oncologi intervistati non è molto elevato, ognuno tragga le proprie conclusioni…

per il resto dell'articolo: qui
Top
Profilo Invia messaggio privato
appassionatopcmg
Semidio
Semidio


Registrato: 29/03/07 10:02
Messaggi: 284

MessaggioInviato: 28 Lug 2010 21:39    Oggetto: Rispondi citando

nessuna novita'?
Top
Profilo Invia messaggio privato
ili07
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 29/05/07 22:58
Messaggi: 3912

MessaggioInviato: 02 Ago 2010 21:53    Oggetto: Rispondi citando

lo vorrei sapere anche io.......
Top
Profilo Invia messaggio privato
Rozzemilio
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/10/06 14:38
Messaggi: 1762
Residenza: Rozz(|)... a sud di Mil(|)

MessaggioInviato: 02 Ago 2010 22:55    Oggetto: Rispondi citando

saranno schiattati ruttando
Top
Profilo Invia messaggio privato
zeross
Moderatore Software e Programmazione
Moderatore Software e Programmazione


Registrato: 19/11/08 11:04
Messaggi: 3464
Residenza: Atlantica

MessaggioInviato: 04 Set 2010 14:48    Oggetto: Un rutto vi seppellira! Rispondi citando

Purtroppo la materia ( cure dei tumori) e troppo importante vasta e piena di incognite per avere la novità risolutiva che tutti si aspettano.

Avendo lavorato in ospedale, ematologia, vedendo passare sotto di me anche i vari pazienti oncologici, mi sono trovato ad avere esperienze dirette con la materia che mi hanno convinto a non esprimermi in merito a singolo terapie sperimentali o non.

Però vorrei ricordare ai vari lettori una cosa fondamentale: Il cancro non è una malattia ma un insieme di neoplasie di origine differente tra di loro, che si evolvono in maniera diversa e devono essere curate in maniera differente, visto che le loro differenze le rendono sensibili o insensibili a determinate terapie o semplicemente sostanze.

Dato che i tumori sono alterazioni genetiche dovute a variazioni fisiologiche vanno prima identificate queste variazioni. e logico che un tumore al pancreas ha una origine diversa da un tumore encefalico, e queste differenze iniziano addirittura al livello dei geni che cominciano a funzionare male, spesso due cellule tumorali di una stessa neoplasia, non hanno mai la stessa alterazione, quindi pensare che siano sensibili alla medesima cura è semplicemente una pia illusione.
Quindi si hanno evoluzioni e sintomatologie multiple, con il problema che il sistema immunitario dell'essere umano non distingue le cellule tumorali da quelle sane, e quindi non reagisce alla loro presenza come dovrebbe cioè distruggendole, o nei casi in cui reagisce non lo fa con sufficiente energia. Inoltre poiché strutturalmente le cellule tumorali sono ancora, di massima, cellule umane, anche gli antibiotici e gli antivirali non hanno alcun effetto su di esse, visto che gli antibiotici reagiscono contro i batteri mentre gli antiretrovirali agiscono sulla risequenziazione del RNA che nel caso dei tumori e come sparare benzina su un incendio: non solo, ma qualunque farmaco studiato per agire contro cellule tumorali deve essere testato con estrema attenzione ( cosa che purtroppo alcune industrie farmaceutiche autocertificano) per verificare che non agisca anche sulle cellule normali dell'organismo. La grande velocità di riproduzione delle cellule cancerose le rende però molto più vulnerabili alle radiazioni rispetto ai tessuti sani, sempre che non si esageri con le radiazioni, e questa debolezza viene sfruttata per curare molti tipi di tumore solido con la radioterapia (bombardamento con raggi gamma) nel tentativo di uccidere più cellule maligne possibili, sperando che il resto dell'organismo riporti il minor numero di danni.
Se questo viene eseguito in locale sul letto tumorale post operatorio con la IORT oppure con l'adroterapia allora i risultati sono eccezionali, altrimenti con le altre terapie radianti convenzionali meglio affidarsi al padreterno!

La chemioterapia invece sfrutta la sensibilità specifica dei singoli tumori a determinate sostanze, in genere altamente tossiche, e per ogni paziente obbligatoriamente viene studiata una miscela personalizzata di più farmaci, altrimenti se non venisse fatta questa personalizzazione la cura chemioterapica, stante l'innumerevole varietà di tumori esistenti, diversi da singolo paziente a singolo paziente, non avrebbe nessuna efficacia clinica!. Quasi sempre in questo "cocktail su misura" sono presenti uno o più inibitori della mitosi, come il tassolo (simpatico veleno) e suoi derivati, per ostacolare la proliferazione cellulare, di tutte le celllule: sono questi i responsabili della alopecia (perdita dei capelli e dei peli) che affligge i pazienti sottoposti a chemioterapia, oltre ad altre disfunzioni endocrine che portano al calo di peso.
Per questo si raccomanda di fare la chemio su pazienti obesi per più di sei cicli prima di qualsiasi intervento chirurgico in modo da avere alte probabilità di successo, quasi il 96%.
Al contrario la chemio fatta post intervento, di solito su pazienti giovani fino ai 50 anni porta al decesso nel 78% dei casi.
In generale, la terapia del cancro si basa sull'applicazione di una serie di tecniche diverse integrate fra di loro, con protocolli specifici per lo specifico tipo di cancro e per le caratteristiche del paziente, ferma restando la libertà di scelta del paziente fra i diversi approcci possibili e il suo consenso( si presume) informato al protocollo proposto.

Le terapie alternative possono avere successo su determinati tipi di neoplasie su specifici pazienti, poiche queste neoplasie su questi pazienti formano un binomio particolarmente sensibile alla terapia in oggetto ( bicarbonato, TdB, filo d'oro, ecc) dovuta alle cause spiegate sopra innanzi.
Proprio perche si tratta di situazioni specifiche non si riesce ad avere un risultato statistico dovuto al fatto che l'errore di fondo consiste ancora da parte dell'opinione pubblica e di parte dei medici nel considerare il cancro come una malattia unica che possa essere curata con un unico rimedio universale e risolutore.

Purtroppo non è cosi e se qualcuno guarisce grazie a terapie diverse, lo deve alla sensibilità specifica del suo organismo e del suo "cancro" a quei componenti, mentre nella generalità dei casi ci si affida alla scrupolo dle medico oncologo che deve prendere a cuore il caso specifico di ogni paziente e non trattarlo come una cartellina da riempire con le prescrizioni standard di farmaci assegnati a caso o peggio in base alle esigenze produttive di farmaindustria!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
ili07
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 29/05/07 22:58
Messaggi: 3912

MessaggioInviato: 05 Set 2010 19:16    Oggetto: Rispondi

la tua analisi sulle cure che devono essere studiate sul paziente e non propinate a tutti come in una sala di montaggio non fa una piega...

detesto il fatto che molti luminari della medicina si arroghino il diritto di decidere quali soluzioni funzionano e quali no,....
se dovessimo denunciare un medico perchè ci ha propinato la soluzione sbagliata, nel caso della chemioterapia saremmo sempre dietro a dispiegare denunce in quanto mi risulta che ad oggi la chemio è più che altro un tentativo di rallentamento della malattia...
chiamarlo "metodo di cura" è quanto meno imbarazzante
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Bufale e indagini antibufala Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi