Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Richard Stallman: "Felice che Jobs se ne sia andato&quo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
mar.ste
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 10/01/07 16:27
Messaggi: 143

MessaggioInviato: 12 Ott 2011 11:38    Oggetto: Rispondi citando

Per capire quesa affermazione purtroppo bisogna conoscere RMS persona (emozioni 0% e razionalità 100%) ed il suo pensiero (la libertà è un valore Imprescindibile)...

Non sembra, ma alla fine gli ha fatto anche un complimento ("speriamo che i suoi successori siano meno efficaci di lui")!

Per quanto mi riguarda comunque sono molto dispiaciuto che sia morto un genio (anche se più leader che inventore al contrario di quello che molti pensano). Il software libero ha comunque degli esempi di cose belle che possono essere fatte, e con questo non voglio dire che libere non ce ne siano moltre altre da cui i sistemi "proprietari" copiano!

Farewell Steve.
Good luck Richard.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 12 Ott 2011 15:41    Oggetto: Rispondi citando

Ma Steve Jobs era di sinistra?

Top
{paolo}
Ospite





MessaggioInviato: 12 Ott 2011 21:59    Oggetto: Rispondi citando

@ALL: evito persino di scrivere adl Sigr Alessandro Campo, continuasse a fare il giornalista, lasciasse l'informatica a chi ne sa di sistemi operativi.

in questo modo eviterà di prendere delle cantonate ed al tempo stesso eviterà, che mi debba trovar costretto a dare tante di quelle spiegazioni, che sicuramente gli farebbero passare la voglia di scrivere, per molti elementi non in suo possesso.

elementi di ogni genere.

non credo affatto di esser stato offensivo, ho fatto solo citazioni riguardo a personaggi che con un linguaggio un pò colorito, hanno reso l'idea più di chiunque altro.

come ho già detto in un'altra occasione, per me l'informatica è qualcosa di sublime, e vederla al pari di una merce da diffondere sul mercato per essere venduta come una pera, sinceramente mi disgusta.

non posso continuare a pensare che ci sia gente al mondo che mercifica l'informatica ed invece di considerarla u patrimonio collettivo, lo considera un patrimonio per farci soldi a palate, sulla pelle della gente, grazie alla loro ignoranza e più la gente non si accultura, più essi faranno soldi a palate.

noi siamo persone che vogliono mettere la conoscenza sotto gli occhi di tutti e vogliamo che sappiano cosa tramano le multinazionali.

inutile spendere parole, avrei troppo da dover dire e comunque ne Steve jobs ne Steve Wozniack, (cui entrai in contatto dopo aver scritto a John Draper), non hanno mai detto come hanno costruito la Apple Computer cupertino.Inc, la favola del furgoncino VolksWagen e di una calcolatrice Hp, ce la possono risparmiare.

ci dicano come mai, un ex Dirigente Intel amico di famiglia di jobs, metteva sugli attenti i due Steve's, dicendo loro che imbarcarsi nell'impresa di una hardware/software house era una cosa folle, ma volle finanziarli, erogandogli $$400.000USD.

Allo stesso tempo so che Steve Wozniack lavorava alle Black box, Reb Box.... che permettevano di telefonare, senza che venisse pagata la telefonata, ciò sulla base degli studi di John Draper.

Steve Wozniack, dovrebbe dirci gentilmente, quanti soldi sono stati rastrellati ed usati per fondare la Apple Computer Cupertino.Inc e se per caso l'attiva di costruzione delle boxes è continuata anche dopo l'esistenza della Apple Computer Cupertino.Inc.

Dunque lo scenario per Apple computer Cupertino.Inc, sarebbe preoccupante, se si riuscisse a dimostrare che ha fatto evadere agli studenti universitari, le spese telefoniche che all'epoca erano da ricondurre alla Pacific Bell.

Danni miliardari ne scaturirebbero.

queste sono solo alcune chicche che vi sto dicendo e molte altre me le porterò in tomba. :-)

saluti paolo
Top
noper
Troll conclamato *
Troll conclamato *


Registrato: 03/09/11 06:22
Messaggi: 60

MessaggioInviato: 13 Ott 2011 09:53    Oggetto: Rispondi citando

giancarlo.buzzanca ha scritto:
noper ha scritto:
Allora si sarebbe dovuto bloccare quello che ha detto Stallman. Ma lui è diventato un VIP. E ai VIP tutto è permesso.
Attribuire alla Apple un approccio glamour è deviante. La Apple permette anche ai livelli più bassi di raggiungere quelli superiori, cosa che il sw open o libero non permette. Vuoi per disponibilità del sw stesso che dell'hw.


Ma da dove viene questo agonismo dell'uno contro l'altro ??

C'è una differenza radicale: Stallman parla dal proprio blog e non entra altrove per sparare addosso agli altri definizioni di merda, comunisti e via dicendo... Non c'entra per nulla il paragone. E' infondato.

Un intervento poco più su spiega come la Apple (che non esito a ri-definire glamour e trend) derivi tutto il suo know how dal saccheggio di altre porzioni di software, per lo più libero. Le varie comunità non hanno soldi per realizzare software houses ma, come vedi, ci pensano altri a incamerarne le elaborazioni.

Potremmo discutere, alla fine, quel che sia l'atteggiamento di Jobs (re-invito a leggere l'articolo del New York Times che non mi pare animato da intenzioni "guerrasantiste" ) e non contrapporre A e B come se fosse una sfida all'OK Corrall?

Diversamente penso sia opportuno passare a nuove discussioni. Anzi sicuramente ne è l'ora. Almeno per me qualsiasi sia la risposta che dovessi ricevere.


L'agonismo viene dai relatori dei Linux Day che, parlando di Linux, fanno riferimenti alle altre due piattaforme "rivali" (di Linux, a detta loro).
Ho partecipato ad incontri Mac e Windows. Mai si fa riferimento all'open source ed al free.
Il presunto saccheggio non ha impedito al free e OS di andare avanti e di sfornare programmi e distro, queste ultime, numerosissime e inutili. La questione è che i creatori di sw (grafico, audio e video, utility) non sono tanto evoluti, sia per il design che per le prestazioni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{dennis}
Ospite





MessaggioInviato: 14 Ott 2011 13:16    Oggetto: Rispondi citando

Io mi domando: ma di cosa vive Stallman? Un programmatore sviluppa sw per poterlo vendere e trarre sostentamento per se stesso. Perchè è ciò che fa chiunque svolga un lavoro in generale. Il barbiere vuol essere pagato se ti fa lo shampoo, non lo fa gratis. Allora perchè uno deve far programmi e cederli senza poter percepire un compenso. Caro Stallman i tempi sono duri e di idealismo non si vive......
Top
{paolo}
Ospite





MessaggioInviato: 14 Ott 2011 18:28    Oggetto: Rispondi citando

@noper: hai le idee molto confuse, forse dovresti andare a cercarti la storia dei sistemi operativi e vedere come si sono evoluti, in questi ultimi 44 anni.

come ho già detto gli ambienti grafici e così come disse Richard Matthew Stallman, sono stati disponibili dalla metà degli anni 80.

che cosa farsene degli ambienti grafici sui servers ?

perchè bisogna a tutti i costi averne uno ? non si può lavorare comodmente con la shell ?

la fissa dell'ambiente grafico è dell'utente che usa un client e dunque deve transitare verso i servers, ma chi stabilisce che si debba per forza di cose usare un ambiente grafico simile a mac os x oppure a windows 7 ?

fai parte del team di sviluppo di KDE oppure GNOME ? sei forse una persona che può dire quanto deve accattivante un ambiente grafico, affinchè possa essere usato un sistema operativo ?

l'uso di un sistema operativo, se ottima qualità differesce dall'ambiente grafico, al cotrario, non mi sembra che microsoft usi un ambiente grafico suo.

E' windows 7? No KDE! link
è una vita che m$ ed apple beneficiano delle QT Libraries.
Top
{paolo}
Ospite





MessaggioInviato: 17 Ott 2011 01:11    Oggetto: Rispondi citando

@dennis: anche te mi sembra che abbia le idee poco chiare, intanto con il termine Free Software si fa riferimento a queste 4 regole che sono parte della GNU General Public License (non dovrei esser io a spiegartele, ma dovresti informarti prima di scrivere cose inesatte):

# he freedom to run the program, for any purpose (freedom 0).
# The freedom to study how the program works, and adapt it to your needs (freedom 1). Access to the source code is a precondition for this.
# The freedom to redistribute copies so you can help your neighbor (freedom 2).
# The freedom to improve the program, and release your improvements to the public, so that the whole community benefits (freedom 3). Access to the source code is a precondition for this.

@dennis: mi dici gentilmente dove trovi scritto che si cede gratuitamente ?

questa è cattiva informazione ed una cattiva abitutidine, tutta italiana, di non voler corrispondere del denaro a chi swviluppa Free Software.

io per diverso tempo ho acquitato le distribuzioni GNU/linux Debian

@dennis: pecchi di ingenuità !

distribuzioni not free software come RedHat, che ti levano il contratto di assistenza se metti mano al codice sorgente del kernel linux o di ogni altro programma, si fanno pagare !

e comunque non mi interessano le distribuzioni piene di restricted packages.

per le altre distribuzioni GNU/linux Blag
GNU/linux Dragora, GNU/linux Dynebolic,
GNU/linux gNewSense (ci tiene molto ad esser definita GNU/linux, visto che la porta avanti la Free Software Foundation di Boston)
GNU/linux Musix, GNU/linux Parabola,
GNU/linux Trisquel, GNU/linux Ututo (ci tiene molto ad esser definita GNU/linux, visto che la porta avanti la Free Software Foundation di Boston)
GNU/linux Venenux, puoi dare un tuo libero contributo, così come potresti fare per VLC, ovvero 5 Euro da donare con paypal, non mi sembra una grande somma, ma dopotutto gli italiani sono abituati ad arraffare, senza riconoscere il giusto a nessuno :-(

altra cosa e voglio metterla nero su bianco Richard Matthew Stallman in una sua intervista a Boston disse:

"Sin dall'inizio del movimento Free Software ho avuto l'idea che ci fosse spazio per guadagnare uno dei vantaggi del software libero è che c'è un mercato libero per qualsiasi tipo di servizio o assistenza, perciò se per lavoro usi del software e vuoi un buon servizio d'assistenza hai la possbilità di scegliere fra un vasto numero di persone, puoi scegliere fra varie aziende che operano nel settore dei servizi di assistenza.

In linea generale devono fornirti un servizio di qualità altrimenti ti rivolgi a qualcun altro, con il software proprietario l'assistenza è un monopolio c'è una sola azienda di solito che ha il codice sorgente e solo lei puo' garantirti assistenza, di conseguenza ti trovi alla merce di un monopolio e' il caso per esempio della microsoft, perciò non c'è da stupirsi se l'asistenza è così scadente."

Ti chiedo gentilmente di leggere quanto segue: link

Conosci molto poco Richard Matthew Stallman, non tradirebbe mai i suoi ideali, una volta disse pure che un programmatore per vivere potrebbe pure disegnare agli angoli delle strade.

di cosa vive Richard Matthew Stallman ? Richard Matthew Stallman è già tanto se vive, 100% di quello che guadagna, lo mette a disposizione della Free Software Foundation e per quel che sò la Free Software Foundation gli da qualcosa per i viaggi che fa quando va a fare le conferenze.

Non credere che percepisca stipendi, ma rimborsi spese nonostante lui sia il Presidente della FSF.

Credo che difficilmente incotrerete sulla faccia della terra, un'altra persona con certi sani principi.

E quando gli chiesero come mai non sviluppava codice sorgente ed al tempo stesso tenesse conferenze. rispose che sarebbe stato un conflitto di interessi.

Capito ?

Credo dunque di aver detto tutto.

Richard ha detto pure che più soldi hai e più ne senti il bisogno di averne altri, pertanto c'è ben poco da discutere a tal proposito.

Un uomo che dedica la sua esistenza per il Free Software, ancora lo debbo conoscere a parte rms "per gli amici" :-) .
Top
noper
Troll conclamato *
Troll conclamato *


Registrato: 03/09/11 06:22
Messaggi: 60

MessaggioInviato: 17 Ott 2011 13:10    Oggetto: Rispondi citando

{paolo} ha scritto:
@noper: hai le idee molto confuse, forse dovresti andare a cercarti la storia dei sistemi operativi e vedere come si sono evoluti, in questi ultimi 44 anni.

come ho già detto gli ambienti grafici e così come disse Richard Matthew Stallman, sono stati disponibili dalla metà degli anni 80.

che cosa farsene degli ambienti grafici sui servers ?

perchè bisogna a tutti i costi averne uno ? non si può lavorare comodmente con la shell ?

la fissa dell'ambiente grafico è dell'utente che usa un client e dunque deve transitare verso i servers, ma chi stabilisce che si debba per forza di cose usare un ambiente grafico simile a mac os x oppure a windows 7 ?

fai parte del team di sviluppo di KDE oppure GNOME ? sei forse una persona che può dire quanto deve accattivante un ambiente grafico, affinchè possa essere usato un sistema operativo ?

l'uso di un sistema operativo, se ottima qualità differesce dall'ambiente grafico, al cotrario, non mi sembra che microsoft usi un ambiente grafico suo.

E' windows 7? No KDE! link
è una vita che m$ ed apple beneficiano delle QT Libraries.


In quanto a idee confuse tu dovresti andare a cercare la storia; in generale. Scoprirai che i tipi di lavori o attività sono molteplici.
Perché bisogna avere a tutti i costi una shell? Con la shell, comodamente, si fanno pochissime cose. Non certo mixare delle tracce create e tantomeno progettare una casa.
Chi stabilisce che si debba usare un ambiente grafico...? I datori di lavoro? Gli imprenditori?
Non so se gli studi grafici o semplici persone che si uniscono in matrimonio "assumano" gente che faccia, editi e ritocchi delle foto attraverso milioni di righe di codice, anche se gratis, consegnando dopo svariati mesi.
Forse un ambiente grafico farebbe bene anche a te: in quello che scrivi non mancherebbero alcune parole.
Top
Profilo Invia messaggio privato
InUtIlE
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 26/03/06 11:26
Messaggi: 130
Residenza: Novara

MessaggioInviato: 17 Ott 2011 20:27    Oggetto: Rispondi citando

noper ha scritto:

In quanto a idee confuse tu dovresti andare a cercare la storia; in generale. Scoprirai che i tipi di lavori o attività sono molteplici.
Perché bisogna avere a tutti i costi una shell? Con la shell, comodamente, si fanno pochissime cose. Non certo mixare delle tracce create e tantomeno progettare una casa.
Chi stabilisce che si debba usare un ambiente grafico...? I datori di lavoro? Gli imprenditori?
Non so se gli studi grafici o semplici persone che si uniscono in matrimonio "assumano" gente che faccia, editi e ritocchi delle foto attraverso milioni di righe di codice, anche se gratis, consegnando dopo svariati mesi.
Forse un ambiente grafico farebbe bene anche a te: in quello che scrivi non mancherebbero alcune parole.

L'utente ha parlato di ambiente grafico nel caso dei server. E' inutile avere un ambiente grafico in un server, tutto ciò che puoi fare con la GUI per configurare server, firewall ecc. lo puoi fare comodamente anche da shell. Senza contare che la manutenzione è più facile, il sistema è più stabile (meno rischio di crash) e più leggero (l'ambiente grafico lo appesantisce inutilmente), cosa non secondaria contando il numero di richieste che devono essere smaltite.
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
noper
Troll conclamato *
Troll conclamato *


Registrato: 03/09/11 06:22
Messaggi: 60

MessaggioInviato: 18 Ott 2011 08:56    Oggetto: Rispondi citando

InUtIlE ha scritto:
noper ha scritto:

In quanto a idee confuse tu dovresti andare a cercare la storia; in generale. Scoprirai che i tipi di lavori o attività sono molteplici.
Perché bisogna avere a tutti i costi una shell? Con la shell, comodamente, si fanno pochissime cose. Non certo mixare delle tracce create e tantomeno progettare una casa.
Chi stabilisce che si debba usare un ambiente grafico...? I datori di lavoro? Gli imprenditori?
Non so se gli studi grafici o semplici persone che si uniscono in matrimonio "assumano" gente che faccia, editi e ritocchi delle foto attraverso milioni di righe di codice, anche se gratis, consegnando dopo svariati mesi.
Forse un ambiente grafico farebbe bene anche a te: in quello che scrivi non mancherebbero alcune parole.

L'utente ha parlato di ambiente grafico nel caso dei server. E' inutile avere un ambiente grafico in un server, tutto ciò che puoi fare con la GUI per configurare server, firewall ecc. lo puoi fare comodamente anche da shell. Senza contare che la manutenzione è più facile, il sistema è più stabile (meno rischio di crash) e più leggero (l'ambiente grafico lo appesantisce inutilmente), cosa non secondaria contando il numero di richieste che devono essere smaltite.


Come al solito capite quello che volete...
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
Top
Profilo Invia messaggio privato
InUtIlE
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 26/03/06 11:26
Messaggi: 130
Residenza: Novara

MessaggioInviato: 18 Ott 2011 22:49    Oggetto: Rispondi citando

noper ha scritto:

Come al solito capite quello che volete...
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++
+++ non esiste solo l'ambiente server +++

Allora la critica vale anche al contrario, la diffusione di Apple e Microsoft in ambito server è quasi nulla (sono tutti o quasi server UNIX). Linux ha grandi potenzialità nel settore customer, ma purtroppo (o per fortuna) non ha una grande azienda che lo sostenga dietro (mentre ad esempio Canonical con Ubuntu sta facendo passi da gigante) e non desta molti interessi tra i produttori di hardware (ma questo sta cambiando, e il supporto hardware in Linux è migliorato di molto)...
Ad alcune persone (non sono guru di informatica) ho installato una distribuzione GNU/Linux, e malgrado a volte abbiano avuto a che fare con comandi base di terminale e abbiano avuto bisogno di un piccolo periodo di apprendimento, nessuno si è lamentato, anzi, i pareri sono più che lusinghieri al confronto con Windows, specialmente nella possibilità di personalizzazione offerta dal sistema operativo, e soprattutto di installazione e aggiornamento dei pacchetti centralizzato.
Inoltre usare GNU/Linux, personalmente, mi ha aperto la mente non poco in fatto di funzionamento dei sistemi operativi...
Non per altro, a ingegneria informatica, gli esami che prevedono l'uso di computer o trattano argomenti teorici hanno come riferimento Linux e la scrittura di codice su Linux...
Non sono un sostenitore dei sistemi operativi 100% free (trovo che ci sia un po' di fondamentalismo in questo), ma condivido la filosofia open source e le possibilità che lascia aperte a chiunque voglia anche solo scoprire o contribuire a un progetto...
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 20 Apr 2014 19:43    Oggetto: Rispondi

Bella storia
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Pagina 6 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi