Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
H2O
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
.giovanni della-rossa.
Ospite





MessaggioInviato: 05 Feb 2012 06:19    Oggetto: Rispondi citando

Carissimi del bel Zeus, in quanto l'acqua
l'unica per il nostro organismo per tenere costante il liquido mesechimale in salute è l'acqua di alta quota, e non serve niente bere acqua buona quando si cuoce con acqua di rubinetto. Saluti cari Giovanni
Top
OXO
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/05/05 17:30
Messaggi: 1942
Residenza: Scandicci

MessaggioInviato: 16 Lug 2012 15:30    Oggetto: Rispondi citando

La mia opzione in realtà non c'era, dato che normalmente utilizzo l'acqua del rubinetto ma filtrata tramite il mio frigo, alla quale affianco una piccola scorta prelevata direttamente alle fontanelle appositamente messe a disposizione dal mio Comune (come molti altri nell'area fiorentina).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12715
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 22 Lug 2012 16:26    Oggetto: Rispondi citando

che frigo hai?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
OXO
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/05/05 17:30
Messaggi: 1942
Residenza: Scandicci

MessaggioInviato: 22 Lug 2012 17:55    Oggetto: Rispondi citando

Un frigo americano della Samsung: si collega all'attacco dell'acqua e la eroga fresca e filtrata dal distributore posto sull'anta del congelatore.
Top
Profilo Invia messaggio privato
utonto_medio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 09/02/08 14:28
Messaggi: 983

MessaggioInviato: 26 Lug 2012 18:08    Oggetto: Rispondi citando

Ciao,
mi pare che la plastica sia testata fino a 40 C° per 10 giorni.
però le temperature che si raggiungono su un camion o se stoccate al sole temo siano molto + alte.

anche da me stanno attivando una casetta dell'acqua... che però è in una posizione scomoda per quasi tutti... chissà se la manutenzione dei filtri sarà fatta a dovere? chi vigilerà?

io però ho un problema... la maggior parte delle acque in bottiglia mi fanno gonfiare ocme la marcuzzi senza bifidus... idem quella del rubinetto ma dall'altro lato mi sento in colpa a comprare l'acqua che rende belli fuori come la chiabotto visto che si deve fare 600 km...
Top
Profilo Invia messaggio privato
theyellow
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 05/02/11 00:20
Messaggi: 87
Residenza: tyb

MessaggioInviato: 26 Lug 2012 22:18    Oggetto: Rispondi citando

cicabum ha scritto:
c'è gente che compra l'acqua guizza,si dice che la prendano vicino ad una discarica Confused

cliccando sul link,non ho potuto non leggere la notizia del paracetamolo. Rolling Eyes


Sono solo dicerie perchè la guizza e dalle stesse montagne dove vieni imbottigliata la lauretana e non ci sono discariche vicino alla guizza garantisco perchè ci passo quasi sempre
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Nagatzul
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 09/11/10 22:08
Messaggi: 32
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: 27 Lug 2012 07:24    Oggetto: Rispondi citando

Quando abitavo in provincia di Napoli l' acqua del rubinetto era fantastica, ora che abito in provincia di Pisa non la uso nemmeno per lavare i piatti (o meglio li lavo con quell' acqua e li sciacquo con l' acqua di fonte) perchè puzza di ferro e fogna, e fa puzzare piatti, posate e pentole, Quindi mi tocca andare ad una fonte per prendere l' acqua per cucinare, e sciacquare i piatti; e compro l' uliveto come acqua da bere
Top
Profilo Invia messaggio privato
icarium
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 04/07/12 08:18
Messaggi: 7

MessaggioInviato: 27 Lug 2012 09:26    Oggetto: Rispondi citando

dalle mie parti (prov. di Ascoli Piceno) l'acqua del rubinetto è buonissima, tant'è che viene comparata per valori alle migliori acque imbottigliate e mi pare abbiano fatto test sia alla fonte che nei vari punti di prelievo più lontani, risultando praticamente identica tanto che i valori variassero di pochissimo.. inoltre pare che le analisi vengano effettuate di continuo in sorgente e nelle varie fontane pubbliche, praticamente un ciclo continuo.
Eppure, nonostante questo, c'è gente che anche qui continua a comprarla imbottigliata, e chi si lamenta dicendo che è calcarea quando ha valori migliori dei 4/5 delle acque commercializzate.. insomma tanta beata ignoranza
Top
Profilo Invia messaggio privato
cisco
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/09/08 18:41
Messaggi: 779

MessaggioInviato: 27 Lug 2012 14:26    Oggetto: Rispondi citando

Secondo una recente indagine di Altroconsumo, molti acquedotti italiani hanno acqua pura e controllata, anche se alcune hanno un gusto non proprio squisito (vedi cloro).
Un test di laboratorio condotto su molte acque commerciali ha evidenziato come non esistano differenze tra commerciali e comunali. Anzi, alcune - tra cui una notissima marca (quella purissima e altissima) - sono di qualità inferiore.

Ultimo dato il costo esorbitante medio a famiglia: il costo dell'acqua commerciale è 500 volte maggiore di quella del rubinetto.

I filtri non servono a nulla, se non ad ingrassare chi li produce e li commercia e, anzi, favoriscono la proliferazione di microorganismi dannosi.
Lo stesso per le fontane pubbliche (quelle con cisterna): il rischio è che non vengano continuamente pulite e cambiati i filtri - per quelle che ne sono dotate -.
Io mi fido certamente di più delle vecchie e fontanelle nelle strade, che chissà come mai stanno scomparendo.

Per il gusto di cloro, poi, basta tenere la caraffa non tappata con l'acqua per una notte (ma bastano anche poche ore) in frigo e il gusto di cloro svanisce, visto che il cloro è un gas.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 27 Lug 2012 16:33    Oggetto: Rispondi citando

Il problema è che la situazione non è omogenea su tutto il teritorio nazionale.
Sicuramente ci sono località che hanno acqua di rubinetto migliore di molte marche di acqua in bottiglia.

Ma come si fa per sapere la qualità dell'acqua che ci arriva dal rubinetto?
Non dico la qualità originaria, quella alla fonte. Ma la qualità finale, dopo essere passata per tubature varie. Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 28 Lug 2012 01:48    Oggetto: Rispondi citando

Presso ogni Comune esiste l'ufficio "Acque pubbliche" o "Acquedotto" (al massimo al comune limitrofo o Provinciale) dove ti puoi informare sulla qualità fin il tuo rubinetto.

Comunque sono delle rarità le acque non corrispondenti al grado massimo di sicurezza. Se superano il grado minimo di sicurezza (ripeto rare) l'acquedotto viene immediatamente fermato!

---

Il gusto pessimo è solo presenza di ferro (come marcio, ma è curativa) o il cloro ed altri disinfettanti. Entrambe spariscono dopo una giornata in frigo. Nel caso che non funzioni basta aggiungere bicarbonato e simili per contrastare il sapore.

Come vedete costa molto meno dell'acqua in bottiglia ed è più comoda!!!

Se è presente della melma o sassi NON preoccupatevi è normale e salutare! Comunque esistono filtrini (qualche euro) appositi da attaccare al rubinetto o un filtro alla mandata centrale.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
PCMaster
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 16/03/10 16:49
Messaggi: 142

MessaggioInviato: 28 Lug 2012 07:28    Oggetto: Rispondi citando

@mda: Be non sempre, dalle mie parti c'è l'acqua "ferrata" che quel sapore ed il forte odore ce l'ha sempre essendo ricca di ferro. Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 28 Lug 2012 12:37    Oggetto: Rispondi citando

mda ha scritto:
Presso ogni Comune esiste l'ufficio "Acque pubbliche" o "Acquedotto" (al massimo al comune limitrofo o Provinciale) dove ti puoi informare sulla qualità fin il tuo rubinetto.

Comunque sono delle rarità le acque non corrispondenti al grado massimo di sicurezza. Se superano il grado minimo di sicurezza (ripeto rare) l'acquedotto viene immediatamente fermato!


Di che genere di sicurezza si parla?
Sicurezza che non mi ammazza, o che non mi fa prendere qualche malattia? Confused

Citazione:
... Il gusto pessimo è solo presenza di ferro (come marcio, ma è curativa) ...

Curativa per cosa?

Citazione:
Nel caso che non funzioni basta aggiungere bicarbonato e simili per contrastare il sapore.

E così aumentare ancora il residuo fisso.

Citazione:
Se è presente della melma o sassi NON preoccupatevi è normale e salutare! ...

Come fa ad essere salutare?

A me sembra che il discorso della qualità dell'acqua da bere venga trattato troppo superficialmente, senza entre nel merito di cosa rende un'acqua più adatta di un'altra e per chi.

Si fa riferimento alla sola sicurezza biologica, cioè l'assenza di agenti patogeni? Si cnsidera anche la presenza di inquinanti pericolosi non biologici?
Non vi sembra un po' troppo riduttivo come discorso?
Quantità e qualità del residuo fisso sono indifferenti? Non mi pare

Delle acque che si trovano in bottiglia ce ne sono con residuo da meno di 50 a più di 1500. Una differenza enorme.
Anni addietro, un medico con cui ho avuto occasione di parlare e che si era interessato in particolare al discorso della salubrità delle acque, mi spiegava che siamo parecchio imbrogliati in merito perchè, almeno secondo lui, io non ne capisco granchè, salvo eccezioni, il residuo fisso "giusto" dovrebbe essere inferiore a 100. Mentre la maggior parte delle acque in commercio ne hanno uno molto più alto. Solo che se dovessimo tutti voler bere acqua con caratteristiche pressocchè ideali dovremmo bere acque modificate.
Poi, non so se era un medico eretico che ha detto una fantasia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
barbadelio
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 28/07/12 17:29
Messaggi: 2
Residenza: Trieste

MessaggioInviato: 28 Lug 2012 17:46    Oggetto: Rispondi citando

Per sapere che acqua bevi dovresti farti fare le analisi direttamente dal rubinetto, nessuno può garantire, neanche con la più buona volontà, quello che passa per le tubazioni dei privati. La qualità dell'acqua (dell'acquedotto) qui a Trieste è ottima, paragonabile ad un'acqua oligominerale, viene da fonti idriche profonde 2/300 metri ed ha un'età media di 8 anni dalla precipitazione al suolo, perciò viene clorata solo quanto necessario per tenere pulite le condotte. Ma casa mia è del 1901 e le tubazioni non ho idea di quanto siano vecchie. Però la bevo lo stesso e finora godo di buona salute, almeno per quanto può essere collegato all'acqua... Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 28 Lug 2012 19:17    Oggetto: Rispondi citando

Zievatron ha scritto:
mda ha scritto:
Presso ogni Comune esiste l'ufficio "Acque pubbliche" o "Acquedotto" (al massimo al comune limitrofo o Provinciale) dove ti puoi informare sulla qualità fin il tuo rubinetto.

Comunque sono delle rarità le acque non corrispondenti al grado massimo di sicurezza. Se superano il grado minimo di sicurezza (ripeto rare) l'acquedotto viene immediatamente fermato!


Di che genere di sicurezza si parla?
Sicurezza che non mi ammazza, o che non mi fa prendere qualche malattia? Confused


Esatto. Anche se, esempio nel caso delle acque laziali al cianuro, SOLO se un adulto beve enormi quantità di quell'acqua potrebbe avere qualche disturbo.

Al-ché se un bambino beve normali quantità (rapporto peso/quantità e difese biologiche) subentra un rischio malattia. Per questo la UE (sezione sanità) tortura i nostri legislatori per farli chiudere o comunque eliminare il problema, ma essendo in parte Privati oppongono resistenza al provvedimento UE.

Risulta che la UE, (descritta come cattivona da taluni, ovvero i veri cattivi) salva migliaia di vite italiane e dobbiamo essere contenti d'esserci e che anche privatizzare l'acqua comporta rischi per la nostra salute.

Citazione:
Citazione:
... Il gusto pessimo è solo presenza di ferro (come marcio, ma è curativa) ...

Curativa per cosa?


Porta ferro al nostro organismo e quindi cura diverse malattie. Essendo ingerita naturalmente l'eventuale eccesso viene espulso con le feci e urina.

Citazione:
Citazione:
Nel caso che non funzioni basta aggiungere bicarbonato e simili per contrastare il sapore.

E così aumentare ancora il residuo fisso.



Il residuo NON è male!!!

ANZI, dovremmo e siamo "costruiti" per bere con un alto tasso di residuo! I nostri antenati addirittura (come vedi nei cani e gatti) addirittura bevevano dalle pozzanghere, cosa che molti indigeni fanno tuttora. Oramai con la civiltà abbiamo perso parte di questa capacità che ci forniva minerali importatissimi alla vita.

Però esiste residuo e residuo! Essendoci l'inquinamento che quel residuo oramai è tossico, ma il residuo normale è salutare.

Zievatron ha scritto:

Citazione:
Se è presente della melma o sassi NON preoccupatevi è normale e salutare! ...

Come fa ad essere salutare?


Perché porta minerali al nostro organismo.
Per questo le acque minerali sono salutari => hanno un alto tasso di residui e questo lo puoi leggere su ogni bottiglia sulla etichetta.

link
Citazione:
Nelle acque arsenicali e ferrose l'elemento qualificante (arsenico o ferro) può essere presente sia in tracce dosabili che in quantità di uno o più mg/l. Si usano per bibita, bagno, inalazioni e irrigazioni. Curano malattie del sangue, linfatismo, nevriti, eczemi, acne. Non sono invece indicate in caso di gastroduodenite.

Le terme in Italia le cui acque hanno una composizione chimica propria delle acque arsenicali e ferruginose sono:

- Terme della Fratta (Bertinoro)
- Terme di Chianciano Terme
- Terme di Franciacorta (Ome)
- Terme di Levico Terme
- Terme di Pejo
- Terme di Pré - Saint Didier
- Terme di Rabbi
- Terme di Radicondoli
- Terme di Roncegno Terme (Vetriolo)
- Terme di Sant'Andrea Bagni (Medesano)


Citazione:

Si fa riferimento alla sola sicurezza biologica, cioè l'assenza di agenti patogeni? Si considera anche la presenza di inquinanti pericolosi non biologici?
Non vi sembra un po' troppo riduttivo come discorso?
Quantità e qualità del residuo fisso sono indifferenti? Non mi pare



Sono cose diverse tra loro. gli agenti patogeni sono i batteri e simili che sono pericolosi, gli inquinanti altro ancora, i residui di minerali altro.

Spesso si confonde il tutto ed allora scattano le psicosi del pericolo inesistente.

L'acqua del rubinetto è controllata come agenti patogeni, presenza d'inquinanti, residui e tipo di residui presenti il tutto come controllo della salute.

Esempio: La presenza di batteri nell'acqua non è pericolosa nemmeno per un neonato! Solo la quantità e il tipo di batteri allora possono renderla pericolosa. Stessa cosa per inquinanti e residui.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 28 Lug 2012 22:40    Oggetto: Rispondi citando

Sono sicuro che il residuo di minerali sia importante, ma nella giusta misura.
E' possibile sia il difetto che l'eccesso.
A quanto mi era stato spiegato, il difetto è raro, l'eccesso è più diffuso.
Questo in riferimento non all'approvvigionamento dei minerali, ma all'effetto sulla capacità di passare le tossine in circolo nelle urine.
Mi era stato spiegato come funziona e le caratteristiche dell'acqua che lo favoriscono. Ma chi se lo ricorda più ora. Embarassed

Mi piacerebbe trovare una spiegazione esauriente di questo meccanismo biochimico e delle caratteristiche prefrenziali dell'acqua, ma non so bene come cercare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 29 Lug 2012 05:25    Oggetto: Rispondi citando

ALT!

Dunque in acque fortemente inquinate o parzialmente inquinate il residuo anche se naturale permette di "nascondere" all'organismo l'inquinante stesso e quindi passa più facilmente nel corpo.

Se non c'è inquinamento NON c'è pericolo. Io posso anche mettermi del fango in bocca e succhiare l'acqua in caso di bisogno come fanno nel Sahara i beduini.

Poi se nel residuo è presente un componente, esempio arsenico, e questo supera certe dosi da elemento che serve all'organismo diventa un potente veleno.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 29 Lug 2012 12:22    Oggetto: Rispondi citando

E' evidente che continui a ragionare solo in termini di pericolosità/non pericolosità.
E' ovvio che il range della non pericolosità è relativamente alto. Però non è senza limiti. L'acqua di mare, anche ad inquinamento zero, non è bevibile. Similmente, un'acqua eccessivamente mineralizzata, farebbe male. Ugualmente, ripeto, il range della non pericolosità è relativamente alto.

Il discorso che riportavo io non è sulla semplice non pericolosità, ma sull'azione specifica di favorire o meno il passaggio delle tossine dal sangue alle urine. Azione che dovrebbe dipendere dal ph e dal residuo.
Se dalla semplice non pericolosità si passa al favorire questo passaggio, il range idoneo si restringe di parecchio.

La differenza è che, a parità di acqua bevuta e di pipì fatta, la quantità di tossine che riesci a scaricare può essere maggiore o minore a seconda delle caratteristiche di ph e residuo dell'acqua che bevi. Considerando che viviamo in un ambiente ad alto inquinamento, non mi sembra una cosa irrilevante.
Per cui sarebbe utile recuperare una informazione accurata sulla questione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cisco
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/09/08 18:41
Messaggi: 779

MessaggioInviato: 29 Lug 2012 14:52    Oggetto: Rispondi citando

Allora, cercando un po' in rete.......:

Il residuo fisso è il parametro che esprime la mineralizzazione dell'acqua, cioè il quantitativo dei sali in essa disciolti (sodio, potassio, calcio, magnesio, cloruri, solfati e bicarbonati). Quasi tutte le acque del rubinetto sono classificabili come "oligominerali".
Non è vero che un alto residuo fisso fa male, anzi, alcune patologie peggiorano con l'assunzione di acque oligominerali.
L'acqua minerale è ha un residuo fisso superiore a quelle oligominerali (+1.000 mg/L contro 80-200 mg/L)

----
Come viene trattata l'acqua dall'acquedotto?
L’acqua del rubinetto è sottoposta a un duplice controllo. Interno, effettuato dal gestore dell’acquedotto (si va da controlli quotidiani in alcuni acquedotti fino a un controllo mensile in altri). Esterno, eseguito dalla Asl competente per territorio con una cadenza che varia a seconda della qualità dell’acqua, dei rischi di contaminazione, della popolazione servita.

L’acqua superficiale, più esposta all’inquinamento, viene sottoposta a un trattamento di potabilizzazione completo, mentre quella di falda, decisamente la più usata in Italia, subisce solo alcuni trattamenti a scopo cautelativo. Vediamo in breve quali sono, tenendo presente che non tutti gli acquedotti li usano tutti.

# I filtri a carboni attivi: l’acqua passa attraverso delle reti che contengono granuli di carbonio. Questo rimuove i composti organici, in particolare i pesticidi, che restano intrappolati nei granuli. Nelle torri di areazione, l’acqua entra dall’alto e l’aria insufflata dal basso rimuove i composti che evaporano facilmente, come gli organoclorurati. Questo passaggio serve solo se si sa già che l’acqua di partenza contiene questi contaminanti.

# Vi sono poi i veri trattamenti di disinfezione, usati per le acque sotteranee solo a scopo cautelativo e occasionalmente. I batteri eventualmente presenti nell’acqua si possono rimuovere con vari metodi. Aggiungendo ozono che, essendo fortemente ossidante, distrugge batteri e virus. Con la clorazione si aggiungono all’acqua componenti del cloro che hanno un elevato potere battericida. L’ipoclorito di sodio è più blando e adatto per acque che non hanno bisogno di una disinfezione spinta, il biossido di cloro, più potente, può lasciare maggiori tracce di cloriti. Infine la tecnica più moderna consiste nel sottoporre l’acqua ai raggi ultravioletti (UV), in grado di distruggere il Dna di qualunque forma vivente. Questo metodo ha il pregio di disinfettare l’acqua senza alterarne in alcun modo il sapore.

# Per l’acqua superficiale serve qualche agccorgimento in più. In particolare ai trattamenti che abbiamo visto va aggiunta una fase iniziale che serve a liberare l’acqua dalle impurità più grossolane. Con la sedimentazione l’acqua riposa in vasche dove, per gravità, le particelle solide più pesanti si depositano sul fondo.
Con la chiaruflocculazione si aggiungono sostanze chimiche dette “flocculanti” che intrappolano in fiocchi le particelle più piccole e leggere.
----

Sul residuo fisso (fonte):
Si crede che le acque con alto residuo fisso secco siano “dannose” perché favoriscono la formazione di calcoli renali, vescicali! La calcolosi renale e vescicale si forma, invece, quando l’urina ha un valore di densità superiore a 1025 e un pH acido (valore inferiore o uguale a 5, controllare analisi propria urina). Avere un pH urinario acido causa una maggiore eliminazione di calcio attraverso l’ urina, con possibilità di formazione calcoli. Inoltre un pH urina acido causa processi infiammatori vescica ( cistiti ricorrenti) e/o prostata (prostatiti recidive) resistenti agli antibiotici. [...] A chi ha un pH acido urina consiglio di eseguire CALCIURIA (raccolta delle urine emesse in 24 ore per la ricerca di calcio eliminato). La calciuria è una causa di osteopenia e osteoporosi!
Pertanto e quindi a chi soffre di queste patologie ossee, consiglio di assumere acqua con alto residuo fisso secco, contenente buone dosi di calcio e magnesio. Questi minerali sono prontamente assorbiti a livello intestinale contribuendo a migliorare il metabolismo del calcio nelle ossa.

Io posso aggiungere: per l'acquedotto pubblico si conoscono, e quindi si possono controllare, i procedimenti.
Siamo sicuri che i produttori di acque commerciali siano così bravi da seguire le stesse regole? Conflitto di interessi? Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 29 Lug 2012 18:22    Oggetto: Rispondi

Ottima esposizione!

Che spero spieghi ad Zievatron molte delle sue domande.

Nota: Tutte le acque, torrenti, fiumi, laghi, ecc.. contengono il "sale da cucina" e spesso aumentiamo noi aggiungendoci sale sulle bevande e cibi in cottura d'acqua. L'acqua di mare possiede un eccesso di questo sale (che è addirittura "alimentare") e quindi l'eccesso che diventa pericoloso!

Nota2: " Dunque in acque fortemente inquinate o parzialmente inquinate il residuo anche se naturale permette di "nascondere" all'organismo l'inquinante stesso e quindi passa più facilmente nel corpo. "

----

Per le acque in bottiglia sussiste il fatto che quelle acque sono utilizzate in loco come acqua dell'acquedotto (quindi la ditta risparmia sui molti controlli) sia dal privato che deve far analizzare per legge e riportare il risultato sull'etichetta.

Sono accadute in passato dei fattacci, ma questi sono stati scoperti proprio dalla concorrenza che faceva la spia. Infatti nel settore delle acque minerali vige una concorrenza spietata!

Logico che la bufala che "l'acqua dell'acquedotto sia pericolosa" sia stata messa dai privati delle bottiglie come anche le bufale:

"l'acqua che fa dimagrire" (multati addirittura miglia di volte), "l'acqua povera di sodio che fa bene" (veramente il contrario, si confonde i sodi con un solo sodio quello da cucina) , "l'acqua che ti fa bello" (ridicolo), "l'acqua che fa digerire" (presenza di magnesio, eccedere disfunziona l'apparato digestivo), "l'acqua che ti fa più virile" (è successo anche questo!), "l'acqua minerale più pura" (un assurdo, se minerale come può essere "pura"?), "l'acqua naturalmente effervescente" (facendo pensare che sia più salutare ma non cambia nulla da quella artificiale), ecc. .

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi