Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Come uccidere Uber
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 20 Mar 2014 06:00    Oggetto: Come uccidere Uber Rispondi citando

Leggi l'articolo Come uccidere Uber
Un esempio da non seguire è quello della città di Seattle.


 

 

Segnala un refuso
Top
Hulk
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 24/09/07 11:24
Messaggi: 37

MessaggioInviato: 20 Mar 2014 13:00    Oggetto: Rispondi citando

Alla faccia del paese del libero mercato e concorrenza!
Una norma come quella adottata a Seattle, in Europa sarebbe immediatamente sanzionata!
Top
Profilo Invia messaggio privato
{P. Mezzera}
Ospite





MessaggioInviato: 20 Mar 2014 15:32    Oggetto: Rispondi citando

Avete fatto male a dare la notizia. Da noi certamente qualche novello Leonardo copierà la delibera. Vuole che il Comune di Milano perda un'occasione così ghiotta!
Top
{Spaziolibero}
Ospite





MessaggioInviato: 20 Mar 2014 16:46    Oggetto: Rispondi citando

Nessuno è stato ucciso, se ci sono delle leggi queste vanno rispettate, se è il caso si cambiano, non è un problema di libero mercato altrimenti potremmo cosiderare un rapinatore un diverso procacciatore di beni,Uber si inserisce in un marcato regolamentato senza rispettare le regole ed è per questo (non per favorire qualcuno)che viene ostacolato tra l'altro le tasse non le paga nel paese dove opera ma in paesi con regimi fiscali creativi quindi non lascia un solo centesimo nel paese dove offre il servizio.Pratica il surge price: a maggiore domanda maggiore costo, come nel caso di New York post-uragano Sandy
Top
{Antonio}
Ospite





MessaggioInviato: 20 Mar 2014 19:19    Oggetto: Rispondi citando

Chiunque conosca il settore sa bene che Uber opera concorrenza sleale. Entra in un settore regolamentato senza sottostare agli obblighi pensando di trarne solamente i benefici.
Ad esempio: Gli autisti non sono soggetti a controlli sui requisiti. (Certificato abilitazione professionale CAP)
Non sono tenuti a superare un esame sulla conoscenza della città (Obbligo di conoscere gli ospedali e pronto soccorso)
Utilizzano auto non regolamentari e senza le specifiche richieste dei comuni. Inoltre non sono soggetti ai controlli delle forze di polizia locali.
Non sono soggetti ad una disciplinare.
In alcuni casi utilizzano come tassametro una app per smartphone.
Si tenga anche conto che non per legge non possono utilizzare un tassametro in quanto non sono "autotassametri". Devono invece concordare preventivamente un prezzo dato che sono noleggi con conducente.
Sempre per legge devono sostare negli appositi spazi (come fanno i taxi) e non dove non è permesso.
Per questi e altri motivi i taxi sono in sciopero contro uber.
Se Uber si attiene alle regole non ci sono problemi.
Per fare un esempio è come se io volessi aprire un bar senza rispettare nessuna delle regole imposte agli altri esercenti. Niente autorizzazioni, orari a piacimento, personale non idoneo, nessun controllo ecc ecc.
Un bar in regola non potrebbe competere.
Questa non è concorrenza. La concorrenza si fa offrendo un servizio migliore me si devono rispettare le regole fondamentali.
Altrimenti a breve avremo gli autisti cinesi legati al volante.
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9412

MessaggioInviato: 21 Mar 2014 13:04    Oggetto: Rispondi citando

@Antonio

Per essere "uno che conosce il settore" ne hai sparate....

Citazione:
Gli autisti non sono soggetti a controlli sui requisiti. (Certificato abilitazione professionale CAP)
Non sono tenuti a superare un esame sulla conoscenza della città (Obbligo di conoscere gli ospedali e pronto soccorso)
Utilizzano auto non regolamentari e senza le specifiche richieste dei comuni. Inoltre non sono soggetti ai controlli delle forze di polizia locali.


Non è vero, devono avere regolare licenza ncc e requisiti in ordine.






Citazione:
In alcuni casi utilizzano come tassametro una app per smartphone.
Si tenga anche conto che non per legge non possono utilizzare un tassametro in quanto non sono "autotassametri". Devono invece concordare preventivamente un prezzo dato che sono noleggi con conducente.


Ah, dunque ora ce l'hanno una regola...
Laughing



Citazione:
Sempre per legge devono sostare negli appositi spazi (come fanno i taxi) e non dove non è permesso.


Devono attendere la chiamata dall'autorimessa.



Citazione:
Per questi e altri motivi i taxi sono in sciopero contro uber.

Diciamo che ogni pretesto è buono, per vietare la concorrenza, che se fatta con le carte in regola, io l'appoggio, uber è nato per gli ncc, perchè non aderiscono anche i tassisti?
Che problemi hanno visto che uber offre ncc per auto di lusso?
Top
Profilo Invia messaggio privato
{lima}
Ospite





MessaggioInviato: 21 Mar 2014 13:48    Oggetto: Rispondi citando

ok allora da domani sul mio taxi comincero' a vendere sigarette telefonini abbonamenti ecc ecc,,,,,,
Anche cosi' la gente sarebbe piu' contenta ma vi sembra giusto Allora se ognuno facesse cio' che vuole cosa ci sono a fare le licenze x settore ...togliamole cosi facciamo come nel far west.
Top
{lima}
Ospite





MessaggioInviato: 21 Mar 2014 14:20    Oggetto: Rispondi citando

ok allora da domani sul mio taxi comincero' a vendere sigarette telefonini abbonamenti ecc ecc,,,,,,
Anche cosi' la gente sarebbe piu' contenta ma vi sembra giusto Allora se ognuno facesse cio' che vuole cosa ci sono a fare le licenze x settore ...togliamole cosi facciamo come nel far west.

(doppione)
Top
{Marco}
Ospite





MessaggioInviato: 22 Mar 2014 00:12    Oggetto: Rispondi citando

Inutile stare qui a pettinare le bambole, Uber in Italia non può semplicemente esistere perchè viola la legge e fattura (ma dai! ) dall'Olanda e si fotte le tasse. Chiudete quei ladri.
Top
{Antonio}
Ospite





MessaggioInviato: 22 Mar 2014 06:59    Oggetto: Rispondi citando

Per Maary79: I taxi non possono aderire al servizio Uber perché devono sottostare a delle leggi cosa che Uber ha smesso di fare.
Il fatto che Google abbia investito in questo servizio 250 milioni di euro e una campagna mediatica imponente non giustifica l'illegalità.
Per questo è in corso una causa. Solo per il rispetto delle leggi.
------------------------------------------
Aggiungo, ma solo per parlare di concorrenza, che un tassista deve superare un esame e che un taxi, oltre a costare 10 volte di più di un NCC, ha turni, tariffe, regolamenti e allestimenti auto imposti dal comune. Non può competere con un servizio che modifica prezzi, orari, sostituzione auto e autisti a piacimento.
Inoltre ai taxi è assolutamente vietato fare pubblicità, lasciare il numero di telefono, procacciare e adescare i clienti nelle stazioni, aeroporti ecc.
Nella concorrenza le regole devono essere uguali per tutti.
Top
MaXXX eternal tiare
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 18/02/09 11:13
Messaggi: 2287
Residenza: Dreamland

MessaggioInviato: 24 Mar 2014 13:45    Oggetto: Rispondi citando

protezionismo................................. w l'inghilterra fine 800
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9412

MessaggioInviato: 24 Mar 2014 18:00    Oggetto: Rispondi citando

Antonio ha scritto:
Per Maary79: I taxi non possono aderire al servizio Uber perché devono sottostare a delle leggi cosa che Uber ha smesso di fare.
Il fatto che Google abbia investito in questo servizio 250 milioni di euro e una campagna mediatica imponente non giustifica l'illegalità.
Per questo è in corso una causa. Solo per il rispetto delle leggi.
------------------------------------------
Aggiungo, ma solo per parlare di concorrenza, che un tassista deve superare un esame e che un taxi, oltre a costare 10 volte di più di un NCC, ha turni, tariffe, regolamenti e allestimenti auto imposti dal comune. Non può competere con un servizio che modifica prezzi, orari, sostituzione auto e autisti a piacimento.
Inoltre ai taxi è assolutamente vietato fare pubblicità, lasciare il numero di telefono, procacciare e adescare i clienti nelle stazioni, aeroporti ecc.
Nella concorrenza le regole devono essere uguali per tutti. - See more at: http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=65292&postdays=0&postorder=asc&start=0#sthash.ueoJhkPA.dpuf


E quali sarebbero queste beneamate leggi? Laughing
Uber è un servizio "a chiamata", punto. Se una persona è disposta ad aspettare l'arrivo di un ncc piuttosto che prendere il primo taxi disponibile...dov'è il problema!!
Anche l'autista ncc deve superare lo stesso esame del tassista, non inventiamoci scuse!!
I prezzi devono essere liberi, per un libero mercato. La licenza è diversa ok, ma la devono avere, non è chev uno si sveglia una mattina...si iscrive in Uber e poi iniziano cosi...senza le carte in regola...

{Marco} ha scritto:
Inutile stare qui a pettinare le bambole, Uber in Italia non può semplicemente esistere perchè viola la legge e fattura (ma dai! ) dall'Olanda e si fotte le tasse. Chiudete quei ladri.


Perchè? La fattura la fa l'ncc mica Uber. L'ncc, o l'azienda per cui lavora pagherà poi Uber... Rolling Eyes [/quote]
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Gianni}
Ospite





MessaggioInviato: 19 Mag 2014 09:51    Oggetto: Rispondi citando

Quella dei tassisti è la peggiore corporazione dei liberisti all'italiana, che inneggiano al libero mercato, alla concorrenza, a Berlusconi, finchè gli affari vanno bene. Poi, non appena il libero mercato fa il suo mestiere e premia il più forte (o magari il più scaltro, o chi ha semplicemente avuto un'idea migliore), diventano improvvisamente statalisti e pretendono che il tanto odiato Stato (cioè, la collettività) si faccia carico dei loro fallimenti . Un po' come la Fiat, che nella sua storia centenaria ha succhiato risorse pubbliche più di carrozzoni parastatali e parassitari come Alitalia.

A me comunque va benissimo che una tecnologia nuova aiuti ad avere un servizio per la collettività più flessibile, dinamico ed efficiente. Se questo causa la crisi di un settore, e se viene da giganti come Google, semplicemente non mi interessa. Sono le regole del capitalismo, che io non ho voluto, ho combattuto e sono infine stato costretto ad accettare. Ora però vorrei che le accettassero anche quelli che queste stesse regole le hanno volute, quelli che compravano Capital e mi deridevano per le mie idee, e che ora si piangono addosso perchè sono finiti con le pezze sl culo grazie alle LORO idee e alle LORO regole!
Top
{salteg}
Ospite





MessaggioInviato: 19 Mag 2014 09:56    Oggetto: Rispondi

Premetto che prima di oggi non conoscevo Uber, ma mi complimento con l'inventore. Mi lasciano perplesso le critiche feroci e certe prese di posizione, cosa dovrebbero fare quindi le agenzie di viaggi nei confronti di expedia o altri siti simili? Internet pullula di servizi che permettono a tutti i cittadini di fare tutto più velocemente e meglio. La paura del cambiamento è una cosa brutta!
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi