Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Risarcimento record a ragazzina spiata su Facebook dalla scuola
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Privacy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1668
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 21 Apr 2014 03:22    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
gomez ha scritto:
Una un pelino più sveglia su quella pagina avrebbe pubblicato solo le foto del gatto, e tutto il resto su di un account differente

Ma veramente credi che a 15 anni ho giù di li si abbia l' esperienza, la scaltraggine, la furbizia e malizia di fare come dici tu?

Sì, basta solo la furbizia.
Citazione:
Che tra l' altro non sarebbe neppure onesto?

Obì, e perché? Se vuoi i dati del mio account ufficiale eccoli, i miei affari privati li faccio altrove.
Citazione:
Se tu avessi un figlio/a di 15 anni gli daresti questi consigli?

No, glieli darei a 4 quando inizia ad imparare a scrivere.
Citazione:
E poi a 20, o 30, gli spieghi come fare fesso/a l' eventuale fidanzato/a, per tenere su eventuali intrallazzi?

Se arriva a 20 anni senza averlo capito da solo lo ricovero in una struttura protetta. Very Happy
Citazione:
Non ti sciocca nemmeno un po' che nella democratica America ci possano essere casi del genere? Che la scuola possa avere l' aiuto di forze dell' ordine per curiosare gli account degli studenti? Ma che sono...trattati peggio dei delinquenti?

Mi scoccia ***TANTISSIMO*** ed è per questo che ritengo non lecito ma sacrosanto opporsi con i mezzi che ho citato e con qualunque altro mezzo disponibile.
Citazione:
E tra un po' che succederà? Che una persona che lavora, dovrà dare all'azienda i propri dati dei propri account, perché il capo dovrà controllare che non ci siano critiche verso l' azienda o verso i capoccia?

Non vorrei shockarti ma in alcune aziende già lo fanno...

Mauro[/u][/i]
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1668
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 21 Apr 2014 03:32    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
Ora la mia domanda...un professore può avere l' autorità di controllare un telefono di uno studente? E cosi avere accesso facile ad eventuali account privati?

Naturalmente no, può solo obbligare a non usarli durante le lezioni (mi pare ovvio) e a posarli sulla cattedra, se ci sbircia dentro commette un abuso, fesso comunque chi non lo blocca con password, i suoi dati restano disponibili non solo al professore ficcanaso ma a qualunque altro guardone riesca a metterci le mani sopra.

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1668
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 21 Apr 2014 03:46    Oggetto: Rispondi citando

spacexplorer ha scritto:
@gomez
Quella dei laptop nel pubblico mi manca, se non ci fulminano per l'OT racconta la aggiungo al bagaglio Smile

Eh... no, metterei nei casini la persona che me lo ha raccontato e che bestemmiava in cinese trascinandosi per l'Italia il pesantissimo accrocco. Very Happy
Citazione:
Per il '68... Bé non è forse il successo del modello USA? È da li che sono nati certi concetti...

Lo spunto, forse, ma lo sviluppo demenziale è tutto nostro, negli USA col cavolo che se non studi (o giochi bene a football, ma questo è un altro discorso) ti prendi la sufficienza "perché poverino è colpa della società se non hai fatto un ca%%o tutto l'anno".
Citazione:
@Maary79, @gomez
L'esempio della richiesta di una specifica versione di office calca a pennello chi organizza "corsi di informatica" tanto nelle scuole quanto privatamente in TUTTI i casi che ho sentito è se non incompetente per lo meno non in grado di insegnare.

Di solito questi corsi servono a "mettere in pace la coscienza" dell'ente che li organizza e di quelli che vi prendono parte, è sottinteso che come per la scuola guida la patente la prendi sulla vecchia '600 a doppia pedaliera ma imparerai a guidare davvero su di un'auto vera e su strade vere, ma intanto burocrazia, scuole guida, ingegneri falliti e neopatentati incapaci son tutti contenti.

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Vedo_il_R}
Ospite





MessaggioInviato: 21 Apr 2014 10:58    Oggetto: Rispondi citando

Ma quindi come ha fatto la scuola ad accedere a quelle informazioni?
Top
spacexplorer
Dio minore
Dio minore


Registrato: 08/10/09 10:22
Messaggi: 610

MessaggioInviato: 21 Apr 2014 15:24    Oggetto: Rispondi citando

@Maary79
Hum, se lo studente gioca in classe col suo smartphone il docente ha il
diritto di chiedergli di spegnerlo e se l'allievo non lo fa e il docente
non vuol procedere come "di prassi" può senza che penso nessuno abbia da
ridire "sequestrare" il telefono per la durata delle lezione. Un caso in
cui penso sia ragionevole "guardare il telefono" è ad esempio se l'allievo
frigna che stava mandando un messaggio che gli han appena scritto della
morte improvvisa di un parente o roba simile, nel caso ritengo ragionevole
che il docente dica: "a parte che potevi e dovevi dirlo prima e ovviamente
avresti tutta la comprensione del caso fammi vedere il messaggio e vediamo
che si può fare". Non oltre.

Spero bene che nessun docente (che nella nostra giurisprudenza mi pare sia
considerato un pubblico ufficiale durante le lezione) si sogni di chiedere
l'intervento della Polizia (con che motivazione?) per ISPEZIONARE un telefono
e SPERO ancor di più che nessun poliziotto si SOGNI di ricevere una richiesta
simile!

@gomez
gomez ha scritto:
Se vuoi i dati del mio account ufficiale eccoli, i miei affari privati li faccio altrove.
Ein moment! Questo è l'approccio tipico da sudditanza: obbedisco e trovo una
scappatoia. No grazie! Vuoi i dati del mio account?! E con quale diritto li
chiedi? E trovami in fretta una ragione valida che comincio a pensare a quali
azioni compiere a mia tutela!

gomez ha scritto:
Non vorrei shockarti ma in alcune aziende già lo fanno...
Che io sappia lo fanno DI NASCOSTO e secondo cosa scoprono cercano una scusa
per eliminare il dipendente (talvolta il collega, specie tra gli executive)
ma penso manco le BR arrivino a chiedere direttamente informazioni simili!

gomez ha scritto:
Eh... no, metterei nei casini la persona che me lo ha raccontato e che bestemmiava in cinese trascinandosi per l'Italia il pesantissimo accrocco. Very Happy
Oki oki, pensavo fosse qualcosa di uscito in pubblico (bé senza la motivazione
della scelta ovvio!)

gomez ha scritto:
Lo spunto, forse, ma lo sviluppo demenziale è tutto nostro, negli USA col cavolo che se non studi (o giochi bene a football, ma questo è un altro discorso) ti prendi la sufficienza "perché poverino è colpa della società se non hai fatto un ca%%o tutto l'anno".
Ni, non prendi la sufficienza "perché poverino..." ma è ben difficile che non
la prendi visto il livello scolastico... Uno "studente" USA sino al college
fa roba tipo educazione civica, disegno a mano libera, giardinaggio, lavoretti
in legno (ed. tecnica secondo loro) e roba del genere. Storia, geografia,
matematica ecc si fanno al college, non è che non siano presenti nei programmi,
è che sono roba tipo "gioco delle città vicine", "contar il resto con le mani",
"calcolare pesi e misure" ecc. Per dare un'idea un bambino nostrano di IV
elementare può tranquillamente equipararsi ad un ragazzo USA di 12° anno (la
nostra V superiore) quanto a preparazione.

@{Vedo_il_R}
Sembrerebbe con una sorta di terzo grado con tanto di poliziotto presente
facendo dare mediante questo le credenziali d'accesso...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8782

MessaggioInviato: 21 Apr 2014 15:38    Oggetto: Rispondi citando

gomez ha scritto:
Maary79 ha scritto:
Ora la mia domanda...un professore può avere l' autorità di controllare un telefono di uno studente? E cosi avere accesso facile ad eventuali account privati?

Naturalmente no, può solo obbligare a non usarli durante le lezioni (mi pare ovvio) e a posarli sulla cattedra, se ci sbircia dentro commette un abuso, fesso comunque chi non lo blocca con password, i suoi dati restano disponibili non solo al professore ficcanaso ma a qualunque altro guardone riesca a metterci le mani sopra.

Mauro


Mah! Ti diró che una mia amica che lavora come educatrice in un dopo scuola gli sono capitati dei casi dove ha requisito il cellulare di alcuni studenti, di scuole medie e superiori.
Forse il caso era un po' diverso...perche c'erano state lamentele di altri studenti, e prima che mettessero in mezzo i genitori, lei ha preferito visionare quei contenuti, ha avvisato i suoi superiori che le hanno detto semplicemente di far rimuovere al ragazzo certi video e foto, dunque non c'è stato niente di ecclatante, solo bravate (di cattivo gusto) di ragazzi.
Per il resto...mi sa che hai ragione tu! Wink
...se non per il fatto che non puoi mai sapere chi dei compagni di classe farà la spia, che ti tradirào ricatterà... e a quel punto uno può avere che 20 account diversi, la soluzione rimane il non offendere nessuno.

@Vedo_il_r
Dai diversi link che trovi in rete vedi che la studentessa è stata obbligata dalla scuola a dare i dati di accesso, con la presenza di un poliziotto, per visionare il contenuto di tali commenti non appropriati che offendevano l' insegnante di sostegno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8782

MessaggioInviato: 21 Apr 2014 16:03    Oggetto: Rispondi citando

gomez ha scritto:

Lo spunto, forse, ma lo sviluppo demenziale è tutto nostro, negli USA col cavolo che se non studi (o giochi bene a football, ma questo è un altro discorso) ti prendi la sufficienza "perché poverino è colpa della società se non hai fatto un ca%%o tutto l'anno".

Mauro


Ti posso garantire che non è così, che in Italia bocciano eccome! E sin dalle elementari! Non so dove vivi te, ma dove sono io è così!
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1668
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 22 Apr 2014 08:23    Oggetto: Rispondi citando

spacexplorer ha scritto:
Un caso in cui penso sia ragionevole "guardare il telefono" è ad esempio se l'allievo frigna che stava mandando un messaggio che gli han appena scritto della morte improvvisa di un parente o roba simile

Ma quando mai, i cellulari durante le lezioni vanno tenuti spenti e basta, e se qualcuno fa il furbo glielo si fa posare sulla cattedra.

Se i familiari hanno un serio motivo per contattare l'alunno (non "è morta nonna", una simile notizia non ha alcuna urgenza ed è certo meglio che gliela dicano di persona anzichè per sms) avvisano la Segreteria, che ha un numero di telefono fisso e che manda il bidello ad avvisare il professore.
Citazione:
@gomez
gomez ha scritto:
Se vuoi i dati del mio account ufficiale eccoli, i miei affari privati li faccio altrove.
Ein moment! Questo è l'approccio tipico da sudditanza: obbedisco e trovo una scappatoia.
Che è esattamente la situazione psicogica in oggetto e la soluzione logica immediata.
Poi puoi fare tutte le class action che vuoi, ma nel frattempo nessuno si fa i fatti tuoi.
Citazione:
gomez ha scritto:
Non vorrei shockarti ma in alcune aziende già lo fanno...
Che io sappia lo fanno DI NASCOSTO

In passato l'hanno fatto legalmente in quanto l'account di posta era aziendale e non privato, se ne era scritto parecchio sui giornali, non ho seguito però gli sviluppi.
Ma il controllo può essere esercitato in cento modi senza infrangere la legge.
gomez ha scritto:
Lo spunto, forse, ma lo sviluppo demenziale è tutto nostro, negli USA col cavolo che se non studi (o giochi bene a football, ma questo è un altro discorso) ti prendi la sufficienza "perché poverino è colpa della società se non hai fatto un ca%%o tutto l'anno".
Citazione:
Ni, non prendi la sufficienza "perché poverino..." ma è ben difficile che non la prendi visto il livello scolastico...

Il "6 politico", il "tutti promossi" e gli "esami di gruppo" sono ormai quasi scomparsi ma negli scorsi decenni hanno promosso e laureato un mare di fancazzisti, inclusi gran parte dei nostri politici.
Citazione:
un bambino nostrano di IV elementare può tranquillamente equipararsi ad un ragazzo USA di 12° anno (la nostra V superiore) quanto a preparazione.

Vero ma il livello di preparazione non c'entra nulla, dopo il '68 bastava presentarsi col libretto di Mao sotto al libretto universitario per avere il 18 anche se neppure sapevi a che esame ti stavi presentando.

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8782

MessaggioInviato: 22 Apr 2014 12:53    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
gomez ha scritto:
Non vorrei shockarti ma in alcune aziende già lo fanno...
Che io sappia lo fanno DI NASCOSTO

In passato l'hanno fatto legalmente in quanto l'account di posta era aziendale e non privato, se ne era scritto parecchio sui giornali, non ho seguito però gli sviluppi.
Ma il controllo può essere esercitato in cento modi senza infrangere la legge. - See more at: http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?p=617429#617429


L'accout aziendale è di proprietà dell'azienda non personale e privato, dunque è lecito, trovare e distruggere i fancazzisti e traditori in generale!! Cool



gomez ha scritto:
Il "6 politico", il "tutti promossi" e gli "esami di gruppo" sono ormai quasi scomparsi ma negli scorsi decenni hanno promosso e laureato un mare di fancazzisti, inclusi gran parte dei nostri politici.


I politici sono una categoria a parte, hanno i soldi per acquistare la laurea in Albania, o altrove! Evil or Very Mad
Ah, dov'è che regalano le lauree, magari sono in ritardo ma potrebbe interessarmi, visto che dove sono io non danno mai niente per niente! Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato
spacexplorer
Dio minore
Dio minore


Registrato: 08/10/09 10:22
Messaggi: 610

MessaggioInviato: 23 Apr 2014 00:46    Oggetto: Rispondi citando

gomez ha scritto:
Che è esattamente la situazione psicogica in oggetto e la soluzione logica immediata.
Poi puoi fare tutte le class action che vuoi, ma nel frattempo nessuno si fa i fatti tuoi.
Non mi pare la situazione psicologica in oggetto: la bipede in oggetto non era
in grado di capire che ciò che le veniva richiesto era illecito non lo aveva
manco previsto tanto più viste le motivazioni. Se lo scopo di un social network
è chiaccerare con altri per chi questo vuole non ha senso far profili falsi,
ha senso per fingersi un'altra persona per fare social-engineering, ha senso
far profili in massa per pilotare la popolazione (vedi "scandali" a tema
reclutamento soldati USA e primavere arabe). La soluzione, a casa, per il
bambino di 4 anni come la ragazzina di 12 è dire: sei un cittadino, non un
suddito; hai diritti e doveri ed entro questi tu ed ogni altro devono stare,
se così non è è tuo dovere intervenire in vario modo secondo i casi, ...

gomez ha scritto:
Vero ma il livello di preparazione non c'entra nulla, dopo il '68 bastava presentarsi col libretto di Mao sotto al libretto universitario per avere il 18 anche se neppure sapevi a che esame ti stavi presentando.
Ed oggi? Io mi riferisco al presente: il degrado della scuola USA è ben più
forte (e parte da ben peggio) delle scuole nostrane.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kalandra
Dio minore
Dio minore


Registrato: 17/10/05 09:58
Messaggi: 775

MessaggioInviato: 23 Apr 2014 07:25    Oggetto: Rispondi citando

spacexplorer ha scritto:

La soluzione, a casa, per il
bambino di 4 anni come la ragazzina di 12 è dire: sei un cittadino, non un
suddito;


giusto.
quindi perché costituirsi in massa sudditi della proprietà privata di un social?
Top
Profilo Invia messaggio privato
spacexplorer
Dio minore
Dio minore


Registrato: 08/10/09 10:22
Messaggi: 610

MessaggioInviato: 23 Apr 2014 12:23    Oggetto: Rispondi citando

Se si sceglie CONSAPEVOLMENTE di usare un servizio qualsiasi non si è in
automatico sudditi: la studentessa in oggetto trova(va) gradevole spettegolare
su Facebook? Che male c'è? Se è consapevole di quali sono le contropartite che
fb le chiede in cambio del servizio è una scelta come un'altra.

Il problema è che lei tanto consapevole non era (e probabilmente non è) e non
era (e probabilmente non è) una cittadina non perché usa fb ma perché non ha il
concetto che l'autorità pubblica non è (o non deve essere) un leviatano a cui
obbedire bensì una struttura creata da uomini liberi per vivere meglio che si
può la propria libertà, il suo scopo non è (non deve essere) "sottomettere" i
"sudditi" al suo volere ma rappresentare i cittadini "mediando" o "reprimendo"
o "disincentivando" quei comportamenti che sono dannosi per la società tutta.

La maggior parte della popolazione USA e direi anche italica vede le leggi come
dogmi e le autorità come "potenti da temere" davanti o sfottere dietro, questo
è essere sudditi IMO.

Personalmente uso smartphones Android, uso GMail e Google Contacts, uso ogni
tanto il navigatore di Google Maps, ho usato per un breve periodo G+ sia per
provarlo che per Hangout; sono consapevole che questi servizi usano i miei dati
personali per svariati altri fini ma poiché li trovo comodi, a me utili e non
ho la possibilità o voglia di farmeli in casa li accetto. Allo stesso tempo il
mio laptop è sotto LUKS come tutti i miei backup, non uso sostanzialmente
G. Drive, G. Calendar ed altri servizi di Big G., non uso fb, linkedin ecc
perché non li trovo utili. Allo stesso tempo non mi compro un dominio e
mantengo una macchina in casa con un mailserver+webmail+notifiche push ecc
poiché per l'uso privato il carico di lavoro ed il costo non mi garbano...

Il brutto è che l'assenza di consapevolezza fa si che la società in massa non
punti verso soluzioni "libere" manco dopo aver più volte sbattuto la faccia su
vari problemi dati da soluzioni chiuse. Tanti si lamentano e non fanno nulla,
qualcuno propone soluzioni magari idealmente condivisibili ma praticamente
insostenibili: vedi i vari fanatici ambientalisti che vogliono un modo senza
tecnologia come se tutta la tecnologia fosse malvagia, non certi suoi usi;
vedi i vari estremisti politici che vogliono cancellare partiti, Costituzione
e governi come se il sistema in se fosse malvagio, non semplicemente mal
gestito e implementato in maniera distorta ecc. La massa educata dalle varie
scuole riformate (da Medici in poi nel caso dell'Italia) non è
intellettualmente in grado di essere cittadina e non suddita...
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1668
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 24 Apr 2014 11:07    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
gomez ha scritto:
Il "6 politico", il "tutti promossi" e gli "esami di gruppo" sono ormai quasi scomparsi ma negli scorsi decenni hanno promosso e laureato un mare di fancazzisti, inclusi gran parte dei nostri politici.

I politici sono una categoria a parte, hanno i soldi per acquistare la laurea in Albania, o altrove! Evil or Very Mad

Mica solo loro han preso la laurea con esami di gruppo, da dove credi che escano tutti gli incapaci che infestano privato e pubblico (più il pubblico, ché nel privato se sei incapace qualche rischio lo corri)?
Citazione:
Ah, dov'è che regalano le lauree, magari sono in ritardo ma potrebbe interessarmi, visto che dove sono io non danno mai niente per niente! Twisted Evil

Come dicevo è una pratica che sta scomparendo, ti sei persa gli anni migliori. Twisted Evil

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1668
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 24 Apr 2014 11:19    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
spacexplorer ha scritto:
gomez ha scritto:
Che è esattamente la situazione psicogica in oggetto e la soluzione logica immediata.
Poi puoi fare tutte le class action che vuoi, ma nel frattempo nessuno si fa i fatti tuoi.

Non mi pare la situazione psicologica in oggetto: la bipede in oggetto non era in grado di capire che ciò che le veniva richiesto era illecito non lo aveva manco previsto tanto più viste le motivazioni.

Negli USA è pratica normale, lecita e ammessa farsi i fatti degli altri, se non tosi il prato il Comitato di Quartiere (comunque si chiami) ti fa un richiamo, e se insisti ti becchi l'ostracismo e vieni trattato da paria, se non partecipi al coro natalizio davanti all'albero in giardino idem, se non porti la torta di zucca alla gara delle torte di zucca idem... cosa c'è quindi di più normale e prevedibile che la scuola voglia farsi i fatti tuoi chiedendoti le credenziali del tuo FB?

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8782

MessaggioInviato: 24 Apr 2014 12:34    Oggetto: Rispondi citando

gomez ha scritto:

Mica solo loro han preso la laurea con esami di gruppo, da dove credi che escano tutti gli incapaci che infestano privato e pubblico (più il pubblico, ché nel privato se sei incapace qualche rischio lo corri)?

Mauro


Quelli si chiamano raccomandati, sanno già che una volta acquistato il titolo hanno già il posto pronto...magari sul pubblico...sul privato...se hai la spinta giusta entri anche senza il "pezzo di carta"! Confused

Citazione:
Negli USA è pratica normale, lecita e ammessa farsi i fatti degli altri, se non tosi il prato il Comitato di Quartiere (comunque si chiami) ti fa un richiamo, e se insisti ti becchi l'ostracismo e vieni trattato da paria, se non partecipi al coro natalizio davanti all'albero in giardino idem, se non porti la torta di zucca alla gara delle torte di zucca idem... cosa c'è quindi di più normale e prevedibile che la scuola voglia farsi i fatti tuoi chiedendoti le credenziali del tuo FB?

Mauro


Che sia pratica normale...magari è vero, che sia lecito no, altrimenti la ragazza non avrebbe vinto la causa! Anzi ha fatto bene a farsi sbirciare l'account...ora si è messa da parte un certo gruzzoletto che alla sua età non è mica male! Razz
Top
Profilo Invia messaggio privato
spacexplorer
Dio minore
Dio minore


Registrato: 08/10/09 10:22
Messaggi: 610

MessaggioInviato: 24 Apr 2014 13:45    Oggetto: Rispondi citando

gomez ha scritto:

Negli USA è pratica normale, lecita e ammessa farsi i fatti degli altri, se non tosi il prato il Comitato di Quartiere (comunque si chiami) ti fa un richiamo, e se insisti ti becchi l'ostracismo e vieni trattato da paria, se non partecipi al coro natalizio davanti all'albero in giardino idem, se non porti la torta di zucca alla gara delle torte di zucca idem... cosa c'è quindi di più normale e prevedibile che la scuola voglia farsi i fatti tuoi chiedendoti le credenziali del tuo FB?
Hum, il fatto che è illecito? Un conto sono i comitati locali che peraltro
sono presenti quasi solamente negli stati del sud e nelle aree "arretrate"
(anche se l'impostazione al conformismo a al "capofabbricato" di fascistiana
memoria è comune a tutto il paese) che se non sei conformista sino al midollo
ti rompono le scatole come in certi nostri paesini di campagna se non battezzi
i figli o non vai in chiesa la domenica. Quelli non violano la legge assumono
solo comportamenti per noi europei (e non solo europei fortunatamente) incivili
magari ti guardano storto, sparlano di te tra loro, non fan giocare i loro
figli coi tuoi ecc ma non è che ti arrivano con la polizia a fare un terzo
grado per leggersi i fatti tuoi raccontandoti che sei tu in fallo e che devi
cooperare se non vuoi conseguenze gravi!
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1668
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 24 Apr 2014 15:28    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
[quote="Maary79"]
gomez ha scritto:

Mica solo loro han preso la laurea con esami di gruppo

Quelli si chiamano raccomandati

No no, semplicemente si presentavano in gruppo e ottenevano un 18 collettivo, altrimenti l'esaminatore rischiava grosso.
Citazione:
Citazione:
Negli USA è pratica normale, lecita e ammessa farsi i fatti degli altri, (...) cosa c'è quindi di più normale e prevedibile che la scuola voglia farsi i fatti tuoi chiedendoti le credenziali del tuo FB?

Che sia pratica normale...magari è vero, che sia lecito no

"Farsi i fatti degli altri" è lecito, quindi la ragazza doveva aspettarsi l'ingerenza della scuola, solo _a_posteriori_ la cosa si è rivelata illegale, da cui la causa, e probabilmente per la "forma" adottata, la presenza del poliziotto; se ci fosse stato solo il preside magari avrebbe perso la causa.

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
spacexplorer
Dio minore
Dio minore


Registrato: 08/10/09 10:22
Messaggi: 610

MessaggioInviato: 24 Apr 2014 18:48    Oggetto: Rispondi

gomez ha scritto:
"Farsi i fatti degli altri" è lecito, quindi la ragazza doveva aspettarsi l'ingerenza della scuola
Farsi i fatti degli altri è lecito sino a un certo punto percui la ragazza
non aveva motivo di aspettarsi una simile richiesta IMO e credo avrebbe vinto
anche se non fosse stato presente un poliziotto: la scuola non ha diritto a
svolgere indagini per fatti privati (l'eventuale calunnia su facebook in
oggetto) nello stesso modo la polizia non ha diritto ad indagare senza una
denuncia della vittima (la persona che si suppone sia stata calunniata) e non
ha diritto di farlo con metodi coercitivi mentendo allegramente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Privacy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi