Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
È un treno? È un aeroplano? No, è Horizon
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 15 Apr 2015 12:00    Oggetto: È un treno? È un aeroplano? No, è Horizon Rispondi citando

Leggi l'articolo È un treno? È un aeroplano? No, è Horizon
Treno e aereo si fondono nel mezzo di trasporto che eliminerà il traffico dalle città.


 
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
 

Segnala un refuso
Top
{Ortiz}
Ospite





MessaggioInviato: 15 Apr 2015 16:28    Oggetto: Rispondi citando

Solo i giapponesi sarebbero in grado di passare all'azione in tempi brevi e realizzare questo "concept"....
...che non servirebbe a niente, visti i tempi realizzativi del resto del mondo.
Non parlo dell'italia per non infierire...
Al posto di studiare sistemi isolati e schizofrenici rispetto al resto, sarebbe ora di trattare la città (e il pianeta...) cone un sistema, e cercare di dare una coerenza al tutto, per migliorare la qualità della vita e diminuire i costi.
Lo so: utopia al quadrato...
Top
spacexplorer
Dio minore
Dio minore


Registrato: 08/10/09 10:22
Messaggi: 610

MessaggioInviato: 15 Apr 2015 18:49    Oggetto: Rispondi citando

I costi sarebbero semplicemente insostenibili e la complessità infrastrutturale
è semplicemente di un'altra era. Oggi quel che vince è il piccolo, integrato ma
autonomo non i megaprogetti.

L'idea di non far accelerare e frenare ogni volta grandi masse (ad es. fare dei
treni che raccolgono singole carrozze accelerate autonomamente in stazione) non
è una novità tuttavia si è sempre rilevata poco pratica: quel che serve oggi è
essere flessibili, non c'è modo di gestire altrimenti volumi di traffico che
per natura non sono costanti. Qui a questo han aggiunto la fantasia del volo
che sicuramente nei secoli diverrà realtà ma non certo con questi mezzi.

Qualcuno deve essersi fatto contagiare dagli accalorati racconti degli
appassionati di monorotaie, funivie ecc...
Top
Profilo Invia messaggio privato
francescodue
Dio minore
Dio minore


Registrato: 26/09/08 10:00
Messaggi: 511

MessaggioInviato: 15 Apr 2015 20:58    Oggetto: Rispondi citando

Mi sembra un sistema enormememente complicato.
Mi viene in mente la descrizione che fece Asimov in uno dei suoi romanzi, Abissi d'acciaio credo.
Degli enormi nastri chiusi in tunnel che procedono sempre alla stessa velocità.
Nelle città, a financo a questi, ci sono diversi nastri in parallelo a velocità diverse.
I passeggeri semplicemente si spostavano da un nastro all'altro: immagino che la differenza di velocità fosse modesta, anche se ignoro quanti nastri si dovrebbero mettere in parallelo per raggiungere la velocità massima.
All'epoca era sì fantascienza, ma adesso la vedo molto più realizzabile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Jack}
Ospite





MessaggioInviato: 15 Apr 2015 23:31    Oggetto: Rispondi citando

francescodue, i nastri trasportatori che citi sono simili a quelli del secondo racconto di "Storia futura", "le strade devono correre"

link
Top
{Marco}
Ospite





MessaggioInviato: 16 Apr 2015 00:25    Oggetto: Rispondi citando

Ok, è praticamente impossibile che nel 2050 arriveremo ad avere ste robe(secondo me neanche nel 2100) ma per me questa è una figata assurda, soprattuto l'aereo con il vetro enorme davanti spettacolare
Top
{Gabriele}
Ospite





MessaggioInviato: 16 Apr 2015 06:49    Oggetto: Rispondi citando

Il futuro e' la de-crescita controllata. Il down-sizing, non progetti colossali inattuabili. Un esempio: la teleconferenza, non i treni trasportati da aerei...la bicletta e' il futuro! L'orto sul balcone. Back to the future.
Top
{Fabrizio Bordacchini}
Ospite





MessaggioInviato: 16 Apr 2015 09:50    Oggetto: Rispondi citando

E' chiaramente il progetto di un architetto che ha basi di ingegneria risibili. Capisco che rappresenti una idea piu che un progetto, ma l'impresa presenta sfide che probabilmente l'industria dei trasporti e quella aeronautica stanno ancora combattendo e di cui l'autore non ha il minimo sentore. E' sicuramente un avido lettore di fantascienza convinto che fra trentanni avremo motori a curvatura ed il teletrasporto. Piu che un progetto io gli farei fare un bel checkup..
Concordo con {Gabriele}, il futuro e' rappresentato da un impiego intelligente della tennnologia, ora!
Top
ribqah
Eroe
Eroe


Registrato: 06/03/14 10:29
Messaggi: 62
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: 16 Apr 2015 12:48    Oggetto: Rispondi citando

Assurdo. Meglio concentrarsi sulle piste ciclabili, questo è il futuro dei trasporti privati.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1426
Residenza: EU

MessaggioInviato: 16 Apr 2015 18:47    Oggetto: Rispondi citando

Sicuramente quello che si sono fumati era di ottima qualita', peccato che avessero finito le cartine ed al loro posto hanno usato le pagine dei fumetti giapponesi... Surprised
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Zaccaria}
Ospite





MessaggioInviato: 16 Apr 2015 21:28    Oggetto: Rispondi citando

Da tecnologo qual'ero, sono diventato praticamente l'opposto, e al posto di questi faraonici progetti di iper-tecnologia che rendono l'uomo sempre più un'appendice decerebrata della macchina, mi immagino un mondo tipo Pianeta verde (link) dove l'Uomo ritrova se stesso evolvendosi.
Top
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 16 Apr 2015 23:16    Oggetto: Rispondi citando

Voglio sperare che non lo hanno fatto apposta, ma che hanno proprio dimenticato di scrivere prima:
"Star Trek: Ultima Frontiera"
Quel tipo di futuro esiste solo nella fantascienza. Laughing Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9707
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 26 Apr 2015 14:00    Oggetto: Rispondi

Mi sa di progetto civetta per fare pubblicità agli ideatori che, creando interesse attorno alla propria società, puntano a vendere progetti meno faraonici e imponenti ma più probabili. Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi