Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Sostituzione vetri auto: no alla schedatura di chi chiede un preventivo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Privacy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 29 Mag 2017 19:00    Oggetto: Sostituzione vetri auto: no alla schedatura di chi chiede un preventivo Rispondi citando

Leggi l'articolo Sostituzione vetri auto: no alla schedatura di chi chiede un preventivo
I sistemi antifrode devono tutelare la privacy e offrire garanzie di terzietà.


 

 

Segnala un refuso
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 30 Mag 2017 08:42    Oggetto: Rispondi citando

Uno dei troppi stipendifici
Top
{ictuscano}
Ospite





MessaggioInviato: 30 Mag 2017 10:10    Oggetto: Rispondi citando

Probabilmente il soggetto che potrebbe gestire una cosa del genere sarebbe l'Ania (Associazione delle Imprese Assicurative), o un qualche soggetto pubblico a cui venga attribuito (mi viene in mente che il Registro delle Opposizioni è in mano ad una Fondazione privata, se ricordo bene).
Poiché l'intento è giusto (non è giusto tutelare chi froda), basterebbero 2 righine di legge per risolvere. Mi attendo un pronto intervento, del resto l'efficacia legislativa è nota: il Codice degli Appalti è in vigore da un anno, ed è in corso di pubblicazione una modifica con 444 (quattrocentoquarantaquattro) modifiche: cosa stessero facendo mentre scrivevano la prima versione... non è stato specificato... saluti
Top
gelty72
Eroe
Eroe


Registrato: 03/02/10 10:27
Messaggi: 53

MessaggioInviato: 30 Mag 2017 15:36    Oggetto: Rispondi citando

Cioè io chiedo un preventivo, faccio la polizza, mi si rompe il vetro entro sei mesi, chiedo all'assicurazione la sostituzione e posso essere accusato di frode?
E allora quest'assicurazione a che serve? O devo fare la polizza senza richiedere il preventivo? Mah...
Top
Profilo Invia messaggio privato
{frei}
Ospite





MessaggioInviato: 30 Mag 2017 20:53    Oggetto: Rispondi citando

Certo, da un punto di vista della sicurezza in tutte le sue accezioni, il massimo si otterrebbe schedando ogni movimento dei cittadini.
E a mio parere siamo vicini a che ciò accada.
Ho addirittura scoperto che per ricaricare il sistema di condizionamento, il manutentore deve registrare tutto quello che compera e come lo utilizza, in appositi registri.
Sono rimasto allibito, siamo alla pazzia burocratica diventata "normalità".
Ed ho scoperto che vivere in un paese dove la pazzia istituzionale è normalità, provoca anche una pazzia sociale, per cui i cittadini stessi invocano sempre più leggi, sempre più restrittive delal libertà.
Questa notizia va in direzione opposta a quanto ho scritto, ma sono certo che presto o tardi le cose cambieranno, magari da un'altra direzione, meno visibile.
Vi dico che se non fosse per la pensione, me ne sarei già andato da un pezzo dall'europa (la pazzia normativa è ormai europea) sempre più vecchia, sempre più malata di paura e di ansia, sempre più ingessata.
Top
{florian}
Ospite





MessaggioInviato: 31 Mag 2017 18:15    Oggetto: Rispondi citando

@getty72 L'assicurazione serve a frodarti, ovviamente, con la franchigia e con l'aumento del premio (premio ?!?) in caso di incidente.
Due volte frodato con un solo colpo; dei maestri!
Il premio è così alto che a fine anno fiscale i bilanci della maggior parte delle assicurazioni (ci sono anche pecore nere) sono molto ben messi in quanto a utili, che vanno considerati *prima* della ridistribuzione, per evitare letture furbe.
Prendendoti per i fondelli ti dicono che le polizze sono giuste, anzi, basse.
Se acconsenti a montare il gps te le abbassano un po', così possono rivendere i tuoi dati ai collettori, più o meno sottobanco; anche qui con un solo colpo da maestro possono sorvegliarti e realizzare altri utili.
Assicuratori, banchieri, avovcati e notai, mestieri vecchi come il mondo....
Top
amldc
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 02/05/06 16:21
Messaggi: 1141

MessaggioInviato: 01 Giu 2017 21:11    Oggetto: Rispondi citando

{frei} ha scritto:
Certo, da un punto di vista della sicurezza in tutte le sue accezioni, il massimo si otterrebbe schedando ogni movimento dei cittadini.
E a mio parere siamo vicini a che ciò accada.
Ho addirittura scoperto che per ricaricare il sistema di condizionamento, il manutentore deve registrare tutto quello che compera e come lo utilizza, in appositi registri.
Sono rimasto allibito, siamo alla pazzia burocratica diventata "normalità".
Ed ho scoperto che vivere in un paese dove la pazzia istituzionale è normalità, provoca anche una pazzia sociale, per cui i cittadini stessi invocano sempre più leggi, sempre più restrittive delal libertà.
Questa notizia va in direzione opposta a quanto ho scritto, ma sono certo che presto o tardi le cose cambieranno, magari da un'altra direzione, meno visibile.
Vi dico che se non fosse per la pensione, me ne sarei già andato da un pezzo dall'europa (la pazzia normativa è ormai europea) sempre più vecchia, sempre più malata di paura e di ansia, sempre più ingessata.


La registrazione dei materiali serve ad evitare che materiali pericolosi vengano smaltiti in modo inappropriato (almeno in teoria).

Per il resto, un simile database mi sembra solo un'opportunità di vendere alle assicurazioni i dati dei potenziali clienti e guadagnare ugualmente anche dai preventivi non andati in porto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7445
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 11 Giu 2017 14:44    Oggetto: Rispondi

{frei} ha scritto:
Certo, da un punto di vista della sicurezza in tutte le sue accezioni, il massimo si otterrebbe schedando ogni movimento dei cittadini.
E a mio parere siamo vicini a che ciò accada.
Ho addirittura scoperto che per ricaricare il sistema di condizionamento, il manutentore deve registrare tutto quello che compera e come lo utilizza, in appositi registri.
Sono rimasto allibito, siamo alla pazzia burocratica diventata "normalità".[...]

Come già accennato da amldc esistono dei regolamenti europei ed un registro nazionale per la gestione dei gas fluorurati ad effetto serra - che sono quelli utilizzati negli impianti frigo e di condizionamento - le registrazioni servono a garantire i controlli sullo smaltimento e il personale che opera deve essere adeguatamente qualificato e certificato.

Non si tratta di burocrazia ma di norme per la salvaguardia dell'ambiente.

Oggi l'impiego di gas fluorurati in tali impianti è stato quasi completamente sostituito da diversi materiali - meno pericolosi per l'ambiente - ma la necessità di operare in sicurezza e con garanzia di corretto smaltimento sui vecchi impianti è fondamentale per diminuire l'impatto di questi gas sull'ambiente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Privacy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi