Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Gli assistenti vocali per la casa? Ottimi sonar per spiare gli abitanti
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Privacy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 22 Ago 2017 14:30    Oggetto: Gli assistenti vocali per la casa? Ottimi sonar per spiare gli abitanti Rispondi citando

Leggi l'articolo Gli assistenti vocali per la casa? Ottimi sonar per spiare gli abitanti
Se avete un dispositivo Amazon Echo o Google Home, qualcuno potrebbe usarne l'altoparlante per spiarvi.


 
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
 

Segnala un refuso
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7687
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 24 Ago 2017 10:44    Oggetto: Rispondi citando

Personalmente non sento affatto il bisogno di questi dispositivi - e, per inciso, ne capisco anche poco l'utilità - per cui, nel mio caso, il problema si risolve alla radice. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
benedetto
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 02/12/14 06:31
Messaggi: 117
Residenza: padova

MessaggioInviato: 24 Ago 2017 17:27    Oggetto: Rispondi citando

Sto leggendo un (secondo me) bel libro: "Homo Deus" -che sarebbe il successore del Sapiens- che analizza la situazione nostra attuale e ne disegna un possibile futuro.
Dice in buona sostanza -dopo aver fatto un rapido excursus sul passato e sulle religioni esistenti- che a seguito dell' evoluzione dell' umanesimo, sta sopravvenendo il "datismo" una "religione" che venera i dati.
Questi "datisti" partono dal concetto che tutto -in una persona ed in quel che la circonda- è riconducibile ad un passaggio di dati, dall' aspetto neurologico, al sentimentale, alle emozioni, alle scelte ed ai comportamenti quotidiani, per cui, una volta individuati i giusti algoritmi, tutto è gestibile via computer.
Io ho ridotto all' osso quel che ho letto (è un discreto mattoncino 'sto libro e pure argomentato), ma questo articolo me l'ha fatto venire in mente, e devo dire che guardando quel che mi circonda (soprattutto con l'occhio del programmatore informatico)... bhe...bhe... potrebbe quasi essere.
Una definizione che mi viene in mente al proposito?
Raccrappicciante e ci aggiungo pure un agghiacciante !!!
Buona giornata/serata a tutti Smile Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
{ingle}
Ospite





MessaggioInviato: 24 Ago 2017 19:31    Oggetto: Rispondi citando

E' proprio curioso: "..aumentano anche le preoccupazioni per la privacy dei loro utenti".
Quindi non sono gli utenti, che sono con tutta evidenza completamente deresponsabilizzati, a proccuparsi *prima* di comperare l'oggetto.
Sono terzi che si preoccupano per gli utenti, che intanto vanno avanti a comperare.
Ma parliamo di adulti o di bambini?
Davvero curioso..
Top
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1176
Residenza: EU

MessaggioInviato: 25 Ago 2017 06:33    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
A mano a mano che gli assistenti vocali per la casa - come Amazon Echo, Google Home e l'imminente Apple HomePod - si vanno diffondendo, aumentano anche le preoccupazioni per la privacy dei loro utenti.

Chi acquista questi apparecchi, per definizione, non gliene frega nulla della privacy o non ha idea a cosa può andare in contro (IMHO)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7687
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 25 Ago 2017 13:31    Oggetto: Rispondi citando

@Cesco67

Forse più la seconda che hai scritto...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7687
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 25 Ago 2017 13:37    Oggetto: Rispondi

{ingle} ha scritto:
E' proprio curioso: "..aumentano anche le preoccupazioni per la privacy dei loro utenti".
Quindi non sono gli utenti, che sono con tutta evidenza completamente deresponsabilizzati, a proccuparsi *prima* di comperare l'oggetto.
Sono terzi che si preoccupano per gli utenti, che intanto vanno avanti a comperare.
Ma parliamo di adulti o di bambini?
Davvero curioso..

L'opera del marketing delle varie aziende è proprio quella di sottolineare e magnificare certi aspetti, a loro dire irrinunciabili, minimizzando o tacendo del tutto gli aspetti più invasivi dei loro prodotti.
Questa attività, oltre a spingere le vendite di tali prodotti, porta la maggior parte degli acquirenti a non conoscere e/o a sottovalutare tali aspetti invasivi mettendosi nelle mani dei produttori anche e soprattutto per quanto riguarda la propria privacy.

In definitiva possiamo dire che in questi casi possiamo considerarli adulti-bambini (IMHO).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Privacy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi