Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Pubblicate le linee guida USA per auto autonome
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 16 Set 2017 16:06    Oggetto: Pubblicate le linee guida USA per auto autonome Rispondi citando

Leggi l'articolo Pubblicate le linee guida USA per auto autonome



 
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
 

Segnala un refuso
Top
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 16 Set 2017 23:00    Oggetto: Rispondi citando

Leggi l'articolo Conclusa l'inchiesta sull'incidente di guida ''autonoma'' di Tesla



 

(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
Top
zero
Dio minore
Dio minore


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 940

MessaggioInviato: 17 Set 2017 08:05    Oggetto: Rispondi citando

Il problema principale e' che si presentano i prodotti (tutti) esaltandone in maniera esagerata le caratteristiche, poi quando ci sono problemi o contestazioni, escono fuori le clausole del contratto (da qualche parte, nelle 40 pagine del contratto, c'e' sempre scritto che chi sbaglia sei tu).

Si fa' un gran parlare della guida autonoma, che ci permettera' di fare viaggi piu' rilassanti, dedicandoci ad altro. E chi compra un auto con un sistema che si chiama AUTOPILOT, e' questo che vuole ed e' questo che pensa di aver comprato.

Poi si scopre che bisogna prestare attenzione alla strada e tenere le mani vicino al volante. Allora tanto vale che guidi io!

Se fosse pubblicizzato in maniera corretta, nessuno pagherebbe per un AUTOPILOT che di fatto non auto-pilota un bel niente.

Citazione:
Dichiarazione dei genitori della vittima: "Abbiamo sentito dire tante volte che l'auto ha ucciso nostro figlio. Semplicemente non è così."

Dichiarazione, dopo una "donazione" di qualche milione di dollari da parte di tesla.


.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{ligo}
Ospite





MessaggioInviato: 17 Set 2017 10:24    Oggetto: Rispondi citando

I livelli 2 e 3 non dovrebbero esistere, dovrebbero essere scavalcati, perché tutti gli studi sull'attenzione ci dicono che il "quasi guidatore" non rimarrà vigile a sufficienza, specie in un lungo viaggio.
Non a caso una buona parte degli automobilisti finisce per non usare o disattivare questi sistemi.
Distillato di ipocrisia criminale, per vendere ad ogni costo.
Top
ilmanowar
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 32

MessaggioInviato: 17 Set 2017 15:07    Oggetto: Rispondi citando

Io ho una Ford del 2012 (modello 2011) livello 2 di guida autonoma: sono io a guidare, ma l'auto ha attuato un sacco di volte correggendo le mie azioni e migliorando la mia guida. Di solito intraprende delle azioni che avrei fatto o ho fatto con un piccolo ritardo. Di qui il miglioramento della mia giuda, che diventa decisamente più precisa e con minor latenza.

Infine riconosco che in un paio di occasioni mi ha salvato la vita come quella volta che mi ha protetto da uno scellerato mentre io ero decisamente poco attento e stanco (8 ore di viaggio continuo).

Ben venga tutto, ovvio che poi se ti dicono che devi stare attento tu, devi farlo e punto, se ti dicono che il livello è 5 tu non puoi avere colpe.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ilmanowar
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 32

MessaggioInviato: 17 Set 2017 15:17    Oggetto: Rispondi citando

Un commento sul secondo articolo: la mia Ford, ha il controllo del volante (la cui forza è regolabile, non esegue azioni con prepotenza) e non mi lascia togliere le mani da esso (iniziano degli alert). Similmente se mi trova stanco e soprattutto se guido male, mi obbliga a fare una pausa per prendere un caffè o altro.
Si può ovviare, ma come si fa a darle torto?

Safety first!
Top
Profilo Invia messaggio privato
vac
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 25/09/09 11:37
Messaggi: 241

MessaggioInviato: 18 Set 2017 21:05    Oggetto: Rispondi citando

Non ho capito un dettaglio: Tesla viaggia a 136km/h su una strada con incroci in cui in qualsiasi momento qualcuno ti puo tagliare la strada?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1151
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 21 Set 2017 04:16    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Non ho capito un dettaglio: Tesla viaggia a 136km/h su una strada con incroci in cui in qualsiasi momento qualcuno ti puo tagliare la strada?

Infatti!!!
Solo che non è un "dettaglio".
Se el cose stanno come è scritto nell'articolo è una madornalità inconcepibile!
Top
Profilo Invia messaggio privato
ilmanowar
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 32

MessaggioInviato: 21 Set 2017 10:25    Oggetto: Rispondi citando

Si tratta di un dispositivo di controllo della velocità di crociera, in pratica ti risparmia il problema di guardare il contachilometri e i cartelli di velocità.
Si imposta la velocità massima o minima o entrambe (dipende dal modello dell'auto) e a seconda di come vanno le cose intorno (ostacoli o cartelli dei limiti di velocità), l'auto frena e/o accelera e/o sterza e/o sorpassa a seconda del modello.

Alcune auto non apportano alcuna correzione neanche se appare un muro, sono come un blocco sull'acceleratore per far riposare il piede, che si disattiva appena si frena un poco (serve a poco rispetto al rischio aggiunto per un guidatore novello, ma anche questo fa riposare e funziona).

Anche il sistema più complesso non vede sempre tutti i possibili ostacoli, si dovrebbero usare tecnologie ibride per farlo, ma ancora non si fa e per questo ci si deve ricordare che non sono dei sostituti della guida manuale ma solo dispositivi di assistenza alla guida.

Il dispositivo si può usare sulle autostrade dove si resta a lungo col piede sull'acceleratore a velocità costante sotto il limite ovviamente. Non si deve usare su strade con incroci: sarebbe da scellerati.

Perché ha una funzione positiva che funziona anche nei modelli più semplici: dopo due ore di guida con piede sull'acceleratore senza molti cambi di posizione la circolazione è ridotta dalla particolare posizione, si possono avere crampi che rallentano il tempo di reazione. Il sistema permette di riposizionarsi e riposare il piede mentre l'altro piede (sinistro) resta come sempre nella posizione di riposo, pronto per una eventuale frenata.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 6675
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 23 Set 2017 15:06    Oggetto: Rispondi

zero ha scritto:
Il problema principale e' che si presentano i prodotti (tutti) esaltandone in maniera esagerata le caratteristiche, poi quando ci sono problemi o contestazioni, escono fuori le clausole del contratto (da qualche parte, nelle 40 pagine del contratto, c'e' sempre scritto che chi sbaglia sei tu).

Si fa' un gran parlare della guida autonoma, che ci permettera' di fare viaggi piu' rilassanti, dedicandoci ad altro. E chi compra un auto con un sistema che si chiama AUTOPILOT, e' questo che vuole ed e' questo che pensa di aver comprato.

Poi si scopre che bisogna prestare attenzione alla strada e tenere le mani vicino al volante. Allora tanto vale che guidi io!

Se fosse pubblicizzato in maniera corretta, nessuno pagherebbe per un AUTOPILOT che di fatto non auto-pilota un bel niente.

Quoto!

zero ha scritto:
Citazione:
Dichiarazione dei genitori della vittima: "Abbiamo sentito dire tante volte che l'auto ha ucciso nostro figlio. Semplicemente non è così."

Dichiarazione, dopo una "donazione" di qualche milione di dollari da parte di tesla.

E qui straquoto!!!

Oggi non esistono auto che permettono al guidatore di farsi i fatti suoi per 37 minuti continuati ed è criminale - da parte delle case automobilistiche - farlo credere ed estremamente pericoloso per gli utenti crederlo senza approfondire adeguatamente.
Se poi lo sanno e si comportano egualmente come se non lo sapessero allora sono criminali anche loro.

Personalmente apprezzo i pochi sistemi di assistenza alla guida che ho avuto modo di provare ritengo che anche quelli più moderni che non ho mai avuto modo di sperimentare possano essere utili ma, ad oggi, il guidatore deve sempre prestare la massima attenzione come se pilotasse un auto con livello 0 di automazione (IMHO).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi