Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Linux non si avvia più
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
elisa.r
Semidio
Semidio


Registrato: 18/11/12 16:05
Messaggi: 238

MessaggioInviato: 12 Ott 2017 11:32    Oggetto: Rispondi citando

Ho risolto... poi si è guastato di nuovo. Laughing

Prima ho usato il tool del produttore per formattare. Ha riscritto tutto il disco con gli zeri. Ho rifatto il test e non venivano segnalati errori sul disco.

Ho reinstallato Linux, stavolta senza Windows, quindi ho fatto solo tre partizioni: sistema, swap e home, dove intendevo mettere tutti i dati.

Avviato senza problemi, ho copincollato tutti i dati del backup. Dopo aver eseguito l'operazione ho notato rallentamenti e scarsa reattività dell'interfaccia. Ho riavviato e... sì, messaggi di errore vari, entrata in modalità emergenza con invito a fare il journal, che ho fatto. Era pieno zeppo di errori, in particolare indicava errori al filesystem della home. Ho avviato la live, ma non sono riuscita a recuperare il log, però ho eseguito un fsck della home.

Codice:

sudo fsck /dev/sda3
fsck from util-linux 2.27.1
e2fsck 1.42.13 (17-May-2015)
/dev/sda3 contains a file system with errors, check forced.
Pass 1: Checking inodes, blocks, and sizes
Error reading block 41418797 (Attempt to read block from filesystem resulted in short read) while getting next inode from scan.  Ignore error<y>? yes
Force rewrite<y>? yes
Pass 2: Checking directory structure
Entry 'yelp' in /elisa/.config (3145731) has deleted/unused inode 10354897.  Clear<y>? yes
Entry 'webkit' in /elisa/.cache (3145824) has deleted/unused inode 10354898.  Clear<y>? yes
Pass 3: Checking directory connectivity
Pass 4: Checking reference counts
Inode 3145731 ref count is 18, should be 17.  Fix<y>? yes
Inode 3145824 ref count is 13, should be 12.  Fix<y>? yes
Pass 5: Checking group summary information
Block bitmap differences:  -12635854 -12635857 -12635859 -12635862 -(41442335--41442337)
Fix<y>? yes
Free blocks count wrong for group #385 (255, counted=259).
Fix<y>? yes
Free blocks count wrong for group #1264 (737, counted=740).
Fix<y>? yes
Free blocks count wrong (29925710, counted=29925717).
Fix<y>? yes
Inode bitmap differences:  -(10354897--10354912)
Fix<y>? yes
Free inodes count wrong for group #1264 (6327, counted=6343).
Fix<y>? yes
Directories count wrong for group #1264 (376, counted=361).
Fix<y>? yes
Free inodes count wrong (17435445, counted=17435461).
Fix<y>? yes

/dev/sda3: ***** FILE SYSTEM WAS MODIFIED *****
/dev/sda3: 21691/17457152 files (2.5% non-contiguous), 39898283/69824000 blocks



Ormai mi sembra chiaro che ci sia una particolare area del disco che crea errori quando viene scritta.
Penso che dovrò cambiarlo. Sad

Naturalmente mi è anche sorto un dubbio. Il problema è davvero del disco, o può avere origine nei file? Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 5654

MessaggioInviato: 12 Ott 2017 14:30    Oggetto: Rispondi citando

Dubbio lecito. È la prima cosa che ho pensato anch'io... Confused
Negli ultimi step mi manca qualcosa. Dopo la formattazione lenta. Hai provato, oltre a fare il test (dal DOS, con l'utility WD), a controllare se i dati smart segnalavano ancora i settori pendenti?
E a controllare anche dal live di Linux, con gsmartcontrol, prima di reinstallare?
La formattazione lenta quanto ci ha messo?

Ricorda che se cambi il disco, e ne metti uno diverso (altra marca, capacità) i dischi di ripristino di Vista non funzioneranno più.
Top
Profilo Invia messaggio privato
elisa.r
Semidio
Semidio


Registrato: 18/11/12 16:05
Messaggi: 238

MessaggioInviato: 12 Ott 2017 16:57    Oggetto: Rispondi citando

La formattazione ha impiegato circa 1 ora e 45. L'hd è da 320 GB.

Il test di Wd dopo la formattazione diceva che il disco era privo di errori. Poi ho fatto il test anche con Linux live e i dati erano a posto, con 0 settori pendenti.

Dopo il secondo avvio, quando si sono verificati i problemi e Linux non riusciva ad avviarsi, il self test di Linux (eseguito da live) non veniva più completato, e i dati smart mi davano un settore pendente.

Allora sempre da live ho eseguito il fsck. Da allora non si sono più verificati problemi, e il test e i dati smart non segnalano errori, ma ormai mi sembra chiaro che c'è una parte del disco che si scombina quando viene scritta. (Ma perché quando vengono scritti gli 0 durante la formattazione non succede?) Un dettaglio interessante è il fatto che la sera precedente la formattazione avevo scaricato un file grande (2GB). La mattina dopo, prima di eseguire i test e la formattazione, avevo guardato i dati smart e avevo visto che i settori pendenti erano saliti a quasi 200 (il giorno prima erano 72).

Le partizioni sono disposte fisicamente nell'ordine che si vede nel grafico delle partizioni? Perché se è così, potrei riformattare e poi creare un partizionamento che escluda la porzione dove si trovava la vecchia home (che era la partizione dove si verificavano i problemi anche nella precedente occasione), poi riversare di nuovo tutto il backup dei dati e vedere se stavolta succede qualcosa.

Mi piacerebbe anche sapere se c'è un metodo valido per verificare se i miei backup sono integri. chkdsc /f /r è sufficiente? (sono in ntfs, quindi lo faccio con Windows).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 5654

MessaggioInviato: 16 Ott 2017 08:46    Oggetto: Rispondi citando

Certo il check disk da Windows non fa mai male, essendo fs Windows.
Era questo il pericolo di fare una cosa per niente, fai la formattazione e il disco sembra a posto, ci scrivi sopra e prima o dopo i problemi risaltano fuori.
Nel tuo caso è stato molto prima... Sad

L'utility WD non ha un opzione che ti fa isolare gli eventuali settori danneggiati pendenti?

Al massimo puoi fare come hai detto, isolare tu la vecchia home. Ma i settori fisici saranno comunque destinati ad espandersi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
elisa.r
Semidio
Semidio


Registrato: 18/11/12 16:05
Messaggi: 238

MessaggioInviato: 16 Ott 2017 14:36    Oggetto: Rispondi citando

L'ho fatto. Ho reinstallato Linux facendo un partizionamento che escludesse la vecchia home e sono stata larga di manica.

C'è già un settore pendente. Insomma la sequenza degli eventi, dopo la bassa formattazione di qualche giorno fa, è stata, più o meno:

- 0 settori pendenti e self test di Linux OK
- mancato avvio, con problemi alla partizione home, risolti con fsck
- 0 settori pendenti e self test di Linux OK
- 1 settore pendente così di punto in bianco, self test infattibili, ma nessun problema di utilizzo
- reinstallazione di Linux con la zona sospetta non allocata
- 0 settori pendenti, test OK (quindi si presume che il settore pendente fosse nella parte esclusa)
- 1 settore pendente, test infattibili, nessun problema di utilizzo (questa è la situazione attuale).

In ogni caso, anche in mancanza di problemi visibili, partendo da una situazione di 0 settori pendenti, mi ritrovo sempre con un settore pendente all'incirca dopo un giorno,

Sarebbe stato interessante usare per un po' il sistema senza copiare i dati, ma magari quello sarà il prossimo passaggio. Rifarò tutto da capo, usando il tool Wd, magari rifacendo la bassa formattazione.

Quello che sto facendo adesso è un controllo del disco di backup con chkdsk /F /R sull'altro PC, ma non prevedo nulla di buono: arrivato alla fase 4 controllo cluster danneggiati, dopo un minuto o due, si è fermato all'1%, almeno in apparenza. E' lì da un'ora. Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 5654

MessaggioInviato: 16 Ott 2017 17:54    Oggetto: Rispondi citando

Strano che anche quel disco abbia problemi... gsmartcontrol cosa dice? I dati smart e i test vari?
Top
Profilo Invia messaggio privato
elisa.r
Semidio
Semidio


Registrato: 18/11/12 16:05
Messaggi: 238

MessaggioInviato: 16 Ott 2017 18:39    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me si era bloccato tutto. pc Alla fine ho riavviato il pc. Poi mi è venuto il dubbio che forse andava fatto da amministratore e non da utente normale. Laughing Però se fosse così perché avrebbe cominciato ad eseguire?

Dopo ho fatto il controllo cliccando sull'unità disco e scegliendo l'apposita opzione. Fa una specie di controllo breve, che dovrebbe trovare eventuali errori e correggerli. Non so bene a quale comando corrisponda. Comunque mi dice che va bene.

Ho poi analizzato con Gsmartcontrol (solo il test breve altrimenti ci vogliono ore) e anche secondo lui va bene. Anche i dati smart sono buoni. Solo una lettura errata e il resto a posto.

Comunque è un hard disk semi nuovo. Se non sbaglio gli ho copiato su tutti i dati una sola volta e per il resto ho fatto la sincronizzazione, che aggiunge i file nuovi e basta, quindi non si può dire che sia molto usato. Non penso che possa davvero avere dei problemi.

Il problema dev'essere per forza solo nell'hard disk del portatile. Credo che farò qualche altro esperimento, ma finirà che lo cambio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 5654

MessaggioInviato: 16 Ott 2017 19:16    Oggetto: Rispondi citando

A Windows meglio fargli fare tutte queste cose come amministratore... Wink
L'hdd guasto da esperimenti va bene! Very Happy
Prendi un cavo adattatore autoalimentato sata-usb, poi lo colleghi al PC come un qualsiasi disco esterno... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
elisa.r
Semidio
Semidio


Registrato: 18/11/12 16:05
Messaggi: 238

MessaggioInviato: 16 Ott 2017 20:44    Oggetto: Rispondi citando

Intendevo più che altro esperimenti per cercare di capire dov'è il problema. Certo sarebbe bello avere un tool che mi dica DOVE si trova fisicamente il problema. Esiste qualche programma? Quello di WD non ha questa funzione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 5654

MessaggioInviato: 16 Ott 2017 21:05    Oggetto: Rispondi

Ho letto di un certo hdd regenerator...ma costa di più la licenza di un hdd nuovo... Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
Pagina 7 di 10

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi