Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
I trend tecnologici del 2018: dal cloud all'architettura three-tier
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Reti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 09 Gen 2018 11:00    Oggetto: I trend tecnologici del 2018: dal cloud all'architettura three-tier Rispondi citando

Leggi l'articolo I trend tecnologici del 2018: dal cloud all'architettura three-tier



 
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
 

Segnala un refuso
Top
{ice}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Gen 2018 11:09    Oggetto: Rispondi citando

magari è utile spiegare chi sia Interroute. Un carrier internet con delle dorsali di proprietà che vendeva in italia connettività in fibra ottica a 100mbit bidirezionali quando il top a cui poteva aspirare un cliente consumer erano ancora le adsl a 8Mbit (o i 10Mbit per i pochi milanesi coperti dalla prima rete di Fastweb)
e tra l'altro ad un prezzo e con dei servizi aggiuntivi che la concorrenza (Acantho, BT) ti avrebbe fatto pagare 4-10 volte di piu
Top
{aldolo}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Gen 2018 12:13    Oggetto: Rispondi citando

non è chiarissimo il punto. tutto cambia perché nulla cambi? l'unica novità che ho trovato è "Infrastructure as Code". Un nuovo acronimo da ignorare :-)
Top
luigi.corrias
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 10/01/18 02:20
Messaggi: 2

MessaggioInviato: 10 Gen 2018 02:44    Oggetto: Rispondi citando

1) il 3 tier è un Design Patterns descritto 23 anni e più dal classico testo della gang Of Four implementato in ASP.net Ruby On rails etc..
link
2) Dopo la precarizzazione e del mercato del lavoro sopratutto informatica (dove a Genova le aziende storiche e no sono già fallite) adesso la globalizzazione? E poi dove è tutta sta domanda di informatici?
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Andrea}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Gen 2018 11:47    Oggetto: Rispondi citando

Ma per chi è scritto questo articolo?
Contrariamente ad altri interessantissimi su Zeusnews, questo è abbastanza incomprensibile. Magari dice cose fondamentali, ma presentate male.
Sarei disposto a scommettere che su 100 lettori, meno di dieci sanno comprendere i termini specifici (rigorosamente in inglese) di cui è farcito.
Lascio il giudizio a chi legge.
Top
Zio_LoneWolf
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 18/05/16 09:00
Messaggi: 167

MessaggioInviato: 10 Gen 2018 12:20    Oggetto: Rispondi citando

{aldolo} ha scritto:
non è chiarissimo il punto. tutto cambia perché nulla cambi? l'unica novità che ho trovato è "Infrastructure as Code". Un nuovo acronimo da ignorare Smile

In realtà, il'intervento riportato nell'articolo mi sembra tanto una rifrittura di aria già fritta. Smile

Le architetture three-tiered sono roba consolidata da oltre un decennio, e la loro applicazione ai cloud sono così ovvie che OpenStack ti genera in automatico una infrastruttura del genere, completa di switch virtuali e configurazioni relative...

Oltretutto, storicamente questo paradigma è nato esattamente per questo: separare i tuoli di una infrastruttura per sfruttare al meglio le specificità di piattaforme diverse.

Non aveva - e non ha - alcuna importanza "chi fa cosa": posso avere un front-end basato su HTML, un application server (o logic tier, business logic, sono fondamentalmente sinonimi) e un data tier (o database server) dove mi pare, l'importante è che si parlino secondo standard ben definiti, in modo che possa sostituire uno dei componenti senza (troppi) patemi.
Oggi magari ho tutto in casa, domani sposto il front-end su un cloud Internet e mi tengo in casa il resto...

E il richiamo al GDPR è scontato, ormai se non ne parli sei "fuori"...

Boh, sarò io che non ho capito quello che intendeva dire...
Top
Profilo Invia messaggio privato
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Gen 2018 12:29    Oggetto: Rispondi citando

sono quasi un addetto ai lavori ma questo articolo e' difficile da comprendere!
Top
{alan}
Ospite





MessaggioInviato: 11 Gen 2018 13:27    Oggetto: Rispondi

Non dimentichiamo che il cloud è nato da una esigenza di marketing, spinta solo dalla convenienza di una certa fascia di clienti, che a furia di pressioni, regali agli amministratori di sistema e investimenti miliardari si è imposta sul mercato.
I NAS e SAN avrebbero potuto tranquillamente evolversi, rimanendo di proprietà (insieme ai dati) delle aziende che li avrebbero comperati, magari interagendo (su richiesta) attraverso un protocollo internet standardizzato.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Reti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi