Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
La centrale elettrica che brucia vestiti H&M
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 10 Feb 2018 19:30    Oggetto: La centrale elettrica che brucia vestiti H&M Rispondi citando

Leggi l'articolo La centrale elettrica che brucia vestiti H&M



 

 

Segnala un refuso
Top
ilmanowar
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 89

MessaggioInviato: 11 Feb 2018 22:06    Oggetto: Rispondi citando

Sbaglio o fanno i fighi con un termovalorizzatore che oltre a bruciare la spazzatura inquinando già tanto, brucia scarti industriali???
Hanno davvero superato tutti i partiti italiani che hanno governato sinora!
Top
Profilo Invia messaggio privato
ilmanowar
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 89

MessaggioInviato: 11 Feb 2018 22:10    Oggetto: Rispondi citando

Tra parentesi, i termovalorizzatori non sono efficienti nel produrre energia, a meno che non si usino materie perfettamente riciclabili come carta e plastica. Sono efficienti però a trasformare la spazzatura in polveri e fumi che si depositano tra abitazioni e polmoni nei dintorni del termovalorizzatore.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paolosalva
Eroe
Eroe


Registrato: 16/12/17 15:32
Messaggi: 47
Residenza: Italia

MessaggioInviato: 12 Feb 2018 09:48    Oggetto: Rispondi citando

Sarebbe meglio... molto meglio, informarsi bene prima di scrivere sciocchezza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ilmanowar
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 89

MessaggioInviato: 12 Feb 2018 10:11    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Paolosalva, non è chiaro a chi ti riferisci, se è con me, hai la risposta alla mia domanda? Ovvero è un termovalorizzatore o no? Oppure il tuo commento riguarda l'articolo?

In italia i vestiti con muffe o prodotti chimici non autorizzati sono scarto industriale da trattare secondo modalità che dipendono dal tipo di agenti contenuti.

Oppure stai contestando il fatto che il termovalorizzatore non è ne un bel modo per trattare la spazzatura ne per fare elettricità? Capisco che per alcune persone è una soluzione a due problemi, ma io vedo solo nuovi problemi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paolosalva
Eroe
Eroe


Registrato: 16/12/17 15:32
Messaggi: 47
Residenza: Italia

MessaggioInviato: 12 Feb 2018 10:22    Oggetto: Rispondi citando

Si rispondevo a te, scrivere che siano poco efficienti, a meno che non usino materiali riciclabili, ti qualifica come incompetente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ilmanowar
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 89

MessaggioInviato: 12 Feb 2018 11:15    Oggetto: Rispondi citando

OK ho capito, il tema dell'efficienza energetica è fin troppo dibattuto senza alcuna pace.

Paolosalva scusa se ti senti offeso, non voglio nemmeno litigarci su. Al massimo posso dibatterci pacificamente, quindi per favore sii un po' più gentile. Non voglio entrare in questa battaglia contro di te o nessuno.

Chi vuole farsi una opinione legga. Ci sono articoli anche scientifici su ambedue le visioni
perché purtroppo è facile far risultare che sia più o meno conveniente cambiano il contenuto di materiale nei rifiuti. Ovvero partendo da presupposti diversi di possono fare affermazioni tutte vere e apparentemente contrastanti.

Ma soprattutto è importante anche la dimensione dell'impianto, quelli piccoli (che sono la quasi normalità) hanno il bisogno di bruciare anche gas per andare in guadagno (non basta considerare l'efficienza del solo processo di combustione, ma anche le conversioni e i costi di gestione, soprattutto se devono abbassare le polveri sottili con processi che abbassano l'efficienza):

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0956053X1000156X

Ho menzionato questo articolo perché nonostante sia fatto col supporto del CEWEP (Confederation of European Waste-To-Energy Plants) fa una bella analisi della tanto usata "formula R1" per il calcolo della efficienza e conclude dicendo che la formula è poco credibile.
Tradotto ai non tecnici, non mi serve a molto produrre calore se attualmente la più raffinata e preziosa forma energetica è l'elettricità e allo stesso tempo le macchine termiche sono così inefficienti nella conversione del calore in energia meccanica (efficienza che dipende dalla temperatura ambiente). Poi dopo la conversione a energia meccanica ne serve una a elettrica, questa volta molto più efficiente ma non certo a efficienza unitaria.

Non dobbiamo fare confusione tra le varie efficienze. Si deve considerare l'impianto in todo, costi di gestione inclusi.
Occhio che ci sono molti inceneritori grandi che vanno in guadagno bruciando di tutto, ma restano cose di cui non andare fieri.

Io parto dal presupposto, ammetto che è un presupposto utopico, che dentro l'inceneritore non dovrebbe entrarci roba utile ne pericolosa. Quindi resta praticamente una piccola frazione del secco e quella produce moderatamente energia. Poi aggiungendo l'umido, come fanno molti paesi, la cosa non migliora. Va bene però bruciare i bio gas raccolti dalla decomposizione.

Io la penso come questo articolo per il grande pubblico, non sponsorizzato da persone che costruiscono inceneritori:

https://www.ideegreen.it/termovalorizzatore-funzionamento-pro-contro-78261.html
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7445
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 12 Feb 2018 19:19    Oggetto: Rispondi citando

Come ho già detto in altro post ritengo sia giunto il momento di pensare a metodi di produrre energia che non comportino la parola combustione, al massimo la vedo tollerata quando il combustibile da utilizzarsi sia il metano.

In ogni altro caso sia che si tratti combustibili fossili solidi, in polvere o liquidi o di qualsiasi tipo di rifiuto termovalorizzato sono sostanzialmente contrario, in questo caso poi si parte da un incipit che faccia presa per poi arrivare ad un normale termovalorizzatore - leggasi inceneritore - che utilizza anche vestiti di scarto: modo patetico per generare interesse e favore su un impianto normalissimo.

In generale condivido anch'io i concetti descritti nell'articolo citato da @ilmanowar.
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 9811
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 13 Feb 2018 10:39    Oggetto: Rispondi citando

volenti o meno, si sta andando (il c.d. 'mercato') verso fonti rinnovabili, quantomeno per il costo delle materie prime fossili... e siamo arrivati al record (il giorno 21 Maggio 2017) di 87% della domanda energetica soddisfatta esclusivamente da solare, eolico e idroelettrico... e solo qualche anno fa era impensabile.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1140
Residenza: EU

MessaggioInviato: 13 Feb 2018 13:16    Oggetto: Rispondi

@SverX
Purtroppo non tutti i giorni è domenica con la quasi totalità delle industrie ferme, con sufficiente sole e vento, e temperature tali da non richiedere riscaldamento o raffrescamento...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi