Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
In carcere l'uomo che cercava di allungare la vita ai vecchi Pc
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
{Ripley}
Ospite





MessaggioInviato: 04 Mag 2018 14:30    Oggetto: Rispondi citando

https://youtu.be/EPa5oVG-nII
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7608
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 05 Mag 2018 13:56    Oggetto: Rispondi citando

Francamente non ho capito se, nel caso in cui Lundgren avesse fornito i CD gratis anziché a 25 centesimi l'uno, lo si sarebbe potuto incriminare ugualmente.

In ogni caso, se il suo intento era veramente quello di consentire il riutilizzo di PC vecchi, è stato quantomeno poco avveduto infilandosi in una situazione che metteva su un piatto d'argento la carne ai pescecani.
Se avesse cercato un accordo con M$ o, in caso id probabile rifiuto, fornito un CD con l'immagine di un SO free forse avrebbe avuto successo nel suo intento e non sarebbe finito in galera raggiungendo quindi quello che era il suo scopo dichiarato ovvero il riutilizzo dei vecchi PC senza evitando di creare montagne di rifiuti elettronici pericolosi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 1009

MessaggioInviato: 09 Mag 2018 11:23    Oggetto: Rispondi citando

Gladiator ha scritto:
raggiungendo quindi quello che era il suo scopo dichiarato ovvero il riutilizzo dei vecchi PC senza evitando di creare montagne di rifiuti elettronici pericolosi.


Scopo irragiungibile.

Il 90% delle persone dismette pc pienamente funzionanti con altri SO perché ha i paraocchi.

Non vogliono niente senza una qualsiasi copia di Windows, sono così ignoranti che credono che sia Windows che fa accendere il computer e non l'elettricità quindi nella loro ignoranza qualsiasi pc che non ha una copia di windows fosse anche craccata non funziona. Evil or Very Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 9849
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 09 Mag 2018 13:06    Oggetto: Rispondi citando

tante persone che possiedono un computer non hanno competenze sufficienti neanche per conoscere il concetto di sistema operativo - però è ovvio che non puoi obbligare le persone a fare un corso di base prima di poter comprare il prodotto, se ci pensi non avviene neanche per il forno o la lavatrice o altro...

e sì, il computer è (anche) un elettrodomestico, anche se mi costa dirlo. Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7608
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 09 Mag 2018 18:08    Oggetto: Rispondi citando

SverX ha scritto:
e sì, il computer è (anche) un elettrodomestico, anche se mi costa dirlo.

Beh direi che tu abbia proprio ragione, per una grossa fetta di persone è considerato alla stregua di un elettrodomestico... ora che mi ci fai pensare ne convengo. Idea
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 1009

MessaggioInviato: 09 Mag 2018 19:36    Oggetto: Rispondi citando

SverX ha scritto:
e sì, il computer è (anche) un elettrodomestico, anche se mi costa dirlo.


Gladiator ha scritto:
Beh direi che tu abbia proprio ragione, per una grossa fetta di persone è considerato alla stregua di un elettrodomestico... ora che mi ci fai pensare ne convengo. Idea


E torniamo al punto di partenza.

L'ignoranza.

Un elettrodomestico se manutenuto è normalmente sicuro, il forno una volta spento e raffreddatosi non ti ustiona, non è così per il computer a meno che ...

Kevin D. Mitnick ha scritto:
L'unico computer veramente sicuro è un computer spento chiuso in una cassaforte.


Il problema è che l'ignorante quando rimane bruciato dal computer anziché dare la colpa alla sua mancanza di volontà, al non aver voluto superare la propria ignoranza da la colpa al mondo che non c'entra un bel niente. Evil or Very Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7608
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 10 Mag 2018 18:12    Oggetto: Rispondi citando

Probabilmente dipende anche dal fatto che l'elettrodomestico difficilmente può portarlo a situazioni così critiche come può invece farlo un computer a parità di comportamento negligente o scarsamente informato.

E' proprio il fatto di considerare il computer alla stregua di un elettrodomestico trattandolo allo stesso modo ed aspettandosi gli stessi risultati che è fortemente distorsivo della realtà e dei fatti e genera quindi questi comportamenti deviati.

p.s. SverX mi ha aperto una finestra veramente chiara su questo punto... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 1009

MessaggioInviato: 11 Mag 2018 19:06    Oggetto: Rispondi citando

Gladiator ha scritto:
E' proprio il fatto di considerare il computer alla stregua di un elettrodomestico trattandolo allo stesso modo ed aspettandosi gli stessi risultati che è fortemente distorsivo della realtà e dei fatti e genera quindi questi comportamenti deviati.


Il problema è che i comportamenti deviati delle cliccoscimmie (Termine coniato dal Prof. Marcello Missiroli per il suo libro Linux da Zero) fomentano la produzione di hardware chiuso e controllato con la scusa della sicurezza, per le cliccoscimmie, quelle che "senza Windows il computer non si accende", non cambia niente, per gli informatici cambia tutto.

Ti faccio un esempio.

Comperai uno dei primi convertibili di HP circa 6 anni fa, 600€, era talmente blindato che anche disabilitando UEFI non ti faceva fare il boot di niente che non fosse un S.O. Microsoft.

10 giorni di tentativi e non sono uno alle prime armi, uso solo ed esclusivamente sistemi GNU/LInux, a parte un anno fatto con PC-BSD e una installazione di OSX Tiger su un assemblato costruito con le mie manine, dal 2002; morale l'11 giorno l'ho portato all'isola ecologica piuttosto che venderlo e guadagnarci perché non posso permettere che certa merda si diffonda.

Da quel giorno non ho più neanche preso in considerazione prodotti HP ne mai li prenderò più in considerazione.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 9849
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 14 Mag 2018 09:31    Oggetto: Rispondi citando

secure boot bloccato, immagino?

beh mi spiace che l'hai buttato via - hai sprecato i tuoi soldi e contribuito all'enorme massa di rifiuti elettronici che produciamo - e peraltro forse adesso saresti riuscito ad usarlo comunque, firmando digitalmente il bootloader...

comunque capisco che ne fai un problema di principio, e in questo ti capisco... anche se non posso dire di condividere la tua idea al 100%.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7608
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 14 Mag 2018 17:43    Oggetto: Rispondi

etabeta ha scritto:
Gladiator ha scritto:
E' proprio il fatto di considerare il computer alla stregua di un elettrodomestico trattandolo allo stesso modo ed aspettandosi gli stessi risultati che è fortemente distorsivo della realtà e dei fatti e genera quindi questi comportamenti deviati.


Il problema è che i comportamenti deviati delle cliccoscimmie (Termine coniato dal Prof. Marcello Missiroli per il suo libro Linux da Zero) fomentano la produzione di hardware chiuso e controllato con la scusa della sicurezza, per le cliccoscimmie, quelle che "senza Windows il computer non si accende", non cambia niente, per gli informatici cambia tutto.
[...]

In ogni caso i produttori - M$ e Apple in primis - sono ben contenti di alimentare i comportamenti delle cliccoscimmie per poter continuare a guadagnare e controllare mercato e, soprattutto, i dati che le cliccoscimmie forniscono continuamente ed in grandi quantità...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi