Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Huawei sotto accusa per la patch che rende Linux meno sicuro
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 14 Mag 2020 18:30    Oggetto: Huawei sotto accusa per la patch che rende Linux meno sicuro Rispondi citando

Leggi l'articolo Huawei sotto accusa per la patch che rende Linux meno sicuro
L'azienda nega tutto e scarica la responsabilità su un dipendente.


 

 

Segnala un refuso
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9185

MessaggioInviato: 15 Mag 2020 09:41    Oggetto: Rispondi citando

Questo portatile Huawei ha di buono solo l'aspetto compatibilità. Essendo nato con una distribuzione Linux (quale?), si dovrebbe essere abbastanza certi di trovarsi un hardware completamente compatibile con il pinguino.
Se fosse mio, la prima cosa che farei è piallare l'intero disco ed installarci una distribuzione Linux come Ubuntu scaricata dal sito ufficiale.
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Troll Sconvolto


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2608

MessaggioInviato: 17 Mag 2020 12:43    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:

Questo portatile Huawei ha di buono solo l'aspetto compatibilità. Essendo nato con una distribuzione Linux (quale?), si dovrebbe essere abbastanza certi di trovarsi un hardware completamente compatibile con il pinguino.
Se fosse mio, la prima cosa che farei è piallare l'intero disco ed installarci una distribuzione Linux come Ubuntu scaricata dal sito ufficiale.


Quello che feci io quando comperai l'Acer Aspire One A110L (per inciso il primo netbook uscito con GNU/Linux).

Piallai quello che c'era preinstallato per metterci un vero sistema operativo.

Comunque meglio cercare direttamente qualcosa con FreeDos a questo punto, hai la tranquillità di poterci installare quello che ti pare e costa meno.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9185

MessaggioInviato: 17 Mag 2020 17:23    Oggetto: Rispondi citando

Quelli con Freedos di solito hanno anche un hardware poco potente, poca ram (4 gb) e cpu poco potente.
Ma stanno uscendo (o sono usciti) modelli con preinstallato Fedora o Ubuntu che hanno un hardware di tutto rispetto. Solo che costano un botto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10467
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 17 Mag 2020 20:05    Oggetto: Rispondi citando

onestamente faccio che comprare hardware senza sistema operativo e faccio prima

ma se proprio proprio uno deve, si può comprare un PC con Windows preinstallato, NON accettare la licenza d'uso, piallare, installare altro (Linux? BSD? FreeDos? per dire) e a quel punto chiedere il rimborso al negoziante.

che vi odierà per sempre, ovviamente Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9185

MessaggioInviato: 17 Mag 2020 21:56    Oggetto: Rispondi citando

Il problema dei PC nati con Windows è sempre stato il fatto che la compatibilità effettiva con Linux (inteso come distribuzione) e da verificare... Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato
kenshir
Semidio
Semidio


Registrato: 21/02/07 15:29
Messaggi: 455
Residenza: un punto nero sulla faccia del mondo

MessaggioInviato: 20 Mag 2020 02:50    Oggetto: Rispondi citando

Si' ma nella stragrande maggioranza dei casi ormai la compatibilita' out of the box di un notebook con una distro qualsiasi e' totale, soprattutto con quelle ricche come ubuntu.

Fanno eccezione alcune schede wifi, tipo la famigerata realtek rtl8821ce, che ultimamente mi ha dato dei bei fastidi.
Niente di irrisolvibile comunque, c'e' solo da smanettare un po'.
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10467
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 20 Mag 2020 14:47    Oggetto: Rispondi citando

dipende ancora molto dal notebook in questione - io ho uno degli ultimi Eee (EeeBook) che Asus aveva fatto (modello X205) e ci ho dovuto smanettare tanto sia per il wi-fi che per il touchpad che per l'audio. Il kernel Linux (all'epoca dei miei test) ne supportava ben poco.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9185

MessaggioInviato: 20 Mag 2020 16:33    Oggetto: Rispondi citando

kenshir ha scritto:
Si' ma nella stragrande maggioranza dei casi ormai la compatibilita' out of the box di un notebook con una distro qualsiasi e' totale, soprattutto con quelle ricche come ubuntu.

Fanno eccezione alcune schede wifi, tipo la famigerata realtek rtl8821ce, che ultimamente mi ha dato dei bei fastidi.
Niente di irrisolvibile comunque, c'e' solo da smanettare un po'.


Per me l'ideale sarebbe avere un dual boot anche con Windows, in un pc, perchè talvolta mi viene utile. Anche se, a tutti gli effetti uso Linux (Ubuntu,e altre a rotazione anche non Debian derivate). Se mi trovassi nella condizione di scegliere però non sceglierei Windows, per quanto possa essere performante e stabile nelle nuove macchine con un hardware non entry level. Di sicuro mi metterei a fare ricerche incrociate, con modelli che hanno qualche mese (in modo da trovare riscontri).
Top
Profilo Invia messaggio privato
kenshir
Semidio
Semidio


Registrato: 21/02/07 15:29
Messaggi: 455
Residenza: un punto nero sulla faccia del mondo

MessaggioInviato: 22 Mag 2020 02:19    Oggetto: Rispondi citando

Io di solito faccio proprio cosi' per i clienti, gli faccio acquistare una macchina con su un windows qualsiasi, e gli installo l'ultima ubuntu lts in doppio boot.
O qualcosa di piu' leggero in casi estremi. Proprio in questo momento sto installando una mint 19.3 mate 32 bit su un notebook asus con un processore del 2009.
E' comodo per loro avere una porta di servizio in cui entrare quando gli arriva a casa il figlio con un cd di software che gira solo su winzoz.
Oppure se qualche amico gli manda un file docx impestato che neanche con l'ultimo libreoffice riesce a essere impaginato decentemente Prrr

Non ho grandissimi numeri perche' non e' la mia attivita' principale, diciamo che mediamente posso fare una ventina di installazioni all'anno.
Per le mie statistiche personali, e' molto raro ormai aver problemi di hardware con ubuntu, tranne appunto qualche wifi particolarmente ostica, per cui bisogna installare i driver a mano. Ma di solito cosi' poi funzionano bene.
Solo in un caso, l'anno scorso, ho dovuto desistere dopo giorni di tentativi. Era proprio un netbook con la realtek rtl8821ce. Il driver andava su, ma dopo un tempo random perdeva la connessione wifi. Chissa', forse era un guasto hardware. Ho dovuto per forza comprare una chiavetta wifi.

Gli eeepc erano carini (ne ho ancora uno ubuntu certified, anche se arranca un po' poveretto) ma avevano un hardware decisamente strambo.
Ancora peggio sono i convertibili, li' si' a volte sono guai con le installazioni delle distro. Se posso li evito.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9185

MessaggioInviato: 22 Mag 2020 10:38    Oggetto: Rispondi

@kenshir

Sei messo un po' come me, anche se a me sui nuovi pc non chiedono un dualboot con W10+Linux e in quei casi o usano il pc come dico io con i software che dico io, senza fare nulla che non sia io a farlo, altrimenti io lavoro solo su ripristini e installazioni pulite di Windows.

Con pc poco potenti, vecchi, che arrancano, anche con versioni piratate di Windows ho installato varie volte Linux, in base al pc, Mint (che è il più facile) o MX, talvolta derivate di Ubuntu.

Nessuno si è mai lamentato, anzi con soddisfazione mi chiesero poi pc nuovi, senza OS, alcuni pur usando W10 al lavoro, non lo vogliono a casa, per una serie di motivi 'noti'.

Se posso far conoscere Linux lo faccio, si tratta solo di ignoranza, con l'utente base, non è mai chiusura mentale. Configurato bene e con hardware compatibile, Linux da soddisfazione, semplicità e sicurezza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi