Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Ferro e Spinaci, Curcuma, Acido Folico e altre cibarie
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La cucina dell'Olimpo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 15 Feb 2007 20:39    Oggetto: Questa, purtroppo, non è una bufala! Rispondi citando

Visto che qui si parla di ferro ed acido folico, la cosa cade a fagiolo per comunicare che è proprio di questi giorni la notizia - riportata dai quotidiani "Adevăul" e "ZIUA" (e sicuramente altri) - che il governo romeno ha decretato che la farina di frumento dovrà essere arricchita con ferro ed acido folico, senza alcuna eccezione e che sarà proibito l'uso e l'importazione di farina non arricchita. Una tale decisione, oltre a comportare un aumento del costo della farina, con ripercussioe sui prodotti derivati, si tradurrà in prroblemi tecnici per mugnai e panificatori, anche per il tipo di confezionamento richiesto. La motivazione di un simile decreto governativo è stata la considerazione che l'anemia provoca un calo del rendimento produttivvo dei lavoratori; io oserei aggiungere che anche la pressione dei produttori dei due additivi abbia avuto un ruolo determinante.
Oltre ai problemi logistici son da considearare quelli medici e dietetici, dovuti all'accumulo di queste sostanze in soggetti che non ne abbisognino., per non parlare di quelli per cui l'uso di ferro ed acido folico è addirittura cntroindicato (per esempio i malati di epatite C o con esiti della stessa), per i quali non è previsto l'uso di farina arricchita.
Comunque, è consolante che, in un simile caso, quel governo si sia preoccupato non della salute, ma della produttività. A meno che, sotto questo provvedimento sanitario, non si celi la velleità di sperimentare su larga scala gli effetti di un sovraddosaggio dellee sostanze in questione... chssà!
Quanto alle fonti, non ho sotto mano il link di "Adevăul", ma posso segnalare quello più recente e circostanziato, da "ZIUA" del 10 febbrai scorso:
link
ovviiamente, il testo è in romeno, ma, nel caso proprio nessuno fosse in grado di capirlo, spero vi fiderete del mio sintetico resoconto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 15 Feb 2007 20:53    Oggetto: Re: spinaci/vitamina C ed altro. Rispondi citando

madvero ha scritto:
Vedasharma ha scritto:
In effetti, l'abuso costante di agrumi specialmente limoni, causano un accumulo di ossalato di calcio, i cui sali cristallizzati si localizano nei reni, costituendo i cosiddetti calcoli, che ostruiscono i canali renali.

peccato.
i limoni sono gli unici agrumi che mangio (tutti gli altri li detesto fortemente).


Ovviamente, non abusare non significa toglierli del tutto dalla propria dieta.
A parte ciò, va ricordato che il concetto di "abuso" varia dalla costituzione e dallo stato di salute dell'individuo. Poi va anche considerato quali altre sostanze si assumono con alimenti ed eventuali farmaci, che potrebbero interagire, incrementando o inibendo la formazione e l'accumulo dell'ossalato di calcio e la conseguente formazione di calcoli.
A parte le considerazioni sulla moderazione, un controllino medico ogni tanto, se è uno degno di tal titolo (e quelli di vecchia scuola avevano una certa competenza anche in tema di dietologia, anche se medici generici), auta molto, con qalche suggerimento dietetico di circostanza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19146
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 15 Feb 2007 20:56    Oggetto: Re: spinaci/vitamina C ed altro. Rispondi citando

Vedasharma ha scritto:
A parte le considerazioni sulla moderazione, un controllino medico ogni tanto, se è uno degno di tal titolo

nisba, schivo anche quelli come la peste.
tanto prima o poi dovrò morire, no?
comunque limoni pochi, 4 o 5 a settimana.
invece zero arance, zero mandarini e derivati, zero pompelmi e affini.
praticamente mangio la frutta solo d'estate.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 15 Feb 2007 21:54    Oggetto: Re: spinaci/vitamina C ed altro. Rispondi citando

madvero ha scritto:
Vedasharma ha scritto:
A parte le considerazioni sulla moderazione, un controllino medico ogni tanto, se è uno degno di tal titolo

nisba, schivo anche quelli come la peste.
tanto prima o poi dovrò morire, no?
comunque limoni pochi, 4 o 5 a settimana.
invece zero arance, zero mandarini e derivati, zero pompelmi e affini.
praticamente mangio la frutta solo d'estate.


Be' allora è tutto a posto. quanto ai moderni emuli d'Ippocrate, anche quando non si può fare a meno di servirsene, sono un articolo da usare con la massima circospezione Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 15 Feb 2007 23:58    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
curcuma
si possono avere maggiori informaizoni? Magari nell'apposita sezione La cucina dell'Olimpo.


Quanto all'acido folico, sapevo che in alcuni stati viene obbligatoriamente aggiunto al pane, per rendere più facile che una donna nel primisismo periodo di gravidanza (quqndo quindi non sa ancora di essere incnta) ne assuma una quantità sufficiente, perhcé altriemnti il nascituro potrà avere problemi (spina bifida, mi pare)
Top
Profilo Invia messaggio privato
axlman
Dio minore
Dio minore


Registrato: 19/10/06 16:58
Messaggi: 582
Residenza: l'Universo più scalcinato del Multiverso

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 05:45    Oggetto: Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
Quanto all'acido folico, sapevo che in alcuni stati viene obbligatoriamente aggiunto al pane, per rendere più facile che una donna nel primisismo periodo di gravidanza (quqndo quindi non sa ancora di essere incnta) ne assuma una quantità sufficiente, perhcé altriemnti il nascituro potrà avere problemi (spina bifida, mi pare)

L'acido folico è contenuto in molte se non tutte le verdure a foglia larga.
Se invece di ricorrere a certi mezzucci, pubblicizzassero la diffusione del mangiar sano, anziché di fast-food, cochecole e dulciumi in generale?
Lo dico da una vita: le cose che oggettivamente provocano danni se assunte con regolarità non possono e non devono essere proibite, ma la loro pubblicità sì: sigarette, alcolici, giochi d'azzardo (lotto, grattaeperdi, totoqui e totli e similari compresi), dolcificanti, droghe varie, medicinali da banco o meno, fast-food, bibite "artificiose", merendine et similia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 13:27    Oggetto: Rispondi citando

Il vantaggio è che il pane lomangiano tutti e tutti i giorni.

Le verdure a foglia larga non solo non tutti le mangiano, ma chi le mangia non le mangia tutti i giorni.

Quindi bisognerebbe "cotringere" tutte le fdonen in età fertile a mangiare verdure a foglia larga tutti i giorni, o "cotringere" i panettieri ad aggiungere acido folico al pane.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 13:28    Oggetto: Curcuma - Acido folico Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
Citazione:
curcuma
si possono avere maggiori informaizoni? Magari nell'apposita sezione La cucina dell'Olimpo.


Quanto all'acido folico, sapevo che in alcuni stati viene obbligatoriamente aggiunto al pane, per rendere più facile che una donna nel primisismo periodo di gravidanza (quqndo quindi non sa ancora di essere incnta) ne assuma una quantità sufficiente, perhcé altriemnti il nascituro potrà avere problemi (spina bifida, mi pare)


Per la curcuma come condimento o come principio terapeutico ayurvedico?

Quanto all'acido folico, come additivo usato in fase di gravidanza incipiente, non ci sarebbe da obiettare più di tanto, purchè sotto controllo medico, tenendo conto di eventuali problemi che potrebbero sorgere, in caso d'intolleranza o interazione con altri farmaci.
Nel caso della Romania, così come esposto nell'editoriale di cui ho indicato il link, le polemiche scaturiscono proprio dal fatto che l'uso della farina addizionata di ferro ed acido folico è stato iimposto a tutti i cittadini senza eccezioni (infatti, torno a ricordare che il decreto proibisce la circolazione e commercializzazione di farina semplice, inclusa la sua importazione), non tenendo conto alcuno degli eventuali danni che potrebbe provocare l'uso degli additivi in questione in determinate tipologie di pazienti (i quali, visto il divieto, non avrebbero di dove procurarsi la farina normale, se non di contrabbando), a parte - come ho già detto, l'incremento del costo del prodotto e il rischio per molti imprenditori minori del settore (mugnaii e panificatori) di chiudere i battenti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 13:40    Oggetto: Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
Il vantaggio è che il pane lomangiano tutti e tutti i giorni.

Le verdure a foglia larga non solo non tutti le mangiano, ma chi le mangia non le mangia tutti i giorni.

Quindi bisognerebbe "cotringere" tutte le fdonen in età fertile a mangiare verdure a foglia larga tutti i giorni, o "cotringere" i panettieri ad aggiungere acido folico al pane.


Be: se per questo, in Romania, si mangia polenta in gran quantità, alternandola all'uso del pane; inoltre, consumano molta carne. Molti hanno la convinzione che puoi anche aver mangiato a sazietà, ma, se il menu non comprendeva la carne, è come se non avessi mangiato. Comunque, anche le verdure a foglia larga rientrano abbondantemente nella cucina locale.
Come ho già risposto a chemicalbit, la costrizione non è la migliore idea: d'altronde anche da quelle parti ci sono ottimi medici, che sanno come curare le deficienze organiche e prevenire certe malattie o malformazioni. Proprio per questo il decreto governativo non ha senso ed ha provocato indignazioni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 13:48    Oggetto: Re: spinaci/vitamina C ed altro. Rispondi

madvero ha scritto:
Vedasharma ha scritto:
A parte le considerazioni sulla moderazione, un controllino medico ogni tanto, se è uno degno di tal titolo

nisba, schivo anche quelli come la peste.
tanto prima o poi dovrò morire, no?


Mi hai fatto venire in mente quella gag di Aldo, Gioovanni e Giacomo:
- Dottore, la sua ignoranza è qualcosa di incredibile e inaudito: posso sapere dove si è laureato?
- Alla CEPU ! Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La cucina dell'Olimpo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi