Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Ferro e Spinaci, Curcuma, Acido Folico e altre cibarie
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La cucina dell'Olimpo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 15 Feb 2007 20:39    Oggetto: Questa, purtroppo, non è una bufala! Rispondi citando

Visto che qui si parla di ferro ed acido folico, la cosa cade a fagiolo per comunicare che è proprio di questi giorni la notizia - riportata dai quotidiani "Adevăul" e "ZIUA" (e sicuramente altri) - che il governo romeno ha decretato che la farina di frumento dovrà essere arricchita con ferro ed acido folico, senza alcuna eccezione e che sarà proibito l'uso e l'importazione di farina non arricchita. Una tale decisione, oltre a comportare un aumento del costo della farina, con ripercussioe sui prodotti derivati, si tradurrà in prroblemi tecnici per mugnai e panificatori, anche per il tipo di confezionamento richiesto. La motivazione di un simile decreto governativo è stata la considerazione che l'anemia provoca un calo del rendimento produttivvo dei lavoratori; io oserei aggiungere che anche la pressione dei produttori dei due additivi abbia avuto un ruolo determinante.
Oltre ai problemi logistici son da considearare quelli medici e dietetici, dovuti all'accumulo di queste sostanze in soggetti che non ne abbisognino., per non parlare di quelli per cui l'uso di ferro ed acido folico è addirittura cntroindicato (per esempio i malati di epatite C o con esiti della stessa), per i quali non è previsto l'uso di farina arricchita.
Comunque, è consolante che, in un simile caso, quel governo si sia preoccupato non della salute, ma della produttività. A meno che, sotto questo provvedimento sanitario, non si celi la velleità di sperimentare su larga scala gli effetti di un sovraddosaggio dellee sostanze in questione... chssà!
Quanto alle fonti, non ho sotto mano il link di "Adevăul", ma posso segnalare quello più recente e circostanziato, da "ZIUA" del 10 febbrai scorso:
link
ovviiamente, il testo è in romeno, ma, nel caso proprio nessuno fosse in grado di capirlo, spero vi fiderete del mio sintetico resoconto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 15 Feb 2007 20:53    Oggetto: Re: spinaci/vitamina C ed altro. Rispondi citando

madvero ha scritto:
Vedasharma ha scritto:
In effetti, l'abuso costante di agrumi specialmente limoni, causano un accumulo di ossalato di calcio, i cui sali cristallizzati si localizano nei reni, costituendo i cosiddetti calcoli, che ostruiscono i canali renali.

peccato.
i limoni sono gli unici agrumi che mangio (tutti gli altri li detesto fortemente).


Ovviamente, non abusare non significa toglierli del tutto dalla propria dieta.
A parte ciò, va ricordato che il concetto di "abuso" varia dalla costituzione e dallo stato di salute dell'individuo. Poi va anche considerato quali altre sostanze si assumono con alimenti ed eventuali farmaci, che potrebbero interagire, incrementando o inibendo la formazione e l'accumulo dell'ossalato di calcio e la conseguente formazione di calcoli.
A parte le considerazioni sulla moderazione, un controllino medico ogni tanto, se è uno degno di tal titolo (e quelli di vecchia scuola avevano una certa competenza anche in tema di dietologia, anche se medici generici), auta molto, con qalche suggerimento dietetico di circostanza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19267
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 15 Feb 2007 20:56    Oggetto: Re: spinaci/vitamina C ed altro. Rispondi citando

Vedasharma ha scritto:
A parte le considerazioni sulla moderazione, un controllino medico ogni tanto, se è uno degno di tal titolo

nisba, schivo anche quelli come la peste.
tanto prima o poi dovrò morire, no?
comunque limoni pochi, 4 o 5 a settimana.
invece zero arance, zero mandarini e derivati, zero pompelmi e affini.
praticamente mangio la frutta solo d'estate.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 15 Feb 2007 21:54    Oggetto: Re: spinaci/vitamina C ed altro. Rispondi citando

madvero ha scritto:
Vedasharma ha scritto:
A parte le considerazioni sulla moderazione, un controllino medico ogni tanto, se è uno degno di tal titolo

nisba, schivo anche quelli come la peste.
tanto prima o poi dovrò morire, no?
comunque limoni pochi, 4 o 5 a settimana.
invece zero arance, zero mandarini e derivati, zero pompelmi e affini.
praticamente mangio la frutta solo d'estate.


Be' allora è tutto a posto. quanto ai moderni emuli d'Ippocrate, anche quando non si può fare a meno di servirsene, sono un articolo da usare con la massima circospezione Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 15 Feb 2007 23:58    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
curcuma
si possono avere maggiori informaizoni? Magari nell'apposita sezione La cucina dell'Olimpo.


Quanto all'acido folico, sapevo che in alcuni stati viene obbligatoriamente aggiunto al pane, per rendere più facile che una donna nel primisismo periodo di gravidanza (quqndo quindi non sa ancora di essere incnta) ne assuma una quantità sufficiente, perhcé altriemnti il nascituro potrà avere problemi (spina bifida, mi pare)
Top
Profilo Invia messaggio privato
axlman
Dio minore
Dio minore


Registrato: 19/10/06 16:58
Messaggi: 582
Residenza: l'Universo più scalcinato del Multiverso

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 05:45    Oggetto: Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
Quanto all'acido folico, sapevo che in alcuni stati viene obbligatoriamente aggiunto al pane, per rendere più facile che una donna nel primisismo periodo di gravidanza (quqndo quindi non sa ancora di essere incnta) ne assuma una quantità sufficiente, perhcé altriemnti il nascituro potrà avere problemi (spina bifida, mi pare)

L'acido folico è contenuto in molte se non tutte le verdure a foglia larga.
Se invece di ricorrere a certi mezzucci, pubblicizzassero la diffusione del mangiar sano, anziché di fast-food, cochecole e dulciumi in generale?
Lo dico da una vita: le cose che oggettivamente provocano danni se assunte con regolarità non possono e non devono essere proibite, ma la loro pubblicità sì: sigarette, alcolici, giochi d'azzardo (lotto, grattaeperdi, totoqui e totli e similari compresi), dolcificanti, droghe varie, medicinali da banco o meno, fast-food, bibite "artificiose", merendine et similia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 13:27    Oggetto: Rispondi citando

Il vantaggio è che il pane lomangiano tutti e tutti i giorni.

Le verdure a foglia larga non solo non tutti le mangiano, ma chi le mangia non le mangia tutti i giorni.

Quindi bisognerebbe "cotringere" tutte le fdonen in età fertile a mangiare verdure a foglia larga tutti i giorni, o "cotringere" i panettieri ad aggiungere acido folico al pane.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 13:28    Oggetto: Curcuma - Acido folico Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
Citazione:
curcuma
si possono avere maggiori informaizoni? Magari nell'apposita sezione La cucina dell'Olimpo.


Quanto all'acido folico, sapevo che in alcuni stati viene obbligatoriamente aggiunto al pane, per rendere più facile che una donna nel primisismo periodo di gravidanza (quqndo quindi non sa ancora di essere incnta) ne assuma una quantità sufficiente, perhcé altriemnti il nascituro potrà avere problemi (spina bifida, mi pare)


Per la curcuma come condimento o come principio terapeutico ayurvedico?

Quanto all'acido folico, come additivo usato in fase di gravidanza incipiente, non ci sarebbe da obiettare più di tanto, purchè sotto controllo medico, tenendo conto di eventuali problemi che potrebbero sorgere, in caso d'intolleranza o interazione con altri farmaci.
Nel caso della Romania, così come esposto nell'editoriale di cui ho indicato il link, le polemiche scaturiscono proprio dal fatto che l'uso della farina addizionata di ferro ed acido folico è stato iimposto a tutti i cittadini senza eccezioni (infatti, torno a ricordare che il decreto proibisce la circolazione e commercializzazione di farina semplice, inclusa la sua importazione), non tenendo conto alcuno degli eventuali danni che potrebbe provocare l'uso degli additivi in questione in determinate tipologie di pazienti (i quali, visto il divieto, non avrebbero di dove procurarsi la farina normale, se non di contrabbando), a parte - come ho già detto, l'incremento del costo del prodotto e il rischio per molti imprenditori minori del settore (mugnaii e panificatori) di chiudere i battenti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 13:40    Oggetto: Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
Il vantaggio è che il pane lomangiano tutti e tutti i giorni.

Le verdure a foglia larga non solo non tutti le mangiano, ma chi le mangia non le mangia tutti i giorni.

Quindi bisognerebbe "cotringere" tutte le fdonen in età fertile a mangiare verdure a foglia larga tutti i giorni, o "cotringere" i panettieri ad aggiungere acido folico al pane.


Be: se per questo, in Romania, si mangia polenta in gran quantità, alternandola all'uso del pane; inoltre, consumano molta carne. Molti hanno la convinzione che puoi anche aver mangiato a sazietà, ma, se il menu non comprendeva la carne, è come se non avessi mangiato. Comunque, anche le verdure a foglia larga rientrano abbondantemente nella cucina locale.
Come ho già risposto a chemicalbit, la costrizione non è la migliore idea: d'altronde anche da quelle parti ci sono ottimi medici, che sanno come curare le deficienze organiche e prevenire certe malattie o malformazioni. Proprio per questo il decreto governativo non ha senso ed ha provocato indignazioni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 13:48    Oggetto: Re: spinaci/vitamina C ed altro. Rispondi citando

madvero ha scritto:
Vedasharma ha scritto:
A parte le considerazioni sulla moderazione, un controllino medico ogni tanto, se è uno degno di tal titolo

nisba, schivo anche quelli come la peste.
tanto prima o poi dovrò morire, no?


Mi hai fatto venire in mente quella gag di Aldo, Gioovanni e Giacomo:
- Dottore, la sua ignoranza è qualcosa di incredibile e inaudito: posso sapere dove si è laureato?
- Alla CEPU ! Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 14:34    Oggetto: Re: Curcuma - Acido folico Rispondi citando

Vedasharma ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Citazione:
curcuma
si possono avere maggiori informaizoni? Magari nell'apposita sezione La cucina dell'Olimpo.

Per la curcuma come condimento o come principio terapeutico ayurvedico?
mi riferivo come condimento (in altre parole, io non so cosa sia né dove si usi).

Se poi vuoi parlare anche come principio terapeutico ayurvedico, fai pure. (anche qui ne so ben poco).


Vedasharma ha scritto:
non tenendo conto alcuno degli eventuali danni che potrebbe provocare l'uso degli additivi in questione in determinate tipologie di pazienti (i quali, visto il divieto, non avrebbero di dove procurarsi la farina normale, se non di contrabbando),
Penso la potranno comprare in farmacia come quasi-farmaco (un po' come certi prodoti senza glutine per i celiaci)
ovviamente Crying or Very sad a prezo maggiorato (così come ora si paga di più il pane integrale di quello raffinato, sebbene un tempo costasse meno)
Top
Profilo Invia messaggio privato
steverm
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 15/02/07 12:33
Messaggi: 187

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 15:22    Oggetto: Re: Curcuma - Acido folico Rispondi citando

Citazione:
mi riferivo come condimento (in altre parole, io non so cosa sia né dove si usi).


La curcuma è l'ingrediente base di tante mix di spezie in primis il curry che assume il colore giallo grazie proprio a lei. E' usata anche come colorante naturale (e che non fa male) sia nell'alimentazione (sotto lo pseudonimo di E100 nelle bevande, caramelle, piatti pronti, ecc.) sia un tempo nei tessuti ad esempio indiani.
Si tratta di una radice che viene cotta e poi polverizzata.
Il sapore è molto delicato ed ha per me un ottimo profumo. La uso praticamente dappertutto dall'insalata al risotto, dal panino col salame al sugo.
Viene spacciata per zafferano nei risotti alla milanese pronti in busta.
Se ti va su Google si trovano un pozzo di informazioni...ad esempio:
http://www.lifegate.it/alimentazione/articolo.php?id_articolo=1454
http://www.molecularlab.it/search/news.asp?q=curcuma
Si vende nelle erboristerie, nei negozi etnici, negli alimentari specializzati ma io preferisco prenderla fresca via ebay a Reunion dove sono stato.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 17:20    Oggetto: Re: Curcuma - Acido folico Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
Vedasharma ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Citazione:
curcuma
si possono avere maggiori informaizoni? Magari nell'apposita sezione La cucina dell'Olimpo.

Per la curcuma come condimento o come principio terapeutico ayurvedico?
mi riferivo come condimento (in altre parole, io non so cosa sia né dove si usi).

Se poi vuoi parlare anche come principio terapeutico ayurvedico, fai pure. (anche qui ne so ben poco).


Per l'aspetto culinario vedo che ha già provveduto steverm. Aggiungo che si tratta di una pianta della famiglia delle Zingiberacee, (che deve il nome allo Zingiber officinalis, conosciuto in italiano come Zenzero (in inglese Ginger, e, con il quale si produce anche l'omonimo aperitivo). È una bella pianta, con un bella infiorescenza di colore rosa e, prroprio per questo, da un certo tempo in qua, la vendono come pianta decorativa. Coe si diceva, la parte usata, sia terapeuticamente che in cucina, è la radice. È usata in tintoria con ottimi risultati perchè il colore ha una elevata persistenza: le macchie di curcuma sono difficilissime, quasi impossibili da togliere(a momenti, faii prima a tingere tutto il resto).

Per l'uso terapeutico, ti chiedo un po' di pazienza, che vedo di se posso trovare qualcosa in somma sintesi, risparmiandomi di scriverlo io. Oltre tutto, dovrei spiegare sommariamente il sigificato del cosiddetto Tridosha, che è uno dei fondamenti dell'Ayurveda, come pure della medicina tradizionale tibetana.
Quindi, ripassa qui ogni tanto.a controllare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 18:01    Oggetto: Re: Curcuma - Acido folico Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
Vedasharma ha scritto:
non tenendo conto alcuno degli eventuali danni che potrebbe provocare l'uso degli additivi in questione in determinate tipologie di pazienti (i quali, visto il divieto, non avrebbero di dove procurarsi la farina normale, se non di contrabbando),
Penso la potranno comprare in farmacia come quasi-farmaco (un po' come certi prodoti senza glutine per i celiaci)
ovviamente Crying or Very sad a prezo maggiorato (così come ora si paga di più il pane integrale di quello raffinato, sebbene un tempo costasse meno)


Magari: un altro motivo d'indignazione è prroprio questo: che questa evenienza è stata esclusa: non a caso è considerato un provvedimento senza criterio, così come ne sono stati presi altri ultimamente da quelle parti (come l'idea di mettere fuori legge la transumanza, affossando quella che è una delle attività che in Romania ha radici storiche, tanto da entrare nella leggenda e nel folcllore; ad essere danneggiata non sarebbe solo la pastorizia, ma una parte significativa della produzioe lattiero-casearia).
Come riportato dall'editoriale che ho segnalato (così come da altri), l'indignazione e la preoccupazione dei piccoli produttori sono più che motivate. Sicuramente si staranno muovendo per vedere di far adottare degli emedamenti, che prevedano anche l'aspetto dietetico sanitario. Per ora non mi risulta ancora nulla; chissà se in futuro indurranno il governo a ragionare.

Una precisazione riguardo al pane integrale e che, mentre un tempo si faceva con la farin integrale nel senso proprio del termine, cioè cosìì come usciva dalla macinazione, senza separare la crusca ed altri componenti (che conferivano anche un gusto particolare), oggi, invece, la farina integrale viene ricreata, nel senso che, dopo aver separato tutti i componenti del macinato li ricompongono a discrezione, aggiungendo altri ingredienti o escludendone altri. Questo è anche il motivo per cui il pane "integrale" finsce con il costare di più. Ovviamente, questo è il metodo usato nei grandi panfici, con sistemi moderni e personale in camice biianco, con macchinari ad alta tecnologia. Praticamente, la stessa crusca che si vende ora per usi dietetici, è già impoverita di molti elementi che le conferivano aroma e gusto, tanto che sembra quasi segatura e, se provassimo a mischiarla con la farina 00 nella speranza di fare del pane integrale, pur ottenendo qualcosa di somigliante, vedremmo deluse le nostra aspettativa. A quanto mi risulta, esistono ancora mulini e panifici tradizionali, ma bisogna cercarli col lanternino, e lavorano a livello artigianale o semiindustriale, sopportando costi non indifferenti che poi vanno ad incidere sul prezzo del prodotto finale che raggiunge a volte prezzi da alta pasticceria.
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19267
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 20:19    Oggetto: Re: spinaci/vitamina C ed altro. Rispondi citando

Vedasharma ha scritto:
Mi hai fatto venire in mente quella gag di Aldo, Gioovanni e Giacomo:
- Dottore, la sua ignoranza è qualcosa di incredibile e inaudito: posso sapere dove si è laureato?
- Alla CEPU ! Laughing

Laughing Laughing Laughing

vabbè, scherzavo (sul fatto che tanto devo comunque morire).
è che ho una salute di ferro.
quest'anno stranamente ho preso l'influenza, ed è stato un evento: l'ultima volta che son finita a letto con la febbre, era il morbillo o la rosolia, non ricordo più (sono passati almeno 10 anni).
comunque con il coso folico con me non avreste fortuna, tu e chem: io non mangio tutti i giorni nè il pane nè la verdura.
provate a farlo mettere nelle marlboro. Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Vedasharma
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 04/12/06 23:08
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 16 Feb 2007 21:00    Oggetto: Re: spinaci/vitamina C ed altro. Rispondi

madvero ha scritto:
Vedasharma ha scritto:
Mi hai fatto venire in mente quella gag di Aldo, Gioovanni e Giacomo:
- Dottore, la sua ignoranza è qualcosa di incredibile e inaudito: posso sapere dove si è laureato?
- Alla CEPU ! Laughing

Laughing Laughing Laughing

vabbè, scherzavo (sul fatto che tanto devo comunque morire).
è che ho una salute di ferro.
quest'anno stranamente ho preso l'influenza, ed è stato un evento: l'ultima volta che son finita a letto con la febbre, era il morbillo o la rosolia, non ricordo più (sono passati almeno 10 anni).
comunque con il coso folico con me non avreste fortuna, tu e chem: io non mangio tutti i giorni nè il pane nè la verdura.
provate a farlo mettere nelle marlboro. Laughing


Fortunata mort... pardon: dea bendata! Ti auguro che sia sempre così. Very Happy
Quanto al coso folico, come altri cosi simili, nessun pericolo: come avrai capito, sono contrario all'uso di certa roba quando non serve. Almentazione equilibrata, senza abusi (Marlboro incluse), tanta allegria, e vai tranquilla che, l'eternità magari no, ma i 100 li superi. Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La cucina dell'Olimpo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi