Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Il cellulare uccide le api
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 18 Apr 2007 03:35    Oggetto: Il cellulare uccide le api Rispondi citando

Commenti all'articolo Il cellulare uccide le api
L'uso scriteriato del telefonino minaccia un'intera famiglia di insetti, e con essa una fase fondamentale della vita sul pianeta. Guerra di news condizionata dai pesanti interessi in gioco.



Top
{Mimmo}
Ospite





MessaggioInviato: 18 Apr 2007 05:08    Oggetto: Scegliere quel che è ragione Rispondi citando

tra due cose, una utile come le api e l'altra utile ma non indispensabile come il telefonino, ragione vuole di salvare la prima e gettare senza rimorsi la seconda.
Top
Gateo
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/11/03 18:16
Messaggi: 12379

MessaggioInviato: 18 Apr 2007 08:55    Oggetto: Non ne va bene una! Rispondi citando

Anche la natura e' ben stronza quando vuole!
Poteva mica ammazzare le zanzare , il telefonino?
Top
Profilo Invia messaggio privato
{lupopz}
Ospite





MessaggioInviato: 18 Apr 2007 11:51    Oggetto: Rispondi citando

buona la prima
è proprio un film eco-catastrofista!

ancora a bersi queste balle... basta!!
Top
liver
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/03/05 09:20
Messaggi: 1091
Residenza: Verona

MessaggioInviato: 18 Apr 2007 14:31    Oggetto: Rispondi citando

Fa piacere, ogni tanto, vedere qualcuno che abbonda di certezze...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zius
Dio minore
Dio minore


Registrato: 17/09/05 19:33
Messaggi: 626
Residenza: Mediterraneo

MessaggioInviato: 18 Apr 2007 14:40    Oggetto: Re: Non ne va bene una! Rispondi citando

Gateo ha scritto:
Anche la natura e' ben stronza quando vuole!
Poteva mica ammazzare le zanzare , il telefonino?

Chissà, regolando un po' le frequenze...
magari sarà il promo dei prossimi modelli:
...
Fotocamera, lettore mp3, registratore, modem, funzione anti-zanzare
(regolabile anche per mosche, scarafaggi, cani randagi, orsi, cinghiali, ecc. Non puntare contro bambini e donne in stato interessante. Leggere attentamente le istruzioni d'uso.)
...
Smile

EDIT:
Tra il catastrofismo e la superficialità scelgo nessuno dei due.
E' sempre giusto parlare di ciò che viene rilevato da studiosi e mettere in guardia la gente, con i dovuti modi; tra l'altro nello stesso articolo leggiamo
Citazione:
Come in ogni fenomeno ambientale che si rispetti, i fronti si contrappongono urlando a squarciagola. La disinformazione percorre le solite strade, con spiegazioni strampalate, arzigogolati sofismi, e le immancabili smentite delle autorità.

Citazione:
IN MEDIA* STAT VIRTUS

*che non sono i "mass-media"
Top
Profilo Invia messaggio privato
thefad
Semidio
Semidio


Registrato: 22/02/07 18:52
Messaggi: 454
Residenza: Sassari

MessaggioInviato: 27 Apr 2007 14:13    Oggetto: Api Rispondi citando

{lupopz} ha detto:
Citazione:
buona la prima
è proprio un film eco-catastrofista!
ancora a bersi queste balle... basta!!


Vorrei ricordarti che in passato vi sono state diverse estinzioni di specie animali, come puoi controllare su http://it.wikipedia.org/wiki/Estinzione

Che vi possano essere conseguenze dall'estinzione di specie animali è sicuro, come vi sono conseguenze se una specie va in un habitat non suo...


Speriamo che siano davvero balle
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{ste}
Ospite





MessaggioInviato: 05 Mag 2007 13:41    Oggetto: Lo studio tedesco parla di cordless Rispondi citando

Ecco un altro articolo che copia cose senza fondamenti: Nello studio di Landau usavano la stazione base di un cordless per studiare l'effetto di onde elettromagnetiche. Niente cellulari. Più dettagli qui:


Citazione:
E? un doppio disastro, questo storia delle api che si smarriscono per colpa dei telefonini. Doppia perché i giornalisti, poverini, che come tutti noi non hanno mica più tempo per lavorare bene e copiano tutto senza consultare le fonti (e farsi anche un ragionamento: perché le api in America si smarriscono solo ora mentre i telefonini è un bel po che ci sono?).

Primo una piccola rassegna stampa poi si va allo studio famoso tedesco.

La Stampa:

Citazione:
Sono i telefonini a uccidere le api?

Non è ancora chiaro quali siano gli effetti dei telefonini sull?uomo. Ma per quanto riguarda le api, forse si può iniziare a parlare di sterminio di massa. E? l?ipotesi formulata dai ricercatori dell?istituto di scienze naturali dell?università di Landau, secondo i quali le radiazioni emesse dai cellulari potrebbero essere le responsabili della progressiva moria nelle colonie di api che si sta verificando ormai in tutto il mondo (e per la quale è stata coniata la definizione ?Colony Collapse Disorder?).

Gli studiosi dell?università tedesca hanno sottoposto alcune arnie alle radiazioni elettromagnetiche prodotte da dispositivi di telefonia mobile. In alcuni casi, fino al settanta per cento delle api uscite alla ricerca di polline non ha fatto più ritorno.


Il titolo senza congiuntivo del Corriere:Api disorientate dai telefonini

Citazione:
La nostra passione per la telefonia mobile potrebbe essere la causa della misteriosa scomparsa delle api impollinatrici.


L?Espresso urla:
Una strage di api, colpa dei cellulari

Poi non è che i blog sono meglio:

Citazione:
Le onde della telefonia cellulare rendono le api incapaci di ritrovare la strada di casa, portandole a morire lontano.
Questa teoria e? stata sperimentata da una ricerca dell?università tedesca di Landau, in cerca della causa del Colony Collapse Disorder, ovvero della misteriosa epidemia che ha sterminato le api negli Stati Uniti e che comincia a far danni anche in Europa.
L?esperimento consisteva nel mettere un cellulare vicino ad un?arnia: le api se ne allontanavano senza fare ritorno, lasciando la regina e le operaie addette alle pulizie senza rifornimenti di cibo.


Allora, questi laborosi studiosi tedeschi, cosa hanno fatto davverò? Lo studio risale al 2006, il telefonino era una stazione base DECT (Thomson Deriva a 155) in standby, quindi un cordless. Hanno preso 15 api a arnia, li hanno marcati, portati lontano e lasciati andare, rigorosamente scientifico ma un po? lontano dalla natura, visto che un terzo si è smarrito sempre: 293 api (63,0%) non esposte alle onde e 229 (49,2%) api irradiati ritrovarono l?arnia. Pare che nessuno ha letto neanche l?abstract in inglese (o solo per ricavarci la cifra di 70% delle api che non ritornano che spunta in qua e in là):

Citazione:
This presented data is based on earlier studies from 2005, which showed significant differences in returning for the radiated bees, in some cases up to 70% loss compared to the non-influenced ones.


Quindi questo era nello studio prima. Nella discussione finale gli autori dicono

Citazione:
Im Vergleich zur Pilotstudie fallen die Ergebnisse der Folgestudie uneindeutiger aus. Es kann allerdings wiederum ein deutlich überzufälliger Unterschied zwischen bestrahlten und unbestrahlten Völkern im Rückfindeverhalten beobachtet werden.


Paragonato allo studio preliminare i risultati sono meno evidenti, ma si si può constatare una differenza evidente ?sovracasuale? (nel modo di ritornare tra le api irradiate e le altre.

Il giornale inglese L?Indipendent dal quale tutti hanno copiati (e tradotto male anche) pare più che altro indipendente dalla verità. L?autore dello studio è molto cauto su questi primi risultati e loro invece:

Citazione:
Scientists claim radiation from handsets are to blame for mysterious ?colony collapse? of bees
[?]
éNow a limited study at Landau University has found that bees refuse to return to their hives when mobile phones are placed nearby. Dr Jochen Kuhn, who carried it out, said this could provide a ?hint? to a possible cause.


Dal inglese all?italiano ?mobile phones? diventa ?telefonino? invece del originale cordless. Ma la notizia ?cordless ammazza api? sarebbe meno gustoso.

Fazit: Se molte delle notizie nascono con questo metodo la stampa e i telegiornali sono più fiction che realtà.
Top
liver
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/03/05 09:20
Messaggi: 1091
Residenza: Verona

MessaggioInviato: 07 Mag 2007 18:28    Oggetto: Lo studio tedesco parla di DECT, il cordless digitale Rispondi citando

Come confondere le acque partendo da un dettaglio reale:

{contadino blogger} ha scritto:
Il giornale inglese L?Indipendent dal quale tutti hanno copiati (e tradotto male anche)[...]
Dal inglese all?italiano ?mobile phones? diventa ?telefonino? invece del originale cordless. Ma la notizia ?cordless ammazza api? sarebbe meno gustoso.

Peccato che "mobile phones" significhi esattamente telefono cellulare, e non cordless (vedi qui)

{contadino blogger} ha scritto:
Allora, questi laborosi studiosi tedeschi, cosa hanno fatto davverò? Lo studio risale al 2006, il telefonino era una stazione base DECT (Thomson Deriva a 155) in standby, quindi un cordless.

Vero, ma va detto anche che il DECT ha frequenze e modalità di trasmissione simili al protocollo GSM (con potenze emesse sensibilmente superiori, in verità), con cui si interfaccia agevolmente, per cui non vedo perché marcare la differenza in questo modo.
Vedi Wikipedia

{contadino blogger} ha scritto:
perché le api in America si smarriscono solo ora mentre i telefonini è un bel po che ci sono?

A esperienza di tutti, il numero dei cellulari è in continua crescita, per cui è abbastanza plausibile che il fenomeno visibile abbia circa un paio di anni.

Piuttosto, fatico ad associare la moria di api all'uso intensivo di cordless ROTFL ROTFL ROTFL

Va bene sparare sui giornali e sui giornalisti, ma da un lato abbiamo l'Independent e il Corriere della sera, dall'altro un blogger impreciso (o manipolatore della realtà).
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
thefad
Semidio
Semidio


Registrato: 22/02/07 18:52
Messaggi: 454
Residenza: Sassari

MessaggioInviato: 08 Mag 2007 16:44    Oggetto: Una curiosità Rispondi

Salve,
ho una curiosità che magari qualcuno di voi riesce a chiarirmi...

Perchè molti cercano di smontare le tesi ambientaliste?
In particolare quando sembrano essere vere...

Tanto, come in questo caso, quasi sicuramente anche se esistono "prove" la maggior parte della gente non rinuncerà alle "comodità" tecnologiche.

Vedi ad esempio l'automobile... inquina (e tanto) ma la comodità, per molti, vale questo prezzo. Senza considerare chi ci guadagna...
Quindi nessuno rinuncia (o comunque pochi) all'auto.

Al massimo ci si può attendere uno "sviluppo" tecnologico tendente a migliorare la situazione (se non va contro altri grandi interessi) che sarebbe a vantaggio di tutti.

Scusate se ne avete già parlato.
Grazie per l'attenzione
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi