Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
* CLAMD.CONF
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
AstaloTh
Eroe
Eroe


Registrato: 10/05/07 20:55
Messaggi: 53

MessaggioInviato: 02 Giu 2007 02:34    Oggetto: * CLAMD.CONF Rispondi citando

scusate se vi tartasso di domande ma ho sete di sapere inpformatico.... Evvai!
parlando di clamav se io nel /usr/local/etc/clamd.conf ,quindi nello script di configurazione ho modificato l'USER cioè chi utilizza il prog. da clamav(era di default) a root...se,io imposto freshclam,cioe' il programma che si occupa di aggiornare le traccie virus di aggiornarsi in automatico dovrei rimettere l'user clamav o va bene root avra' i permessi??? GAAAAZIE (scusate se faccio domande sceme) Embarassed
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8448
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 09 Giu 2007 14:09    Oggetto: Rispondi citando

Credo che avrai già risolto (purtroppo ho letto solo adesso)...

Comunque, pur non conoscendo bene i programmi di cui parli, ritengo che, se l'utente clamav è stato sostituito da root, per freshclam che deve aggiornare le tracce, dovrà poi andare a scrivere i suoi risultati sui file di configurazione di clamav... quindi se clamav lavora come root, freshclam dovrà poter scrivere su root... ovvero dovrà avere permessi di root anch'esso... ma è conveniente (leggi sicuro) dare permessi di root ad un pacchetto il cui scopo è scaricare materiale da internet? (va bene, mi dirai che scarica dai repo ufficiali, che non ci sono virus per linux ecc., ma in questo momento più che ai virus, io sto pensando seriamente ai rootkit... cioè ad un rootkit che viene scaricato all'interno di in un sistema da un pacchetto che opera direttamente con privilegi di root... il paradiso, per la bestiaccia...)
Forse ti conviene di più ripristinare l'utente clamav, lasciando tutto com'è, senza dover ricorrere a permessi e configurazioni particolari...

Peraltro, impostare clamav su root può essere comodo per fargli scansionare anche cartelle con permessi da root ma, visto che normalmente clamav serve più per evitare di trasmettere codici maligni a sistemi windows che per bloccare codici maligni per sistemi linux... non vedo personalmente la necessità di configurarlo per scansioni dell'intero computer (comprese le cartelle di sistema) ovvero della necessità di dargli permessi di root... (questo è, ovviamente, solo un mio personale parere... Wink)
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
AstaloTh
Eroe
Eroe


Registrato: 10/05/07 20:55
Messaggi: 53

MessaggioInviato: 12 Giu 2007 22:44    Oggetto: Rispondi

grazie mk 66 ave Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi