Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Leopard presenta schermo blu
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Mac
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
cdimauro
Semidio
Semidio


Registrato: 24/09/07 08:37
Messaggi: 268

MessaggioInviato: 30 Ott 2007 20:21    Oggetto: Rispondi citando

dasio78 ha scritto:
cdimauro ha scritto:
Le maxipatch finora le ho viste con OS X: basti vedere le dimensioni degli aggiornamenti, che arrivano anche a 300MB per le versioni x86.


Ma che strano... pensavo che i SP 1 e 2 (che altro non sono che patch per tappare un'infinità di falle) fossero per Win...

Pensavi male: qualunque s.o. necessita di aggiornamenti.

Quanto alle falle che menzionavi, sono meno di quanto pensi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{sandro goldoni}
Ospite





MessaggioInviato: 31 Ott 2007 08:25    Oggetto: @cdimauro Rispondi citando

OK, è che io uso un powerbook G4, non intel...comunque l'aggiornamento che porti ad esempio è quello da 10.4.0 a 10.4.7, quindi si tratta di SETTE aggiornamenti raggruppati in un solo download, se li facevi uno alla volta man mano che uscivano non superavano i 50 mb
Top
{sandro goldoni}
Ospite





MessaggioInviato: 31 Ott 2007 08:30    Oggetto: sorry Rispondi citando

chiedo scusa, ho letto male il testo inglese, non sono 7 aggiornamenti, ignorate il mio post precedente...
Top
dasio78
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/06/06 22:05
Messaggi: 6281

MessaggioInviato: 31 Ott 2007 10:22    Oggetto: Rispondi citando

cdimauro ha scritto:
dasio78 ha scritto:
cdimauro ha scritto:
Le maxipatch finora le ho viste con OS X: basti vedere le dimensioni degli aggiornamenti, che arrivano anche a 300MB per le versioni x86.


Ma che strano... pensavo che i SP 1 e 2 (che altro non sono che patch per tappare un'infinità di falle) fossero per Win...

Pensavi male: qualunque s.o. necessita di aggiornamenti.

Quanto alle falle che menzionavi, sono meno di quanto pensi.


Infatti, Win è famoso per le sue poche falle!!!
com'è che per Vista, appena uscito, offrono la possibilità di tornare a XP in attesa del primo SP???
Top
Profilo Invia messaggio privato
cdimauro
Semidio
Semidio


Registrato: 24/09/07 08:37
Messaggi: 268

MessaggioInviato: 31 Ott 2007 10:33    Oggetto: Re: @cdimauro Rispondi citando

{sandro goldoni} ha scritto:
OK, è che io uso un powerbook G4, non intel...comunque l'aggiornamento che porti ad esempio è quello da 10.4.0 a 10.4.7, quindi si tratta di SETTE aggiornamenti raggruppati in un solo download, se li facevi uno alla volta man mano che uscivano non superavano i 50 mb

Chiaro, ma questo avviene anche con Windows, se ti scarichi le singole patch.

Quello che ti ho postato è l'equivalente dei Service Pack di Windows, che includono quindi TUTTE le patch, e le dimensioni sono quelle, eh!

Per le macchine PPC non sono 300MB, ma circa la metà, che non è poco.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cdimauro
Semidio
Semidio


Registrato: 24/09/07 08:37
Messaggi: 268

MessaggioInviato: 31 Ott 2007 10:36    Oggetto: Rispondi citando

dasio78 ha scritto:
cdimauro ha scritto:
dasio78 ha scritto:
cdimauro ha scritto:
Le maxipatch finora le ho viste con OS X: basti vedere le dimensioni degli aggiornamenti, che arrivano anche a 300MB per le versioni x86.


Ma che strano... pensavo che i SP 1 e 2 (che altro non sono che patch per tappare un'infinità di falle) fossero per Win...

Pensavi male: qualunque s.o. necessita di aggiornamenti.

Quanto alle falle che menzionavi, sono meno di quanto pensi.


Infatti, Win è famoso per le sue poche falle!!!

Esattamente: Windows ha uno dei più bassi defect rate (bug per linee di codice).
Citazione:
com'è che per Vista, appena uscito, offrono la possibilità di tornare a XP in attesa del primo SP???

Non è in attesa del primo SP: se passi a XP mi sembra che poi tu non possa più tornare a Vista, nemmeno dopo il rilascio del SP.

E' una possibilità che MS dà in più ai suoi clienti.

Ci sono problemi di compatibilità (dovuti principalmente al fatto che le applicazioni NON seguono le linee guida di MS) e coi driver (se i produttori non li rilasciano, MS non può fare niente), per cui alcuni clienti sono rimasti insoddisfatti e vorrebbero tornare al vecchio XP, e MS, nonostante non fosse annoverata questa possibilità, glielo permette.
Top
Profilo Invia messaggio privato
al_pacino
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 13/04/05 14:16
Messaggi: 1331
Residenza: Versilia

MessaggioInviato: 01 Nov 2007 12:54    Oggetto: Rispondi citando

4 ore e mezzo davanti al monitor blu sperando che tutto si rimettesse a posto?? chi sono questi geni del mac? Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Mercuzio
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 11/11/05 18:05
Messaggi: 173
Residenza: ZhuHai, Cina.

MessaggioInviato: 18 Nov 2007 19:40    Oggetto: Rispondi citando

cdimauro ha scritto:

Esattamente: Windows ha uno dei più bassi defect rate (bug per linee di codice).
Citazione:
com'è che per Vista, appena uscito, offrono la possibilità di tornare a XP in attesa del primo SP???

Non è in attesa del primo SP: se passi a XP mi sembra che poi tu non possa più tornare a Vista, nemmeno dopo il rilascio del SP.

E' una possibilità che MS dà in più ai suoi clienti.

Ci sono problemi di compatibilità (dovuti principalmente al fatto che le applicazioni NON seguono le linee guida di MS) e coi driver (se i produttori non li rilasciano, MS non può fare niente), per cui alcuni clienti sono rimasti insoddisfatti e vorrebbero tornare al vecchio XP, e MS, nonostante non fosse annoverata questa possibilità, glielo permette.


Ah.. ma che buon cuore che hanno alla Microsoft! Laughing

Scherzi a parte, torno serio: usare OSX ti cambia la vita (in meglio). E non lo dico io.. lo dicono anche le decine di persone che ho convinto a cambiare. E questo discorso viene prima di qualsiasi altro Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
al_pacino
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 13/04/05 14:16
Messaggi: 1331
Residenza: Versilia

MessaggioInviato: 19 Nov 2007 17:29    Oggetto: Rispondi citando

puoi anche aver ragione . per te singolo utente, che devi lavorare professionalmente un mac è meglio di una piattaforma windows.
poi però quando devi scambiare file di lavoro tra utenti?!

è vero che esiste sempre il virtual pc, installabile in ogni sistema operativo, col quale aprire i file generati con sistemi operativi diversi dal tuo, ma mi pare poco adoperato... certo se si sapesse forse si migrerebbe piu volentieri a un altro sistema operativo (voglia di imparare daccapo a parte)
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
dr.K
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 24/03/05 05:07
Messaggi: 1186
Residenza: di fronte a TRE ragazze olandesi appena arrivate!!!

MessaggioInviato: 19 Nov 2007 18:07    Oggetto: Rispondi citando

al_pacino ha scritto:
puoi anche aver ragione . per te singolo utente, che devi lavorare professionalmente un mac è meglio di una piattaforma windows.
poi però quando devi scambiare file di lavoro tra utenti?!

è vero che esiste sempre il virtual pc, installabile in ogni sistema operativo, col quale aprire i file generati con sistemi operativi diversi dal tuo, ma mi pare poco adoperato... certo se si sapesse forse si migrerebbe piu volentieri a un altro sistema operativo (voglia di imparare daccapo a parte)


Per fortuna l'informatica è andata avanti, e da parecchi anni un file .jpg è un file .jpg su Mac, Win, Linux. Lo stesso vale per un file .txt, .doc., .ppt, .avi, .mpg, ecc, ecc, ecc...
Basta avere un programma che apra quel tipo di documento e non hai bisogno di virtual pc. Facile, no? Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
al_pacino
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 13/04/05 14:16
Messaggi: 1331
Residenza: Versilia

MessaggioInviato: 19 Nov 2007 18:47    Oggetto: Rispondi citando

già.. allora perchè si vendono ancora piu pc windows che mac? guarda che nn mi hai mica detto niente di nuovo... prova a rispondere alla domanda..
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
dr.K
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 24/03/05 05:07
Messaggi: 1186
Residenza: di fronte a TRE ragazze olandesi appena arrivate!!!

MessaggioInviato: 19 Nov 2007 19:00    Oggetto: Rispondi citando

Quale domanda?
Come faccio a passare "file di lavoro" tra mac e pc?
con la rete, con un cd/dvd, con una chiavetta usb.

Lo faccio tutti i giorni, anzi: passo anche da linux. Il server della mia ditta dà accesso a mac, win e linux e tutti ci passiamo i file attraverso una "condivisa". Ma per "file" intendo parecchie centinaia di mega al giorno, visto che facciamo audio/video.

Mi passano un .tif? Su linux lo apro con gimp, su mac e win con photoshop.
Mi danno un .wav? No problem.

Devo vedere sul planning (un file di excel in rete) quando è prenotata la mia sala domani?
Open Office al posto di Excel.

Ti ripeto: i file sono compatibili, basta avere il programma che apra quel formato.

E non è certo questo il motivo per cui si vendono più pc che mac.
Top
Profilo Invia messaggio privato
dasio78
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/06/06 22:05
Messaggi: 6281

MessaggioInviato: 19 Nov 2007 23:12    Oggetto: Rispondi citando

Quoto. continuare a sostenere la teoria dell'incompatibilità tra sistemi Win, Mac e Linux è cosa obsoleta e infondata.

Parlando per il Mac, di cui conosco qualche cosa, alla peggio uso Parallels e apro e installo file .exe su Mac... potendo abnche fare drag and drop direttamente tra Win e Mac...

Ma per il resto non ho limitazioni: uso Office, o Neoffice per i file di testo, uso Firefox per navigare, uso VLC per aprire file audio o video... li conoscete anche voi che usate Win questi sofftware, o sbaglio???

P.s. Sul perchè si sceglie ancora Win invece che Mac, se ne discute qui Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
dr.K
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 24/03/05 05:07
Messaggi: 1186
Residenza: di fronte a TRE ragazze olandesi appena arrivate!!!

MessaggioInviato: 19 Nov 2007 23:33    Oggetto: Rispondi citando

Mah, non so...
Non mi è mai capitato di dover eseguire un .exe (un programma, giusto?) di cui non ci fosse corrispettivo per mac, quindi non ho mai usato emulatori.
Company of Heroes a parte, naturalmente! Wink

Mi capita invece il contrario: DOVER usare un mac perchè Final Cut o Shake non esistono per Windows. (Non ditemi "usa Premiere" perché il paragone tra FC e Premiere non può neanche essere azzardato).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mercuzio
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 11/11/05 18:05
Messaggi: 173
Residenza: ZhuHai, Cina.

MessaggioInviato: 02 Gen 2008 00:26    Oggetto: Rispondi citando

al_pacino ha scritto:
già.. allora perchè si vendono ancora piu pc windows che mac? guarda che nn mi hai mica detto niente di nuovo... prova a rispondere alla domanda..


Beh forse perchè una politica "leggermente" aggressiva e sleale di mercato della microsoft ha fatto in modo di accordarsi con i produttori hardware per vendere computer con windows preinstallato su? Per non parlare delle recenti licenze EULA americane, che in sostanza ti obbligano ad usare windows, e solo quello, su un PC che hai appena acquistato. Se installi qualcosa di diverso, sei fuorilegge.

Quindi, windows è lo standard di mercato perchè hanno voluto farlo diventare lo standard, non certo per meriti di stabilità o eccezionalità del sistema.

Forse ricordi sistemi operativi come l'OS2, di gran lunga migliore del windows di quei tempi, sviluppato inizialmente dalla stessa microsoft con l'IBM, e poi affondato dalla microsoft proprio perchè "scomodo" per l'ascesa di windows.

E se il mercato fosse sempre stato aperto, forse adesso avremmo una più vasta scelta di sistemi, magari tutti comunicanti tra loro (ricordo che microsoft non ha mai rilasciato le specifiche di NTFS, che rimane pertanto un sistema chiuso - ergo, da OSX o da Linux non puoi ad esempio scrivere su un disco fisso formattato in NTFS e anche leggere spesso è difficoltoso).
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8448
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 02 Gen 2008 11:53    Oggetto: Rispondi citando

Mercuzio ha scritto:

E se il mercato fosse sempre stato aperto, forse adesso avremmo una più vasta scelta di sistemi, magari tutti comunicanti tra loro (ricordo che microsoft non ha mai rilasciato le specifiche di NTFS, che rimane pertanto un sistema chiuso - ergo, da OSX o da Linux non puoi ad esempio scrivere su un disco fisso formattato in NTFS e anche leggere spesso è difficoltoso).

Quoto la prima parte della frase (quella in rosso), mentre per l'ultima parte vorrei precisare che, in Linux, tramite il pacchetto ntfs-3g riesci a scrivere sulle partizioni Windows NTFS, senza alcun problema (anche se pare che da pochissimo sia diventato ufficiale). Non sono in grado di dire se c'è qualcosa del genere nel mondo MAC, ma mi meraviglierebbe pensare che non esista nulla.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dasio78
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/06/06 22:05
Messaggi: 6281

MessaggioInviato: 02 Gen 2008 15:07    Oggetto: Rispondi

Su Mac è necessario installare Macfuse e NTFS-3G
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Mac Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi