Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
* Dopo l'installazione di Linux (Ubuntu)
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> *Ubuntu
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12895
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 18 Gen 2008 07:40    Oggetto: * Dopo l'installazione di Linux (Ubuntu) Rispondi citando

Subito dopo l'installazione, il ?gestore aggiornamenti? ha scaricato tutti gli aggiornamenti necessari.

In alcuni tutorial sul web viene consigliato di correggere eventuali pacchetti corrotti (fix broken packages) utilizzando Synaptic -> ?Filtri personalizzati? -> ?Difettoso? oppure, da terminale:
Codice:

sudo apt-get -f install


Il comando è corretto?
E' la stessa operazione di aggiornamento effettuata dal ?gestore aggiornamenti?, oppure sono cose diverse?

A proposito del ?gestore aggiornamenti?, qual'è il suo equivalente da linea di comando?
Codice:

apt-get update

oppure
Codice:

apt-get upgrade





A proposito di Firefox: qual'è la procedura per l'installazione delle estensioni? Occorre scaricarle da un repository, oppure comportarsi come per FF in ambiente Windows (scaricarle da addons.mozilla.org ed installarle nello stesso modo)?
Le estensioni per FF (Windows) e quelle per FF (Linux) sono uguali? In altre parole, la stessa estensione che ho scaricato per l'uno può essere installata anche sull'altro? Se così fosse, potrei trasferirle dalla installazione Windows a quella Linux.





Per quanto riguarda l'installazione di software, alcuni tutorials consigliano di utilizzare ?aptitude? invece di ?apt-get? e dell'installazione grafica perché soltanto ?aptitude? è in grado, in un'ipotetica successiva disinstallazione, di eliminare anche le dipendenze caricate con quell'installazione (e non necessarie ad altri pacchetti).

Citazione:
Both aptitude and apt-get will install kword and its dependencies (kspread, kword-data, and libwv2-1c2), but only aptitude will actually remove the dependencies when kword is removed (and only if no other packages depend on those dependencies).


In alcuni siti ho letto che questa precauzione (almeno utilizzando ?apt-get?) non è più necessaria, a partire da Edgy Eft (6.10).
Di conseguenza, come comportarsi? In particolare, è meglio evitare di installare in modalità grafica, che per i primi tempi è certamente più comoda (in attesa di abituarsi alla linea di comando)?

Ancora a proposito di linea di comando: sto cercando un manuale online per i principali comandi, che sia introduttivo ma fatto bene, possibilmente con le spiegazioni. Vorrei evitare di imparare soltanto a memoria, o fare soltanto copia-incolla.
(Ho scaricato gli "appunti di informatica libera", ma per un principiante, almeno all'inizio, credo sia un po' troppo dettagliato).

Grazie per l'aiuto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8453
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 18 Gen 2008 23:00    Oggetto: Re: Dopo l'installazione di Linux (Ubuntu) Rispondi citando

anabasi ha scritto:
Subito dopo l'installazione, il ?gestore aggiornamenti? ha scaricato tutti gli aggiornamenti necessari.

Si: è la parte pallosa di Ubuntu: appena finisce l'installazione, ti scarica tutti gli aggiornamenti dal giorno del rilascio al giorno dell'installazione.
anabasi ha scritto:
In alcuni tutorial sul web viene consigliato di correggere eventuali pacchetti corrotti (fix broken packages) utilizzando Synaptic -> ?Filtri personalizzati? -> ?Difettoso? oppure, da terminale:
Codice:

sudo apt-get -f install

Quando ci sono errori nel Gestore di download viene visualizzato un messaggio che dice di fare questa operazione. La scelta del metodo (terminale o Synaptic) è a tua discrezione.
anabasi ha scritto:
Il comando è corretto?
Si, comunque se dovesse capitare, lo vedrai scritto in un apposito messaggio.
anabasi ha scritto:
E' la stessa operazione di aggiornamento effettuata dal ?gestore aggiornamenti?, oppure sono cose diverse?

E' una "forzatura" dell'installazione che ripristina correggendoli i difetti dei pacchetti difettosi (in pratica forza l'installazione di un pacchetto che il Gestore Aggiornamenti non riesce a installare)
anabasi ha scritto:
A proposito del ?gestore aggiornamenti?, qual'è il suo equivalente da linea di comando?
Codice:

apt-get update

oppure
Codice:

apt-get upgrade


update aggiorna i repository rendendo disponibili i nuovi pacchetti, upgrade aggiorna i pacchetti installati (e le dipendenze) alla nuova versione
Da linea di comando è consigliabile dare entrambi i comandi per sostituire il Gestore Aggiornamenti (in realtà è esattamente il contrario: il Gestore Aggiornamenti è una interfaccia grafica di uno script consistente in questi due comandi, e alcuni altri relativi al controllo dei repository)

anabasi ha scritto:
A proposito di Firefox: qual'è la procedura per l'installazione delle estensioni? Occorre scaricarle da un repository, oppure comportarsi come per FF in ambiente Windows (scaricarle da addons.mozilla.org ed installarle nello stesso modo)?

Nei repository trovi i plugin, per le estensioni e i temi devi scaricarli dal sito di FF (menù Strumenti => Componenti aggiuntivi e si apre la pagina giusta)
Installi e riavvi FF, per trovartele attive e funzionanti.
anabasi ha scritto:
Le estensioni per FF (Windows) e quelle per FF (Linux) sono uguali? In altre parole, la stessa estensione che ho scaricato per l'uno può essere installata anche sull'altro? Se così fosse, potrei trasferirle dalla installazione Windows a quella Linux.

Sono quasi tutte uguali, ma è meglio controllare (nelle righe di commento) che l'estensione funzioni anche sotto Linux (purtroppo alcune non funzionano, ma è scritto chiaro "non eseguibile sotto linux")
Se le tue estensioni non hanno controindicazioni credo che fai prima a installarle (non so se funzionano copiandole dalla versione Windows...)

Invece, quello è uno dei metodi per copiarsi i segnalibri/preferiti... Wink

anabasi ha scritto:
Per quanto riguarda l'installazione di software, alcuni tutorials consigliano di utilizzare ?aptitude? invece di ?apt-get? e dell'installazione grafica perché soltanto ?aptitude? è in grado, in un'ipotetica successiva disinstallazione, di eliminare anche le dipendenze caricate con quell'installazione (e non necessarie ad altri pacchetti).

Citazione:
Both aptitude and apt-get will install kword and its dependencies (kspread, kword-data, and libwv2-1c2), but only aptitude will actually remove the dependencies when kword is removed (and only if no other packages depend on those dependencies).

aptitude sta prendendo piede in ambiente Debian, ma la gestione delle dipendenze è perfetta anche con apt-get:
in caso di installazione ti basta un:
Codice:
sudo apt-get install Pacchetto1 Pacchetto2 ... PacchettoN

e ti vengono installati tutti i pacchetti con tutte le loro dipendenze, e per rimuoverle un:
Codice:
sudo apt-get remove Pacchetto1 Pacchetto2 ... PacchettoN

per disinstallarli.
Ci sono comunque comandi che gestiscono anche la pulizia delle librerie "orfane"
Se poi lavori con Synaptic il tutto è persino più semplice e immediato
anabasi ha scritto:
In alcuni siti ho letto che questa precauzione (almeno utilizzando ?apt-get?) non è più necessaria, a partire da Edgy Eft (6.10).

Io ho cominciato con la precedente Dapper (6.06) e non ho mai avuto problemi del genere...
anabasi ha scritto:
Di conseguenza, come comportarsi? In particolare, è meglio evitare di installare in modalità grafica, che per i primi tempi è certamente più comoda (in attesa di abituarsi alla linea di comando)?

Synaptic è comodissimo e potentissimo, ma non è altro che l'interfaccia grafica del comando apt-get, che con le sue innumerevoli opzioni ben combinate ti permette di gestire al meglio i pacchetti dei tuoi repository
Personalmente ti posso dire che fino a circa 3 pacchetti mi è indifferente usare il terminale o Synaptic, oltre preferisco gestire la cosa graficamente (con Synaptic intendo) per il semplice motivo che mi evita di scrivere N nomi di pacchetti (vero che c'è l'autocompletamento, ma capita sempre l'errore di digitazione e... io non sono un dattilografo... Wink )
anabasi ha scritto:
Ancora a proposito di linea di comando: sto cercando un manuale online per i principali comandi, che sia introduttivo ma fatto bene, possibilmente con le spiegazioni. Vorrei evitare di imparare soltanto a memoria, o fare soltanto copia-incolla.
(Ho scaricato gli "appunti di informatica libera", ma per un principiante, almeno all'inizio, credo sia un po' troppo dettagliato).

Per cominciare, puoi dare uno sguardo al wiki ufficiale di Ubuntu:
questo per prendere confidenza con le potenzialità del terminale
questo per imparare i principali comandi e capirne il funzionamento
Poi ci sono delle guide linkate in varie discussioni all'interno di questo stesso forum (per esempio: http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=25504 )
anabasi ha scritto:
Grazie per l'aiuto.

Prego Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12895
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 19 Gen 2008 17:37    Oggetto: Rispondi citando

MK66 ha scritto:
Quando ci sono errori nel Gestore di download viene visualizzato un messaggio che dice di fare questa operazione.

Ho fatto una prova, per curiosità, con Synaptic -> ?Filtri personalizzati? -> ?Difettoso? ed il risultato è stato che nessun pacchetto è difettoso.

MK66 ha scritto:
Se le tue estensioni non hanno controindicazioni credo che fai prima a installarle (non so se funzionano copiandole dalla versione Windows...)
Invece, quello è uno dei metodi per copiarsi i segnalibri/preferiti... Wink

Sì, è la prima cosa che ho fatto dopo aver avviato Firefox.
Ubuntu monta in automatico anche hda1 (C di Windows) e in "dati applicazioni" è stato facile rintracciare la cartella "bookmarkbackups".

MK66 ha scritto:
Synaptic è comodissimo e potentissimo, ma non è altro che l'interfaccia grafica del comando apt-get, che con le sue innumerevoli opzioni ben combinate ti permette di gestire al meglio i pacchetti dei tuoi repository
Personalmente ti posso dire che fino a circa 3 pacchetti mi è indifferente usare il terminale o Synaptic, oltre preferisco gestire la cosa graficamente (con Synaptic intendo) per il semplice motivo che mi evita di scrivere N nomi di pacchetti....

In conclusione, è possibile installare pacchetti con apt-get o con Synaptic, e disinstallarli indifferentemente con l'uno o con l'altro? In altre parole, se installo Thunderbird con Synaptic e in seguito lo disinstallo dando il comando con apt-get, la disinstallazione viene eseguita regolarmente? (Suppongo di sì, essendo Synaptic l'interfaccia grafica di apt-get, ma è sempre meglio chiedere...)

MK66 ha scritto:
Poi ci sono delle guide linkate in varie discussioni all'interno di questo stesso forum (per esempio: http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=25504 )

Grazie del link. Se, girovagando nel web, troverò qualcos'altro di interessante, lo posterò.
A proposito degli "appunti di informatica libera": è scaricabile la versione aggiornata al 2008. (Chi volesse scaricarla, senza averlo mai fatto prima, faccia attenzione al tipo di connessione: è un tomo di 120 MB abbondanti!)
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8453
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 19 Gen 2008 22:38    Oggetto: Rispondi citando

anabasi ha scritto:
Ho fatto una prova, per curiosità, con Synaptic -> ?Filtri personalizzati? -> ?Difettoso? ed il risultato è stato che nessun pacchetto è difettoso.

Bene, di solito lì trovi qualcosa se c'è qualche problema con gli aggiornamenti, altrimenti non troverai nulla (meglio così)
anabasi ha scritto:
Sì, è la prima cosa che ho fatto dopo aver avviato Firefox.
Ubuntu monta in automatico anche hda1 (C di Windows) e in "dati applicazioni" è stato facile rintracciare la cartella "bookmarkbackups".

Credevo fosse necessario montarla a mano, ma meglio così. In questo modo è stato semplice non perdere le tue pagine preferite passando da un sistema all'altro. Very Happy
anabasi ha scritto:
In conclusione, è possibile installare pacchetti con apt-get o con Synaptic, e disinstallarli indifferentemente con l'uno o con l'altro? In altre parole, se installo Thunderbird con Synaptic e in seguito lo disinstallo dando il comando con apt-get, la disinstallazione viene eseguita regolarmente? (Suppongo di sì, essendo Synaptic l'interfaccia grafica di apt-get, ma è sempre meglio chiedere...)

Si, dato che Synpatic è l'interfaccia grafica di apt-get, è perfettamente uguale ciò che fai da terminale (con le varie opzioni di apt-get) o da Synaptic (cliccando col mouse su quelle che verranno tradotte nelle varie opzioni del comando apt-get), cliccando alla fine su Applica di Synaptic, sarà esattamente come cliccare su Enter al termine della digitazione di apt-get nel terminale.
Tutto questo ovviamente vale se ci limitiamo ai pacchetti dei repository, per i codici sorgenti da compilare dovrai lavorare di terminale... Wink
anabasi ha scritto:
Grazie del link. Se, girovagando nel web, troverò qualcos'altro di interessante, lo posterò.
A proposito degli "appunti di informatica libera": è scaricabile la versione aggiornata al 2008. (Chi volesse scaricarla, senza averlo mai fatto prima, faccia attenzione al tipo di connessione: è un tomo di 120 MB abbondanti!)

Perfetto Very Happy
Think ..quindi la "bibbia" è stata aggiornata? Ottimo: è un "mattone", ma dentro c'è tutto (proprio tutto) quello che serve sapere per capire fino in fondo Linux.. Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12895
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 20 Gen 2008 11:21    Oggetto: Rispondi citando

Ho notato che la scheda in "Opzioni" -> "Avanzate" -> "Aggiornamenti" non permette di selezionare il controllo degli aggiornamenti per Firefox, ma soltanto per i componenti aggiuntivi e i motori di ricerca. Questo vuol dire che a ogni nuovo rilascio di Firefox occorre installarlo completamente?
Una domanda più generale: quando si installa una nuova versione di un software, occorre preventivamente disinstallare la versione precedente (come sovente consigliato in Windows), oppure la si può sovrascrivere?
(Lo so, sono domande ovvie, ma dopo anni di Windows... Wink )





Per quanto riguarda le "Sorgenti software", queste sono le impostazioni che ho trovato di default. Occorre fare qualche modifica?









Una curiosità: ricordo, da vecchie letture, che Linux aveva difficoltà a gestire i nomi di file che contenevano spazi, e si consigliava di sostituirli con il trattino.
Invece Ubuntu, per salvare immagini di una schermata o di una finestra, crea nomi di file contenenti spazi.
Quella limitazione non esiste più?

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8453
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 20 Gen 2008 16:38    Oggetto: Rispondi citando

anabasi ha scritto:
Ho notato che la scheda in "Opzioni" -> "Avanzate" -> "Aggiornamenti" non permette di selezionare il controllo degli aggiornamenti per Firefox, ma soltanto per i componenti aggiuntivi e i motori di ricerca. Questo vuol dire che a ogni nuovo rilascio di Firefox occorre installarlo completamente?

FF risulta nei componenti di Ubuntu, quindi viene aggiornato dai repo (a volte noterai che, tra gli aggiornamenti, ci sarà infatti qualcosa che ha a che fare con firefox-bin...) Certo se vuoi la versione 3 dovrai scaricare il codice sorgente, o aspettare che venga inserita nei repo di Ubuntu. Wink
(se vuoi provare la 3, può coesistere benissimo con la 2.qualchecosa che hai adesso, visto che la installerai in locale e quindi non sovrascriverà l'esistente)
anabasi ha scritto:

Una domanda più generale: quando si installa una nuova versione di un software, occorre preventivamente disinstallare la versione precedente (come sovente consigliato in Windows), oppure la si può sovrascrivere?
(Lo so, sono domande ovvie, ma dopo anni di Windows... Wink )

Se vai dai repo (sia da Synaptic che da apt-get) non serve disinstallare, perchè farà tutto da solo
Se devi installare da sorgente allora può essere conveniente levare la versione precedente prima di mettere la nuova. Per eventuali configurazioni, in entrambi i casi non le perderai, visto che si trovano nella corrispondente cartella nascosta dentro la tua Home, quindi finchè non cancellerai quella ogni nuova versione ti si presenterà con le personalizzazioni che hai fatto alla versione precedente.
anabasi ha scritto:

Per quanto riguarda le "Sorgenti software", queste sono le impostazioni che ho trovato di default. Occorre fare qualche modifica?







Vanno benissimo...
Magari, nella seconda schermata (software di terze parti) puoi selezionare anche quei repository indicati (se contengono pacchetti che ti potranno servire) e nella terza (aggiornamenti) scegliere anche le altre due opzioni (ti verranno proposti aggiornamenti di file che hai ma che non sono ancora stati implementati direttamente nei repo ufficiali, ma sovente possono essere utili)
Se poi ti serviranno ulteriori pacchetti esterni ai repo ufficiali, dovrai inserire il link dei repo specifici nella schermata "software di terze parti"
In giro per la rete ci sono infiniti link di repository per Ubuntu, ma fai attenzione: alcuni non sono proprio molto stabili e rischi di perdere tutto (sono famosi nell'ambiente i repository di trevino o di pollycoke, favolosi per provare le nuove versioni di pacchetti che usciranno ufficialmente in futuro, ma altrettanto famosi anche per la loro instabilità, della quale peraltro i titolari avvisano sempre...)
anabasi ha scritto:

Una curiosità: ricordo, da vecchie letture, che Linux aveva difficoltà a gestire i nomi di file che contenevano spazi, e si consigliava di sostituirli con il trattino.
Invece Ubuntu, per salvare immagini di una schermata o di una finestra, crea nomi di file contenenti spazi.
Quella limitazione non esiste più?

Ciao

Esiste sempre, ma a livello di terminale, nella schermata grafica non è un problema.
Certo se accedi da terminale devi ricordarti di segnare l'intero percorso tra " " o di far precedere ogni spazio o carattere speciale da \ , per esempio, per accedere da terminale a un ipotetico file chiamato pinco pallino & gatto silvestro nella tua home utente dovrai digitare come percorso:
Codice:
"/home/anabasi/pinco pallino & gatto silvestro"
oppure
Codice:
/home/anabasi/pinco\ pallino\ \&\ gatto\ silvestro
(non so se ho contato bene, ma il concetto è quello) mentre se accedi tramite il Nautilus non ci sarà nessun problema.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12895
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 22 Gen 2008 23:51    Oggetto: Rispondi citando

MK66 ha scritto:
...nella seconda schermata (software di terze parti) puoi selezionare anche quei repository indicati (se contengono pacchetti che ti potranno servire) e nella terza (aggiornamenti) scegliere anche le altre due opzioni (ti verranno proposti aggiornamenti di file che hai ma che non sono ancora stati implementati direttamente nei repo ufficiali, ma sovente possono essere utili)

Nella terza schermata ho selezionato anche "aggiornamenti proposti (gutsy-proposed)".
Gli "aggiornamenti non supportati (gutsy-backports)" sono affidabili?
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8453
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 23 Gen 2008 00:27    Oggetto: Rispondi citando

anabasi ha scritto:
Nella terza schermata ho selezionato anche "aggiornamenti proposti (gutsy-proposed)".
Gli "aggiornamenti non supportati (gutsy-backports)" sono affidabili?

Non supportati vuol dire che non sono stati sviluppati direttamente dalla Canonical, ma da qualche programmatore della Comunità Linux, come avviene per moltissimi altri programmi e per i repository non ufficiali.
Sono affidabili quanto qualsiasi altro pacchetto, nel senso che dovrebbero essere testati, dovrebbero essere corredati delle rispettive dipendenze eccetera, ma io ho usato il condizionale (dovrebbero) e nessuno garantirà mai che un determinato programma girando nel tuo computer non possa causare nessun problema (questo è comunque valido anche per i pacchetti rilasciati ufficialmente dalla Canonical: sono validi, sono stabili, funzionano sul 99% delle macchine, ma... c'è sempre quell'1% dove non funzionano o sballano qualche configurazione o che so io...)
Certo, ci sono dei repository più a rischio e dei repo più tranquilli... (per esempio io eviterei di usare i repository di Pollycoke - è il titolare di un blog linux molto quotato - sulla macchina con cui lavoro, ma su una partizione in cui vorrei vedere le ultime novità ancora non uscite ufficialmente, senza aspettare la prossima versione della distribuzione, difficilmente riuscirei a farlo senza i repo di Pollycoke) ma, come per ogni situazione, non c'è la sicurezza assoluta.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zius
Dio minore
Dio minore


Registrato: 17/09/05 19:33
Messaggi: 626
Residenza: Mediterraneo

MessaggioInviato: 07 Apr 2008 16:25    Oggetto: Rispondi citando

MK66 ha scritto:
Se le tue estensioni [di Firefox n.d.z.] non hanno controindicazioni credo che fai prima a installarle (non so se funzionano copiandole dalla versione Windows...)

Si, si, funzionano tranquilli Wink
Ho da poco fatto una migrazione da WinXp a Ubuntu e ho fatto una meravigliosa esperienza di cosa significhi "software multipiattaforma".

1. Mi sono importato molto facilmente gli addons e le impostazioni di Firefox nel seguente modo:
con FF su WinXP, con il plugin FEBE ho fatto un backup di tutte le extension e poi, con CLEO, le ho unificate tutte in un unico file .xpi. Successivamente, da Linux ho avviato FF e ho importato quello stesso file creato con CLEO e voi là: ogni extension al suo posto (tranne quelle che presentano alcune incompatibilità)

2. Ho anche impostato Thunderbird in modo che, sia da Linux che da Win, mi legga la stessa directory per le email: un giorno scarico la posta da Linux, poi, se mi trovo a usare Win, apro Thunderbird e trovo i settaggi, le regole e le email come le ho lasciate l'ultima volta su Linux, mi scarico la posta nuova e quando torno su Linux la posta è sempre aggiornata: MISTICO!


8)
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12895
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 08 Apr 2008 07:05    Oggetto: Rispondi

Ben ritrovato tra noi (ricordo lontani thread riguardanti Acronis True Image Wink ) Very Happy

zius ha scritto:
Ho da poco fatto una migrazione da WinXp a Ubuntu e ho fatto una meravigliosa esperienza di cosa significhi "software multipiattaforma".

Lo stesso vale per me: all'inizio dell'anno ho installato Ubuntu mantenendo anche Win XP, e mi sono organizzato in modo da poter fare le stesse cose (quasi tutte, per il momento) con l'uno o con l'altro S.O.
Ho ritrovato programmi che utilizzavo già da anni (OpenOffice, Firefox, Thunderbird, Sunbird, ...), ed è una vera soddisfazione poter iniziare un documento in OOo oppure una mail in TB con Ubuntu e modificarli con Windows, o viceversa! Very Happy
Ad essere sincero, attualmente sto utilizzando molto poco queste possibilità di "interscambio" tra i due S.O., perché nove volte su dieci avvio il pc con Ubuntu Wink
Infatti, sono soltanto tre le situazioni nelle quali sono costretto ad avviare Windows:

  • Invio e ricezione di fax: probabilmente occorre settare il programma e-fax in modo differente da com'è adesso: sarà una delle mie prossime richieste di aiuto! Wink
  • Accesso ad un paio di siti web che pretendono l'utilizzo di Internet Explorer. Mi sto documentando sulle alternative per superare questo inconveniente (altra occasione per una richiesta di aiuto!)
  • Visualizzazione di filmati. Il lettore di default e gli altri che ho installato "freezano" regolarmente Ubuntu, costringendomi allo spegnimento forzato. E' un problema che abbiamo già trattato sul forum, e probabilmente l'unica soluzione è attendere la 8.04 (non manca molto Wink )


zius ha scritto:
Mi sono importato molto facilmente gli addons e le impostazioni di Firefox nel seguente modo

All'inizio ho scaricato le prime estensioni da addons.mozilla.org, poi mi sono accorto che i link per il download erano gli stessi che venivano usati per Windows.
Ottimo l'utilizzo di FEBE e di CLEO; le usavo sotto Windows, per avere una copia di backup delle estensioni. In Linux possono servire per lo stesso scopo, per una reinstallazione di Ubuntu oppure per l'installazione in un'eventuale altra distribuzione che vorrai sperimentare. Very Happy

zius ha scritto:
Ho anche impostato Thunderbird in modo che, sia da Linux che da Win, mi legga la stessa directory per le email

Ho realizzato la stessa cosa, seguendo le istruzioni reperite qui. E' un file .pdf, si chiama ThunderFAQ 2.0 ed è stato realizzato da Mozilla Italia.
C'è un unico inconveniente. Io preferisco non impostare i due client (TB in Ubuntu e TB in Windows) in modo che cancellino volta per volta tutte le e-mail presenti sul server del provider: in questo modo ne mantengo, per un certo periodo di tempo, una copia di backup. Purtroppo, però, sono costretto a scaricare le e-mail sempre due volte: TB in Ubuntu non si accorge delle e-mail già scaricate con TB in Windows, e viceversa.
E' un problema noto: l'ho postato anche nel forum di Mozilla Italia, e i realizzatori delle ThunderFAQ mi hanno confermato che è uno dei limiti del protocollo pop di ricezione della posta.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> *Ubuntu Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi