Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Berlusconi vuole abolire il canone Rai
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 25 Feb 2008 09:46    Oggetto: Berlusconi vuole abolire il canone Rai Rispondi citando

Commenti all'articolo Berlusconi vuole abolire il canone Rai
Berlusconi è sempre più tentato dal promettere, in caso di vittoria, l'abolizione del canone Rai.



Top
seahawk
Dio minore
Dio minore


Registrato: 14/07/07 08:23
Messaggi: 865
Residenza: Bosco di Shoikan

MessaggioInviato: 25 Feb 2008 10:17    Oggetto: Rispondi citando

comunque farebbe parte della grande proposta di abolire anche l'ici sulla prima casa senza prima consultare i comuni.

un grande esempio di democrazia dai nonni che guideranno i giovani nel futuro.

Evvai.

Basta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{giorgio}
Ospite





MessaggioInviato: 26 Feb 2008 06:03    Oggetto: Strategie di campagna, interessi personali o che? Rispondi citando

Se non ricordo male il canone RAI fu introdotto agli albori della TV italiana con il fine di dare sviluppo ed impulso alla realizzazione della rete (studi, trasmittenti etc. etc.).
Con l'andar del tempo il canone si e' trasformato in tassa sull'apparecchio (un sistema che ti impone il pagamento anche se non lo usi o se non ci guardi la RAI) e credo serva ora per alimentare un sistema impiegatizio tra i piu' dispendiosi e inefficienti al mondo; credo giustamente sia la tassa piu' odiata dagli italiani, non la piu' onerosa, ma la piu' ingiustificata.
Allora mi chiedo: perche' il Berlusca si proporrebbe per abolirla: beh, come minimo per accaparrarsi il favore di tanta e tanta gente incavolata come me; non escludo tuttavia l'interesse personale: perche' le sue reti devono andare avanti senza canone mentre la grassa RAI, che ormai di pubblicita' ne fa e ci mangia quanto se non piu' di Mediaset, deve avere questo vantaggio ingiusto? Perche' i suoi dirigenti devono imporre una disciplina rigorosa di controllo delle spese e degli sprechi impiegando le risorse di uomini e mezzi che effettivamente servono, mentre la RAI puo' ancora fare la vacca grassa munta da una moltitudine di improduttivi messi li magari grazie a qualche favoretto o raccomandazioncina etc. etc.
Bene Cavaliere, fai pure la tua campagna elettorale cavalcando il cavallo dell'abolizione del canone e curando nel contempo i tuoi interessi e sappi una cosa: AVRAI IL MIO VOTO!
Top
salvofat
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 09/06/02 20:44
Messaggi: 86
Residenza: nord africa ma ancora italia

MessaggioInviato: 26 Feb 2008 08:26    Oggetto: Rispondi citando

ho sempre pensato che x questo canone si doveva studiare qualcosa di alternativo al mero pagamento se possiedi una tv...

una possibile risposta me la hanno fornito le paytv, insomma come la penso io è che la RAI dovrebbe trasmettere criptata come una paytv, e se voglio guardare i suoi programmi allora mi pago l'abbonamento.

per es, io tengo ormai la tv da anni come monitor di intrattenimento, non guardo mai i programmi televisivi e mi arrabbio a pagare il canone RAI !

poi mi rendo conto del valore "sociale" per la terza età e mi rilasso un pochino...
Top
Profilo Invia messaggio privato
anyfile
Semidio
Semidio


Registrato: 27/08/05 16:20
Messaggi: 345

MessaggioInviato: 26 Feb 2008 12:31    Oggetto: Rispondi citando

ovviamnete detta così, è appunto una notizia che tutti accoglierebbero con favore.

Omette di dire se al suo posto verranno introdotte nuove tasse e balzelli.

Ad ogni modo, quello cheè certo è che il sistema attuale per raccogliere questi soldi è sispendioso. È dispendioso perfino per chi paga (mi pare che il metodo più economico per pagarla sia di pagare 1 eur). E quanto costa per chi riceve questi soldi?

Quanti dei soldi pagati finiscono realmente ad essere utilizzati per la televisione (RAI o più genericamente televisione) e quanti si "perdono", tra commissioni, controlli, ecc.?

La domanda non è peregrina. Mi pare di ricordare che la Corte dei Conti ha più volte richiamato un comune (non mi ricordo il nome, era del Lazio, ma non mi stupirei di sapere che ce ne sono anche parecchi altri in giro per l'Italia) perché affidata la raccolta dei tributi comunali (ICI, tassa sui rifiuti, ecc.) ad una concessionaria, la quale in cambio riceveva una colossale percentuale. Nel richiamo c'era pure scritto che a proposito di questa cosa erano già stati richiamati gli anni addietro, ma nulla avevano fatto per migliorare la cosa.

Pertanto anche ammesso che vadano dati dei soldi allo Stato per la gestione del sistema televisivo (e per favore, per la televisione, non iniziamo a chiamarlo canone RAI) allora perché non studiare alternative (magari meno dispendiose).

Una delle alternative potrebbe essere che le spese di gestione del sistema televisivo e dei canali pubblici, vengano pagati da chi maggiormente fruisci dei vantaggi economici della televisione: cioè chi ha in concessione l'uso di frequenze per canali privati (in chiaro e non).

Qualcosa mi dice che la persona citata nell'articolo non sarebbe d'accordo con questa ipotesi.

Anche ammesso che i soldi ce li devono mettere i cittadini, perché inventarsi nuovi balzelli: non è più semplice incorporarli all'IRPEF?

E poi lo Stato si lamenta che i prezzi aumentano. Ma se è lui il primo a fare gli aumenti. Il canone RAI (lo chiamo scoretamente così, visto che così viene pubblicizzato) aumenta, le autostrade (che sono private, ma il pedaggio è equiparato ad una tassa, e l'importo è deciso dallo Stato) aumenta, le tasse per litro sulla benziana aumenta (e poco importa che rimane fisso la percentuale sul costo industriale) e poi ci sono sempre balzelli aggiuntivi (qualche hanno fa andava scritto sulle fatture tassa CONAI assolta, chissà cosa si inventeranno per quest'anno.)

Insomma non è che si può fare un po' di chiarezza su tasse, imposte e balzelli vari e sapere pure dove vadano a finire questi soldi?

Il regime del micorstato di Sark è stato dichiarato che viola i diritti umani perché impone di pagare ogni anno al signore un pollo o l'equivalente in denaro. Ma qunati Italiani sarebbero ben lieti di dare allo Stato soltanto l'equivalente in denaro di un pollo?
Top
Profilo Invia messaggio privato
FlyerDuck
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 30/01/08 12:17
Messaggi: 36
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 26 Feb 2008 13:06    Oggetto: Rispondi citando

Il canone RAI va abolito, così come vanno aboliti certi programmi demenzialmente stupidi.
La RAI, se si tratta di servizio pubblico, deve esercitare principalmente compiti di informazione, istruzione e divulgazione.
Gli spettacolini o le mega serie TV possono benissimo essere programmate sulle TV commerciali o i canali a pagamento.
Non credo proprio che senza IL GRANDE FRATELLO oppure I PACCHI oppure ancora DOMENICA IN il popolo italiano si debba suicidare.
Al massimo avremo persone che risparmano 100 e rotti euro anno da destinare al cinema o al noleggio di un bel film, ma che almeno guardano programmi dal quale apprendere o arricchirsi culturalmente.

Con tutti i soldi ricavati dalla raccolta pubblicitaria c'è di che pagarsi SUPERQUARK, IL TERZO PIANETA, ALLE FALDE DEL KILIMANGIARO oppure REPORT (e nomino solo qualche programma quà e là tra i meno cretini).

Naturalmente tutto IMHO. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
OXO
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/05/05 17:30
Messaggi: 1942
Residenza: Scandicci

MessaggioInviato: 26 Feb 2008 18:17    Oggetto: Rispondi citando

Che il canone RAI (continuamo a chiamarlo così, per comodità) sia ormai iniquo va da sè: certo che a proporne l'abolizione sia il padrone dell'unico altro attore nel campo della TV in chiaro dovrebbe far riflettere... Laughing

Credo però che si debba fare un distinguo: le tasse non sono tutte ingiuste, esse anzi sono doverose e necessarie per permettere l'erogazione di servizi fondamentali anche ai meno abbienti; forse faremmo bene tutti quanti a considerare che in alcuni splendidi Paesi dove si pagano poche tasse (il che, tra l'altro, è tutto da dimostrare) c'è chi muore per situazioni banali...

Insomma, il problema dell'Italia non è tanto la presenza di troppe tasse, ma piuttosto la presenza di troppi furbi che non pagano. Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato
thecumo
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 31/12/05 22:03
Messaggi: 25
Residenza: Trieste

MessaggioInviato: 27 Feb 2008 11:38    Oggetto: e sarebbe ora Rispondi citando

Visto il genere di programmi proposti direi che è uno degli innumerevoli furti legalizzati dei nostri politici
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Blacky2003
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 18/01/08 12:06
Messaggi: 29
Residenza: Peschiera del Garda

MessaggioInviato: 27 Feb 2008 12:06    Oggetto: Rispondi citando

Se si abolisse, verrebbe fatta guistizia per quei cogl.ni , come me, che pagano il canone.
Forse si ridiminsionerebbe il voto di scambio che c'è in quel carrozzone.
Avevo un'amica che , in RAI, usqava il telefono per chiamare U.S.A, Messico e quant'altro... a nostre spese naturalmente !!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yoda
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 11/09/07 10:48
Messaggi: 111

MessaggioInviato: 27 Feb 2008 19:50    Oggetto: Rispondi

GIUSTISSIMO, BRAVO BERLUSCONI.

Il governo Prodi ha inserito 62 nuove tasse, ha aumentato quelle vecchie, che vanno a colpire proprio i più deboli, i lavoratori, i dipendenti, i pensionati e invece ha favorito i grandi gruppi, le banche, i grandi gruppi assicurativi, le coop.
Non contento, ha eliminato il tetto massimo per le addizionali locali, comuni, province e regioni, che ovviamente sono aumentate in questi due anni, mentre prima erano bloccate.

Berlusconi quando torni togli questo assurdo canone RAI e tutte le altre tasse introdotte da Prodi contro i meno abbienti. L'Italia non ne può più di mantenere questi imbroglioni della Sinistra.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi