Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
[Cucina Regionale] - Lombardia
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La cucina dell'Olimpo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
andrea1975
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 07/12/06 17:58
Messaggi: 4045

MessaggioInviato: 05 Gen 2009 11:13    Oggetto: [Cucina Regionale] - Lombardia Rispondi citando

Zuppa alla pavese


Ingredienti (per 4 persone)
* 4 uova
* 8 fette di pane casereccio
* 75 cl di brodo
* formaggio grattugiato
* 30 g di burro
* Sale

Preparazione
Togliete la crosta alle fette di pane casereccio e doratele nel burro. Nel frattempo, fate bollire il brodo.
Disponete il pane sul fondo delle scodelle, sgusciatevi sopra un uovo, versatevi il brodo bollente, cospargete di formaggio grattugiato abbondante e salate.
Servire subito oppure dopo aver tenuto le scodelle in forno caldo il tempo necessario a rendere filante il formaggio.


Un po' di storia:
Narra la tradizione che la zuppa alla pavese venne preparata per la prima volta da una contadina che si trovò a dover rifocillare, con il poco che aveva in casa, Francesco I di Francia, fatto prigioniero e subito dopo condotto presso la vicina Cascina Repentita durante la battaglia di Pavia.
La zuppa a Francesco piacque, e quando tornò in patria contribuì a renderla famosa.
8)
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 05 Gen 2009 12:08    Oggetto: Re: [Cucina Regionale] - Lombardia Rispondi citando

andrea1975 ha scritto:
* 75 cl di brodo
Brodo di cosa?

andrea1975 ha scritto:
rifocillare, con il poco che aveva in casa, Francesco I di Francia, fatto prigioniero e subito dopo condotto presso la vicina Cascina Repentita durante la battaglia di Pavia.
Informandomi su Internet ho scoperto che:

La battaglia avvenne nel 1525 (Francia contro Sacro Romano Impero e Spagna)

Dopo essere catturato Francesco I scrisse la famosa frase "Tutto è perduto, fuorché l'onore!" (frase che conoscevo, ma non ne sapevo l'origine).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12715
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 05 Gen 2009 12:43    Oggetto: Re: [Cucina Regionale] - Lombardia Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
andrea1975 ha scritto:
* 75 cl di brodo
Brodo di cosa?


di giuggiole Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gavilan
Moderatore Salotto delle Muse
Moderatore Salotto delle Muse


Registrato: 18/12/06 23:09
Messaggi: 4094
Residenza: l'Universo... che, come disse un mio buon amico (tale H.Rouge), non è meritocratico.

MessaggioInviato: 05 Gen 2009 23:10    Oggetto: Re: [Cucina Regionale] - Lombardia Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
andrea1975 ha scritto:
* 75 cl di brodo
Brodo di cosa?

Probabilmente di verdure, visto che la contadina - secondo la tradizione - usò quel che aveva in casa.
Poi sai, c'è già l'uovo che dà sapore e sostanza. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 05 Gen 2009 23:28    Oggetto: Rispondi citando

Appunto, ho chiesto perché non ero affatto sicuro, anzi avevo dubbi, che fosse brodo di carne.
Top
Profilo Invia messaggio privato
andrea1975
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 07/12/06 17:58
Messaggi: 4045

MessaggioInviato: 08 Gen 2009 12:53    Oggetto: Rispondi citando

Pizzoccheri
(Valtellina)

Ingredienti:

    * 50 g di burro
    * 100 g di coste
    * 400 g di pizzoccheri
    * 100 g di verza
    * 2 spicchi d'aglio
    * 250 g di patate
    * 50 g di spinaci
    * 150 g parmigiano
    * salvia
    * 300 g di fontina


Come prepararli:

Sbucciare le patate e cuocerle in abbondante acqua salata, con le verdure tagliate a pezzi, per circa 20 minuti.
Quando le verdure sono tenere, aggiungere i pizzoccheri e far cuocere per altri 10 minuti.
Preparare a parte una salsa con salvia o aglio soffritto in abbondante burro e pepe.
Scolare e disporre il tutto in una zuppiera, alternando uno strato di pizzoccheri e verdure a uno strato di fontina e di parmigiano grattugiato.
Condire con la salsa preparata.

Curiosità:

L'origine del nome "pizzoccheri" è incerto: potrebbe derivare dalla radice "pit" o "piz" col significato di "pezzetto", oppure dalla parola "pinzare" col significato di "schiacciare", in riferimento alla forma schiacciata della pasta.
Un'altra ipotesi sostiene invece che la parola "pizzoccheri" derivi dal longobardo "bizzo", ovvero "boccone".

C'è qualche valtellinese che ne sa di più e può delucidarci? Mr. Green
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 08 Gen 2009 13:49    Oggetto: Rispondi citando

MERAVIGLIA....
Ora cerco anche la ricetta degli SCIATT!
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 11 Gen 2009 22:51    Oggetto: SCIATT Rispondi citando

SCIATT DELLA VALTELLINA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
Farina nera di grano saraceno gr. 300 - farina bianca gr. 200 - formaggio di casèra gr. 300 - bicarbonato di sodio mezzo cucchiaino oppure un pizzico di lievitante per gnocchi - sale - olio - grappa.

PREPARAZIONE


1. Preparate la pastella amalgamando i due tipi di farina con abbastanza acqua tanto da farla risultare piuttosto densa. Conditela di sale e lasciatela riposare per circa un'ora, coperta con un canovaccio umido.

2. Trascorso il tempo indicato, incorporatevi il formaggio tagliato a fettine sottili e una cucchiaiata di grappa.

3. Tuffate le frittelle in abbondante olio bollente aiutandovi con un cucchiaio. Cercate di creare delle frittelle ripiene con almeno una fettina di formaggio in modo che questo fili all'interno.

In genere si servono su un letto di cicorino amaro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12715
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 11 Gen 2009 23:17    Oggetto: Rispondi citando

Pizzoccheri, polenta taragna, adesso anche 'sti sciatt... tutto col grano saraceno.
Ma in Valtellina non ce l'hanno il vero, autentico, unico frumento, originale, garantito, ricaricabile e non?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 11 Gen 2009 23:48    Oggetto: Rispondi citando

zeussino ha scritto:
Pizzoccheri, polenta taragna, adesso anche 'sti sciatt... tutto col grano saraceno.
Ma in Valtellina non ce l'hanno il vero, autentico, unico frumento, originale, garantito, ricaricabile e non?
Forse cresce bene in quel clima,
mentre il grano fa più fatica.
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 12 Gen 2009 00:32    Oggetto: Cassoeüla Rispondi citando

Cassoeüla

o cassoeula o cazzoeula o .... altri 10.000 nomi (prende il nome dalla piccola casseruola in cui lo si prepara)


Piatto lombardo invernale a base di verze e dalle parti d'avanzo, meno nobili e pregiate, del maiale: costine, piedini, cotenne, salamini, ecc. ecc.

e ha 10.000 varianti, da zona a zona (e penso anche in base a cosa si avesse a disposizione al momeno, come parti di scarto del maiale. Insomma, quello che si aveva lo si metteva a cuocere)




Preparate un soffritto di burro e cipolla, a fuoco basso.

Aggiungete le varie parti di maiale (costine, piedini, cotenne ecc. ecc. (*) . tranne salciccie e salamini se ne avete). Alzate il fuoco e fate rosolare bene.
(*) tagliate a pezzetti le parti più grandi.
Le parti più grasse possono essere sgrassaste un po' facendole bollire prima.

Aggiungete poi sedano e carote tritate, del vino bianco per sfumare ( = fatelo evaporare)
poi aggiungete un mestolo di brodo di carne e sale, coprite col coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso.


Intanto, a parte, lavate la verza e tagliatela grossolanamente a pezzi.
Mettete in una pentola con poca acqua, coprite con coperchio e cuocete a fuoco basso per -10 minuti.

Trasferite la verza nella casseruola con la carne, aggiungete anche le salciccie e salamini, rimettete il coperchio e cuocete a fuoco moderato per altri 30-45 minuti.



Servire ben caldo.
(tradizionalmente si accompagna con polenta,
io di solitonon lo faccio, è già un pasto solo la Cassoeüla!)
Top
Profilo Invia messaggio privato
hope
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..


Registrato: 06/04/06 10:11
Messaggi: 2902
Residenza: Alfea, nel magico mondo di Magix

MessaggioInviato: 30 Gen 2009 00:23    Oggetto: Finferli al Prosciutto Rispondi

Finferli al Prosciutto

750 grammi di funghi tipo finferli, 300 grammi di prosciutto crudo in grosse fette, sale, pepe, 50 grammi di burro, 200 grammi di panna, un cucchiaio di cognac e prezzemolo

Mondate e lavate i finferli e fateli saltare dentro una terrina con il burro e il pepe. Tagliate a cubetti il prosciutto e aggiungetelo ai finferli. Quando tutto sarà ben cotto, aggiungete il cognac e la panna. Portate a bollore e servite con una delicata guarnizione di prezzemolo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La cucina dell'Olimpo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi