Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Sequestrato di nuovo un server di Indymedia
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 26 Gen 2009 16:10    Oggetto: Sequestrato di nuovo un server di Indymedia Rispondi citando

Commenti all'articolo Sequestrato di nuovo un server di Indymedia
I commenti dei visitatori hanno fatto intervenire la polizia, alla ricerca degli indirizzi Ip. Invano, perché gli Ip non vengono registrati.



Top
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 26 Gen 2009 16:41    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
tra i commenti, qualcuno ha inserito anche i dati personali (tra cui l'indirizzo) di Justice Neil Butterfield, il giudice che ha presieduto il processo
forse nel Regno unito sarà strano,

ma in Italia basta andare a leggere le liste elettorali, e trovare non solo l'indirizzo ma anche data e luogo di nascita,
e perfino stato civile e professione (informazioni fondamentali Eh? What? per capire chi possa votare e chi no),
il tutto liberamente consultabile da chiunque.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 27 Gen 2009 10:09    Oggetto: Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
Citazione:
tra i commenti, qualcuno ha inserito anche i dati personali (tra cui l'indirizzo) di Justice Neil Butterfield, il giudice che ha presieduto il processo
forse nel Regno unito sarà strano,

ma in Italia basta andare a leggere le liste elettorali, e trovare non solo l'indirizzo ma anche data e luogo di nascita,
e perfino stato civile e professione (informazioni fondamentali Eh? What? per capire chi possa votare e chi no),
il tutto liberamente consultabile da chiunque.


Non solo! ... anche la dichiarazione dei redditi è pubblica,come sono pubblici tutti i contratti tra privati conclusi col concorso del notaio, oppure la fedina penale.

Il requisito della pubblicità di talune informazioni è uno dei capisaldi della democrazia! E non viola la privacy, che è il mio diritto di impedire ad un privato,e non allo stato, di detenere i miei dati personali "sensibili".

Quanto alla registrazione degli IP. Apriamo un dibattito: se tu vedi uno che sta per entrare in banca con il passamontagna calato sul viso pensi che sia un bene che vada in giro mascherato?

Andare in giro mascherati non è ammesso nella nostra società (Zorro sarebbe fuorilegge), deve essere ammesso andare in giro mascherati in internet?

Proverbio (siciliano mi pare) "male non fare! paura non avere!"
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 27 Gen 2009 11:20    Oggetto: Rispondi citando

Zorro ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Citazione:
tra i commenti, qualcuno ha inserito anche i dati personali (tra cui l'indirizzo) di Justice Neil Butterfield, il giudice che ha presieduto il processo
forse nel Regno unito sarà strano,

ma in Italia basta andare a leggere le liste elettorali, e trovare non solo l'indirizzo ma anche data e luogo di nascita,
e perfino stato civile e professione (informazioni fondamentali Eh? What? per capire chi possa votare e chi no),
il tutto liberamente consultabile da chiunque.


Non solo! ... anche la dichiarazione dei redditi è pubblica,come sono pubblici tutti i contratti tra privati conclusi col concorso del notaio, oppure la fedina penale.

Il requisito della pubblicità di talune informazioni è uno dei capisaldi della democrazia! E non viola la privacy, che è il mio diritto di impedire ad un privato,e non allo stato, di detenere i miei dati personali "sensibili".

Quanto alla registrazione degli IP. Apriamo un dibattito: se tu vedi uno che sta per entrare in banca con il passamontagna calato sul viso pensi che sia un bene che vada in giro mascherato?

Andare in giro mascherati non è ammesso nella nostra società (Zorro sarebbe fuorilegge), deve essere ammesso andare in giro mascherati in internet?

Proverbio (siciliano mi pare) "male non fare! paura non avere!"


Purtroppo per colpa di qualcuno (che ha esagerato nel sfruttare i dati personali di altri, spesso mettendo dati inventati o non verificati) la privacy è diventata esagerata, non per altri motivi !!!

Comunque in Italia la Privacy NON esiste ! E' una burla !

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 27 Gen 2009 11:52    Oggetto: Rispondi citando

mda ha scritto:
Purtroppo per colpa di qualcuno (che ha esagerato nel sfruttare i dati personali di altri, spesso mettendo dati inventati o non verificati) la privacy è diventata esagerata, non per altri motivi !!!

Comunque in Italia la Privacy NON esiste ! E' una burla !
Già ... è esagerata ... ma non esiste!
Un paradosso!

Basta pensare che è stata fatta una deroga (generalissima!) per tutto ciò che riguarda medici, ospedali, ecc. ecc.
E i datisanitari sono per loro natura "sensibili", mooooooooolto "sensibili".


L'ultima modifica di chemicalbit il 27 Gen 2009 11:53, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
raldes
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 05/05/06 07:26
Messaggi: 25
Residenza: Carpi

MessaggioInviato: 27 Gen 2009 11:53    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
dovrebbe essere restituito subito e con tante scuse


Scuse? Dubito che chiedano scusa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 27 Gen 2009 12:10    Oggetto: Re: Scuse? Rispondi citando

raldes ha scritto:
Citazione:
dovrebbe essere restituito subito e con tante scuse


Dubito che chiedano scusa.
Presumo dal condizionale usato nell'articolo che anche il suo autore abbia il tuo stesso dubbio.

Prò dovrebbero (soprattutto per aver agito senza un mandato!)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 27 Gen 2009 14:19    Oggetto: Re: Scuse? Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
raldes ha scritto:
Citazione:
dovrebbe essere restituito subito e con tante scuse


Dubito che chiedano scusa.
Presumo dal condizionale usato nell'articolo che anche il suo autore abbia il tuo stesso dubbio.

Prò dovrebbero (soprattutto per aver agito senza un mandato!)


La caduta di stile della mitica polizia inglese è davvero preoccupante.

Ma è vero che ora sono anche armati?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 27 Gen 2009 18:05    Oggetto: Re: Scuse? Rispondi citando

Zorro ha scritto:

La caduta di stile della mitica polizia inglese è davvero preoccupante.

Ma è vero che ora sono anche armati?


La polizia inglese è sempre stata armata, mai pesantemente come i nostri Carabinieri e Polizia. I "bobby" ovvero i poliziotti di quartiere che corrispondo al nostro Ghisa (che del resto è poliziotto municipale da 40anni) una volta non potevano portare armi salvo deroga del capo della città. Ora anno tutti il porto d'armi e l'addestramento (come da 40anni i Ghisa) alle armi (non s'impara solo sparare), ma in alcune città inglesi non possono portare normalmente l'arma.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
zeross
Moderatore Software e Programmazione
Moderatore Software e Programmazione


Registrato: 19/11/08 11:04
Messaggi: 3464
Residenza: Atlantica

MessaggioInviato: 03 Feb 2009 21:15    Oggetto: Armi Rispondi citando

mda ha scritto:
Zorro ha scritto:

La caduta di stile della mitica polizia inglese è davvero preoccupante.

Ma è vero che ora sono anche armati?


La polizia inglese è sempre stata armata, mai pesantemente come i nostri Carabinieri e Polizia. I "bobby" ovvero i poliziotti di quartiere che corrispondo al nostro Ghisa (che del resto è poliziotto municipale da 40anni) una volta non potevano portare armi salvo deroga del capo della città. Ora anno tutti il porto d'armi e l'addestramento (come da 40anni i Ghisa) alle armi (non s'impara solo sparare), ma in alcune città inglesi non possono portare normalmente l'arma.

Ciao


A dire il vero la dotazione delle armi alla polizia inglese è un fatto relativamente recente, io quando sono stato in inghilterra da piccolo, in varie città (londra, Colchester, Ipswich, Cambridge) ho sempre visto la polizia dotati di manganelli ma mai di armi da fuoco, a meno che non si trattasse di irruzioni spettacolari, rapine, oppure quello che si vedeva in tv sull'irlanda del nord.
E solo dopo l'anno duemila che tu vedi normalmente TUTTI i poliziotti armati di armi automatiche a tiro a raffica, ad ogni angolo di strada, in porti, aereoporti (Luton, Gatwich, Stansed e Heatrow)e in tutte le stazioni della metropolitana.
Per quanto riguarda l'addestramento, all'inizio era alquanto scadente, anche perchè addestrare una persona all'uso delle armi, in realtà vuole dire addestrare l'individuo a non usare l'arma inutilmente! Wink
Il tragico caso dello studente brasiliano che aveva fretta di raggiungere la metro ed è morto crivellato da decine di colpi si è originato appunto nella frenesia e nel panico degli agenti, che non abituati a gestire situazioni critiche, e non essendo in grado di valutare la potenza delle armi in dotazione, hanno aperto il fuoco con il solo scopo di fermare il soggetto, senza rendersi conto che sotto una tale pioggia di fuoco il giovane non avrebbe potuto salvarsi.
Non puoi in poco tempo addestrare da un certo uso delle armi una moltitudine di persone che per i decenni precedenti non hanno mai portato armi. E pura fortuna che ci siano stati cosi pochi incidenti
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 04 Feb 2009 10:24    Oggetto: Re: Armi Rispondi

zeross ha scritto:

A dire il vero la dotazione delle armi alla polizia inglese è un fatto relativamente recente, io quando sono stato in inghilterra da piccolo, in varie città (londra, Colchester, Ipswich, Cambridge) ho sempre visto la polizia dotati di manganelli ma mai di armi da fuoco, a meno che non si trattasse di irruzioni spettacolari, rapine, oppure quello che si vedeva in tv sull'irlanda del nord.
E solo dopo l'anno duemila che tu vedi normalmente TUTTI i poliziotti armati di armi automatiche a tiro a raffica, ad ogni angolo di strada, in porti, aereoporti (Luton, Gatwich, Stansed e Heatrow)e in tutte le stazioni della metropolitana.
Per quanto riguarda l'addestramento, all'inizio era alquanto scadente, anche perchè addestrare una persona all'uso delle armi, in realtà vuole dire addestrare l'individuo a non usare l'arma inutilmente! Wink
Il tragico caso dello studente brasiliano che aveva fretta di raggiungere la metro ed è morto crivellato da decine di colpi si è originato appunto nella frenesia e nel panico degli agenti, che non abituati a gestire situazioni critiche, e non essendo in grado di valutare la potenza delle armi in dotazione, hanno aperto il fuoco con il solo scopo di fermare il soggetto, senza rendersi conto che sotto una tale pioggia di fuoco il giovane non avrebbe potuto salvarsi.
Non puoi in poco tempo addestrare da un certo uso delle armi una moltitudine di persone che per i decenni precedenti non hanno mai portato armi. E pura fortuna che ci siano stati cosi pochi incidenti


Esatto !
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi