Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Foto fascista su Facebook, cade la giunta comunale
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Internet - generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 27 Apr 2010 16:01    Oggetto: Foto fascista su Facebook, cade la giunta comunale Rispondi citando

Commenti all'articolo Foto fascista su Facebook, cade la giunta comunale
Le foto su Facebook svelano le simpatie fasciste di un consigliere comunale. Immediate le dimissioni dell'intera giunta.



Top
trinity72
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 27/04/10 18:26
Messaggi: 1

MessaggioInviato: 27 Apr 2010 18:31    Oggetto: e se fosse accaduto il contrario? Rispondi citando

mi domando, come sarebbe andata a finire se fosse accaduto il contrario?
Non ho mai sentito di un consiglio comunale che si dimette perché un suo consigliere del PD ha una foto con la bandiera rossa, o la foto di Stalin in camera... come mai questa differenza?
Forse perché non esiste il reato di "apologia di comunismo"? e come mai non esiste? dovrebbe, non tanto perché hanno fatto più morti i comunisti dei fascisti (non è una gara,è un dato storico), ma se non altro per par condicio...
Top
Profilo Invia messaggio privato
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Apr 2010 20:35    Oggetto: Rispondi citando

poveretto.... questa chance fortunata di fare il consigliere poteva aprirgli le porte della carriera politica se avesse fatto un buon lavoro, e invece ora nel partito deve aver fatto arrabiare un mucchio di gente.
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Apr 2010 20:36    Oggetto: Rispondi citando

ah... per quanto riguarda trine, la differenza (ovviamente!) è che il comunismo in italia nn c'è mai stato, il fascismo si.
Top
{CarCarlo}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Apr 2010 22:44    Oggetto: Rispondi citando

@ trinity72: Nonostante qualcuno l'avesse voluto, in Italia il comunismo non è mai stato al governo (per fortuna). Non c'è mai stato un "ventennio comunista", non ci sono mai state leggi antirazziali promulgate da un leader comunista, non c'è mai stata una dichiarazione di guerra avanzata a furor di popolo da un gerarca comunista, non ci sono stati omicidi di oppositori politici voluti e suggeriti da un presidente del consiglio comunista, non c'è stato un paese messo in ginocchio da una guerra tragica e idiota nella quale cittadini italiani sono stati mandati allo sbaraglio su tutti i fronti per soddisfare la mania di grandezza di un leader populista e psicopatico (che, fatte le debite proporzioni e rapportato ai tempi e agli scopi, ricorda qualcuno di attuale).
E' vero che i morti fatti dal comunismo sono più di quelli fatti dal fascismo, ma la vergogna di noi italiani è di aver contribuito ad aumentare il numero totale osservando che, se non ti sei perso qualche cosa, i nostri sono morti dovuti al fascismo.
Top
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20665
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 28 Apr 2010 08:04    Oggetto: Rispondi citando

Dunque FaceBook non è necessariamente il MALE ASSOLUTO! Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{nikola}
Ospite





MessaggioInviato: 28 Apr 2010 08:43    Oggetto: Rispondi citando

Evidentemente non succederà mai, perché quelli del PD, nonostante tutto, sono molto più furbi degli iscritti alla lega.
In più non esiste il reato di apologia di comunismo perché in Italia abbiamo avuto una dittatura Fascista e non Comunista. Le leggi vengono fatte in evoluzione a quello che succede nel proprio paese e verso la propria gente e non rispetto a quello che succede nel mondo in generale.
In italia il comunismo non ha fatto morti, il fascismo fin troppi e mi pare che ultimamente c'è un gran rischio che torni (al contrario del comunismo che non c'è mai stato e mai ci sarà).
Top
Ahriman80
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 24/11/09 11:23
Messaggi: 187

MessaggioInviato: 28 Apr 2010 09:16    Oggetto: Rispondi citando

mmm... come al solito si toccano argomenti particolarmente delicati... Io sono dell'idea che a prescindere o dovrebbero esserci entrambe le apologie o nessuna, a parte questo, vero è che non c'è stato un governo oppressivo comunista in Italia, un pò meno vero che italiani non abbiano mai sofferto vittime per altri governi comunisti... Ma come ho detto entrambi si o entrambi no, certe "differenze" mi sembrano un pò cercare il pelo nell'uovo...
Sono sbagliati entrambi? Si. Allora che entrambi vengano tolti o messi. Il problema è che non c'è l'idea che il comunismo sia sbagliato radicata in molte persone.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Francesco}
Ospite





MessaggioInviato: 28 Apr 2010 09:16    Oggetto: Rispondi citando

Quando si dice "Libertà di pensiero", meglio tenersela dentro
Top
{Marina Guastalla}
Ospite





MessaggioInviato: 28 Apr 2010 09:17    Oggetto: Rispondi citando

Quando si dice stupidità e ignoranza...
Top
{Enrico Marziani}
Ospite





MessaggioInviato: 28 Apr 2010 09:17    Oggetto: Rispondi citando

IL BRACCINO ANCHILOSATO DAL 1922:ITALIA XENOFOBA SESSUOFOBA MAFIOSA E FASCISTA
Top
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 28 Apr 2010 09:20    Oggetto: Poveri noi quando il voto l'avranno i 16enni! Rispondi citando

Se uno a 21 anni è così sciocco da voler far politica sbandierando le sue simpatie non importa se presenti o passate, vuol dire non solo che è proprio un ciula di suo, ma soprattutto che di politica non ha ancora capito proprio nulla.

Perché da sempre la politica è la scienza del divenire, cioè del trasformismo e del tenersi a galla e non del presente o tanto meno del passato; e non importa se quando c'è maretta, siano poi soltanto i sottoprodotti della digestione a galleggiare.

Proprio per questo il romaneggiante in effigie è un ciula e non (o non ancora) un sottoprodotto della digestione; per giungere a tale livello di raffinazione evidentemente dovrà aspettare ancora un po'. La controprova è che tutti gli "altri" si son dimessi. Very Happy Very Happy
C.V.D.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Paolo}
Ospite





MessaggioInviato: 28 Apr 2010 09:37    Oggetto: raro ed unico Rispondi citando

ogni volta che si verificano atti sui generis non posso fare a meno di chiedermi se non è il frutto dei nostri esempi comportamentali e principi morali di cui siamo stati, per questi ragazzi, modelli noi stessi?!
Top
digirun
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 23:37
Messaggi: 1687
Residenza: TOSCANACCIO (salmastroso)

MessaggioInviato: 28 Apr 2010 09:46    Oggetto: Rispondi citando

{CarCarlo} ha scritto:
Non c'è mai stato un "ventennio comunista"
[...]
una guerra tragica e idiota nella quale cittadini italiani sono stati mandati allo sbaraglio su tutti i fronti per soddisfare la mania di grandezza di un leader populista e psicopatico (che, fatte le debite proporzioni e rapportato ai tempi e agli scopi, ricorda qualcuno di attuale*).


* ricorda? é tronfio uguale, e ci sta trascinando sempre più dentro una guerra economica tra poveri e ricchi, grazie anche a leggi contro il lavoro e a pro del capitale, tipo la "biagi/maroni"
l'italia doveva restar fuori dall'area euro, e tirare avanti con la liretta e l'inflazione, magari ci sarebbero meno smartphone e ipod, ma la ricchezza sarebbe meglio distribuita!

speriamo che si tolga presto, in un modo o nell'altro, dalle palle, trascinando con se anche il più schifoso politico che abbia calcato le scene in itaGlia: il comunista in cachemire, massimino d'alemino

Evil or Very Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato
roberto65
Eroe
Eroe


Registrato: 08/08/06 07:40
Messaggi: 70

MessaggioInviato: 28 Apr 2010 10:25    Oggetto: Re: e se fosse accaduto il contrario? Rispondi citando

trinity72 ha scritto:

Forse perché non esiste il reato di "apologia di comunismo"? e come mai non esiste? dovrebbe, non tanto perché hanno fatto più morti i comunisti dei fascisti (non è una gara,è un dato storico), ma se non altro per par condicio...

Ci sono motivi storici molto ben fondati per cui in Italia esiste il reato di apologia del Fascismo (leggi razziali, assassinio di oppositori politici con ammissione in aula del capo del governo, guerra suicida e demente....) e non esiste quello di apologia del comunismo (in prima approssimazione, i partigiani che hanno liberato l'Italia dalla DITTATURA fascista e dall'INVASIONE nazista erano per metà predemocristiani e per metà comunisti convinti, di quelli che speravano che Tito o Stalin arrivassero fin da noi).
In Italia il fascismo ha fatto un sacco di danni e un sacco di morti, il comunismo l'ha combattuto.
Per questo motivo il divieto di ricostruzione del partito fascista è una legge costituzionale (un pochino disattesa), voluta come fondamento della nostra repubblica da chi ben si ricordava i danni che ha fatto.

Nel mondo, fascismo e comunismo sono state entrambe ideologie totalitarie, che teorizzavano un'assenza di democrazia per raggiungere i loro scopi, e che per questo sono state usate da dittatori di tutto il mondo per giustificare la loro dittatura. In Italia queste parole hanno avuto - ed hanno - un significato ben diverso. Almeno il comunismo ha un significato diverso: il fascismo è stato usato per giustificare una dittatura, il comunismo no, e per questo non possono essere messe alla pari.

La par condicio è tutta 1 altra storia, nata qualche anno fa come tentativo di arginare lo strapotere di Berlusconi, che possiede 3 reti direttamente, come proprietario, e altre 3 per via indiretta, come presidente del consiglio: si tratta di una brutta legge, con dei brutti effetti (il fatto che non si riesce a parlare di politica sotto elezioni nelle TV) ma che serve ad evitare che sotto elezioni il 90% dell'informazione sia pro Berlusconi (come era prima della legge della par condicio). Ora sotto elezioni si parla solo di gnocca, ma ormai questa è la direzione che purtroppo ha preso la TV generalista italiana... Sad

Poi, personalmente, trovo discutibile come politico sia uno che ha il busto di Mussolini, sia uno che ha il poster di Stalin: mi dà fastidio qualsiasi forma di dittatura, qualsiasi sospensione della democrazia, e Stalin, come Mussolini, questo hanno rappresentato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1167
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 28 Apr 2010 11:24    Oggetto: Rispondi citando

Ahriman80 ha scritto:
mmm... come al solito si toccano argomenti particolarmente delicati... Io sono dell'idea che a prescindere o dovrebbero esserci entrambe le apologie o nessuna, a parte questo, vero è che non c'è stato un governo oppressivo comunista in Italia, un pò meno vero che italiani non abbiano mai sofferto vittime per altri governi comunisti... Ma come ho detto entrambi si o entrambi no, certe "differenze" mi sembrano un pò cercare il pelo nell'uovo...
Sono sbagliati entrambi? Si. Allora che entrambi vengano tolti o messi. Il problema è che non c'è l'idea che il comunismo sia sbagliato radicata in molte persone.

E che c'entra, scusa?
Anche governi non-comunisti stranieri hanno causato vittime italiane, ma ovviamente nessuno pensa di includere le loro forme di governo nella "apologia di reato"...

Poi lasciami dire che considerare i massacri compiuti dalla dittatura fascista, che altri hanno ricordato (vorrei solo aggiungere un altro conseguenza nefasta, un po' più "sottile", causata dal regime: dopo la II guerra mondiale l'Italia è SCOMPARSA dalla cartina politica del mondo), un "cercare il pelo nell'uovo", è una enormità di cui ti assumi la responsabilità.

Confondere la Storia (quello che accaduto effettivamente in Italia) con la Filosofia (il confronto tra comunismo e altre idee della società e dell'economia, più o meno "sbagliate") mi pare molto miope, a dir poco.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ahriman80
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 24/11/09 11:23
Messaggi: 187

MessaggioInviato: 28 Apr 2010 11:45    Oggetto: Rispondi citando

Mi riferivo ai massacri degli italiani nelle foibe per esempio effettuati da governi comunisti su Italiani, quindi non filosofia, ma storia.

Il pelo nell'uovo non si riferiva ai massacri della dittatura fascista, ma a fare distinzione fra i massacri avvenuti in Italia e i massacri perpetrati su Italiani.
Mi sembrava che ci fosse questo distinguo: Fascismo bruttissimo perchè avvenuto in Italia, Comunismo bruttino perchè si compiuto su Italiani, ma fuori dall'Italia.
E' importante leggere quello che uno scrive... Mai detto e nemmeno mai pensato che un massacro, di qualsiasi si tratti, sia "un pelo nell'uovo". Anzi, tutt'altro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{nikola}
Ospite





MessaggioInviato: 28 Apr 2010 11:59    Oggetto: Rispondi citando

@Ahriman80: Vecchia storia.
Secondo questo ragionamento allora dovremmo includere a maggior ragione anche la chiesa, che, in nome del Cristianesimo, ha fatto addirittura più morti dei comunisti e fascisti messi insieme.
Dove fa acqua il ragionamento?
Sul fatto che il Cristianesimo si basa su principi positivi ed egualitari, ed è invece la messa in pratica umana che ha portato a disastri e massacri, non l'ideologia Cristiana.
Il ragionamento per il comunismo è simile; l'ideologia (sebbene inizialmente violenta) si è poi definita idealmente come convivenza pacifica.
E sono state le varie messe in pratica umane che sono fallite miseramente (tant'è che viene definita spesso come Utopia).
Discorso diverso per il fascismo, che invece parte già con un'ideologia xenofoba, reazionaria e violenta di fondo (Infatti nessuno si è mai sognato di definire il fascismo come Utopia) che non può assolutamente essere messa in paragone con Cristianesimo o Comunismo.
Top
Ahriman80
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 24/11/09 11:23
Messaggi: 187

MessaggioInviato: 28 Apr 2010 12:51    Oggetto: Rispondi citando

{nikola} ha scritto:
@Ahriman80: Vecchia storia.

Quindi? Dimenticabile?

{nikola} ha scritto:

Discorso diverso per il fascismo, che invece parte già con un'ideologia xenofoba, reazionaria e violenta di fondo (Infatti nessuno si è mai sognato di definire il fascismo come Utopia) che non può assolutamente essere messa in paragone con Cristianesimo o Comunismo.


Guarda che ti confondi con il Nazismo.

Citazione:

"L'educazione fascista", sosteneva Mussolini, "è morale, fisica, sociale e militare: è rivolta a creare l'uomo armonicamente completo, cioè fascista come noi vogliamo" Per formare il "carattere" era fondamentale suscitare l'emotività dei giovani più che il loro senso critico: "L'infanzia, come l'adolescenza... non può essere alimentata solo di concetti, di teorie, di insegnamenti astratti. Le verità che vogliamo loro insegnare devono parlare prima alla loro fantasia, al loro cuore, poi alla loro mente". All'astrattezza dell'insegnamento tradizionale si opponeva così il "valore educativo dell'azione e dell'esempio". La concezione antiscientifica e irrazionalistica della realtà propugnata dal fascismo tendeva all'interiorizzazione acritica di determinati modelli comportamentali attraverso l'attivismo collettivo, mediante il mantenimento di una costante tensione emotiva.

Il giovane doveva uniformarsi all'immagine di una società dinamica, protesa verso obiettivi grandiosi; allo stesso tempo, gli era richiesto di inserirsi in un rigido sistema centralizzato e gerarchico.

Che poi abbia piegato verso il nazismo è un'altro discorso, ma il punto di partenza non era quello.
Il Nazismo parte invece proprio dal Main Kampf che racchiude tutto l'odio razziale tristemente conosciuto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{myheartisblack}
Ospite





MessaggioInviato: 28 Apr 2010 13:25    Oggetto: Rispondi

ps stalin era tutto fuorché comunista
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Internet - generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi