Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Giro di vite sulla sigaretta elettronica
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 26 Nov 2010 09:54    Oggetto: Nel dubbio astieniti Rispondi citando

Mah, non riesco a comprendere da dove ti venga tutto questo sacro fuoco nel difendere l'indifendibile. A meno che non ci sia qualche altro motivo.
Quanto alla tossicità della e-cigarette, proprio ieri in RAI c'era una trasmissione che richiamava sul subdolo rischio dell'assuefazione. Il che varrebbe già di per sé a scoraggiarne l'impiego.
Quanto ai componenti, può anche essere che in Italia se ne affermi l'innocuità; ma specie all'estero non tutti sono d'accordo. Ad es. vedasi:

Citazione:
I prodotti cosmetici sono i prodotti che noi generalmente utilizzato per prendersi cura della nostra pelle e capelli. Esso comprende olio, sapone, shampoo, profumi, pelle più creme, lozioni ecc Questi sono i prodotti che sono strettamente collegati con il nostro stile di vita. La maggior parte di noi non con il consapevole degli effetti negativi dei prodotti chimici.
Ora-un-giorno, questi cosmetici commerciali sono facilmente disponibili sul mercato. Ci sono diverse ragioni dietro di esso. Il primo e il principale punto è l'accessibilità sforzo di ingredienti chimici. Un altro punto importante è il prezzo più basso di queste sostanze chimiche di erbe Ayurvedica. Secondo Ayurvedica tutte le formule di bellezza e cura della salute prodotti per la cura deve essere fatta con ingredienti naturali come piante, erbe, che devono essere coltivate in modo corretto. Questo processo comprende il tempo e gli sforzi. Ma in caso di prodotti a base di sostanze chimiche non tali complesse e lunghe procedure sono obbligatori. Chiediamo che risorsa (uomo, macchina, denaro, minuto) processo di risparmio.
Abbiamo davvero pensare gli effetti nocivi di tali prodotti chimici, mentre l'acquisto di loro? Siamo consapevoli su come gran parte di queste sostanze come solfato di sodio laurilsolfato, petrolio animali, glicole propilenico o il benzene, gli additivi, colori artificiali, QUATERNIUM-15 ecc possono influenzare il nostro corpo o pelle. Dal libro, dei rischi sanitari oggi in Cosmetica, Alleanza Editori, 1995 (540-659-2395), ho trovato “Con evitare questi ingredienti si sono sani pelle e capelli e per evitare rischi potenziali per la salute a causa di esposizione a lungo termine al problema – provocando composti “. Ma la cosa più triste è che la maggior parte delle aziende produttrici di cosmetici utilizzarli per rendere i loro prodotti.


per cui nel dubbio vale sempre l'antico precetto della medicina salernitana:"In dubis abstine"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Tinny
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 26/11/10 07:00
Messaggi: 33

MessaggioInviato: 26 Nov 2010 11:23    Oggetto: Rispondi citando

merlin, questo è un documento sul glicole propilenico, da cui ho estratto questo:

Citazione:

"The bottom line is this: Propylene glycol as the base carrier liquid for the small percentage of liquid nicotine
found in e-cigarettes is a safe and well-studied substance. It truly amazes me to hear such misinformation
spread, even by doctors and health groups, about propylene glycol and e-cigarettes. Experts in Tobacco
Harm Reduction state e-cigarettes are 100 to 1000 times less harmful than traditional cigarettes. I
believe the misinformation is deliberately propagated by people with a vested interest in seeing these devices
do not succeed in replacing traditional cigarettes. The media may succeed in scaring consumers, but the
government cannot justifiably ban this device without at least one study showing certain detriment to the body
of the user or the people around the user.
By condemning e-cigarette users to a smoking environment, you risk the health of those who have quit"
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Sky}
Ospite





MessaggioInviato: 26 Nov 2010 13:07    Oggetto: Rispondi citando

- Il fatto che il glicole propilenico sia CANCEROGENO è falso: il glicole ETILENICO è cancerogeno.
- Il fatto che il glicole propilenico sia TOSSICO è vero, come tuttavia è vero per la caffeina e per innumerevoli sostanze che assumiamo quotidianamente senza rischi: va chiarito, infatti, che la sua tossicità è bassissima, irrilevante nelle quantità inalate de un utilizzatore di sigaretta elettronica (sarebbe necessaria una dose massiva, assolutamente incompatibile con il suddetto dispositivo, per produrre intossicazione).
Top
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12715
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 26 Nov 2010 13:39    Oggetto: Rispondi citando

Che sia dimostrato oppure no che il glicole propilenico sia cancerogeno va al di là degli scopi dell'articolo: lo stabiliranno i medici ed eventualmente - ma speriamo di no - se ne accorgeranno gli e-fumatori, sulla loro pelle. Lo scopo dell'articolo era soprattutto informare che l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ritiene che la sigaretta elettronica sia dannosa. Punto. Se ritenete che non sia così, liberissimi di continuare a "fumarle" (o di commentare in questo forum).

p.s. In passato abbiamo testato a lungo uno di questi dispositivi, anche se per onore di cronaca va detto che l'autore poi l'ha abbandonato per tornare alle sigarette di tabacco.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{Faso}
Ospite





MessaggioInviato: 26 Nov 2010 13:43    Oggetto: Rispondi citando

il PG (ovvero il glicole PROPILENICO) non è il glicole ETILENICO che è completamente un'altra sostanza (non pensate che il nome simile ne deduca una vicina collocazione chimica, è come dire che l'acqua H2O e l'acqua ossigenata H2O2 siano la stessa cosa).
Il PG NON E' cancerogeno.
E' vero invece che è tossico, ma SOLO se assunto per una concentrazione superiore a 20g/kg (ovvero per un uomo di 70 kg di peso la dose è tossica solo se supera l'assunzione di 1400g assunti in unica dose) quindi sono tossiche anche la caffeina, la tehina, la cocacola, tutte le sostanze coloranti e conservanti presenti nel cibo e nelle bevande, la cioccolata (provate ad assumere 1.4 Kg di cioccolata in unica dose e ditemi se non vi sentite male) e l'elenco potrebbe continuare all'infinito.
Io ero un fumatore da 20-25 sigarette Lucky Strike al giorno e da quando ho comprato la mia sigaretta elettronica, non ho più toccato neanche una sigaretta (e devo dire che ora mi da fastidio l'odore di quando mi fumano accanto).
Quindi la sigaretta elettronica è un'ottima soluzione per chi fuma già, ma un inutile perdita di soldi per chi non ha il vizio.
E personalemte penso che il fatto che costi c.a. 50€ il kit per poter cominciare, non credo che i "geekissimi" ragazzi la prendano, è più facile che ne spendano 2,50€ per un pacchetto da 10 di una marca qualunque.
Top
eri75
Eroe
Eroe


Registrato: 18/11/10 11:02
Messaggi: 71

MessaggioInviato: 26 Nov 2010 14:52    Oggetto: Rispondi citando

{Faso} ha scritto:

Quindi la sigaretta elettronica è un'ottima soluzione per chi fuma già, ma un inutile perdita di soldi per chi non ha il vizio.


La e-sigaretta non è la soluzione di un problema, lo ridefinisce soltanto.
Il vizio del fumo è dato da una dipendenza dalla nicotina, usare una sigaretta che fornisce nicotina a "basso rischio" non serve a smettere di fumare (cioè liberarsi dalla schiavitù della nicotina), elimina solo alcuni rischi legati al fumo di tabacco...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Stx
Dio minore
Dio minore


Registrato: 07/07/08 13:38
Messaggi: 730
Residenza: In coda sulla Tangenziale Est

MessaggioInviato: 26 Nov 2010 15:26    Oggetto: Allen Carr SANTO SUBITO!! Rispondi citando

eri75 ha scritto:
L'unico modo per smettere di fumare... è smettere di fumare!
E la cosa straordinaria è che è meno difficile di quanto si pensi...
Io ho smesso grazie al libro "E' facile smettere di fumare se sai come farlo", ed è davvero così!


Bravo (o Brava?) ti quoto PIENAMENTE!!

Citiamo lo scomparso autore: Allen Carr SANTO SUBITO!!

Two years, three months, two days, 32 minutes and 27 seconds. 24720 cigarettes not smoked, saving € 4.326. Life saved: 12 weeks, 1 day, 20 hours, 0 minutes.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 26 Nov 2010 17:46    Oggetto: Rispondi citando

Come succede di solito negli omicidi bisogna solo chiedersi chi ci guadagna e nn credo sia difficile. Io ho smesso senza accorgemene ed ho avuto tutti i sintomi derivanti all'assenza di tossicità data dalle sostanze bruciate dalla sigaretta e non dalla nicotina. Oggi si vende di tutto perchè voler togliere qualcosa che non funziona ? La siga elettronica è almeno 1000 volte meglio che fumare lo sa bene chi come mè è da mesi che non fuma più, non tossisce piu' al mattino non ha piu' asma ed il cuore gli va piu' tranquillo ecc ecc. Attenti allora a tuuti i profumi che vaporizzate in casa sono tutti tossici ma nessuno dice nulla. Per il glicole non c'è problema , io mi faccio da me i liquidi, vorrà dire che userò solo glicerina visto che in alcuni stati è stato bandito il glicole in assenza però di dimostrazioni reali a lungo termine di un qualche possibile danno. ASSURDO !!! N.B. continuare ad abbassare il contenuto di nicotina non fa altro che far fumare di piu' alzarlo invece vorrebbe dire passare da 50 a 10 sigarette al giorno ed essere piu' soddisfatti... bla bla bla ...
Top
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19287
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 26 Nov 2010 21:21    Oggetto: io sto tornando alle sigarette elettroniche Rispondi citando

zeussino ha scritto:
p.s. In passato abbiamo testato a lungo uno di questi dispositivi, anche se per onore di cronaca va detto che l'autore poi l'ha abbandonato per tornare alle sigarette di tabacco.


sto tornando alla t-fumo (l'unica che vendano in farmacia).
per quanto estemamente dannosa sotto l'aspetto mentale e gestuale (infatti non disincentiva affatto la voglia di fumare) ha la certificazione europea che dice che non contiene sostanze cancerogene (niente dietilene glicole).

per me la sigaretta elettronica funziona benissimo per ridurre la quantità di sigarette fumate, mica per smettere.
ero scesa a dieci al giorno, son tornata a quasi tre pacchetti.
troppi.
punto a tornare all'uno e mezzo, con la sigaretta finta ce la faccio alla grande.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
{Alex19}
Ospite





MessaggioInviato: 26 Nov 2010 22:19    Oggetto: Rispondi citando

Il glicole Propilenico, uno dei pochi ingredienti del liquido presente nelle cartucce delle e-sig, è utilizzato abbondantemente nell'industria alimentare. Gli atri ingradienti sono: Glicerina Vegetale, Acqua e aromi alimentari.
Top
Satiro
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 27/11/10 00:04
Messaggi: 1

MessaggioInviato: 27 Nov 2010 00:45    Oggetto: Rispondi citando

Qualche post indietro un utente scherzosamente ha fatto notare una cosa reale, ma che non è stata nemmeno quotata, anzi è stata proprio ignorata:
- Le sigarette elettroniche fanno male? Forse, ma le bandiamo lo stesso!
- Le sigarette tradizionali fanno male? Certo! Bene, gli facciamo togliere il mentolo (questo è uno dei fantastici metodi proposti dall'OMS per rendere le sigarette meno desiderabili, che la eSig comprometterebbe, nda) e continuiamo a venderle...

Si vuole bandire la promozione di questi dispositivi? Sono daccordo, così come è stato fatto con quelle tradizionali. Ma supponiamo per un secondo che anche le eSig siano dannose; dato che non vengono bandite le sigarette tradizionali (che sappiamo tutti essere perfettamente in grado di uccidere chi ne fa uso), avro pure il diritto di decidere come ammazzarmi o anche questo è un piacere riservato solo a governi e OMS? Io che uso la sigaretta elettronica, se domani me la proibissero che dovrei fare; tornare alle sigarette tradizionali (dato che non voglio smettere di inalare nicotina) ed oltre a me stesso fare del male anche a chi mi sta intorno?

L'OMS afferma "La eSig non fa smettere di fumare". E per affermare questa cosa che è risaputa (solo chi è ignorante in materia potrebbe non saperlo), li pagano anche questi "dottoroni"?
Quindi se domani l'OMS dovesse dire che utilizzare il preservativo non aiuta a difendersi dall'AIDS ma che anzi, potrebbe portare il cancro ai genitali, che dovrei fare? Prendere per buono quello che i media riporterebbero e, senza nemmeno cercare di informarmi, prenotare il primo volo per Casablanca per andare a farmi evirare?
Top
Profilo Invia messaggio privato
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 27 Nov 2010 08:53    Oggetto: Re: io sto tornando alle sigarette elettroniche Rispondi citando

madvero ha scritto:
zeussino ha scritto:
p.s. In passato abbiamo testato a lungo uno di questi dispositivi, anche se per onore di cronaca va detto che l'autore poi l'ha abbandonato per tornare alle sigarette di tabacco.

sto tornando alla t-fumo (l'unica che vendano in farmacia).
per quanto estemamente dannosa sotto l'aspetto mentale e gestuale (infatti non disincentiva affatto la voglia di fumare) [...]

Infatti il problema è tutto lì, come ben sanno quelli che hanno affrontato il problema del tabagismo dal punto di vista psicologico.
Gestualità e ritorno alla fase orale, unitamente allo "stacco" mentale momentaneo da quello che stai facendo e che probabilmente ti stressa. Dall'alzarti controvoglia al mattino, al tempo che ti prendi perché non puoi servire un bel "vaffan" all'interlocutore del momento.
Per cui chiunque è in grado di smettere quando vuole, purché ne sia intimamente deciso e convinto di aver già smesso nel momento in cui prende la decisione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Danielix
Amministratore
Amministratore


Registrato: 31/10/07 15:30
Messaggi: 8497
Residenza: Hinter dem Horizont.

MessaggioInviato: 28 Nov 2010 02:27    Oggetto: Rispondi citando

Hahahahahahahahahah!!!
Mi fa schiantare questo articolo e questo topic!! ROTFL

L'unico messaggio che l'articolo reca intrinsecamente e inopinabimente in sè (solo qualora uno sia abbastanza "vecchio" da non farsi abbacinare da idealismi senza fondamento e quindi lasciarsi andare a discussioni sterili) è che la sigaretta elettronica sia davvero efficace!! ROTFL

Come perché???!!!
Solo se sentite minacciate da un pericolo "reale" le multinazionali del tabacco (che insieme alle case farmaceutiche tengono il pianeta per le palle, compreso il presidente della galassia, altro che USA) si farebbero così in quattro per diffondere notizie contrarie... Laughing

(oops... qualcuno penserà che io abbia malinteso, visto che il "comunicato" parte dall'OMS, organizzazione che non ha assolutamente nulla a che vedere con il signor Philip Morris, con l'ALTRIA, la KRAFT... Ci mancherebbe altro! Il pianeta terra è un mondo utopistico, dove solo le malelingue dicono che Donald Rumsfeld - il vero presidente USA degli ultimi... duecento anni - è amministratore delegato della Searle, azionista della Roche e quindi "produttore" del Tamiflu e quindi co-promotore interessato del panico mondiale A/H1N1-influenza suina-bufala...)


l'articolo ha scritto:
la convenzione internazionale per il controllo del tabagismo, firmata da oltre 170 Paesi...

"...ove vige una rigorosa legge contro la vendita di tabacco - da sempre indiscutibilmente riconosciuto come responsabile di gravi patologie..."


hahahahaha!!! ROTFL Bello! Ora - grazie alla loro paura - sappiamo sul serio che la siga elettronica funziona davvero! - Grazie, OMS... ok!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
eri75
Eroe
Eroe


Registrato: 18/11/10 11:02
Messaggi: 71

MessaggioInviato: 29 Nov 2010 00:22    Oggetto: Re: io sto tornando alle sigarette elettroniche Rispondi citando

merlin ha scritto:

Infatti il problema è tutto lì, come ben sanno quelli che hanno affrontato il problema del tabagismo dal punto di vista psicologico.
Gestualità e ritorno alla fase orale, unitamente allo "stacco" mentale momentaneo da quello che stai facendo e che probabilmente ti stressa. Dall'alzarti controvoglia al mattino, al tempo che ti prendi perché non puoi servire un bel "vaffan" all'interlocutore del momento.
Per cui chiunque è in grado di smettere quando vuole, purché ne sia intimamente deciso e convinto di aver già smesso nel momento in cui prende la decisione.


Il problema è tutto lì, ma non è come credi...
Gesto, fase orale, stacco mentale, sono tutte illusioni. Non è il gesto ad essere piacevole, non è l'atto di fumare che fa rilassare... La verità è che si fuma per colmare il bisogno innescato dalla nicotina.
Pensaci bene: se davvero fosse solo questione di gesti, oralità, momenti di relax, basterebbe tenere in bocca una cannuccia, una matita, un bastone di liquerizia.
C'è un paragone molto azzeccato: fumare è come andare in giro con scarpe di due numeri più piccole solo per il piacere di slacciarle e toglierle per pochi minuti, e poi rimetterle!
Top
Profilo Invia messaggio privato
{metastasi}
Ospite





MessaggioInviato: 01 Dic 2010 11:26    Oggetto: Rispondi citando

uhhhhuuuuummamma! nella paglia elettrica viene usato UN solvente! e tutti gli agenti chimici presenti nelle sigarette vere? vanno bene perché quello del fumo è un bel business? come al solito l'OMS si rivela un inutile baraccone fine a se stesso e allo spaccio di vaccini marci (e spesso letali). à laurà, BARBÙN!!!
Top
{youCigarette}
Ospite





MessaggioInviato: 06 Dic 2010 11:00    Oggetto: Sono solamente stati richiesti accertamenti Rispondi citando

Possibile che nessuno si è soffermato a leggere integralmente il documento dell'OMS? Non tutti filtri sono dannosi e soprattutto non è stato ancora provato nulla, sono solamente emersi dubbi e s'intende procedere approfondendo il discorso attraverso studi, sia sui prodotti chimici che sulle reazioni psicologiche. Non è stato detto che la sigaretta elettronica "fa male" ne che non è un buon metodo per smettere di fumare, semplicemente che non ci sono abbastanza studi per poterlo dire, ma nemmeno per dire il contrario.

Per chi volesse veramente sapere come stanno le cose e cosa è stato detto legga questo articolo :

Citazione:
E’ evidente che gli interessi in gioco sono estremamente elevati ed è bene tenerlo a mente nell’analizzare la questione E-Cig. Infatti lascia un po’ perplessi che tutto a un tratto si parli di vietare le sigarette elettroniche, ultime arrivate sulla scena, quando nessuno ha mai pensato di vietare le sigarette tradizionali, nonostante la loro nocività sia stata indiscutibilmente accalarata al punto che sul pacchetto acquistato dal tabaccaio compaiono più avvertimenti di quanti se ne trovino in un campo minato. Per sgombrare il campo dai dubbi, la miglior cosa da farsi è quella di leggere direttamente il rapporto OMS, pubblicato a margine della conferenza sul tabacco riunita in Uruguay dal 15 al 20 novembre 2010. Ebbene, il rapporto non tratta soltanto delle sigarette elettroniche, ma anche di tutti gli altri prodotti a base di tabacco che non prevedono il fumo classico, ad esempio il tabacco da masticare e quello da sniffare. E qui viene il bello. In sintesi, nella prima parte analizza i prodotti a base di tabacco, e dice a chiare lettere – tra le altre cose – che sono cancerogeni ed estremamente nocivi. Poi passa ad esaminare la questione delle sigarette elettroniche. Su questo argomento, il rapporto esprime una serie di critiche: le sigarette elettroniche sono propagandate come un mezzo per smettere di fumare nonostante l’assenza di studi scientifici a sostegno di questa potenzialità; il contenuto dei liquidi inalati non è dichiarato; manca una disciplina normativa che regoli l’assunzione di nicotina e obblighi i produttori a inserire le avvertenze sugli effetti nocivi di questa sostanza.


ed il documento originale dove s'inizia a parlare della sigaretta elettronica dal punto 22, mentre prima si parla di tabacco da sniffare e da masticare a questo link:

Citazione:
The term “smokeless tobacco” is used to describe tobacco that is consumed in unburnt form,
either orally or nasally. It is a growing socioeconomic and health concern in many countries,
particularly low- and lower-middle-income countries in the WHO South-East Asia, Eastern
Mediterranean and Western Pacific Regions. It is also consumed in several developed countries in
different parts of the world.
Smokeless tobacco contains several carcinogenic compounds and is usually of the species
Nicotiana rustica (most smoking tobacco is Nicotiana tabacum). Samples of N. rustica have been
found to contain higher concentrations of tobacco-specific nitrosamines than N. tabacum.2 Smokeless
tobacco also contains 24 polycyclic aromatic hydrocarbons (PAH) that cause oral and pancreatic
cancers. Until recently it was erroneously believed that smokeless tobacco was a less harmful
alternative to smoking tobacco as it did not contain PAH.



E' stata fatta molta confusione, lo stesso TG5 ha rettificato quanto detto nel suo primo servizio, strano è che della sigaretta normale con tanto di dicitura : IL FUMO UCCIDE se ne parla poco e anche se è appurato che fa male, si trova in tutti i tabaccai... con tanto di tassa dello stato.



Top
{un giusto}
Ospite





MessaggioInviato: 04 Giu 2013 13:44    Oggetto: Rispondi

I soliti prezzolati propagandisti di falsita' ...il mondo va' male perche' esistete la vostra"mente" e' cancerogena.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi