Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Wikileaks, violato il segreto bancario di Assange
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 20 Dic 2010 12:27    Oggetto: Wikileaks, violato il segreto bancario di Assange Rispondi citando

Commenti all'articolo Wikileaks, violato il segreto bancario di Assange
Il Partito dei Pirati svizzero denuncia PostFinance: avrebbe violato il segreto sul conto di Julian Assange.



Top
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 20 Dic 2010 14:16    Oggetto: Paesa fantastico, la Svizzera! Rispondi citando

Dove un privato può aprire un conto corrente presso un altro privato che non è una banca.
Se poi è un partito politico, senza essere entrambi accusati di "finanziamenti illeciti".
Ancor meglio, trovare consenso morale (e materiale).
Le qual cose, tra l'altro, sono proprio tra le caratteristiche del terrorismo.
Si vede che ormai abbiamo l'internazionale dei compagni che sbagliano".
Top
Profilo Invia messaggio privato
TheBigPit
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 26/03/10 09:15
Messaggi: 165
Residenza: Castel de Callèr

MessaggioInviato: 20 Dic 2010 15:56    Oggetto: Rispondi citando

Conoscevo un tale, mio vicino di casa, che un bel giorno d'estate, stanco della presenza di un grosso nido di vespe sui muri di casa sua, prese un randello di legno e cominciò a distruggere il favo.
Vi tralascio il seguito....
Non tralascio, invece, di sottolineare che il tale era in canotta e shorts.
Qualche dubbio, negli anni precedenti, circa la presenza di consistente materia grigia nel cervello del tale in oggetto, mi era venuta nel corso dei suoi interventi durante le riunioni di noi consorziati (una specie di condominio residenziale), ma l'accaduto, se non fosse per le tristi conseguenze che gliene sono derivate, ci farebbe ancora sorridere.

Perchè ho scritto queste righe?
Mah... non lo so. Mi sono venute in mente.
Forse sono O.T. Ma forse no.
Top
Profilo Invia messaggio privato
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 20 Dic 2010 16:54    Oggetto: Rispondi citando

TheBigPit ha scritto:
Conoscevo un tale, mio vicino di casa, che un bel giorno d'estate, stanco della presenza di un grosso nido di vespe sui muri di casa sua, prese un randello di legno e cominciò a distruggere il favo.
Vi tralascio il seguito.... [...]
Perchè ho scritto queste righe? Mah... non lo so. Mi sono venute in mente.
Forse sono O.T. Ma forse no.

C'è stata una regina di Svezia, accreditata alla corte papale nonostante un'incerta identità sessuale e una discendenza pazzoide in famiglia, che sparava a mosche e zanzare con un cannoncino caricato a polvere e palle (quelle vere).
Sarebbe già generoso dire che forse anche lei tanto giusta di testa non doveva esserlo.
Tuttavia l'errore nel mezzo non dovrebbe riguardare l'astratta necessità di intervento coinvolgendola nella negatività del giudizio finale.

Nella specie, il tizio avrebbe potuto utilmente impiegare un comunissimo nebulizzatore da giardino con dentro mezzo litro di gasolio; o avendo tempo a disposizione ed essendo particolarmente oculato nello spendere, versando mezza lattina della più scadente birra in una bottiglia vuota di plastica appendendola vicino al nido delle vespe.

Nb: Per i calabroni (quelli grossi, brutti, cattivi e velenosissimi) occorre un erogatore a pressione con regolazione del getto.

Corollario: per gli insetti velenosi spesso basta un rimedio "casalingo" come per le malepiante non occorre ricorrere alla Monsanto e compagnia bella ma spesso basta una spruzzata di aceto caldo.
Ecologico, poco costoso ed estremamente diffuso. Eppoi, funzionerebbe persino con piattole e pidocchi; chi ha pruriti sospetti, potrebbe provarlo e riferire sul forum. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
MaXXX eternal tiare
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 18/02/09 11:13
Messaggi: 2287
Residenza: Dreamland

MessaggioInviato: 20 Dic 2010 20:45    Oggetto: Rispondi citando

Bisognerebbe sapere (anche se è retorico forse chiederselo ma non si sa mai) se il c/c di assange era un c/c "comune" o aveva chiesto il servizio cifrato oppure no.. Una banca svizzera su un c/c cifrato se non ha l'autorizzazione non ti rivela l'intestatario del conto (non possono saperlo nemmeno gli impiegati della filiale, solo i direttori con cui il cliente apre il conto) al massimo su richiesta ti rivela il numero (o pseudonimo) del conto o puoi risalire a certi versamenti se non ricordo male ma non di più.. ecco perchè molte indagini fiscali sono così dure spesso Sad

Così mi spiegarono in passato ed è anche per questo tipo di servizi che la Svizzera è diventata un paradiso fiscale.

EDIT: ho riletto l'articolo e per curiosità ho googolato visto che si parla di c/c postale svizzero, quindi è diverso credo che le poste svizzere non diano il servizio cifrato ma non ne sono sicuro...quindi nel rivelare l'esistenza del conto e il nominativo forse potrebbero non aver infranto la legge.
Top
Profilo Invia messaggio privato
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 21 Dic 2010 20:58    Oggetto: Rispondi citando

MaXXX eternal tiare ha scritto:
Bisognerebbe sapere (anche se è retorico forse chiederselo ma non si sa mai) se il c/c di assange era un c/c "comune" o aveva chiesto il servizio cifrato oppure no.. Una banca svizzera su un c/c cifrato se non ha l'autorizzazione non ti rivela l'intestatario del conto (non possono saperlo nemmeno gli impiegati della filiale, solo i direttori con cui il cliente apre il conto) al massimo su richiesta ti rivela il numero (o pseudonimo) del conto o puoi risalire a certi versamenti se non ricordo male ma non di più.. ecco perchè molte indagini fiscali sono così dure spesso Sad

Così mi spiegarono in passato ed è anche per questo tipo di servizi che la Svizzera è diventata un paradiso fiscale.

EDIT: ho riletto l'articolo e per curiosità ho googolato visto che si parla di c/c postale svizzero, quindi è diverso credo che le poste svizzere non diano il servizio cifrato ma non ne sono sicuro...quindi nel rivelare l'esistenza del conto e il nominativo forse potrebbero non aver infranto la legge.


secondo te assange gli ha chiesto quello normale? Razz
Top
Profilo Invia messaggio privato
MaXXX eternal tiare
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 18/02/09 11:13
Messaggi: 2287
Residenza: Dreamland

MessaggioInviato: 21 Dic 2010 23:57    Oggetto: Rispondi citando

dany88 ha scritto:
secondo te assange gli ha chiesto quello normale? Razz
Infatti avevo scritto che può sembrare retorico chiederselo Razz Very Happy però effettivamente i c/c svizzeri sia normali che cifrati sono tutto un altro mondo ci sta che le poste svizzere abbiano trovato una scappatoia o abbiano osato esporsi per far favore a qualcuno di molto grosso Rolling Eyes ormai la caccia all'assage sembra il nuovo sport (inter)nazionale Rolling Eyes che squallore..
Top
Profilo Invia messaggio privato
ioSOLOio
Amministratore
Amministratore


Registrato: 12/09/03 18:01
Messaggi: 16342
Residenza: in un sacco di...acqua

MessaggioInviato: 24 Dic 2010 15:03    Oggetto: Rispondi

Ma Assange non è colui che facilita la pubbliciazione di documenti riservati?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi