Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Inghiotte carciofo intero e fa causa al ristorante
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La cucina dell'Olimpo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 05 Gen 2011 00:31    Oggetto: Rispondi citando

linguist ha scritto:
OXO ha scritto:
[...]Lo sapete perché McDonald in America sulle tazze del caffé ci scrive che è pericoloso perché è bollente? Provate ad indovinare...
Oppure potrei raccontarvi di una nota azienda produttrice di bevande che si è vista costretta ad acquistare, disarmare e successivamente consegnare un caccia bombardiere dell'esercito a stelle&strisce al tronfio consumatore che si era presentato con tipo un milione di prove d'acquisto (raggrannellate via internet per mezzo mondo, come suggerito dalla sarcastica pubblicità)... Rolling Eyes


Guarda non mi stupisco più di tanto, dopo la notizia sul correttore automatico ammesso agli esami riportata in questo sito, le istruzioni per lavarsi correttamente le mani, poste nei pressi dei lavabi, mostrate a Report durante un servizio sulle truppe USA di stanza in IRAQ, dopo l'indicazione, posta su una lavatrice, che non si devono introdurre bambini all'interno, amo sempre più la cara e vecchia Europa.


Non avete visto la pubblicità di una birra? Uno porta una lavatrice e non sanno cosa sia ... Poi lo scoprono... un raffredda birra!
Laughing Laughing Laughing
Solo in America potevano ideare quella pubblicità!
8)

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
dagda
Dio minore
Dio minore


Registrato: 16/05/06 10:20
Messaggi: 630
Residenza: Eporediae Taurinensis

MessaggioInviato: 05 Gen 2011 01:37    Oggetto: Re: Problemi all'intestino tenue? Rispondi citando

merlin ha scritto:
A uno che ragiona col c**o, sarebbe stato giusto che il carciofo con tutte le spine stoppasse un paio di anse più in giù... Evil or Very Mad Evil or Very Mad

Se io fossi il giudice, condannerei il ristoratore ad offrire al povero paziente turlupinato una bella anguria! ovviamente da inghiottire "all'asse", cioè in un sol colpo! Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 05 Gen 2011 01:58    Oggetto: Re: Problemi all'intestino tenue? Rispondi citando

dagda ha scritto:
merlin ha scritto:
A uno che ragiona col c**o, sarebbe stato giusto che il carciofo con tutte le spine stoppasse un paio di anse più in giù... Evil or Very Mad Evil or Very Mad

Se io fossi il giudice, condannerei il ristoratore ad offrire al povero paziente turlupinato una bella anguria! ovviamente da inghiottire "all'asse", cioè in un sol colpo! Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil


Fico d'india No?
Laughing Laughing Laughing

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20564
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 05 Gen 2011 09:50    Oggetto: Rispondi citando

Leggendo qui e là fra i commenti, alcuni dei quali autentiche perle di elegante e invitante crudeltà, riflettevo su tutto questo.
Ok, passi il cinismo e il sarcasmo ma com'è che leggo, in tanti commenti, una voglia di punire gli altri in una sorta di "squadrismo culinario" da nostalgie di un ventennio mai vissuto in prima persona ma solo assorbito sottotraccia da una cultura qualunquista che mai si è stemperata del tutto, anzi si è fatta ogni giorno più presente nel nostro modo di pensare le relazioni umane?

Mi chiedo: ma siano consapevoli dei modelli culturali che stiamo adottando o meglio, dal quale ci lasciamo adottare?

L'idea che la stupidità vada punita è divertente ma non è per questo che dovremmo sentirci autorizzati a suggerire noi le mazzate e dove darle.
Se non facciamo attenzione, quel carciofo, presto ce lo troveremo noi, infilato su per il culo.
E ci guarderemo intorno stupiti chiedendoci come sia potuto accadere.

Immagino che questa mia personale riflessione scatenerà qualche polemica e più sarà accesa la polemica più il sospetto che il mio sospetto sia fondato si farà certezza.

Abbiate pietà, risparmiatemi questo dolore.
Vi voglio sinceramente bene. A tutti quanti.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 05 Gen 2011 14:58    Oggetto: Rispondi citando

Silent Runner ha scritto:
Leggendo qui e là fra i commenti, alcuni dei quali autentiche perle di elegante e invitante crudeltà, riflettevo su tutto questo.
Ok, passi il cinismo e il sarcasmo ma com'è che leggo, in tanti commenti, una voglia di punire gli altri in una sorta di "squadrismo culinario" da nostalgie di un ventennio mai vissuto in prima persona ma solo assorbito sottotraccia da una cultura qualunquista che mai si è stemperata del tutto, anzi si è fatta ogni giorno più presente nel nostro modo di pensare le relazioni umane?

Mi chiedo: ma siano consapevoli dei modelli culturali che stiamo adottando o meglio, dal quale ci lasciamo adottare?

L'idea che la stupidità vada punita è divertente ma non è per questo che dovremmo sentirci autorizzati a suggerire noi le mazzate e dove darle.
Se non facciamo attenzione, quel carciofo, presto ce lo troveremo noi, infilato su per il culo.
E ci guarderemo intorno stupiti chiedendoci come sia potuto accadere.

Immagino che questa mia personale riflessione scatenerà qualche polemica e più sarà accesa la polemica più il sospetto che il mio sospetto sia fondato si farà certezza.

Abbiate pietà, risparmiatemi questo dolore.
Vi voglio sinceramente bene. A tutti quanti.


Certo! tra fascismo e stupidità c'è un legame diretto: quindi il fascista è il povero dottore che non sa cos'è un carciofo, però lo mangia lo stesso perchè ... (motivazione assurda) ... epperò possiede benissimo il concetto "fare causa a qualcuno perchè doveva avvertirmi"! Ma perchè non fa causa a sua mamma?

Old
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20564
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 05 Gen 2011 15:40    Oggetto: Si parva licet componere magnis... Rispondi citando

Zorro ha scritto:
Certo! tra fascismo e stupidità c'è un legame diretto: quindi il fascista è il povero dottore che non sa cos'è un carciofo, però lo mangia lo stesso perchè ... (motivazione assurda) ... epperò possiede benissimo il concetto "fare causa a qualcuno perchè doveva avvertirmi"! Ma perchè non fa causa a sua mamma?

Old
Veramente si parlava di carciofi e non di frittate da rigirare. Wink
Non ho dato del fascista a nessuno ma parlato di "squadrismo culinario": e quella era una battuta per introdurre una riflessione un tantino più profonda.
La congiunzione fra fascismo e stupidità è stata forse la causa stessa della rovina del fascismo. Ma è pur sempre una banale e casuale congiunzione.
La stupidità o la facilità di giudizio (due cose molto diverse anche se producono effetti simili) possono coincidere, disgraziatamente, anche mentre si cucina un minestrone.

Ho così voluto porre un problema al di fuori dell'argomento trattato proprio per far riflettere sul modo con il quale questo argomento è stato da tutti affrontato... non dal punto di vista alimentare ma, avvalendomi di una superfetazione semantica (si parva licet componere magnis), "dal punto di vista razziale".

Abbiamo, forse inconsapevolmente, interiorizzato l'idea che gli stupidi siano una sorta di razza a sé, alla quale, ovviamente non apparteniamo. Questo non l'ho dedotto solo dalla tipologia dei commenti che ho letto ma anche da una ormai consolidata undercurrent emotiva che sta attraversando l'Europa e ancor di più il nostro paese.

La cucina, (è questo il forum dove si tratta di alimentazione dal punto di vista culturale) è una potente macchina di pace, tanto quanto il cibo può diventare uno strumento di guerra.

Proporre spunti di riflessione non dovrebbe offendere nessuno. Forse incendiare qualche coda di paglia, ma senza alcuna intenzione da parte mia.
Perciò, se vogliamo, possiamo anche ignorare quanto ho scritto e continuare a prendere per il culo quello sprovveduto che tanto sprovveduto non sembrerebbe, visto che gli strumenti per fare causa ad un ristorante li ha saputi usare bene, così tanto bene da finire citato su internet.

Oppure cominciare a riflettere su una cosa che forse a molti è sfuggita: qual è il rapporto che abbiamo con gli "oggetti" che chiamiamo cibo?
Un carciofo è un carciofo e non una melanzana. Quanti di voi in natura sanno riconoscere una pianta commestibile? Quanti di voi sanno come mondare della verdura? Quali parti vanno scartate e quali no?

Se l'improvvido signore si è fatto male inghiottendo un carciofo senza mondarlo e ne stiamo parlando qui in uno dei forum più seri dell'universo non sarà certamente solo per prendere per il culo uno sprovveduto.
Oddio, possiamo anche farlo, nessuno ce lo impedisce: ma perché fermarsi solo e sempre ad una lettura superficiale delle notizie?
O vogliamo fare il verso a Striscia la Notizia? Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 05 Gen 2011 16:13    Oggetto: Re: Si parva licet componere magnis... Rispondi citando

Silent Runner ha scritto:


La cucina, (è questo il forum dove si tratta di alimentazione dal punto di vista culturale) è una potente macchina di pace, tanto quanto il cibo può diventare uno strumento di guerra.

Se l'improvvido signore si è fatto male inghiottendo un carciofo senza mondarlo e ne stiamo parlando qui in uno dei forum più seri dell'universo non sarà certamente solo per prendere per il culo uno sprovveduto.

Oddio, possiamo anche farlo, nessuno ce lo impedisce: ma perché fermarsi solo e sempre ad una lettura superficiale delle notizie?
O vogliamo fare il verso a Striscia la Notizia? Rolling Eyes


Concordo col primo periodo, meno sul secondo, quanto a Striscia la Notizia, che seguo poco come tutta la TV, mi pare imbattibile per banalizzare e deformare qualsiasi notizia.

Quanto agli "stupidi" non è questo il mio punto di vista.

A me la struttura del fatto è parsa questa:

- uno non sa l'uso di una cosa;
- senza chiedere nè informrsi prima fa un uso errato della cosa procurandosi da sè dei danni;
- a questo punto fa causa dicendo "dovevano informarmi".

Viene in questo modo operato un trasferimento di responsabilità, da sè a qualcun'altro, non importa chi; l'unica cosa che importa e non assumersi mai le proprie di responsabilità.

E questo non è un comportamento da stupido, bensì normalissimo nella nostra società.

Quindi non centra il razzismo, ma il fascismo sì (vedi "le potenze plutocratiche che ci levano lo spazio vitale" incece di ammettere, "abbiamo una politica economica e sociale aberrante")

Old
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20564
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 05 Gen 2011 16:37    Oggetto: Il cibo come "oggetto" Rispondi citando

L'accenno al termine "razzista" era una superfetazione semantica e perciò non dovrà essere letto alla lettera.
Non avendo termini adeguati per esprimere la sottile differenza fra fascismo e squadrismo culinario, mi è risultato più spiccio utilizzare un termine all'apparenza improprio.
Me ne scuso e ribadisco: la ragione del mio intervento è, al di là di qualsiasi personale interpretazione, "qual è il rapporto che abbiamo con gli "oggetti" che chiamiamo cibo?"

Il resto (i commenti sul tizio che inghiotte un carciofo, la sua intelligenza ecc.) sono argomentazioni che non suscitano in me altro che preoccupazione per l'approccio usato.

Concordo invece pienamente con il criticare la pessima abitudine di scaricare su altri le proprie responsabilità o su non assumersene mai, tipico della nostra gente.
Anche se le colpe di questo comportamento hanno radici sia antiche che recenti e un forte condizionamento mediatico ne ha favorito il riemergere.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 05 Gen 2011 19:05    Oggetto: Re: Il cibo come "oggetto" Rispondi citando

Silent Runner ha scritto:

Me ne scuso e ribadisco: la ragione del mio intervento è, al di là di qualsiasi personale interpretazione, "qual è il rapporto che abbiamo con gli "oggetti" che chiamiamo cibo?"



Concordo: la quantità di persone che non si domandano qual è il loro rapporto col cibo è elevatissima.

Come di conseguenza è elevatissima la quantità di cibo che viene ingurgitato senza domandarsi cos'è.

Lo so per esperienza personale perchè io stesso ero tra costoro, prima di intraprendere per vari motivi una dieta abbastanza rigorosa.

Old
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 05 Gen 2011 19:14    Oggetto: Re: Si parva licet componere magnis... Rispondi

Zorro ha scritto:

A me la struttura del fatto è parsa questa:

- uno non sa l'uso di una cosa;
- senza chiedere nè informarsi prima fa un uso errato della cosa procurandosi da sè dei danni;
- a questo punto fa causa dicendo "dovevano informarmi".

Viene in questo modo operato un trasferimento di responsabilità, da sè a qualcun'altro, non importa chi; l'unica cosa che importa e non assumersi mai le proprie di responsabilità.



Stra-quoto al cubo!!!

Io sono stato all'estero (ma anche in Italia) dove mi è stato portato da mangiare cose mai viste. CHIEDEVO! Anche coi gesti se era necessario!!! Se commettevo qualche errore ridevo! Colpa mia!!!

Ma qui è un assurdo, ed è giusto riderci sopra. Voleva sicuramente fare lo sborratone? Era un trucco per spillare soldi? Era (un intelligente chiede) un cretino? In qualsiasi caso ben gli porta!

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La cucina dell'Olimpo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 3 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi