Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
LibreOffice 3.3 sfida OpenOffice
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Office e LibreOffice
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 25 Gen 2011 13:46    Oggetto: LibreOffice 3.3 sfida OpenOffice Rispondi citando

Commenti all'articolo LibreOffice 3.3 sfida OpenOffice
The Document Foundation ha rilasciato la prima versione stabile della suite frutto del fork di OpenOffice.



Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 25 Gen 2011 15:43    Oggetto: Rispondi citando

"Alla fine si potrà dare vita a un programma di rilasci prevedibile e pubblicato in modo trasparente, basato sul calendario e non sulle funzionalità, come richiesto dagli utenti e dall'Engineering Steering Committee".

Non è 'sta bella idea... meglio basarlo sulla stabilità delle funzioni (meglio meno funzioni stabili che un'accozzaglia pubblicata solo perché a fine mese deve uscire la release)
Top
franz
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/05/05 16:12
Messaggi: 769
Residenza: Lac Majeur

MessaggioInviato: 25 Gen 2011 23:28    Oggetto: Rispondi citando

Bene, stavo aspettando questo rilascio. Non volevo installare una beta. L'installazione è stata senza problemi, ora vediamo come andrà.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
delfo
Eroe
Eroe


Registrato: 02/07/05 20:08
Messaggi: 54

MessaggioInviato: 26 Gen 2011 07:40    Oggetto: Inizio o fine di un ottimo prodotto ??? Rispondi citando

Sono sinceramente combattuto se definire questa notizia una buona notizia o una cattiva notizia.
Il fatto di avere un prodotto (uso con soddisfazione da anni OO) completamente OpenSource è sicuramente una buona notizia.
Ma l'avere una fork (e quindi fondamentalmente un'altro prodotto) che agisca parallelamente al prodotto "ufficiale" potrebbe generare confusione, perplessità, incompatibilità e quant'altro tra gli utenti è sicuramente una cattiva notizia.

La diversità "biologica" facilita la evoluzione, ma può anche rallentarla come dimostra (secondo me) Linux.
L'avere n-mila distribuzioni ha giovato sicuramente al suo sviluppo, ma fin quando non se ne è avuta una che le rappresentasse un po' tutte nel mondo consumer e/o aziendale (Ubuntu), è sempre stato un prodotto accolto con diffidenza.
La gente "comune" identifica un prodotto con un nome e non con funzionalità, prestazioni e/o quant'altro.
Se Windows si fosse chiamato prima Windows, poi Doors, poi Closets, poi Floors e così via non so se avrebbe avuto il successo che ha avuto a prescindere dalle altre considerazioni (e con questo non voglio però scatenare flame inutili ed OT Smile )
I prodotti Apple ne sono la dimostrazione: i brand xMac, xPod, xPhone vengono immediatamente riconosciuti ed identificati.
Purtroppo la "società" di oggi è questa e non vorrei che l'avere un OracleOffice, un OpenOffice ed un LibreOffice dilapidi un po' tutto i lavoro fin qua fatto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{anonymous}
Ospite





MessaggioInviato: 26 Gen 2011 08:09    Oggetto: - Rispondi citando

Commento fuori tema o non conforme al regolamento del forum.
Top
splarz
Moderatore Hardware e Networking
Moderatore Hardware e Networking


Registrato: 20/08/06 14:54
Messaggi: 2767

MessaggioInviato: 26 Gen 2011 09:00    Oggetto: Rispondi citando

delfo ha scritto:
L'avere n-mila distribuzioni ha giovato sicuramente al suo sviluppo, ma fin quando non se ne è avuta una che le rappresentasse un po' tutte nel mondo consumer e/o aziendale (Ubuntu), è sempre stato un prodotto accolto con diffidenza.
mah, è tutto da dimostrare che il successo di ubuntu sia dovuto a questo, senza contare che non ha rubato significative quote di mercato a windows.
ubuntu ha avuto il vantaggio di essere stabile e semplice da usare il che, unito alla migliore compatibilità di linux per l'hardware, ne ha facilitato (un po') la diffusione.
libreoffice è stata quasi una scelta obbligata: il brand openoffice non è stato ceduto da oracle.
sarà necessario spiegare a tutti cos'è libreoffice.
Top
Profilo Invia messaggio privato
mdini
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 09/09/08 13:59
Messaggi: 136

MessaggioInviato: 26 Gen 2011 09:07    Oggetto: Rispondi citando

In effetti il marchio è determinante per la diffusione di massa, ma purtroppo OpenOffice adesso è un marchio di Oracle e può farne ciò che vuole. Quindi se vogliamo un prodotto svincolato da valutazioni di business e piani aziendali, non c'è altra scelta che cambiare nome. Meglio farlo subito che quando sarà troppo tardi.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2170

MessaggioInviato: 26 Gen 2011 13:02    Oggetto: Rispondi citando

splarz ha scritto:

ubuntu ha avuto il vantaggio di essere stabile e semplice da usare il che, unito alla migliore compatibilità di linux per l'hardware, ne ha facilitato (un po') la diffusione.


Sulla compatibilità hardware, soprattutto per quello che riguarda le schede wireless, avrei molto da ridire.
Ci sono distribuzioni, pclinuxos in cui funziona tutto out of the box e Mandriva in cui bastano i driver Windows, che sono molto più compatibili.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
OXO
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/05/05 17:30
Messaggi: 1942
Residenza: Scandicci

MessaggioInviato: 26 Gen 2011 15:06    Oggetto: Rispondi citando

La proliferazione credo sia un effetto collaterale inevitabile all'ottica OpenSource: il codice è disponibile a chiunque ed ognuno può sviluppare la propria versione, poi il mercato decide.

Piuttosto, sono curioso di vedere quanto sia buono, cosa che ritengo fondamentale nella scelta di un software. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
gelty72
Eroe
Eroe


Registrato: 03/02/10 10:27
Messaggi: 55

MessaggioInviato: 26 Gen 2011 17:53    Oggetto: Rispondi

splarz ha scritto:
sarà necessario spiegare a tutti cos'è libreoffice.

Gia', dillo al mio collega che OpenOffice lo chiama ancora StarOffice Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Office e LibreOffice Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi