Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Il PC da 100 dollari e il cellulare da 800
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pc e notebook
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 07 Set 2011 23:07    Oggetto: Il PC da 100 dollari e il cellulare da 800 Rispondi citando

Commenti all'articolo Il PC da 100 dollari e il cellulare da 800
Pochi anni fa il net-people guardava con speranza al laptop low-cost. Oggi ha ripiegato su cellulari e tablet cyber-fighetti. Il perchè di un'involuzione.


One Laptop Per Child (OLPC), il PC "da 100 dollari" di Nicholas Negroponte
Top
splarz
Moderatore Hardware e Networking
Moderatore Hardware e Networking


Registrato: 20/08/06 14:54
Messaggi: 2767

MessaggioInviato: 07 Set 2011 23:35    Oggetto: Rispondi citando

le utenze dei due dispositivi non sono le stesse, ed è ovvio che proponendo un dispositivo molto cool, in grado di fare di tutto, questo avrebbe trovato un numero sufficiente di ricchi per sfondare.
come ricordato nell'articolo inoltre è possibile recuperare un netbook per la cifa di 100 dollari. uno degli ultimi asus viene circa 150 di listino, fate vobis.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ZaZa1210
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 04/04/11 15:04
Messaggi: 144

MessaggioInviato: 08 Set 2011 01:07    Oggetto: Rispondi citando

Bell'articolo. Io ho sempre detto che "aggeggi" come Iphone e smartphone a più di 200 euro sono inutili, o almeno: sono utlissimi, ma con molte cose in più che sono superflue e messe così solo per "luccicare".

Con uno smartphone da 99 euro ti fai le stesse cose dell'Iphone, magari un po ' più lentamente...
Top
Profilo Invia messaggio privato
{ken}
Ospite





MessaggioInviato: 08 Set 2011 03:24    Oggetto: Rispondi citando

Standing ovation Bottari, hai centrato il segno.

L'internet farlocca, che giorno dopo giorno si sta inoculando nel corpo di quella autentica, vuole sostituire l'orizzontalita' con la verticalita', i contenuti con le etichette, le fonti con le opinioni.

Non riuscendo a bloccare l'informazione, si e' cambiato piano di conquista: in internet le informazioni vanno annacquate con le cazzate.
E via di social network, dove tutti possiamo far sapere al mondo quanto ci puzzano i piedi, e questo fatto ha la stessa visibilita' del conflitto in medio oriente.

L'estetica del nulla, e il nulla dell'estetica. Tanto nel software che nell'hardware destinati alla rete.
Non ce l'avevano fatta nemmeno con i DRM e il trusted computing a bloccarci. E allora hanno assoldato un esercito di mercenari molto social, molto fashion.
Top
MaXXX eternal tiare
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 18/02/09 11:13
Messaggi: 2290
Residenza: Dreamland

MessaggioInviato: 08 Set 2011 05:35    Oggetto: Rispondi citando

splarz ha scritto:
le utenze dei due dispositivi non sono le stesse, ed è ovvio che proponendo un dispositivo molto cool, in grado di fare di tutto, questo avrebbe trovato un numero sufficiente di ricchi per sfondare.
come ricordato nell'articolo inoltre è possibile recuperare un netbook per la cifa di 100 dollari. uno degli ultimi asus viene circa 150 di listino, fate vobis.


Vero per quanto avrei preferito avesse più successo un progetto come quello di negroponte che quello degli smartphone da 600€ (anche se per i paesi più poveri rimaneva cmq fuori portata)
Top
Profilo Invia messaggio privato
krokko
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 03/07/05 13:08
Messaggi: 12
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: 08 Set 2011 07:13    Oggetto: Ma chi l'ha visto? Rispondi citando

Non sono del tutto d'accordo, quando si parla del mancato successo del PC da 100 dollari di Negroponte. Cioè: è vero che non ha avuto successo, ma non per l'idea inadatta, bensì perché di fatto era impossibile riuscire a procurarsene uno, nei Paesi occidentali europei almeno. Proprio in questo "buco" si è inserito l'EeePC della Asus da 7" e a seguire tutti gli altri netbook, e non mi pare che abbiano venduto poco...
Ovviamente l'utilizzo ideale non era certo come computer principale, ma come portatile economico e leggero da affiancare al "fisso", se non addirittura come terzo computer di scorta. Poi il mercato dei netbook ha preso una piega diversa, ma questa è un'altra storia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{eustachio}
Ospite





MessaggioInviato: 08 Set 2011 07:48    Oggetto: Rispondi citando

concordo con Bottari. Ha pienamente ragione quando dice che "qualche sognatore ipotizzò una società culturalmente democratica, in cui tutti sarebbero stati al contempo produttori e fruitori di contenuti" ma questo non deve succedere sia perchè la democrazia è solo una mano di vernice sopra il tecnodispotismo attuale, sia perchè i fruitori adesso sono perfettamente tracciabili e raggiungibili diversamente dalla TV. Il controllo dei mass media è sempre stato fondamentale e ora si concretizza il controllo capillare dell'"informazione" su dove, come e chi raggiunge.
Una massa di dispositivi sostanzialmente client del grande server del grande fratello.
Top
.Beppe.
Ospite





MessaggioInviato: 08 Set 2011 08:10    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno,
magari serve a poco ma sono perfettamente
d'accordo con quanto esposto nel''articolo.
Beppe
Top
ghinos
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 11/06/08 08:09
Messaggi: 23

MessaggioInviato: 08 Set 2011 08:15    Oggetto: Rispondi citando

In effetti non si era considerata, anni fa, la potenza e la portata dei social network. D'accordo che per lo più ci stanno scritte sciocchezze, ma valutiamo anche che è grazie a loro che l'informazione è oggi più libera e democratica e questo vale in tutti i paesi, anche in quelli totalitari.
Top
Profilo Invia messaggio privato
synsyn
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 19/11/09 16:11
Messaggi: 29

MessaggioInviato: 08 Set 2011 08:40    Oggetto: Rispondi citando

La gente è sempre la stessa e non cambia mai, questo indipendentemente dall'epoca in cui si trova.

Al 90% e più della gente basta un tablet per fare quello che fa.
Quando lo potra collegare al TV di casa e alla tastiera con pad wifi
tutto sarà compiuto, piaccia o meno, e quel tempo è molto prossimo.
Sei poi il tutto costa anche € 800,00 o più ancora meglio, fa molto
più fashion e rende molto più trendy ed esclusivi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
-unknown
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 15/11/10 20:32
Messaggi: 86
Residenza: Beijing - Hong Kong - Oslo - New York

MessaggioInviato: 08 Set 2011 08:45    Oggetto: Rispondi citando

Bò, non so a voi ma a me sembra il lento il mio Xeon 12 core da 3.8 ghz con 32 gb di ram, doppio SSD e 4 schede video DDR5 da 2 Gb l'una (Alienware).. o anche l'SGII overclockato a 1.5 ghz..

O meglio, a dire il vero fungono benissimo e hanno di rado rallentamenti , ma comunque una caratteristica del uomo che sarà sempre eterna, è quella di volere sempre e comunque di più.

Anche ipoteteicamente se uno potesse avere 10.000.000€ perchè "accontantarsi" di 1.000.000€?

La vita è sempre e solo una gara in tutti i settori "a chi ce l'ha più lungo" o più "costoso/divalore/veloce" in questo caso..
Ed e quindi ovvio che idee di mercato che nascono per "avercelo più corto" non possono avere successo, la gente preferisce aspettare ,risparmiare, e comprare qualcosa che effettivamente è meglio..
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
superfrankie
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 26/05/10 08:46
Messaggi: 27

MessaggioInviato: 08 Set 2011 08:53    Oggetto: Rispondi citando

Quoto al 100%
Top
Profilo Invia messaggio privato
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 08 Set 2011 09:24    Oggetto: Rispondi citando

io sono totalmente in disaccordo, ma figurati se centra qualcosa il fallimento di quel coso da 100 dollari con l'ascesa di iphone\ipad.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{marco}
Ospite





MessaggioInviato: 08 Set 2011 09:29    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me è inutile dare la colpa ai dispositivi. Certo, alcuni costano e altri meno (e ci sono motivi giustificati o no, ma qui non c'entra) ma non si può dire che con un dispositivo da 800$ non si produce niente perché è da fighetti, mentre con un netbook sarebbero diventati tutti blogger per la libertà!
Io li vedo in giro, nelle caffetterie, in treno, e tutti, quelli con il tablet e quelli con il netbook sono impegnati a scrivere mail o a guardare facebook.
Che lo vogliamo o no, dispositivi fighetti o no, è questo quello che interessa alla gente. Inutile demonizzare un prodotto!
Top
bergonzc
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 18/10/05 09:04
Messaggi: 11

MessaggioInviato: 08 Set 2011 09:49    Oggetto: Rispondi citando

Non credo di essere proprio d'accordo con l'articolo. Così come non credo che per gli utenti di "Apple e soci" riuscirebbe "impossibile scrivere non solo racconti o romanzi, ma anche solo un post su un blog", altrettanto non credo che gli utenti di altre tecnologie e altri marchi divengano automaticamente produttori di contenuti e non passivi fruitori di contenuti prodotti altrove. Non vedo perchè chi usufruisce di un tablet non possa utilizzarlo per scriverci anche un romanzo, se vuole; con il vantaggio di poter scrivere romanzi, racconti e post su blog ovunque si trovi. Certo, uno strumento come l'iPad fa, essenzialmente, quello che mamma Apple vuole che faccia (vedi la gestione esclusiva delle applicazioni via App Store), ma un utente abbastanza smart incontra pochi ostacoli, se vuole liberare la propria creatività in rete. Stiamo sempre parlando di strumenti, e se è vero che tanti acquistano "quel" tablet o smartphone perchè è "fighetto", è altrettanto vero che c'è chi lo fa perchè vuole ed è in grado di farne un uso attivo e dotato di senso. Non saranno certo i tablet da 700 euro ad abbattere il digital divide, ma non vedo perchè non possano convivere con tecnologie, progetti (e scelte politiche!) meno costosi ed orientati a quello scopo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
liver
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/03/05 09:20
Messaggi: 1091
Residenza: Verona

MessaggioInviato: 08 Set 2011 10:33    Oggetto: Utenti Apple incapaci? Rispondi citando

bergonzc ha scritto:
[...] non credo che per gli utenti di "Apple e soci" riuscirebbe "impossibile scrivere non solo racconti o romanzi, ma anche solo un post su un blog",

Solo una precisazione: per quanto riguarda l'impossibilità di scrivere "racconti o romanzi, e post su un blog", l'articolo si riferisce non agli utenti Apple, ma a strumenti privi di dispositivi di input come la tastiera.

La scelta del produttore è totalmente ininfluente, in questo senso.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
marcog
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 08/09/11 10:44
Messaggi: 2

MessaggioInviato: 08 Set 2011 10:48    Oggetto: Rispondi citando

Scusa, ma la tastiera sw? Mai provata quella di un tablet? Io non ci vedo nulla di male a scriverci!
E poi esistono le tastiere bluetooth, io al lavoro uso quella Apple, ed oltre ad essere molto compatta e sottile è identica a quella di un notebook.
Top
Profilo Invia messaggio privato
pierpa
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 08/12/05 17:10
Messaggi: 161

MessaggioInviato: 08 Set 2011 10:48    Oggetto: favoloso Rispondi citando

bellissimo

spietato

preciso

impeccabile

lo mando a memoria

hai messo in forma chiarissima esattamente tutto ciò che in maniera più o meno informe pensavo

chiaramente non è l'ipad sotto processo. l'ipad è la migliore espressione di ciò che è diventato il popolo informatico e telematico. è ovviamente molto più "esecrabile" chi usa l'esa core per cliccare "mi piace". chi lo fa con l'ipad lo fa più comodamente e con più efficienza, ma il concetto è lo stesso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Alessandro Daturi}
Ospite





MessaggioInviato: 08 Set 2011 11:21    Oggetto: Rispondi citando

Un saluto a tutti. La classificazione "cellulari e tablet cyber-fighetti" a me sa di spocchia vagamente invidiosa.
A chi va la critica? A chi produce questi dispositivi o a chi li compra? O a chi li usa in un certo modo? E dove sarebbe il problema?
E ancora, cosa è caro? Chi compra tecnologia sa benissimo che il prodotto più nuovo, più avanzato e più curato paga un premium, a volte sostanzioso. Nel 1987 un Amiga 500 costava circa un milione di lire, alla fine del 1991 un pc compatibile 386/25 di fascia bassa costava 2 milioni e mezzo e nel 1996 il primo StarTac Gsm a 1.450.000 è andato a ruba. Vogliamo paragonare i prezzi di oggi?
Il mercato di fascia alta "finanzia" i prodotti di fascia bassa. E' anche per questo che posso comprare un ottimo smartphone Android a 250 euro e, se voglio e se posso permettermelo, comprare il più nuovo-potente-leggero a 650. L'importante è che il mercato possa offrire sia il netbook a 150 euro scontati sia quello "cyber-fighetto" ultrabook in alluminio i7 a 2.000 euro. 10, 20 o 25 anni fa non stavamo meglio riguardo alla possibilità di accedere alla tecnologia a basso costo e di "cyber-fighetto" c'era poco o nulla.
Io spero che ci sarà sempre un mercato che permetta di soddisfare le esigenze e i desideri di chi vuole spendere per forza il meno possibile (a volte per spocchia) e chi vuole per forza spendere il più possibile (spesso per la stessa spocchia). In mezzo ci stanno molti di coloro che non si fanno un problema di come e per cosa vengono usati gli smartphone, i tablet e i computer di cui le persone dispongono.
Top
jumpjack
Semidio
Semidio


Registrato: 23/03/11 08:20
Messaggi: 331

MessaggioInviato: 08 Set 2011 12:08    Oggetto: Rispondi

Secondo me avevano solo anticipato troppo i tempi, la tecnologia non era ancora pronta per un PC da 100 dollari. Oggi sì, visto che un netbook da 1 GHz vale meno di 100 euro, e va benissimo se non devi fare giochi 3d e montaggi video!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pc e notebook Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi