Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

facebook
    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Realtà aumentata
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 29 Nov 2011 20:30    Oggetto: Realtà aumentata Rispondi citando

Commenti all'articolo Realtà aumentata
Secondo te, in quale di questi campi la realtà aumentata potrebbe portare più innovazione?


Top
radiomacumba74
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 13/01/09 18:45
Messaggi: 4

MessaggioInviato: 30 Nov 2011 09:04    Oggetto: Evitare le banche sarebbe una innovazione Rispondi citando

evitare prestiti......al massimo condurre un investimento avendo già l'80 % ...Cio non vale per la casa che è un bene necessario.
Top
Profilo Invia messaggio privato
radiomacumba74
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 13/01/09 18:45
Messaggi: 4

MessaggioInviato: 30 Nov 2011 09:13    Oggetto: Rispondi citando

consiglio 2
Spendere per le proprie possibilità : la carta di credito è sinonimo di povertà e non di ricchezza.
Eliminare questa forma di strozzinaggio
La carta di credito serve per andare anche in rosso nel conto ...quindi ad un ricco a cosa servirebbe visto che può pagare direttamente?
Top
Profilo Invia messaggio privato
noper
Troll conclamato *
Troll conclamato *


Registrato: 03/09/11 07:22
Messaggi: 60

MessaggioInviato: 30 Nov 2011 09:39    Oggetto: Rispondi citando

La "realtà aumentata" è un ulteriore gioco delle multinazionali atto a strumentalizzare (esproprio a fini di speculazione) una cosa che in fin dei conti non è di loro proprietà: il mercato.
La "realtà aumentata" sarebbe definita dall'uso di apparecchi elettronici per acquisire informazioni su entità sconosciute nell'immediato, che girano attorno alle persone.
La verità è che non esiste la realtà aumentata, esiste la realtà e la consapevolezza di quello che è, e non può essere di proprietà di un computer a sua volta di proprietà di una multinazionale che na ha acquisito (?) i diritti.
La geolocalizzazione, per esempio, fino a un appunto, piuttosto che una musichina, è sempre esistita: un attimo per far mente locale e possiamo noi stessi fare questa o quell'altra cosa.
La realtà aumentata è già nostra, dell'essere umano. Un dispositivo non ha niente di più, a meno che non lo abilitiamo, non lo mettiamo in condizioni di essere in grado di fare qualcosa. Quindi nel tempo x sia noi che il dispositivo ha il default di estrarre parte dello scibile.
Non continuiamo a farci espropriare.
La realtà aumentata è una stronzata.
Top
Profilo Invia messaggio privato
mdini
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 09/09/08 14:59
Messaggi: 136

MessaggioInviato: 30 Nov 2011 10:09    Oggetto: Rispondi citando

La realtà aumentata può aggiungere informazioni vitali ad un chirurgo che sta operando, ad un agente di polizia o un militare sul campo (squadre d'assalto), ad un pilota di Jet o di elicottero (i militari già la usano). Le informazioni di un navigatore potrebbero essere integrate nel campo visivo del guidatore, oppure un paio di telecamere potrebbero fornire delle viste preziose al guidatore durante una manovra o in fase di parcheggio. Un elettricista o un idraulico o un muratore potrebbero vedere sovrapposti all'immagine delle pareti e del pavimento, le tracce dei fili elettrici e dei tubi dell'acqua o del riscaldamento (sempre che ne esista una foto fatta durante l'installazione, o un progetto).
Un bibliotecario (mestiere in estinzione) potrebbe avere tutte le informazioni su un libro e la sua archiviazione, soltanto guardandolo, o guardando gli scaffali potrebbe vedere le informazioni sui libri e su quelli mancanti (o fuori posto). Lo stesso vale per ogni magazziniere.
Credo che una tecnologia sufficientemente usabile, porterebbe innovazioni ovunque.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
noper
Troll conclamato *
Troll conclamato *


Registrato: 03/09/11 07:22
Messaggi: 60

MessaggioInviato: 30 Nov 2011 10:18    Oggetto: Rispondi citando

Gli analfabeti non dovrebbero coniare neologismi.
La realtà contiene già tutto.
Un albero cade in Amazzonia. E' realtà. Che lo sappia un uomo, una donna, un computer dovrebbe essere indifferente.
Invece con questo giochetto dell' "aumentata", abbiamo creato l'ennesima bugia.
Infatti, come ne parla anche il sito link , la realtà aumentata non aggiunge niente che non esista già nella realtà stessa. Prende solo delle parti, le mette insieme e crea semplicemente un contenitore nuovo. Semmai aumentata è la nostra conoscenza della realtà.
Non sono informazioni, ma la rappresentazione delle informazioni. Infatti anche senza telefonino o computer si potrebbero dare informazioni.
L'inghippo è che fanno credere che non si possa farlo senza i loro prodotti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
noper
Troll conclamato *
Troll conclamato *


Registrato: 03/09/11 07:22
Messaggi: 60

MessaggioInviato: 30 Nov 2011 10:44    Oggetto: Rispondi citando

mdini ha scritto:
La realtà aumentata può aggiungere informazioni vitali ad un chirurgo che sta operando, ad un agente di polizia o un militare sul campo (squadre d'assalto), ad un pilota di Jet o di elicottero (i militari già la usano). Le informazioni di un navigatore potrebbero essere integrate nel campo visivo del guidatore, oppure un paio di telecamere potrebbero fornire delle viste preziose al guidatore durante una manovra o in fase di parcheggio. Un elettricista o un idraulico o un muratore potrebbero vedere sovrapposti all'immagine delle pareti e del pavimento, le tracce dei fili elettrici e dei tubi dell'acqua o del riscaldamento (sempre che ne esista una foto fatta durante l'installazione, o un progetto).
Un bibliotecario (mestiere in estinzione) potrebbe avere tutte le informazioni su un libro e la sua archiviazione, soltanto guardandolo, o guardando gli scaffali potrebbe vedere le informazioni sui libri e su quelli mancanti (o fuori posto). Lo stesso vale per ogni magazziniere.
Credo che una tecnologia sufficientemente usabile, porterebbe innovazioni ovunque.


Confido in una tecnologia senza sordide mosse commerciali, allora ci sarebbero "innovazioni ovunque".
Non disimpariamo il significato delle parole a seconda delle convenienze commerciali di pochi.
Piuttosto di ovunque, diciamo allora "nei campi più importanti", "sensibili", "dove l'uomo non potrebbe arrivare".
Infatti ci siamo ridotti a dire che il bibliotecario è un mestiere in estinzione. A lungo andare l'uomo non è più capace di fare alcunché. La laurea, a cosa serve?
La realtà, ammesso che si possa, non potrà mai essere aumentata, se sempre, da qualche parte, la si limita in base a interessi. La realtà avrà sempre una parte vuota, quella che non si conosce/manipolabile o che non si vuol far conoscere/non manipolabile.
La rappresentazione della realtà che fanno alcuni, non può essere scambiata per realtà, tantomeno aumentata. Già con molto meno la si potrebbe, in base alla loro logica, chiamare aumentata.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 09:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 30 Nov 2011 12:00    Oggetto: Rispondi citando

realtà aumentata è un calco dall'inglese augmented reality e come tale all'inizio il suo uso nella lingua che lo produce a volte stride.

Come ben illustrano i filosofi idealisti non esiste una sola realtà oggettiva, ma un elevato numero di realtà soggettive, frutto di interpretazione.

AR è quindi la collazione di diverse realtà soggettive tramite la tecnologia e come tale può essere usata in modo corretto, positivo, oppure no, dipende dalla consapevolezza dell'utilizzatore.

Tutto ciò che ci aiuta nella nostra personale interpretazione della realtà è un bene e francamente certe argomentazioni mi paiono dei "complottismi".

Aggiungo citazione:“Ogni qualvolta una teoria ti sembra essere l’unica possibile, prendilo come un segno che non hai capito né la teoria né il problema che si intendeva risolvere”. (Karl Popper)

Old
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
noper
Troll conclamato *
Troll conclamato *


Registrato: 03/09/11 07:22
Messaggi: 60

MessaggioInviato: 30 Nov 2011 15:30    Oggetto: Rispondi citando

I filosofi idealisti non possono conoscere gli eventi del 2011, quindi le loro "teorie" sono da prendere con beneficio di inventario.
Questa è una realtà oggettiva.
Oggettivo è anche che non tutte le realtà sono soggettive.
Il come si trova un ristorante o l'altezza di un palazzo o scegliere il televisore giusto non è a esclusiva discrezione (con tutto quello che ne consegue) di un'apparecchiatura elettronica.
Il cosa è e come funziona, spiegato anche in link è oggettivamente discutibile; se poi non vogliamo andare a fondo nelle cose, può benissimo passare per verità e stravolgere il nostro sapere e la nostra logica, probabilmente rimasta strenuamente immutata e immutabile dal tempo dei filosofi idealisti.
Il quanto "possa risultare complessa" è una patetica macchinazione, in quanto il software rimane sempre dentro una macchina e non si immerge nella realtà. In quella aumentata esiste solo se c'è un video che la trasmette. Quindi il "mondo reale" come componente della realtà aumentata non è altro che il mondo reale visto da uno schermo.
E' da questo punto che si può parlare di "cattiva maestra televisione".
La AR non è altro che effettistica, checché la si voglia pomposamente chiamare.
L' "aumentata" la ammetto solo quando le capacità umane vengono meno = velocità, riferimenti incrociati, ingrandimento, ecc, che poi aumentata non è. La realtà oggettiva è che nella realtà un occhio umano non può vedere un miliardesimo di millimetro o un alveolo polmonare in funzione o in infrarosso, se non poniamo in mezzo degli artefatti.Concludo riportando che, appunto, la AR "viene utilizzata soprattutto per valorizzare prodotti e servizi". Effettistica, appunto.
Per quanto riguarda i "complottismi" consiglierei di studiare tempi e nomi più recenti di quelli dei filosofi idealisti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 09:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 30 Nov 2011 15:38    Oggetto: Rispondi

@noper
Confermi la tua qualifica di Troll.
Chiudo qui.
Ciao


Old
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi