Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

facebook
    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Blacklist razzista, troppo allarmismo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 20 Dic 2011 18:37    Oggetto: Blacklist razzista, troppo allarmismo Rispondi citando

Commenti all'articolo Blacklist razzista, troppo allarmismo
La blacklist di Stormfront pubblicata online è odiosa soprattutto perché rischia di legittimare la censura sul web.



Top
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6511
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 21 Dic 2011 08:47    Oggetto: Rispondi citando

È una presa in giro la scusa dell'ordine pubblico che questo tipo di comunicazione on line può generare.

Questa affermazione è valida solo negli Stati dittatoriali. Semmai la falsità di alcune affermazioni può denigrare l'informazione stessa mentre la verità attua la volontà democratica di cambiare al meglio.

Questo dall'esperienza secolare della democrazia!!!

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
{Andrea}
Ospite





MessaggioInviato: 21 Dic 2011 10:19    Oggetto: Rispondi citando

Ma poi, soprattutto, chi se lo filava questo sito? Quanti utenti ha? Credo che (se non c'era la pubblicità ai giornali), se uno diceva le stesse stupidaggini al bar, lo sentiva più gente...
Top
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12246
Residenza: OlimpO

MessaggioInviato: 21 Dic 2011 10:22    Oggetto: Rispondi citando

Si tratta di un forum... ma non ho ancora capito se la famosa lista è in un messaggio di un utente, oppure dei gestori.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12246
Residenza: OlimpO

MessaggioInviato: 21 Dic 2011 10:39    Oggetto: Rispondi citando

Ho indagato ancora un po' (ci voleva davvero poco) e ho trovato il famoso elenco.
Si tratta di un thread a cui hanno partecipato numerosi utenti del forum. Quindi non l'iniziativa di un singolo, ma un parto collettivo. Sicuramente fatto anche con una certa leggerezza.

Un thread che non se lo cagava nessuno, se solo Repubblica ieri non ci avesse fatto un articolo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 21 Dic 2011 10:51    Oggetto: Rispondi citando

La madre degli idioti è sempre incinta e bisogna imparare a conviverci.



Old
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gummy Bear
Semidio
Semidio


Registrato: 02/01/11 22:54
Messaggi: 453
Residenza: Paese dei Balocchi

MessaggioInviato: 21 Dic 2011 16:20    Oggetto: Rispondi citando

Ognuno la pensi comr vuole e come sa, ma è un fatto statistico e oggetto di studi sociologici che, quando il numero degli immigrati (anche nazionali e perfino transregionali) supera il 5% circa, gli autoctoni manifestano segni crescenti di intolleranza in progressione geometrica al numero di chi proviene da altre realtà socioculturali.
Perché l'appartenenza al clan ce lo portiamo appresso, ci piaccia o no, da quando siamo scesi giù dagli alberi e non da quando quattro mascalzoni d'oltreoceano si sono ncappucciati ed hanno fatto finta di inventarsela.
Del resto, due o tremila anni fa i Greci chiamavano "barbari" tutti quelli che venivano "da fuori" e il patronimico Foresti e varianti è tra i più diffusi non solo in Italia
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 22 Dic 2011 12:16    Oggetto: Rispondi citando

Il fatto che nel"villaggio globale" permangano delle paure che, se avevano una ragion d'essere duemilacinquecento anni fa, nell'epoca di internet e della comunicazione "totale" non dovrebbero più esistere, la dice lunga sulle dinamiche dei cambiamenti sociali.

Nella società il cambiamento non viaggia alla stessa velocità su tutti i "filoni",se alcuni aspetti eclatanti ci possono far pensare che il cambiamento galoppi,per esempio sul piano delle tecnologie, invece, sul piano della comunicazione, dove pure le tecnologie hanno un forte influsso, e sul piano più puramente antropologico possiamo osservare che l'uomo è un animale di difficile adattamento sia riguardo all'aspetto "biologico", ma soprattutto riguardo all'aspetto mentale.

Il che ne fa un sicuro candidato all'estinzione,per lasciare il pianeta in custodia a specie meno invasive, ma soprattutto meno stupide!.



Old
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 3697
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 25 Dic 2011 19:39    Oggetto: Rispondi

Zorro ha scritto:
Il che ne fa un sicuro candidato all'estinzione,per lasciare il pianeta in custodia a specie meno invasive, ma soprattutto meno stupide!.

Sono sostanzialmente d'accordo con te, l'unico problema in questo ragionamento è che, con ogni probabilità, l'evento di estinzione dell'uomo sarà talmente violento e catastrofico da lasciare ben poche specie in grado di prendere in custodia il pianeta... molto probabilmente nessuna!
Anzi, chissà se rimarrà il pianeta... Question
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi