Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Il potere dell'informazione su Internet
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Bufale e indagini antibufala
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 25 Gen 2012 20:24    Oggetto: Il potere dell'informazione su Internet Rispondi citando

Commenti all'articolo Il potere dell'informazione su Internet
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?


Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita
Top
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 25 Gen 2012 23:02    Oggetto: Rispondi citando

molte delle risposte non escludono le altre, dovrebbe essere a scelta multipla Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 25 Gen 2012 23:23    Oggetto: Rispondi citando

Quoto. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Salterino}
Ospite





MessaggioInviato: 26 Gen 2012 09:20    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
"La rete è piena di giornalisti non professionisti che scrivono per lo più sulla base del sentito dire, senza una reale verifica dei dati."

Perché? Sono tanto meglio quelli "molto professionisti" e quelli "abbastanza professionisti"?
Top
ioSOLOio
Amministratore
Amministratore


Registrato: 12/09/03 18:01
Messaggi: 16342
Residenza: in un sacco di...acqua

MessaggioInviato: 27 Gen 2012 10:25    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?

direi buona, sapendo ovviamente "leggere" con la propria mente e non fermandosi alla prima risposta trovata con Google...
il vantaggio è la vasta accessibilità a molteplici fonti...che non vuol dire immediatamente dati migliori, vista anche la ridondanza degli stessi.

Quindi è vero che le varie risposte proposte potrebbero essere considrate vere in parte...

Ad esempio

Citazione:
Può andar bene per farsi un'idea velocemente, ma è carente se dall'informazione si vuole approfondimento e commento.

non è detto..nel senso che è ovvio che una lettura veloce di articoli e fonti non offre naturalmente approfondimenti qualificati, specie se l'argomento che cerchiamo è tecnico e non solo il resoconto di un fatto di cronaca..
ma questo vale anche per gli organi di stampa più blasonati...più volte è capitato di leggere e assistere a "svarioni" importanti....
E' però anche vero che sempre maggiormente si trovano online approfondimenti di livello....


Quindi sceglierei....

Citazione:
La qualità dell'informazione su internet è certamente più varia di quella offerta dai media tradizionali, ma sapendo scegliere siti e fonti giuste può essere superiore.


dove appunto recita può essere...intenet non è di per se meglio.
E se può essere -ad esempio- comodo per reperire informazioni su un problema medico, meglio recarsi di persona da un buon dottore per una corretta diagnosi.
La rete è un mezzo..all'utente usarla con cervello e consapevolezza...anche nella ricerca di informazioni
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kalandra
Dio minore
Dio minore


Registrato: 17/10/05 09:58
Messaggi: 775

MessaggioInviato: 12 Mag 2012 13:57    Oggetto: Rispondi citando

Laughing la rete - proprio come ormai la maggior parte della stampa - non ospita tanto giornalisti quanto opinionisti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
AldoWeb
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 30/09/12 08:27
Messaggi: 78

MessaggioInviato: 30 Set 2015 08:04    Oggetto: Rispondi

Affinchè una informazione da pettegolezzo diventi verità, deve rispettare alcune regole.
La più importante è : LE FONTI. Originali.

Altrimenti diventa il riporto, di un riporto, di un riporto.

Una nota dolente è l'informazione scientifica, medica per la precisione.
E' spesso un'accozzaglia di sciocchezze che nulla hanno a che vedere con una verità scientifica.
Ve lo immaginate un medico preparato che si mette a cazzeggiare su FB ?
Avrà un suo sito dove la fruizione è ordinata, senza quote e quotarelle.

La parte peggiore di questo ramo, è che ha a che fare con persone malate, che meriterebbero più rispetto.
Le sciocchezze che si pubblicano, a parte la creduloneria, hanno spesso uno scopo commerciale.

Su questo settore, la vigilanza è zero, salvo andare a cozzare contro interessi di case farmaceutiche.

Aldo Spanò [/i][/color]
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Bufale e indagini antibufala Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi