Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Quotidiani on line e censura
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Internet - generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Veleno Romano
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 16/12/10 03:15
Messaggi: 130
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 06 Feb 2012 01:21    Oggetto: Quotidiani on line e censura Rispondi citando

Non intendo aprire un thread sulla libertà d'informazione ma più semplicemente sugli spazi di commento alle notizie che offrono le principali testate giornalistiche ai lettori.
Parliamo delle "vere" testate tipo Repubblica, Messagero, Corriere, Tempo, Giornale, TG TV vari, organi di partito e simili. Escludiamo le testate solo internet o locali o di nicchia.

Personalmente ho una percentuale di commenti "oscurati" intorno al 25-30% distribuito in tutto l'arco costituzionale di appartenenza politica delle testate. E me ne vanto! Essere un rompiballe è un mestieraccio con scarse possibilità di carriera ma dà grandi soddisfazioni morali.
Laughing
Mi piacerebbe però confrontarmi sul tema con altri per capire se ho un caratteraccio che provoca un giusto risentimento e conseguente reazione a rimuovere quanto esprimo oppure se una certa "precauzione eccessiva" nel filtrare i commenti dei lettori è stata notata da altri. Ovviamente teniamo presente quello che è il comune senso del pudore nel terzo millennio ovvero tutto quello che passa in prima serata TV è accettabile.
Laughing
Butto giù la cosa come un questionario, eventualmente i moderatori decideranno se farne un amichevole sondaggino senza (come da usuale disclaimer) pretese scientifiche.

Domanda: Negli spazi per i commenti alle notizie nel Web le testate giornalistiche mostrano di essere...

1- Eccessivamente censorie. Se i loro articoli subissero lo stesso trattamento accuserebbero di Dittatura.
2- Mostrano una spudorata tendenza a privilegiare i commenti favorevoli alle loro linee editoriali.
3- Si limitano alle normali regole del vivere civile e delle leggi.
4- Danno importanti spazi e a volte dovrebbero contenere gli "ardori" dei commentatori con maggiore decisione.
5- Sodoma e Gomorra! Va bene la libertà d'opinione ma c'è un limite a tutto.

Come proponente, direttamente interessato, mi astengo dal voto per correttezza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Michele}
Ospite





MessaggioInviato: 06 Feb 2012 14:47    Oggetto: Rispondi citando

Prima di votare nel sondaggio ti pongo una domanda: come fa un utente a valutare la qualità/quantità del filtraggio dei commenti delle testate, se non puo sapere/leggere i commenti che non vengono pubblicati? :)
(al limite ci si puo basare su un caso personale in cui non ti è stato pubblicato il commento, ma sarebbe significativo e indicativo di tutta la testata presa in considerazione?)

In altre parole...se io vedo solo commenti favorevoli alla tesi scritta in un articolo, puo voler dire che la'rticolo sta dicendo una cosa universalmente condivisibile, ma puo anche voler dire che i commenti in disaccordo sono stati TUTTI censurati. Come puoi dire quale delle due è giusta se non sei dalla parte del "moderatore"?
Top
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 06 Feb 2012 14:58    Oggetto: Rispondi citando

So per certo, perchè l'informazione mi perviene da persona che ha "vissuto" il fatto, che a La Stampa, quotidiano torinese, ma di importanza nazionale, ad ogni giovane redattore o collaboratore che entra in azienda vengono date alcune semplici dritte:

- tu non sei autorizzato a passare nessuna notizia che critichi la Fiat,
- tu non sei autorizzato a passare nessuna notizia che sia pro "NO Tav",
- tu non sei autorizzato a passare nessuna notizia che riguardi la famiglia e non ti diciamo quale perchè lo devi capire da te.

Del fatto mi sono poi arrivate conferme indirette ...

Poi paradossalmente nello spazio commenti delle rubriche di opinione passano le trollate più incredibili - razziste, fasciste o semplicemente stupide - forse che ai giovani redattori che filtrano basta che rispettino i divieti di cui sopra? Io personalmente ho postato alcuni attacchi diretti alle "firme" del giornale, e sono passati.



Old
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 06 Feb 2012 15:02    Oggetto: Rispondi citando

si, anche a me vengono spesso (10-30%) censurati commenti....
Top
Profilo Invia messaggio privato
kudraw
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 29/04/09 09:13
Messaggi: 26

MessaggioInviato: 06 Feb 2012 16:11    Oggetto: Rispondi citando

Il problema è quando si scambia la libertà d'opinione con l'insulto... su internet i secondi sono molto frequenti...
Top
Profilo Invia messaggio privato
alesmuc
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 02/04/09 14:10
Messaggi: 10

MessaggioInviato: 06 Feb 2012 17:31    Oggetto: Una possibile soluzione... che ne pensate? Rispondi citando

Credo che le testate giustifichino questo comportamento di certo poco chiaro con la scusa dei "troll", ovvero i "disturbatori a priori", che però non penso sia il caso di "Veleno Romano" che ha lanciato questa discussione.

Secondo me è vero che certi commenti (ad esempio quelli fatti di insulti senza sostanza) possono disturbare la discussione e quindi può essere utile non visualizzarli, ma è anche vero che i commenti esclusi dovrebbero comunque essere accessibili ai lettori che lo desiderano, proprio per evitare che l'esclusione sia per censurare idee scomode.

Per questo i siti che vorrebbero dimostrare di essere trasparenti potrebbero inserire un link all'elenco dei commenti censurati, oppure permettere di scegliere come opzione se visualizzarli o no, magari con un segno di riconoscimento.

Così si eviterebbero i "troll" e la censura, ma non so quante di quelle testate siano veramente talmente trasparenti da spogliarsi della comoda tentazione di silenziare le voci discordanti
Top
Profilo Invia messaggio privato
cisco
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/09/08 18:41
Messaggi: 779

MessaggioInviato: 07 Feb 2012 10:47    Oggetto: Rispondi citando

Per me, la soluzione migliore è... non commentare più sui siti di snotizie online.

Che vadano a farsi *******! Quando crolleranno le visite e quindi gli introiti pubblicitari, magari cambieranno strategia.

Ci sono molti altri posti per commentare! Wink

Non ho mai commentato sui tali siti, anche perché io le notizie non le cerco certo in quei grandi "portali" della disinformazione.

alesmuc ha scritto:
[...]ma non so quante di quelle testate siano veramente talmente trasparenti da spogliarsi della comoda tentazione di silenziare le voci discordanti
Secondo te? Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
janez
Semidio
Semidio


Registrato: 07/12/11 15:24
Messaggi: 254

MessaggioInviato: 07 Feb 2012 11:14    Oggetto: Rispondi citando

Mi è capitato di scrivere, anche se non molto spesso a giornali (Repubblica, Il Manifesto), e non mi sono mai visto ripubblicato, anche se talvolta le opinioni erano più o meno in linea con quelle editoriali, ma definivano qualche distinguo.
Non erano neanche pubblicate altre con opinioni simili, che mi facessero pensare ad una scelta tra lettere di analogo contenuto.
Mai scritto nulla di offensivo, in qualche caso con opinioni poi analoghe a altre lette successivamente altrove o sentite in tv.
Mi è però capitato di vedere non citate neanche mie comunicazioni scritte a blog e trasmissioni televisive (Infedele, Ballarò, ServizioPubblico) dove è ipotizzabile una esigenza di selezione tra un numero parecchio più elevato di comunicazioni.
Ritengo che l'andamento attuale del sondaggio rispecchi la verità.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Veleno Romano
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 16/12/10 03:15
Messaggi: 130
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 08 Feb 2012 02:30    Oggetto: Rispondi citando

{Michele} ha scritto:
Prima di votare nel sondaggio ti pongo una domanda: come fa un utente a valutare la qualità/quantità del filtraggio dei commenti delle testate, se non puo sapere/leggere i commenti che non vengono pubblicati? Smile


Giusta domanda. Smile
Merita risposta e mi permette di chiarire meglio quello che credo di aver notato.
Premetto che sono stato moderatore anche io e le basi dell'Arte le conosco; ti devi destreggiare tra il diritto a esprimere un'idea, le leggi della Repubblica italiana, la sensibilità "comune" e quell'entità impalpabile fatta di vecchie necessità sorpassate ridotte a rituale detta Netiquette. Smile
Il tutto senza ammazzare il dibattito che più è acceso e più clic ti porta. KO

Dopo un pò di tempo che frequenti uno spazio commenti cominci a sentire l'aria che tira e capisci quali sono gli argomenti che tirano di più. Attenendoci solo ai commentari dei quotidiani on line sappiamo a priori che i commenti alla Finanziaria saranno centinaia mentre per l'ultimo concerto di Lady Gaga pochi o nulli.
Quando per una notizia ghiotta vedi che nel tempo i commenti sono pochi, troppo "anodini" e la notizia stessa con relativi commenti sparisce alla svelta un dubbio ti viene o no? Smile

A questo punto, nel tentativo di scoprire le regole "dell'ecosistema" che ti ospita fai confronti con altre discussioni e ti rendi conto che per certi argomenti ci sono livelli di tolleranza maggiori che per altri.
Un esempio classico: in caso di un "efferato" delitto non manca mai chi invoca giustizia sommaria, tortura, lavori forzati crudelmenti punitivi e non mi sembra che tutto ciò sia ammissibile secondo le regole che un moderatore dovrebbe avere, eppure post simili ne passano a iosa. Non vale pensare che i moderatori abbiano valutazioni troppo dissimili tra loro, comunque ci si deve attenere ad una linea comune.

Quindi mi sono fatto delle opinioni, precisando che non proprio di censura brutale si tratta ma di qualcosa più sottile e subdolo che potremmo definire come uso strumentale degli spazi di discussione.
1- Ovunque c'è una lista d'intoccabili. Argomenti o persone o istituzioni che siano.
2- A volte c'è una vera e propria "istigazione" alla rissa a causa di una (sospetta) tolleranza alta.
3- Una complessiva mancanza di trasparenza, praticamente mai puoi sapere le ragioni di una mancata pubblicazione e anche quando ti vengono comunicate è in modo insufficiente e meramente formale.
4- I partecipanti sono bassa manovalanza, carne da macello tranquillamente utilizzabile e non persone che esprimono un "sentire" giusto o sbagliato che sia.

Rileggendomi mi rendo conto di aver annunciato al mondo l'invenzione dell'acqua calda... ma cazzo!
Per quante generazioni ancora dovremo continuare a dover riscoprire come si fa l'acqua calda?

Laughing Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
Veleno Romano
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 16/12/10 03:15
Messaggi: 130
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 08 Feb 2012 02:40    Oggetto: Re: Una possibile soluzione... che ne pensate? Rispondi

alesmuc ha scritto:

Secondo me è vero che certi commenti (ad esempio quelli fatti di insulti senza sostanza) possono disturbare la discussione e quindi può essere utile non visualizzarli, ma è anche vero che i commenti esclusi dovrebbero comunque essere accessibili ai lettori che lo desiderano, proprio per evitare che l'esclusione sia per censurare idee scomode.

Per questo i siti che vorrebbero dimostrare di essere trasparenti potrebbero inserire un link all'elenco dei commenti censurati, oppure permettere di scegliere come opzione se visualizzarli o no, magari con un segno di riconoscimento.


Hai scritto una cosa di un idealismo allucinante! Laughing
Ma condivido al mille percento.
Sarebbe una cosa meravigliosa!
Considerati fraternamente abbracciato e baciato.
Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Internet - generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi