Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Apple, ispezioni negli impianti di produzione Foxconn
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 14 Feb 2012 09:14    Oggetto: Apple, ispezioni negli impianti di produzione Foxconn Rispondi citando

Commenti all'articolo Apple, ispezioni negli impianti di produzione Foxconn
Avviata una campagna di controlli sulle condizioni di lavoro presso le fabbriche da cui Apple si rifornisce.



Top
{ictuscano}
Ospite





MessaggioInviato: 14 Feb 2012 13:05    Oggetto: Rispondi citando

Beh, probabilmente andranno a verificare se i dipendenti hanno tablet della Samsung, lettori MP3 della Sony ecc. ecc... visto che il problema dovrebbe risolversi a breve da sé, no?:
http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=15318

:-( ps - purtroppo non è semplice pensare di poter bloccare l'evoluzione tecnica, né la logica economica. LG non ha la puzza sotto il naso e fa le lavatrici europee in Polonia, mica in Corea.. Il mio monitor Asus se ben ricordo è fatto in Romania, mica a Taiwan.. In TV hanno fatto vedere (è operativa dalle mie parti) una macchina, diciamo una benna, con un attrezzo che prende l'albero, lo abbatte, lo pulisce dai rametti e lo taglia alla lunghezza voluta. Fa il lavoro di 30 taglialegna... adesso non trovo il video, però è questa più o meno: link
Top
{ictuscano}
Ospite





MessaggioInviato: 14 Feb 2012 14:14    Oggetto: Rispondi citando

Trovato il video della macchina che dicevo prima: link
che gli si va a dire a quelle ditte che la usano, di sostituirla con i taglialegna?... :-(
Ecco un esempio delle questioni per cui abbiamo sempre più bisogno di persone "flessibili" (e Dio sa se non è un argomento che mi pesa, io che sono un "monotono" senza rimpianti e spero proprio di restarlo), di capacità di cambiare, di formazione continua ecc. ecc. L'altra sera in TV (mi pare a Piazza Pulita de La7) parlavano dell'alluminio sardo, quello dell'Alcoa, dove c'è un sacco di gente in bilico. Beh, spiegavano: la Sardegna non ha alluminio, lo portano con le navi, il porto può accogliere navi da 8.000 tonnellate quando ce ne sarebbero anche da 30.000, il costo dell'elettricità non è competitivo per cui viene "sovvenzionato", cioè lo paghiamo tutti nelle bollette dell'elettricità... è chiaro che una cosa del genere alla lunga non può funzionare, è stata fatta in funzione occupazionale dopo la chiusura delle miniere di carbone, ma finirà, per forza. Bisognerà che la gente si ricicli in altri lavori, e magari in altre regioni o nazioni... speriamo nel meglio, ma preparandoci al peggio. Ciao
Top
carloef
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 15/12/07 11:55
Messaggi: 146

MessaggioInviato: 15 Feb 2012 00:48    Oggetto: Rispondi citando

si ma qua non si parla di mobilità o flessibilità

se tu sfrutti i tuoi dipendenti al punto di portarli al suicidio c'è qualcosa che non va..
se tu possiedi grosse somme di capitale e i tuoi dipendenti vivono in una scatola c'è qualcosa che non va..

per quanto riguarda il discorso lavoro-tecnologia è un discorso molto lungo
un tempo si diceva:
la tecnologia aiuterà gli uomini a lavorare di meno...
vero, peccato che non dicessero che solo uno si sarebbe arricchito mentre gli altri sarebbero morti di fame..

c'erano dei campi in germania dove all'ingresso c'era scritto "il lavoro rende liberi" e questo dovrebbe farci riflettere
la tecnologia va bene se ci serve per essere più ricchi tutti (non solo in senso monetario) se invece si tratta di sfruttamento e controllo allora non ci sto più!

per quanto riguarda la bontà di apple & C ci credo poco..

saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Manlio24
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 24/05/09 11:27
Messaggi: 9

MessaggioInviato: 15 Feb 2012 11:11    Oggetto: Rispondi citando

Se apple ci teneva veramente alle condizioni di lavoro avrebbe minacciato di non rinnovare gli accordi per le forniture e nel caso le cose non fossero cambiate si sarebbe dovuta rivolgere a qualcun'altro.
Semplicemente a loro interessa limitare la figura da schiavisti con controlli da autorità assolutamente impotenti difronte ad un colosso come quello.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 15 Feb 2012 14:23    Oggetto: Rispondi citando

carloef ha scritto:
...
la tecnologia va bene se ci serve per essere più ricchi tutti (non solo in senso monetario) se invece si tratta di sfruttamento e controllo allora non ci sto più!


Questo dipende innanzitutto da chi possiede la tecnologia.
La soluzione è una sola: Togliamogliela! Twisted Evil Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
budspanzer
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 31/01/07 00:05
Messaggi: 80

MessaggioInviato: 16 Feb 2012 14:36    Oggetto: Rispondi citando

carloef ha scritto:
...
un tempo si diceva:
la tecnologia aiuterà gli uomini a lavorare di meno...
vero, peccato che non dicessero che solo uno si sarebbe arricchito mentre gli altri sarebbero morti di fame..
saluti


A dire il vero... mi pare che le cose siano +/- sempre andate così. Solo alla metà del 1900 c'erano caste in italia. Già, caste, persone ricche che possedevano la terra e altre che vivevano nella casa lavorando la terra e facendo a metà dei frutti con il padrone, poi c'erano altri che lavoravano avendo come ricompensa un tetto e un pasto per tutta la famiglia. Prospettive zero. Un po' è cambiata dopo la guerra ma la mentalità umana, quella resta. La stessa che ha fatto miseramente crollare l'ideologia comunista e che ha persino usato le chiese come strumento per accentrare il potere.

Apple come altri pensa al business. Ci sono persone che fanno i conti e non pensano a come si lavora in Cina o altrove, a quali condizioni ci sono. Devono sostenere la concorrenza di aziende spietate e combattono con le stesse armi, portando la produzione all'estero, vendendo in patria, impoverendo il territorio dove hanno sede. Funzionerebbe se il mercato fosse davvero globale ma non è così.
In cina ci sono persone che nascono povere di denaro in aperta campagna, sognano di accedere alle luci scintillanti della città, di ottenere un'istruzione e poi si trovano strangolate dai costi per vivere nella stessa città. Costi che non sono uguali per tutti, perché un uomo con un reddito di 1000 euro paga un chilo di pane 5 euro esattamente come un uomo con un reddito di 100.000 euro. Quindi non si riesce a rialzare dal fango e per restare vivo deve lavorare 10 ore al giorno in fabbrica, aspettare che qualcosa cambi e poi passa il tempo e passa il tempo e passa il tempo...
Nessuna prospettiva equivale a dare l'addio alle speranze, e i più deboli si tolgono la vita.
Non ho una risposta... sono solo riflessioni scritte su una tastiera di fabbricazione... cinese!
Top
Profilo Invia messaggio privato
utonto_medio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 09/02/08 14:28
Messaggi: 994

MessaggioInviato: 16 Feb 2012 21:17    Oggetto: Rispondi citando

che scemenza è un'ispezione programmata?
ovvio che per quel giorno sarà tutto perfetto... poi si ritorna alla situazione reale.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9465
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 19 Feb 2012 17:05    Oggetto: Rispondi

Mi sembra la solita foglia di fico per coprire ciò che non si può far vedere, ha solo un significato mediatico di politically correct e niente più.

Mi trovo molto d'accordo con le considerazioni di budspanzer, purtroppo anch'io come lui non ho una risposta, sarà forse perchè anche la mia tastiera è made in china???? Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi