Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
A Londra un quartiere tutto Ikea
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 14 Apr 2012 10:00    Oggetto: A Londra un quartiere tutto Ikea Rispondi citando

Commenti all'articolo A Londra un quartiere tutto Ikea
L'azienda svedese lo costruirà e gestirà direttamente, affittando le case a chi sarà in cerca di un quartiere modello.


Top
agge92
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 17/06/11 14:46
Messaggi: 13

MessaggioInviato: 14 Apr 2012 10:42    Oggetto: Rispondi citando

Perché una comunità deve essere creata da una multinazionale? Quel: «Saremo irremovibili circa la presenza di attività indesiderate»...mi puzza più della merda... e poi perchè mai una comunità deve essere creata da una multinazione che per lo più non sembra voler dare tutta questa libertà di azione...sembra un Piccolo Fratello che si vuole creare un suo spazio di controllo e forse anche di comando... Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12831
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 14 Apr 2012 11:07    Oggetto: Rispondi citando

Nessuno è costretto ad affittare un'abitazione in quel nuovo quartiere: chi trova interessante un ambiente protetto ci andrà ad abitare, chi non lo gradisce affitterà una casa in un quartiere tradizionale. Come quasi sempre accade, ci sono vantaggi e svantaggi in entrambe le soluzioni.
Inoltre, il fatto che il "padrone di casa" non ammetta attività indesiderate, mi sembra ovvio: affitterà i locali abitativi e commerciali a chi riterrà soddisfi i requisiti medi dei potenziali inquilini, e questo immagino sia proprio ciò che gli stessi potenziali inquilini cercano.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{commercio}
Ospite





MessaggioInviato: 14 Apr 2012 12:59    Oggetto: Rispondi citando

... il vivere comunitario funziona.. e può essere anche questo commercializzato... questo è il capitalismo.. un bisogno che ti viene soddisfatto dalla natura prima te lo tolgo e poi te lo rivendo... come la vignetta link
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 10612
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 14 Apr 2012 18:39    Oggetto: Rispondi citando

Vignetta assai realistica...... purtroppo.

Comunque concordo con anabasi, la proposta è per coloro che vogliono uno stile di vita e una situazione abitativa come quella che IKEA propone e, credo, che la sua idea avrà successo poichè penso che siano parecchie le persone che verrebbero soddisfatte da un'offerta di questo tipo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 14 Apr 2012 19:05    Oggetto: Rispondi citando

Concordo anche io con anabasi ed aggiungo che si potrebbe persino avere lo sviluppo di varianti della stessa idea con targhet diversificati.
Tanto per fare i primi esempi che mi vengono in mente:
- Famiglie con bambini
- Single
- Anziani
Trattandosi di case in affitto, nasci nel quartiere "famiglie con bambini".
Sei cresciuto e vai a vivere nel quartiere "single".
Fai famiglia e ritorni nel quartiere "famiglie con bambini".
Diventi anziano e ti trasferisci nel quartiere "anziani".

Un po' mostruoso, ma non più di una metropoli caotica in una civiltà in crisi e piena di matti. E' assai probabile che molte persone preferiranno il sistema IKEA.
Top
Profilo Invia messaggio privato
whitesquall
Amministratore
Amministratore


Registrato: 26/06/07 14:03
Messaggi: 8413

MessaggioInviato: 14 Apr 2012 19:10    Oggetto: Rispondi citando

Se costruiscono le case con gli stessi standard di qualità che applicano ai loro mobili buona fortuna...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 14 Apr 2012 19:15    Oggetto: Rispondi citando

Se i mobili IKEA, con quale che sia il loro standard qualitativo, non avessero successo, non credo che IKEA sarebbe mai arrivata a costruire interi quartieri.
Buona fortuna comunque a chi vorrà provare il quartiere IKEA.
Top
Profilo Invia messaggio privato
whitesquall
Amministratore
Amministratore


Registrato: 26/06/07 14:03
Messaggi: 8413

MessaggioInviato: 14 Apr 2012 19:27    Oggetto: Rispondi citando

Mi spiego meglio: il problema è che negli anni la qualità dei prodotti è calata parecchio.
Componenti che una volta erano in metallo ora sono in plastica, e così via...

Quello che intendevo dire è che non si può applicare lo stesso principio "al risparmio" nella costruzione di una casa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 14 Apr 2012 19:45    Oggetto: Rispondi citando

Ah!
Che tristezza! Sad
Top
Profilo Invia messaggio privato
{alex}
Ospite





MessaggioInviato: 14 Apr 2012 20:53    Oggetto: Rispondi citando

Trovo sia una splendida idea ci fosse a Milano avrebbe sicuramente successo
Top
cisco
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/09/08 18:41
Messaggi: 779

MessaggioInviato: 15 Apr 2012 18:40    Oggetto: Rispondi citando

A me ricorda tanto "Milano 2" oppure la "New Town" del berla...
Top
Profilo Invia messaggio privato
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 15 Apr 2012 22:55    Oggetto: Rispondi citando

Ma se questo quartiere fornisce:
- Acqua
- Elettricità
- smaltimento rifiuti
- sicurezza
- scuola
- sanità
- rete viaria
- rete fognaria

il tutto a un prezzo che la proprietà evidentemente ritiene equo...

...Perché mai chi ci vive dovrebbe pagare le tasse?
Top
gattorana
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 17/10/05 12:40
Messaggi: 11

MessaggioInviato: 16 Apr 2012 10:32    Oggetto: Rispondi

La vera tristezza (scusa Zievatron, ti cito ma non ce l'ho con te) è che questa idea di creare quartieri con servizi che funzionano ce la deve avere per forza un privato: mezzi pubblici per tutti, rifiuti raccolti porta-a-porta automatizzati, infrastrutture (banche, uffici postali, negozi, ospedali, ecc.).

Dovrebbe essere soprattutto l'amministrazione pubblica (cioè noi in pratica) essere maggiormente interessata a obbligare con regole e controlli a creare agglomerati urbani con queste caratteristiche.

Comunque non mi pare che ci sia scritto che questi servizi saranno presenti e ben organizzati, non che siano gratuiti o pagati a Ikea: quindi le tasse hanno ancora un senso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi