Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Social network in ufficio
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Social network
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 06 Lug 2012 23:12    Oggetto: Social network in ufficio Rispondi citando

Commenti all'articolo Social network in ufficio
E' corretto utilizzare i social network in ufficio?
Top
eri75
Eroe
Eroe


Registrato: 18/11/10 11:02
Messaggi: 71

MessaggioInviato: 01 Ago 2012 08:09    Oggetto: Rispondi citando

Manca un'opzione:
"Sì ma con moderazione: una pausa di 5 minuti ogni tanto allenta la tensione e migliora la produttività"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12708
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 01 Ago 2012 09:16    Oggetto: Rispondi citando

Aggiunta Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 01 Ago 2012 11:04    Oggetto: Rispondi citando

'azz ... non sapevo che su ZN ci fossero così tanti talebani e/o pasdaran della produttività aziendale ...


Old
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{raffaele}
Ospite





MessaggioInviato: 01 Ago 2012 11:13    Oggetto: Rispondi citando

Necessario anche chiarire se la connessione avviene con risorse personali del dipendente, tablet, notebook ed account personali....oppure con risorse e strumentali dell'azienda.
Nel primo caso, un momento di pausa e di relax....beh...sì. Differente il secondo caso, in cui l'azienda ha diritto di regolamentare modi tempi dell'accesso ed anche ovviamente di vietare.
Top
{ice}
Ospite





MessaggioInviato: 01 Ago 2012 12:08    Oggetto: Rispondi citando

dipende dalle aziende e dalle tecnologie a disposizione per filtrare le connessioni
Se l'azienda ha un porfilo facebook istituzionale usato per comunicare coi clienti è ovvio che ci sia qualcuno autorizzato ad usarlo
ma per il resto l'uso di FB è come l'uso del telefono personale
Se sei in catena di montaggio...il tuo teleofno lo lasci nell'armadietto
Se fai lavoro di ufficio , poi dipende semrpe dalla mansione. Io per esempio uso la chat di FB e Skype tramite pidgin per tenermi in contatto con colleghi che lavorano presso altre aziende con mansioni simili alla mia e ogni tanto ci scambiamo consigli, idee, spunti di approfondimento.
Credo che cmq se non è la pagina FB istituzionale, dovrebbe essere bloccata dai sistemi informativi aziednali
per quanto riguarda appunto un uso personale tramite il proprio telefono......vanno applicate le stesse policy aziedndali che ci sono x le telfonate cellulari
Top
Stx
Dio minore
Dio minore


Registrato: 07/07/08 13:38
Messaggi: 730
Residenza: In coda sulla Tangenziale Est

MessaggioInviato: 01 Ago 2012 14:14    Oggetto: Rispondi citando

Manca l'opzione "si ma solo se lavori per fessbuk".. loser
Top
Profilo Invia messaggio privato
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 01 Ago 2012 15:06    Oggetto: Rispondi citando

Zorro ha scritto:
'azz ... non sapevo che su ZN ci fossero così tanti talebani e/o pasdaran della produttività aziendale ... Old

Talebani 'sta m*****a! Vorrei vederti, se l'azienda fosse la tua Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
linguist
Semidio
Semidio


Registrato: 09/02/08 22:27
Messaggi: 449
Residenza: ITALIA ma vorrei essere altrove, davvero non qui.

MessaggioInviato: 01 Ago 2012 15:44    Oggetto: Rispondi citando

Zorro ha scritto:
'azz ... non sapevo che su ZN ci fossero così tanti talebani e/o pasdaran della produttività aziendale ...


Old


Quando lavori da dipendente chi ti paga affitta il tuo tempo, le tue capacità intellettuali e fisiche e si aspetta giustamente che tu produca e con una certa qualità finale.

Quando lavori in proprio hai margine per gestire il tuo tempo, le tue capacità intellettuali e fisiche; in definitiva ciò che conta è il rispetto del termine di consegna e la qualità del lavoro svolto.

Non c'è spazio per altri cazzeggiamenti! Il resto lo fai fuori dall'orario di lavoro.
Non credo che pensarla in tal modo comporti necessariamente l'etichetta di conservatore/padrone/sfruttatore.

Io appartengo orgogliosamente a quel 32,# #% in ZN e non mi chiamo Emma, Marina, Piersilvio, Lapo, Luca Luca. Old Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
Stx
Dio minore
Dio minore


Registrato: 07/07/08 13:38
Messaggi: 730
Residenza: In coda sulla Tangenziale Est

MessaggioInviato: 01 Ago 2012 16:08    Oggetto: Rispondi citando

merlin ha scritto:
Zorro ha scritto:
'azz ... non sapevo che su ZN ci fossero così tanti talebani e/o pasdaran della produttività aziendale ... Old

Talebani 'sta m*****a! Vorrei vederti, se l'azienda fosse la tua Wink


.. come dire che se sei un peone non puoi socializzare in orario di lavoro, se sei il padrone si. Ma non perche' "sai gestirti il tuo tempo" (come scritto successivamente) ma perche' nessuno ti puo' dire che non lo puoi fare.. lala
Top
Profilo Invia messaggio privato
1950GS
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 18/01/11 08:09
Messaggi: 119

MessaggioInviato: 01 Ago 2012 17:42    Oggetto: Rispondi citando

Come sempre ci dovrebbe aiutare il buon senso. conosco lavoratori che usano twitter per comunicare tra loro per motivi di lavoro, oppure che usano skype, yahoo messenger, google talk..ecc. e nessuno trova niente da ridire, anzi meglio del telefono... Il brutto accade quando si approfitta della tecnologia per giocare nelle ore di lavoro, chattare per i fatti propri, visitare siti con donnine poco vestite ecc.
Top
Profilo Invia messaggio privato
H5N1
Semidio
Semidio


Registrato: 18/08/09 00:06
Messaggi: 200

MessaggioInviato: 01 Ago 2012 20:57    Oggetto: Rispondi citando

Dipende da molti fattori.
1 - In base a quanto previsto dalle normative vigenti (non ultime quelle riguardanti la Privacy), l'azienda (o committente) può limitare l'uso di alcuni strumenti o vietarlo, ma tali azioni devono essere comunicate in maniera chiara e in forma scritta al dipendente. In pratica vige il principio secondo il quale tutto ciò che non è vietato (per iscritto) è lecito.
2 - Dipende da cosa si intende per "utilizzare i social network in ufficio": per uso personale? Per uso aziendale? Premesso che sono contrario all'uso di alcuni strumenti in ambito aziendale poichè implicherebbe l'obbligo per il dipendente di iscriversi ad un servizio di parti terze che gestirebbe i suoi dati personali (ed è libero di rifutarlo) resta da considerare l'uso personale. In tal caso l'uso è consentito durante le pause dal lavoro.
Il resto sono solo prese di posizione di chi ha un'azienda o di chi è dipendente.
Prima lo Stato (la legge), poi la famiglia, poi l'azienda.
Sempre.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Krane
Eroe
Eroe


Registrato: 03/01/11 17:14
Messaggi: 46

MessaggioInviato: 03 Ago 2012 11:55    Oggetto: Rispondi citando

linguist ha scritto:
Zorro ha scritto:
'azz ... non sapevo che su ZN ci fossero così tanti talebani e/o pasdaran della produttività aziendale ...


Old


Quando lavori da dipendente chi ti paga affitta il tuo tempo, le tue capacità intellettuali e fisiche e si aspetta giustamente che tu produca e con una certa qualità finale.


Magari fosse cosi' mi sembra invece che si sia piu' interessati a spremere il lavoratore senza alcuna meritocrazia basata sulla qualita' e quantita' finale di lavoro svolto.
Alla fine sembra meglio uno che non produce niente ma non va su facebook di un dipendente produttivo che sa gestire i propri tempi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 03 Ago 2012 12:22    Oggetto: Rispondi citando

Quoto Krane.
Ho avuto a che fare con un tizio che durante la progettazione di apparecchiature ultracomplesse riusciva a giocare una partita a scacchi a memoria.
In pratica questo da solo faceva il lavoro di 3 persone e in più giocava a scacchi.

Questo però non vuol dire che tutti siano così e che non ci sia gente che se riceve la possibilità di farsi i fatti suoi non ne approfitti.

Tutto va studiato in base ai casi specifici.
Top
Profilo Invia messaggio privato
OXO
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/05/05 17:30
Messaggi: 1942
Residenza: Scandicci

MessaggioInviato: 08 Ago 2012 11:09    Oggetto: Rispondi citando

Premesso che avevo dato per scontato che il quesito si riferisse all'utilizzo per motivi personali del tutto non inerenti l'attività lavorativa, io ho votato per l'opzione aggiunta del buon senso (non saranno certo 30 secondi per un "Mi piace" o per fare gli auguri di compleanno ad un amico dall'altra parte dell'oceano a compromettere la mia produttività).

Detto questo, non credo faccia differenza il come (apparato mio o dell'azienda) quanto piuttosto il quando (orario lavorativo o pausa), fermo restando che il buon senso rimane l'elemento fondamentale: la mia azienda, per esempio, ha una pagina istituzionale ed in teoria potrei accedere su FB per motivi di lavoro; non solo, ha creato anche una chat aziendale, promuovendola con decisione (specie negli uffici direttivi, strano no...?), poi bisogna vedere se utilizzi questi canali per confrontarti coi colleghi su questioni di lavoro ed aumentare così la tanto agognata produttività oppure per cazzeggiare con gli amici.... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 10 Set 2012 15:30    Oggetto: Rispondi citando

Commenti all'articolo Le indagini di Kelly Services e di Easynet Global Services
Social network in ufficio: incidono sulla produttività dei lavoratori?

Top
Blind Guardian
Semidio
Semidio


Registrato: 26/07/07 14:23
Messaggi: 497
Residenza: Frankfurt

MessaggioInviato: 11 Set 2012 14:10    Oggetto: Rispondi

Non si può fare un discorso che sia valido per tutte le aziende. Dipende molto dal carico e dal flusso di lavoro, dalla necessità di mantenere le informazioni segrete e così via... La produttività non c'entra una mazza, se il mio datore di lavoro non è in grado di garantirmi un flusso di lavoro costante (perché è un incapace che non sa organizzarsi) è giusto che mi dia il modo di impiegare il mio tempo diversamente, lavorando a qualcos'altro, offrendomi corsi di formazione o permettendomi di fare ciò che voglio online. Purtroppo ho avuto a che fare con aziende che vietavano l'accesso a internet per qualsiasi ragione e nonostante ci fossero periodi morti enormi anche per 6 mesi di fila (sempre per l'incapacità dei superiori che si offendono se ti vedono su fb ma intanto non sanno che farti fare) non permettevano di comunicare con gli altri dipendenti né in chat né verbalmente, non permettevano l'utilizzo di mp3 e addirittura ti vietavano anche di portare un libro da casa. In poche parole zitto muto immobile per 8 ore al giorno per 6 mesi...

FB non ha assolutamente alcun impatto sulla produttività, né in negativo né in positivo. La produttività dipende unicamente dai vari manager e da chi è responsabile per l'organizzazione del lavoro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Social network Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi