Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Auto senza conducente perfettamente legali in California
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 27 Set 2012 08:30    Oggetto: Auto senza conducente perfettamente legali in California Rispondi citando

Leggi l'articolo Auto senza conducente perfettamente legali in California
Il governatore ha firmato la legge che dà il via libera all'uso dei veicoli autonomi sulle strade dello Stato.


Il governatore della California firma la legge al quartier generale di Google, dove è stato accolto da Sergey Brin. (Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
Top
dukeflee
Eroe
Eroe


Registrato: 12/03/08 09:25
Messaggi: 41

MessaggioInviato: 28 Set 2012 07:51    Oggetto: Rispondi citando

e se un auto senza conducente va a sbattere contro una che ha il conducente chi paga i danni? l' azienda costruttrice o l' autista dell' altra macchina perchè non ha evitato un oggetto inmezzo alla strada...
Top
Profilo Invia messaggio privato
cisco
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/09/08 18:41
Messaggi: 779

MessaggioInviato: 28 Set 2012 08:20    Oggetto: Rispondi citando

A quando il via libera ad un'auto guidata da un cieco? Laughing

Questo mi fa ricordare una bellissima candid di Gip delle Iene, quando, in pieno traffico e sul sellino di un motorino, occhiali scuri e bastone da cieco, chiese ad una vigilessa se lui, cieco, potesse guidare.
E lei, candidamente, rispose che in base al codice stradale, non c'è nessun divieto a guidare per un cieco.
Lui ringraziò e partì tranquillamente, per di più contromano! Laughing Laughing Laughing

Tornando in tema, io penso che un'auto senza conducente sia come i droni - ossia aerei da guerra telecomandati a distanza - che fanno la cosidetta "guerra chirurgica": ogni tanto ammazzano qualche decina di innocenti cittadini scambiati per pericolosi terroristi, ma succede solo ogni tanto, per carità... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 28 Set 2012 08:30    Oggetto: Rispondi citando

Auto senza conducente perfettamente legali in California. Ritieni che ci si possa fidare dei veicoli autonomi?
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 28 Set 2012 09:10    Oggetto: Rispondi citando

Perché la gente commenta senza nemmeno leggere l'articolo o guardare il video? Il maggior vantaggio dell'auto senza conducente è proprio la sicurezza, riducendo l'errore umano a zero si riducono del 98 per cento gli incidenti. Come fa? Semplice ci sono sensori di tutti i tipi da tutte le parti, niente si può avvicinare all'auto da nessuna parte senza che l'auto ne sia consapevole e agisca di conseguenza. Una persona non può guardare contemporaneamente davanti dietro e di lato, non può guardare la mappa mentre guida: l'auto a guida autonoma sì. E quando si raggiungeranno le economie di scala, tutti questi sensori non costeranno più dei nostri alzacristalli elettrici, chiusure centralizzate, climatizzatori.
Top
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 28 Set 2012 09:14    Oggetto: Rispondi citando

cisco ha scritto:
ogni tanto ammazzano qualche decina di innocenti cittadini scambiati per pericolosi terroristi, ma succede solo ogni tanto, per carità... Rolling Eyes


penso proprio che tra 15 anni davanti a questa frase riderai come un pazzo Very Happy

E' evidente che le macchine senza pilota sono il futuro per la sicurezza, capisco che la gente sia restia, esattamente come quando non potevano credere che un computer potesse battere a scacchi un umano.

dukeflee ha scritto:
e se un auto senza conducente va a sbattere contro una che ha il conducente chi paga i danni? l' azienda costruttrice o l' autista dell' altra macchina perchè non ha evitato un oggetto inmezzo alla strada...


Applicando il buon senso: La casa costruttrice non pagherà mai nulla, nemmeno in caso di problemi lato loro, ci sarà sempre una delega a carico tuo.
E di fatto, tutto rimane come prima, chi ha la colpa paga (inteso colpa nell'incidente), pilota o non pilota.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Giambattista}
Ospite





MessaggioInviato: 28 Set 2012 09:28    Oggetto: Rispondi citando

Se va a sbattere... Ma che ti viene in testa?
E poi dov'è il problema? Da noi basterebbe seguire le nostre Buone Prassi: paga Pantalone.
Se poi non bastasse si può tirare fuori un buon dettato legislativo e far riferimento ai principi Costituzionali:
- in caso di difficoltà si applicherà la Legge del Menga (art.XIX);
- nei casi dubbi deciderà Pulcinella (art.XX)
[Se questo non vi fa ridere aspettate di vedere quel trabiccolo in funzione]
Giambattista
Top
Blind Guardian
Semidio
Semidio


Registrato: 26/07/07 14:23
Messaggi: 497
Residenza: Frankfurt

MessaggioInviato: 28 Set 2012 10:19    Oggetto: Rispondi citando

Non ha senso imporre l'obbligo di porre un patentato al volante. Tanto non ci sarebbe modo di tenerlo sveglio o evitare che si distragga, quindi è come se non ci fosse.
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1731
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 28 Set 2012 10:42    Oggetto: Rispondi citando

dany88 ha scritto:
cisco ha scritto:
ogni tanto ammazzano qualche decina di innocenti cittadini scambiati per pericolosi terroristi, ma succede solo ogni tanto, per carità... Rolling Eyes

penso proprio che tra 15 anni davanti a questa frase riderai come un pazzo Very Happy


infatti, molto prima di 15 anni leggeremo titoli come "Auto drone uccide il testimone di un processo alla Mafia, nessuna traccia dell'haker" e ci faremo delle matte, mattissime risate Twisted Evil anzi Evil or Very Mad

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 28 Set 2012 12:57    Oggetto: Rispondi citando

Blind Guardian ha scritto:
Non ha senso imporre l'obbligo di porre un patentato al volante. Tanto non ci sarebbe modo di tenerlo sveglio o evitare che si distragga, quindi è come se non ci fosse.


Se ha senso o no dipende dal tipo di pilota automatico che si utilizza, è normale che in alcune circostanze il pilota automatico non può funzionare (sensori rotti, sensori che indicano ambiente troppo ostile, etc...). Quindi qualcuno a cui passare la palla è d'obbligo.

Poi qualcuno a cui dare la colpa ci vuole per forza.

gomez ha scritto:
infatti, molto prima di 15 anni leggeremo titoli come "Auto drone uccide il testimone di un processo alla Mafia, nessuna traccia dell'haker" e ci faremo delle matte, mattissime risate Twisted Evil anzi Evil or Very Mad

Mauro


Questo genere di commenti, [per quanto mi riguarda] sono la perfetta espressione dell'ignoranza e della paura di quello che non si conosce.
Mi da un po' l'impressione dell'uomo della pietra che mostra al suo amico il fuoco, e quest'ultimo gli dice che è meglio non usarlo perchè pericoloso.

Spero di non averti offeso, ma volevo solo esprimere il mio pensiero riguardo a commenti di questo genere, che [per come la vedo io] sono "fuori dal mondo".
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1731
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 28 Set 2012 17:04    Oggetto: Rispondi citando

dany88 ha scritto:
gomez ha scritto:
infatti, molto prima di 15 anni leggeremo titoli come "Auto drone uccide il testimone di un processo alla Mafia, nessuna traccia dell'haker" e ci faremo delle matte, mattissime risate

Questo genere di commenti, [per quanto mi riguarda] sono la perfetta espressione dell'ignoranza e della paura di quello che non si conosce.

ah scusa scusa dimenticavo che non si e' mai verificato alcun attacco informatico a banche dati o sistemi di allarme e che la mafia gira col ciuccio la lupara e lo scacciapensieri Very Happy

Citazione:

Mi da un po' l'impressione dell'uomo della pietra che mostra al suo amico il fuoco, e quest'ultimo gli dice che è meglio non usarlo perchè pericoloso.

Spero di non averti offeso, ma volevo solo esprimere il mio pensiero riguardo a commenti di questo genere, che [per come la vedo io] sono "fuori dal mondo".

dipende da qual e' il mondo in cui vivi, perche' il mondo reale e' un po' diverso da quello dei tuoi sogni Very Happy

memorizza questi post, che ne riparliamo dopo che un mujaeddin invece di farsi esplodere di persona apre il furbofono e filma l'auto che va da sola dalla collina vicina in diretta su feissbucc Very Happy

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 30 Set 2012 02:47    Oggetto: Rispondi citando

nel mondo in cui vivo la tecnologia non si ferma perchè può essere sfruttata anche nel male.

Nel mondo in cui vivo la mafia non uccide utilizzando l'ultimo ritrovo tecnologico, lo fa con i classici metodi, stesso principio vale per il mujaheddin.

Tra l'altro le tue frasi mostrano il "terrorismo gratuito" fatto sulle novità che non si conoscono, di cui parlavo prima.
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1731
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 30 Set 2012 10:14    Oggetto: Rispondi citando

dany88 ha scritto:
nel mondo in cui vivo la tecnologia non si ferma perchè può essere sfruttata anche nel male.

neppure nel mondo reale, ma che questo sia in evitabile e' un fatto assodato, la prima pietra presa in mano da un ominide sara' certamente servita a rompere una noce di cocco, ma la seconda ha rotto un cranio umano, infilare la testa sotto alla sabbia come fai tu per fingere che non sia cosi' e' ingenuamente sciocco Smile

Citazione:
Nel mondo in cui vivo la mafia non uccide utilizzando l'ultimo ritrovo tecnologico, lo fa con i classici metodi, stesso principio vale per il mujaheddin.

oh certo, infatti i crimini informatici non li attuano, le telecamere spia non le mettono, i sistemi di allarme non li disattivano, i cellulari non li usano e le twin towers le hanno lapidate per farle cadere..... ah dimenticavo, e le marmotte fanno la cioccolata Very Happy

Citazione:

Tra l'altro le tue frasi mostrano il "terrorismo gratuito" fatto sulle novità che non si conoscono, di cui parlavo prima.

le mie affermazioni sono oggettive ed evidenziano l'aspetto piu' immediato e pregnante di qualunque tecnologia: verra' anche impiegata a fin di male, punto, ad esempio i fuochi che stanno stanno bruciando la Sicilia non li hanno accesi i cuochi ma i piromani Smile

tu comunque continua pure a fare la vergine del film horror che gira in camicia da notte durante la tempesta, il rumore che hai sentito e' certamente il gatto e non un mostro Twisted Evil

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 30 Set 2012 12:49    Oggetto: Rispondi citando

Dai gente, vogliamoci bene nè!
E' inevitabile che con una nuova tecnologia si possa fare del bene o del male i nuovi modi però non possiamo ignorare dei salti tecnologici solo perchè potrebbero anche far danni.
Sicuramente per queste macchine verranno presi tutti gli accorgimenti e stop.
Per i kamikaze: a loro non gli frega nulla di morire e i terroristi di questi ne troveneranno sempre quindi auto automatiche o no, non cambia nulla.
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1731
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 30 Set 2012 18:43    Oggetto: Rispondi citando

freemind ha scritto:
Dai gente, vogliamoci bene nè!
E' inevitabile che con una nuova tecnologia si possa fare del bene o del male i nuovi modi però non possiamo ignorare dei salti tecnologici solo perchè potrebbero anche far danni.

nessuno vuole ignorare i salti tecnologici, semplicemente se le lettere anonime prima si scrivevano con calamaio e penna d'oca dopo si sono scritte con la stilografica, con la biro, con la macchina per scrivere ed ora col computer, se un domani la tecnologia ci consentira' di scriverle col pensiero ebbene qualcuno lo fara', fingere che non sara' cosi' e' sciocco e miope

e altri col pensiero scriveranno ricette e poemi e trattati e manuali, ovviamente Smile

giusto a fagiolo: link e qui ci potremmo agganciare al thread sull'uso irresponsabile dei social network, del geotagging eccetera ("a chi vuoi che interessi cosa scrivo su facebook?", "e cosa importa se sanno la mia posizione geografica?")

Citazione:
Sicuramente per queste macchine verranno presi tutti gli accorgimenti e stop.

stop un bel nulla, l'eterna lotta tra corazza e proiettile vedra' come sempre delle alternanze, dopo il primo delitto commesso craccando un'auto automatica queste verranno rese piu' sicure, e il delitto seguente sara' piu' difficile da compiere e cosi' via, vedi dirottamenti e bombe sugli aerei, siamo gradualmente passati dal salire come sul treno al fare lo spogliarello e le radiografie, eppure se qualcuno vuol tirare giu' un aereo ci riesce lo stesso

Citazione:
Per i kamikaze: a loro non gli frega nulla di morire e i terroristi di questi ne troveneranno sempre quindi auto automatiche o no, non cambia nulla.

no, i kamikaze sono disponibili a farsi esplodere per la causa, ma saranno molto piu' felici di poter far esplodere solo gli altri e un numero di volte superiore a una Twisted Evil

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 30 Set 2012 23:16    Oggetto: Rispondi citando

gomez ha scritto:

freemind ha scritto:
Dai gente, vogliamoci bene nè!
E' inevitabile che con una nuova tecnologia si possa fare del bene o del male i nuovi modi però non possiamo ignorare dei salti tecnologici solo perchè potrebbero anche far danni.

nessuno vuole ignorare i salti tecnologici, semplicemente se le lettere anonime prima si scrivevano con calamaio e penna d'oca dopo si sono scritte con la stilografica, con la biro, con la macchina per scrivere ed ora col computer, se un domani la tecnologia ci consentira' di scriverle col pensiero ebbene qualcuno lo fara', fingere che non sara' cosi' e' sciocco e miope

Oh certo, questo è ovvio e non credo neppure che bisogna mettersi a tavolino per ragionarci sopra.
gomez ha scritto:

e altri col pensiero scriveranno ricette e poemi e trattati e manuali, ovviamente Smile

Dubito sui poemi però è così.
gomez ha scritto:

giusto a fagiolo: link e qui ci potremmo agganciare al thread sull'uso irresponsabile dei social network, del geotagging eccetera ("a chi vuoi che interessi cosa scrivo su facebook?", "e cosa importa se sanno la mia posizione geografica?")

Nel thread su dove si parla se è meglio Assange o Zuckerberg un utente ha detto che Assange opera contro i servizi segreti perchè spiffera cose che non dovrebbero uscire da certi posti ma giustamente gli è stato risposto che un servizio segreto che non sa tenere segrete le cose può anche andare a quel paese. Ecco, qui è uguale: i militari son così dementi da usare fb in maniera così stupida in zone di guerra? E allora che saltino in aria.
Però non sono facebook, twitter o altro ma è il loro uso improprio da parte di gente che non pensa.

gomez ha scritto:

Citazione:
Sicuramente per queste macchine verranno presi tutti gli accorgimenti e stop.

stop un bel nulla, l'eterna lotta tra corazza e proiettile vedra' come sempre delle alternanze, dopo il primo delitto commesso craccando un'auto automatica queste verranno rese piu' sicure, e il delitto seguente sara' piu' difficile da compiere e cosi' via, vedi dirottamenti e bombe sugli aerei, siamo gradualmente passati dal salire come sul treno al fare lo spogliarello e le radiografie, eppure se qualcuno vuol tirare giu' un aereo ci riesce lo stesso

Mi hai frainteso. Intendevo dire che verranno prese tutte le misure per mettere in sicurezza questo sistema (sicurezza relativa, perchè quella assoluta non esiste). Non volevo dire che studieranno qualcosa a prova di ogni tipo di cattivo utilizzo.
Quello che tu dici è corretto però vale per ogni cosa: non saremmo arrivati ad avere certe comodità, certi mezzi medici e altro se ci fossimo fatti spaventare dall'evoluzione.

gomez ha scritto:

Citazione:
Per i kamikaze: a loro non gli frega nulla di morire e i terroristi di questi ne troveneranno sempre quindi auto automatiche o no, non cambia nulla.

no, i kamikaze sono disponibili a farsi esplodere per la causa, ma saranno molto piu' felici di poter far esplodere solo gli altri e un numero di volte superiore a una Twisted Evil

No no, a loro non frega nulla di morire per la causa perchè tanto poi vanno in cielo a montarsi le 7 vergini (o quante sono) quindi ritengo che in questo caso non cambi nulla.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Danielix
Amministratore
Amministratore


Registrato: 31/10/07 15:30
Messaggi: 8497
Residenza: Hinter dem Horizont.

MessaggioInviato: 01 Ott 2012 02:05    Oggetto: Rispondi citando

Gomez, sei sorprendente!

Ho seguito fin qua - senza intervenire - le tue argomentazioni, e non le ho trovate bizzarre, sbagliate, antitecnologiche, etc etc, anzi! Solo pessimiste, nichiliste e non costruttive, ossia: non hai tutti i torti ma non proponi nulla, e non intendo in termini pratici, poiché non ne hai facoltà materiale, ma solo in termini di scambio di opinioni e idee.
Stai solo cercando di dimostrare l'ovvio: la criminalità, la componente negativa insita nella specie umana, impiegherà le nuove tecnologie - come ha sempre fatto - a favore del "male", e l'esempio della pietra da te citato non è solo calzante, bensì è perfetto. E quindi? Avremmo dovuto proibire l'uso delle pietre? Regolamentarlo non sarebbe comunque servito a nulla giacché le personalità criminali sono propense a sbattersene delle norme e delle leggi, notoriamente.
Cos'è che vuoi "trasmettere" realmente, dall'alto della tua indiscutibile intelligenza e capacità d'analisi?
L'auto che si guiderà da sola è un avanzamento tecnologico che dovremmo impedire perché verrà usato anche dalle forze del male?
Solo questa innovazione? E i cellulari perché li abbiamo permessi, visto che sono in grado di far esplodere uno zainetto pieno d'esplosivo lasciato su un treno?
E il fuoco? Perché lo permettiamo visto che - parole tue - non lo usano solo i cuochi ma anche i piromani che proprio in questo momento stanno facendo bruciare mezza Sicilia (incendi che in questo momento io ho sotto gli occhi e devo attraversare in moto perché la mia vita si svolge proprio in Terronia).


gomez ha scritto:
oh certo, infatti i crimini informatici non li attuano, le telecamere spia non le mettono, i sistemi di allarme non li disattivano, i cellulari non li usano e le twin towers le hanno lapidate per farle cadere..... ah dimenticavo, e le marmotte fanno la cioccolata Very Happy

Sì! Assolutamente sì!! È proprio come dici tu, nessuno qui lo sta mettendo in dubbio!
Ma... "e quindi?"
Boicottiamo solo l'auto che si guida da sola? Solo quella?
I coltelli da cucina che tutti hanno nelle case e che a volte qualcuno impiega per squartare il coniuge li lasciamo lì e ne permettiamo l'uso, l'affilatura e l'acquisto a chiunque?

Stai dicendo delle cose molto sensate, che nessuno può confutare, ma non chiarisci la tua "posizione"...

freemind ti ha scritto:
gomez ha scritto:
nessuno vuole ignorare i salti tecnologici, semplicemente se le lettere anonime prima si scrivevano con calamaio e penna d'oca dopo si sono scritte con la stilografica, con la biro, con la macchina per scrivere ed ora col computer, se un domani la tecnologia ci consentira' di scriverle col pensiero ebbene qualcuno lo fara', fingere che non sara' cosi' e' sciocco e miope

Oh certo, questo è ovvio e non credo neppure che bisogna mettersi a tavolino per ragionarci sopra.

«non credo neppure che bisogna mettersi a tavolino per ragionarci sopra»... Ha sintetizzato in una sola riga quello che io sto cercando di fare con un lungo post: nessuno ti sta dando torto.
Resta solo per aria - a te rivolto - un vago: «e quindi?»



Ma ho aperto il post definendoti "sorprendente", la vera molla che mi ha imposto di dare uno stop al lurking ed entrare.
E perché "sorprendente"?
Perché a dispetto della tua intelligenza e capacità di analisi indiscutibili, per avvalorare una tesi che già comunque tutti condividono, mi fai leggere:

Citazione:
no, i kamikaze sono disponibili a farsi esplodere per la causa, ma saranno molto piu' felici di poter far esplodere solo gli altri e un numero di volte superiore a una Twisted Evil

Scusa, in che mondo vivi? Per i kamikaze islamici ciò che più conta è proprio morire per la causa, non la causa in sé, altrimenti sarebbero persone ragionevoli e certe stronzate non le farebbero o, quantomeno, con loro ci si potrebbe anche trattare.
Le Brigate Rosse avevano una causa, mortifera negli intenti come quella Islamica, ma non uno sarebbe stato disposto a morire per la causa. Come ogni essere umano sano dal punto di vista biologico e psichico l'istinto di sopravvivenza era sempre - volente o nolente - quello che dirigeva la loro intera esistenza in toto.
"Quegli altri" hanno un grave problema: sono fanatici religiosi. La loro psiche è sconvolta sin dall'infanzia al punto tale da sottomettere anche il loro istinto di sopravvivenza.
Se non muoiono durante l'atto perpetrato a favore "della causa" sono dei falliti: hanno fallito in tutto, e si sono pure giocati l'esistenza, giacché l'enorme frustrazione conseguente al fallimento non può neppure essere lenita dal suicidio: in Paradiso non ci andrebbero comunque, anzi: li aspetterebbe una condanna perpetua a una vita ben peggiore di quella terrena (per non citare il senso di colpa...)
Alle 70 vergini in attesa e la benevolenza di Allah credono sul serio, non alla causa! ed è l'unico vero movente che sta alla base delle loro azioni. Ma per arrivarci devono morire, per una causa che, a livello cognitivo non conoscono neppure bene. N-o-n c-o-n-o-s-c-o-n-o neppure bene.
Hai mai letto il Corano? Hai mai parlato con uno di essi? Fallo, non è troppo difficile...

La tua è stata solo una defaillance nell'ambito di un discorso fin'ora ineccepibile, o hai ingenuamente usato gli strumenti di misura occidentali per buttar giù una castroneria simile?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
cisco
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/09/08 18:41
Messaggi: 779

MessaggioInviato: 01 Ott 2012 10:34    Oggetto: Rispondi citando

Mah, direi che si sta andando lontano.
Capisco che questo è un forum più che altro "informatico", ma cerchiamo di usare il buonsenso e analizziamo meglio il discorso.

Io ho capito perfettamente Gomez, anche se il mio esempio dei droni era, appunto, un esempio, perché comunque essi sono sempre guidati da un essere umano, anche se a grandi distanze.
Io non penso che Gomez sia uno che rifiuti l'idea a priori, che sia contro la tecnologia, semplicemente per il fatto che è presente su questo forum, no?

Negare il progresso è da sciocchi, ma non bisogna neanche eccedere al contrario.

Quel che voglio dire è che la tecnologia, la scienza, deve sempre essere al servizio dell'uomo, e non deve mai sostituirlo.
Perché un computer è in grado di analizzare i dati molto più velocemente del cervello umano, senza dubbio, ma sapete cosa non può fare? Decidere, agire, in base ad elementi inaspettati e nuovi.
E durante la guida su strada può succedere di tutto, anche cose che il programmatore non riesce ad immaginare.

Qualcuno potrà obiettare: "Vabbé, ma allora il pilota automatico di un aereo? C'è già da tempo ed è ormai indispensabile".
Io risponderei: "Prima di tutto il pilota, sempre pronto ad intervenire, è addestrato e non è un semplice cittadino che magari a panza piena nell'ora della pennichella si è messo al volante.
Seconda cosa, gli aerei viaggiano su "strade" prestabilite, ben precise e con un traffico ben inferiore e caotico rispetto a quello stradale".

Per comprendere appieno l'argomento, poi, un po' di informazioni supplementari devono essere prese, prima di gridare al "matusa" ed entusiasmarsi eccessivamente.

In questo LINK c'è l'ntroduzione al testo della proposta di legge che regola il futuro inserimento nel codice stradale californiano, dei cosidetti "veicoli autonomi", tradotto letteralmente, per veicoli specifici, quali, tra gli altri, veicoli commerciali e scuolabus.
Riassumendo parecchio, si evince che:
tali veicoli potranno circolare SE (e dico SE) il produttore/costruttore garantirà l'aderenza agli attuali standardi di sicurezza.
Per veicoli autonomi si intendono veicoli che circolino senza il monitoraggio costante dell'essere umano. Tutti quei veicoli che non possono marciare senza il controllo attivo del pilota, non sono considerati veicoli autonomi.
La California non vieta la circolazione di auto commerciali, o di testing sulle sue strade per non impedire il progresso tecnologico in materia, ma dovrà elaborare una serie di regole ben precise perché la sicurezza sia perlomeno uguale agli standard californiani attuali.

Poi, ho cercato in rete qualcosa di più; vi riporto il succo.
---
I progettisti Google non sono per ora intenzionati a commercializzare i loro veicoli e non fanno nemmeno previsioni sul quando potrà accadere. Le previsioni più ottimistiche (ma che non derivano dallo staff Google) prevedono perlomeno altri 10 anni.
I ricercatori di Google hanno affermato che l'azienda non ha ancora deciso chiaramente se trarne un commercio da questi esperimenti.
Finora Google ha modificato due automobili, una Toyota e una Prius, e le hanno provate per un totale di 250.000 km (la maggior parte su pista). Nelle prove su pista, nessun incidente, nelle prove nel traffico reale, i primi (inevitabili) incidenti.

Ci sono poi problemi di natura legale, sollevati dagli stessi progettisti Google.
Ad esempio, l'auto robot potrà essere perlomeno di uguale sicurezza durante l'attraversamento di un incrocio, magari vicino ad una scuola, dove bambini scorazzano liberamente per la strada? Cosa deciderà il software nel caso l'impatto sia inevitabile (e che quindi non ci sia il tempo per il pilota di intervenire)? Andare contro un muro, uccidendo il pilota, oppure finirà su un bambino? E su quale bambino? Sarà in grado il software di decidere qual è il punto esatto per fare meno danni possibili?
E in caso di incidente colposo, chi sarà il responsabile, il pilota "sorvegliante" oppure il produttore del software?
È già dagli anni '60 che si sperimentano veicoli autonomi, ma l'impulso è arrivato nel 2004, quando l'America ha incentivato lo sviluppo di armi-robot (e qui tornano in campo roba tipo i droni).
---

Io concludo col dire che, a mio parere, questi esperimenti servono molto più a Google (e quindi al Pentagono) per creare sempre nuovi veicoli da guerra autonomi. Poi se questa tecnologia riuscirà ad imporsi, la commericalizzeranno anche in ambito urbano.
Il perché è chiaro: a chi vuoi che importi se un carrarmato autonomo sbaglia ogni tanto, durante una battaglia? E chi lo saprebbe mai?
Mentre uccidere un bambino davanti ad una scuola è inaccettabile e finirebbe su tutti i giornali.
Finisco con una domanda provocatoria: voi, stante le attuali informazioni, questo tipo di auto la dareste in mano a vostro figlio?

Questa ricerca mi è costata un'ora di tempo, più o meno, spulciando vari articoli delle maggiori testate giornalistiche americane, ma era inevitabile per continuare il discorso.
Spesso gli articoli di questo forum sono letti en passant; anche a me succede, a volte.
Bisognerebbe invece sforzarsi di saperne di più. In fondo, io credo, è proprio questo lo spirito degli articoli di Zeus News: stimolare la discussione per arricchirsi, evitando di pensare in modo "assoluto", sia da una parte che dall'altra, sopratutto quando si parla di tecnologia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 01 Ott 2012 11:19    Oggetto: Rispondi citando

Credo che sia passato il concetto che qui si voglia banalizzare la cosa con:"è il progresso".
Ma nessuno sta dicendo che non bisogna riflettere sulle cose, le conseguenze e tutto quanto!
Però non bisogna neppure vedere sempre e solo la parte negativa del progresso.
C'è e bisogna tenerne conto però se un'innovazione porta più bene che male è giusto che venga promossa.
Esempio: l'energia nucleare.
Oggi molti ritengono che sia il male assoluto però anche se in Giappone è successo un disastro e prima ancora è successo a Chernobyl è probabile che senza centrali nucleari all'epoca questi stati non sarebbero stati in grado di garantire un certo quantitativo di energia.
Poi esiste pure la medicina nucleare, sempre cose pericolose ma che se usate bene possono aiutare nella ricerca di malattie particolari.
E poi ci sono le bombe atomiche: e vabbè, ci sono tante altre armi di distruzione di massa ma sembra che queste siano le più malviste!
Però che dobbiamo fare?

Io penso che sia giusto riflettere su come un'innovazione possa aiutare e fare tutto il possibile per limitare gli effetti collaterali o i danni per un uso improprio. Credo che, anche se banale, sia il ragionamento più corretto che tutti debbano fare se no qui gente, non si va avanti!
Top
Profilo Invia messaggio privato
MadWriter
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 06/07/11 11:01
Messaggi: 28

MessaggioInviato: 01 Ott 2012 11:24    Oggetto: Rispondi

Sapete mi dispiace davvero tanto vedere tanta ostilità verso una nuova indispendabile tecnologia.
@cisco hai ragione che sicuramente questi veicoli autonomi si stanno sviluppando molto più in ambito militare ma non è sempre stato cosi?
Gli aerei sono stati progettati pensati e costruiti in vista delle 2 guerre mondiali,stessa cosa vale per i dirigibili cibi in polvere,depuratori d'acqua etc.
-
Continuando il mio discorso l'auto rispetta ogni limite di velocità,distanza di sicurezza e segnale stradale.
Se si trova in procinto di una scuola lo sa e rallenta(a differenza di molti automobilisti) se una persona sta attraversando l'incrocio la rileva a circa 500mt di distanza rallenta e la lascia passare.
I sensori ad alta tecnologia riesco a guardare a 360° con una percentuale di errore pressapoco nulla in quanto rispettando le norme stradali riuscirebbe in ogni caso ad evitare l'incidente o a renderlo minimale.
Inoltre se per ora ci sono incidenti e ovvio che i problemi sono a livello software,software che se sviluppato adeguatamente può raggiungere la perfezione del pilota automatico di un aereo di una amcchina indistruiale etc.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi