Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Curiosità sulla sicurezza di linux
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12057
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 04 Mag 2013 08:21    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:

Lubuntu non l'ho scaricato alternate, ho visto che c'era tra i download, ma forse non ho cercato abbastanza nelle guide per capire di cosa si tratta.

I file ISO "alternate", una volta masterizzati e avviati nel PC, permettono soltanto l'installazione del sistema operativo e non anche il suo utilizzo in modalità live. In pratica, non puoi utilizzarli per provare la distribuzione e vedere se ti piace o se riconosce tutto l'hardware del PC, ma soltanto per effettuare l'installazione. L'interfaccia d'installazione è un po' più scarna rispetto a quella presente nei CD live (solo testuale, ma molto pratica e ben comprensibile) ma permette anche, se necessario, di ottenere configurazioni differenti da quelle standard proposte dall'installer del live CD. Ovviamente il risultato finale dell'installazione è perfettamente identico, sia che venga usato il CD live sia che venga usato il CD Alternate. Talvolta un'installazione difficile con il CD Live riesce a essere completata con il CD Alternate.

Maary79 ha scritto:

Non ho mai provato la voce "istalla in fianco a Windows" per paura di ritrovarmi 2 sistemi operativi in un unica partizione e l'altra vuota!!!

L'opzione "installa a fianco di Windows" provvede in automatico a ridurre la partizione di Windows e a effettuare l'installazione su una nuova partizione a fianco di quella di Windows. Sarebbe comunque preferibile effettuare l'installazione evitando di usufruire di questi automatismi dell'installer, per avere il controllo di quello che si fa e poter decidere quanti GB assegnare a root, se creare una partizione /home, se creare una partizione dati, eccetera.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 6835

MessaggioInviato: 05 Mag 2013 15:07    Oggetto: Rispondi citando

Ciao e grazie per le spiegazioni dettagliate Smile
Allora il file di immagine va bene, il cd era rovinato, l'ho avviato in live con plop e unetbootin e devo dire che la prima volta che l'ho fatto è partito con la prima voce del menu (default) mentre la seconda ha caricato troppo in grande e non c'era il puntatore del muose... Crying or Very sad

Mi chiedo se sia il caso eventualmente (parlo di Antix12) di istallarlo cosi, riprovando finchè non si avvia di nuovo nella maniera giusta...

Nel menu di unetbootin ci sono altre voci che non conosco:
Anti-full-686 (live USB)
Antix-full-686 (home persistence)
Antix-full-686 (root persistence)
Antix-memtest (test system memory)
Antix-icewm-desktop
Anti-icewm-no-icons
Antix-flubox-desktop
Antix-flubox-no-icons
Antix-icewm-desktop-noveau
Antix-icewm-low-ram-vesa
Antix-add-cheats-xorg

Devo provare tutte le altre voci secondo te? Sai di cosa si tratta?
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12057
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 05 Mag 2013 19:03    Oggetto: Rispondi citando

* Le prime tre voci si riferiscono a un particolare utilizzo di Antix, in modalità live su USB con o senza persistenza, e non è il tuo caso.
* Il memtest è un test da eseguire sulla RAM: è presente nella grande maggioranza delle distribuzioni live e in questo caso ovviamente non serve.
* Le successive quattro voci servono per selezionare differenti ambienti grafici/window manager con modalità differenti: nemmeno questo ti serve.
* Proverei eventualmente le ultime tre voci, in particolare "Antix-icewm-desktop-noveau". "Nouveau" è un progetto che ha come obiettivo lo sviluppo di driver open source per schede video Nvidia e tu appunto hai una scheda video Nvidia. Visto che una prova in live non costa nulla (tranne un po' di tempo) e non modifica nulla, farei un tentativo.

Non è detto, però, che quelle voci funzionino in Unetbootin: a me in passato è successo, con altre distro, che Unetbootin permettesse soltanto l'avvio con la scelta di default, pur indicando a video tutte le opzioni. Se ti accadesse questo, il modo più semplice per effettuare una prova con quelle differenti opzioni d'avvio sarebbe utilizzare un CD.

Riprendo un attimo la riflessione fatta da splarz qualche post fa: potresti provare l'installazione di Lubuntu usando la iso alternate anziché la live. I requisiti di sistema sono sicuramente alla portata del tuo PC, specialmente la RAM.
Antix è certamente una buona soluzione, essendo un'ottima Debian con un ambiente grafico molto leggero ma leggendo le pagine del sito ti sarai accorta che è un po' meno "friendly" delle *ubuntu e che in un certo numero di situazioni prevede l'utilizzo del terminale. Per esempio, per gli aggiornamenti del sistema non viene consigliato un programma con interfaccia grafica bensì l'utilizzo da terminale di apt-get o di aptitude o dello script smxi. Niente di eccessivamente complicato, ma presuppone un po' di impegno in più e la lettura di un po' di documentazione: a queste condizioni, credo che Antix ti piacerà.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 6835

MessaggioInviato: 06 Mag 2013 17:18    Oggetto: Rispondi citando

Devo dire comunque che è successo solo una volta che non si avviasse in maniera corretta, con l'opzione di default, ho riprovato già altre volte e si è sempre avviato con unetbootin...
Selezionando la riga " Antix-icewm-desktop-noveau" purtroppo non si avvia in live, ma può darsi che sia colpa di unetbootin come dici tu, in fin dei conti era successo anche a me di vedere delle discrepanze nel menu di unetbootin rispetto al cd, ma credevo di essere io ad usarlo male Razz

Lo rimetto in cd e poi in qualche modo provo ad istallarlo, così da vedere se si installa correttamente e se riesco ad usarlo Wink

Non escludo poi in un secondo momento di provare Crunchbang (magari nel frattempo torna disponibile!!!) e di provare Lubuntu Alternate, in fin dei conti se è semplice come dici te provare ad istallarlo, il massimo che può fare è non andare giusto?

Ti ringrazio intanto. Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12057
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 07 Mag 2013 06:54    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:

Non escludo poi in un secondo momento di provare Crunchbang (magari nel frattempo torna disponibile!!!) e di provare Lubuntu Alternate, in fin dei conti se è semplice come dici te provare ad istallarlo, il massimo che può fare è non andare giusto?

L'interfaccia utilizzata, pur non essendo grafica (icone, utilizzo del mouse e tutto il resto) è molto semplice, ben comprensibile e soprattutto chiede le stesse cose che vengono chieste durante l'installazione da CD live, oltre a permettere qualche scelta in più, che dal normale utente può tranquillamente essere tralasciata.
L'unica operazione che a mio parere risulta un po' meno intuitiva rispetto all'utilizzo dell'installer presente in una live è l'eventuale partizionamento del hard disk. In questo caso, preferirei partizionare il hard disk prima di iniziare l'installazione, usando GParted live da CD o da USB (peraltro, è sempre consigliabile evitare di partizionare e installare nella stessa sessione, ma si consiglia di riavviare il sistema tra l'una e l'altra operazione).


Maary79 ha scritto:

Ti ringrazio intanto. Ciao

Ciao Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 6835

MessaggioInviato: 14 Mag 2013 17:13    Oggetto: Rispondi citando

Spero di non disturbarti, visto che è passato un po di tempo, ma ho avuto solo ora il tempo di istallare Antix !! Smile
Il problema che si ripresenta è che dopo il riavvio Antix parte ma xp è di nuovo KO Rolling Eyes presumo che ripristinando l'MBR come l'ultima volta questo riparta, ma così facendo eliminerei il grub e non si avvierebbe più Antix....
Questo è l'errore che si presenta quando seleziono xp:
map (HD0)
Error 11: unrecognized device string
Press any key to continue....

(Premendo invio si riapre il grub)

Durante l'istallazione Antix l'ho istallato in sda6 (xp è in sda1) e quando mi ha ha chiesto dove istallare grub ho lasciato l'opzione di default: sda

Ho già controllato se sda1 è integro (con il disco live di linux) e mi sembra di si (ci sono i file dentro)
Ho cercato anche con gooogle per vedere se qualcuno ha avuto problemi simili, ma non è il mio caso in quanto era il caso opposto (win partiva, ubuntu dava l'errore)
Hai qualche idea? Si possono avere entrambi in dual boot?
Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12057
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 17 Mag 2013 07:38    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Smile

Maary79 ha scritto:

Spero di non disturbarti, visto che è passato un po di tempo, ma ho avuto solo ora il tempo di istallare Antix !! Smile

Non disturbi affatto! Smile

La procedura di installazione di Grub che hai eseguito durante l'installazione di Antix è corretta: hai installato il bootloader in sda, che sta a indicare il MBR del primo disco (e, immagino, l'unico disco) del PC. Nel tuo caso, altro non avresti potuto fare.

Occorre una breve premessa: il bootloader più utilizzato dalle distribuzioni Linux è Grub. Negli anni, Grub è stato riprogettato radicalmente, tanto che è nata l'esigenza di dargli un altro nome per distinguerlo dalla vecchia versione. Il vecchio Grub è detto "Grub Legacy" mentre l'attuale Grub è indicato come "Grub 2".
La maggior parte delle distribuzioni utilizza Grub2, ma non tutte: nel nostro caso, Antix utilizza ancora Grub Legacy.
Io ormai da anni non utilizzo più Grub Legacy sui miei PC, semplicemente perché la distribuzione principale usa Grub2 e con esso gestisco gli avvii di tutte le altre e anche di Windows (se presente). Ma anche Grub Legacy, così come Grub2, non dovrebbe avere difficoltà ad avviare Windows.

In pratica, hai due opportunità:
1) mantenere Grub Legacy e modificare il file menu.lst
2) installare Grub 2 (ma non dovrebbe essere necessario).

Iniziamo a fare un tentativo con la prima opzione, modificando il file /boot/grub/menu.lst
Innanzi tutto, per sicurezza, fanne una copia. Diventa root con il comando:
Codice:

sux

e poi:
Codice:

cp /boot/grub/menu.lst /boot/grub/menu.lst_bak

per averne una copia, in modo da poter ripristinare il file così com'era prima delle modifiche.

A questo punto, apri il file con l'editor di testo, sempre da terminale come root:
Codice:

leafpad /boot/grub/menu.lst

(Ovviamente, se l'editor non è leafpad sostituisci il nome nel comando).

Sostituisci le linee relative a Windows (o, se mancano del tutto, aggiungile) con le seguenti. Prova prima l'una poi l'altra, dopo aver riportato il file alla condizione iniziale.

Codice:

title Microsoft Windows XP at sda1
rootnoverify (0,0)
chainloader +1


oppure

Codice:

title Microsoft Windows XP at sda1
root (hd0,0)
chainloader +1




Per essere in grado di avviare Windows da subito, anche se il problema non si risolvesse con le modifiche a menu.lst, puoi utilizzare Super Grub2 Disk scaricandolo da QUI. É un file ISO che permette di installare Super Grub2 Disk su CD o su floppy o su chiavetta. Masterizza il file ISO su CD e avvia il PC con il CD nel lettore (come se fosse una distro live). Seleziona l'opzione "Detect any Operating System" e SG2D analizzerà tutte le partizioni in cerca di sistemi operativi e ti permetterà di avviare quello che vuoi, Windows in questo caso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 6835

MessaggioInviato: 17 Mag 2013 17:05    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Anabasi, con la seconda modifica del file menu.lst xp è partito Smile

Nel frattempo avevo fatto qualche altra prova...nel tentativo di tradurre il browser in italiano avevo aperto il gestore pacchetti synaptic e aggiornata la lista (W: Errore GPG: link testing In Release: Le seguenti firme non sono state verificate perchè la chiave pubblica non è disponibile: NO_PUPUBKEY DB36CDF3452F0C20).
Poi nel campo cerca ho scritto iceweasel e poi ho selezionato dove c'era scritto "it" per selezionare il pacchetto della lingua, dopo avere premuto ok, una finestra mi ha detto che il contenuto non era verificato ma ho premuto ok ancora e mi ha scaricato circa 650 aggiornamenti (non mi ha tradotto in italiano iceweasel!!!) Chiedendomi anche di sostituire qualche file di sistema .conf in quanto era disponibile la versione più aggiornata...
A questo punto non ho capito cosa ha scaricato Embarassed

Dunque gli aggiornamenti scaricati dal gestore pacchetti sono sicuri?
Perchè quando il pc si spegne l'ultima riga scrive circa così:
Gnu Debian testing tty jessy/sid ...

Secondo te? Ho fatto qualche stranezza?
Question
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12057
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 17 Mag 2013 18:18    Oggetto: Rispondi

Maary79 ha scritto:

Grazie Anabasi, con la seconda modifica del file menu.lst xp è partito Smile

Ottimo! Smile

Per localizzare Iceweasel in italiano occorre scaricare e installare, tramite Synaptic, il pacchetto iceweasel-l10n-it. Lo stesso vale per Icedove (l'equivalente di Thunderbird in ambito Debian): il pacchetto da scaricare è icedove-l10n-it. Se vuoi Libreoffice, che non è presente nell'installazione base, occorre scaricare i pacchetti libreoffice (è un metapacchetto che guiderà il download di tutti i pacchetti necessari), libreoffice-help-it e libreoffice-l10n-it.

Il fatto che tu abbia dovuto scaricare 650 pacchetti per aggiornare il sistema è normale, essendo AntiX 12 stato rilasciato l'anno scorso: da allora ad adesso il sistema ha avuto molte modifiche.
Sarebbe meglio limitare l'utilizzo di Synaptic all'installazione dei pacchetti e non anche all'aggiornamento del sistema.
Per l'aggiornamento di AntiX meglio sarebbe usare apt-get da terminale oppure lo script smxi, consigliato anche dallo sviluppatore di AntiX.
Citazione:

As antiX is a 'rolling release' distro it is advisable to run regular dist-upgrades. Using apt-get or install and use aptitude (but keep to one) from the command line is recommended, as is using the smxi script. Synaptic is best used for installing/upgrading individual packages.


Per apt-get occorre diventare root:
Codice:

sux


aggiornare l'elenco pacchetti:
Codice:

apt-get update


e aggiornare il sistema:
Codice:

apt-get dist-upgrade


In alternativa, utilizzare lo script smxi che è già presente in AntiX:
da terminale, diventare root e lanciare smxi. L'interfaccia è solo testuale e in inglese, ma è ben comprensibile e guida l'utente all'aggiornamento del sistema e all'eventuale installazione di pacchetti aggiuntivi.

Synaptic, apt-get e lo script smxi scaricano i pacchetti dai repositories indicati nel file /etc/apt/sources.list e/o nei file contenuti nella cartella /etc/apt/sources.list.d
Se vuoi dare un'occhiata, sono file di testo. Se non li hai modificati (per modificarli occorre essere root) i repositories indicati sono quelli scelti da chi ha creato AntiX, pertanto sono sicuri. Non tutti i repositories in assoluto sono sicuri, occorre un po' di cautela prima di aggiungerne altri.


Maary79 ha scritto:

Gnu Debian testing tty jessy/sid ...

AntiX è una derivata di Debian Testing, e l'attuale Testing si chiama "jessie".
"Sid" invece è il nome dato al ramo "instabile" di Debian e, a differenza del ramo Testing e della Stable (che cambiano nome ad ogni rilascio), il nome dato al ramo instabile non cambia mai.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi