Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
differenza tra installazione persistente e normale?
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
utonto_medio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 09/02/08 14:28
Messaggi: 939

MessaggioInviato: 29 Apr 2013 16:55    Oggetto: differenza tra installazione persistente e normale? Rispondi citando

Ciao,
che differenza c'è tra un'installazione "persistente" su USB e una normale sempre su USB?
sono riuscito a creare un'installazione normale in cui grub è sulla chiavetta... così se la chiavetta non è inserita il PC parte con win.

posso creare sulla seconda chiavetta una partizione criptata in cui salvare i dati? così se faccio casino con linux (mint) almeno non mi perdo i dati.
la chiavetta è da 16 gb

grazie ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12052
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 30 Apr 2013 06:57    Oggetto: Rispondi citando

Ciao

Una distribuzione masterizzata su CD o DVD può essere avviata e utilizzata nel PC ma senza la possibilità di installare pacchetti aggiuntivi di software, aggiornare il sistema e configurarlo in modo persistente. Vale a dire che tutto viene eseguito in RAM e quando la sessione viene terminata tutte le modifiche effettuate vengono perse. Al riavvio del CD Live la distribuzione sarà esattamente com'era all'inizio della sessione precedente, senza aver mantenuto alcuna modifica o aggiunta.
La mancanza di persistenza è stato l'inconveniente più evidente dell'utilizzo di una versione live di qualsiasi distribuzione. (Altro inconveniente è la diminuzione delle prestazioni del sistema, rispetto a un'installazione su hard disk).
Con l'utilizzo dei CD e DVD riscrivibili e ancor di più con l'utilizzo delle chiavette USB si è cercato di superare il primo inconveniente, dotando alcune distribuzioni (in particolare, quelle che erano scelte dall'utenza più per un utilizzo live che per l'installazione su hard disk) della persistenza. In questo caso, la distribuzione salva sul supporto (DVD-RW o chiavetta USB) gli aggiornamenti, i programmi aggiuntivi installati, le impostazioni dell'utente e li ripresenta al successivo avvio del sistema senza perdere niente.
A mio parere, l'utilizzo su chiavetta USB di distribuzioni non espressamente realizzate per l'utilizzo in modalità live persistente riduce di molto la durata del supporto. Le chiavette prevedono un numero finito di cicli di scrittura e l'utilizzo di una normale distro che "crede" di essere installata su hard disk comporta un utilizzo in lettura/scrittura pressoché costante, con un accorciamento della vita della chiavetta. Probabilmente sarebbe preferibile scegliere una distribuzione nata per l'utilizzo live, che lavora per tutta la sessione in RAM senza scrivere niente sul supporto fino a fine sessione e solo allora salva tutte le modifiche apportate al sistema, con un unico ciclo di scrittura. Un esempio è Puppy Linux , che permette di salvare le modifiche al sistema e le configurazioni in un apposito archivio, sulla chiavetta o anche sul hard disk (utile nel caso in cui tu utilizzi Linux da CD o da chiavetta USB sempre su un unico PC).
Resta comunque valida la considerazione che l'installazione su hard disk, in dual boot con Windows, di una distribuzione Linux è la soluzione migliore sotto tutti gli aspetti (tranne che per la necessità iniziale di partizionare il hard disk per ottenere le necessarie partizioni).
Top
Profilo Invia messaggio privato
utonto_medio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 09/02/08 14:28
Messaggi: 939

MessaggioInviato: 30 Apr 2013 07:52    Oggetto: Rispondi citando

quindi ho fatto una cavolata... non sapevo che le chiavette avessero un numero finito di cicli di scrittura. a questo punto come posso usare al meglio una chiavette da 16 gb? un'installazione persistente di mint mi mette al riparo dall'eccesso di scritture? (ne ho già creata una con lilo però se non ho capito male si riescono a sfruttare al massimo 4 gb).
Ciò che mi serve è una chiavetta da usare solo per l'home banking quindi mi piacerebbe che ci fossero: un browser il più sicuro possibile, PDF reader, un foglio elettronico e un editor di testi. Dovrebbe esserci la possibilità di avere user e password e se possibile di creare una cartella criptata in cui salvare qualche file (meglio se in una partizione a parte se fosse possibile)
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12052
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 01 Mag 2013 19:24    Oggetto: Rispondi citando

Se sei soddisfatto delle prestazioni complessive della tua Mint installata su chiavetta, e corrisponde alle tue esigenze, credo che tu possa benissimo continuare così. Nella peggiore delle ipotesi, "consumerai" la chiavetta un po' più velocemente di quanto succederebbe con un più classico (e meno impegnativo) utilizzo di backup.
Io non utilizzo distro Linux su chiavetta (se non per una semplice prova della distro e la sua installazione su hard disk) pertanto non so dirti per esperienza diretta quanto si accorci la vita della chiavetta ma, visti i bassi costi di questi supporti, non dovrebbe rappresentare un problema. Tuttalpiù, per evitare di reinstallare tutto su una nuova chiavetta qualora la vecchia iniziasse a mostrare segni di cedimento, si potrebbe pensare a dei backup periodici. Per esempio, creando con Clonezilla un'immagine della chiavetta, da salvare su hard disk e utilizzare in caso di necessità: l'unico vincolo, nel caso di Clonezilla, è che la nuova partizione (e quindi la nuova chiavetta) deve avere una capacità uguale o maggiore della vecchia.

In alternativa, per un utilizzo standard come quello che hai prospettato (browser, PDF reader, foglio elettronico ed editor di testi) Puppy Linux è più che idoneo (e potrebbe fare molto di più, essendo una vera distro a tutti gli effetti), con il vantaggio che la sua leggerezza gli permette di essere eseguito in RAM senza scrivere nulla sulla chiavetta, fino a chiusura di sessione. Solo allora le modifiche apportate al sistema verranno salvate in un apposito file-archivio che potrai decidere dove tenere: sulla chiavetta stessa oppure sul hard disk del PC (se utilizzi la chiavetta sempre su un unico PC).

Per quanto riguarda la sicurezza dei dati da salvare, credo che la soluzione migliore sia sempre Truecrypt: genera file-archivio leggibili e scrivibili sia da Linux che da Windows, e può essere installato sulla grande maggioranza delle distribuzioni, comprese Mint e Puppy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
utonto_medio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 09/02/08 14:28
Messaggi: 939

MessaggioInviato: 02 Mag 2013 10:52    Oggetto: Rispondi citando

ho installato puppy 5.5 slack su una chiavetta da 16...
mi sembra funzionare bene anche se io ci metto sempre un po ad ambientarmi con nuove icone...
ci sono 3 cose che non ho capito:
1 mi ha chiesto se volevo abilitare il firewall e credo di averlo impostato in modalità automatica anche s enon ho la più pallida idea di cosa voglia dire
2 cè un icona tipo bersaglio se la clicco lui salva dei file sulla chiavetta... si ma dove?
credevo di aver salvato un xls ma non lo trovo
3 non ho capito come installare una stampante (è collegata sia via usb sia via ethernet passando per il modem/router) si tratta di una hp photosmart C5180.

la versione che ho installato è PAE.
Parlando di versioni portable che girano completamente sulla ram... quali sono quelle aggiornate ocn maggior frequenza? (non ho problemi di potenza, credo, visto che ho un icore5 con 4 gb di ram... chissà se posso espandere la ram sfruttando una chiavetta usb?)
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12052
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 03 Mag 2013 07:12    Oggetto: Rispondi citando

utonto_medio ha scritto:

mi ha chiesto se volevo abilitare il firewall e credo di averlo impostato in modalità automatica anche se non ho la più pallida idea di cosa voglia dire

Puppy ha uno script che permette di effettuare per il firewall una configurazione standard, adatta alla gran parte degli utilizzi. Lo chiama "automagic" e lo propone di default. Immagino che tu lo abbia accettato e pertanto credo che tu sia a posto così. Nella barra inferiore, in basso a destra, dovresti vedere il simbolo di un mappamondo: se gli passi sopra con il cursore del mouse, dovrebbe comparire la scritta "Firewall On".

utonto_medio ha scritto:

cè un icona tipo bersaglio se la clicco lui salva dei file sulla chiavetta... si ma dove?
credevo di aver salvato un xls ma non lo trovo

Io ho Slacko 5.5 (installazione frugale su hard disk) ma non vedo l'icona che assomiglia a un bersaglio. Mi dai qualche elemento in più?
A proposito dell'installazione, quale hai effettuato? Quella classica o quella frugale? Alla chiusura della prima sessione, Puppy ti ha chiesto se volevi creare un file-archivio in cui salvare aggiornamenti, installazioni, configurazioni varie e i tuoi file? (Puppy Slacko lo chiama "slackosave-nomeatuascelta.2fs" oppure "slackosave-nomeatuascelta.3fs" a seconda del tipo di file system che hai scelto per l'archivio. Se hai creato uno slackosave, allora tutto quello che salvi senza stabilire un percorso specifico va a finire lì. Prova a cercare in /mnt/home (che è il percorso che Puppy assegna alla partizione nella quale è stato installato e che nel tuo caso dovrebbe corrispondere alla chiavetta.

utonto_medio ha scritto:

non ho capito come installare una stampante (è collegata sia via usb sia via ethernet passando per il modem/router) si tratta di una hp photosmart C5180.

Menu -> System -> CUPS manage printing
Rispondi Si alla domanda se hai bisogno di aiuto per aggiungere una stampante al sistema e verrai indirizzato alla pagina del sito di Puppy con le istruzioni.
Mi risulta che Puppy abbia un buon riconoscimento delle stampanti HP (che io non posseggo).

utonto_medio ha scritto:

Parlando di versioni portable che girano completamente sulla ram... quali sono quelle aggiornate ocn maggior frequenza? (non ho problemi di potenza, credo, visto che ho un icore5 con 4 gb di ram... chissà se posso espandere la ram sfruttando una chiavetta usb?)

Se hai 4 GB di RAM a mio parere non hai nessuna necessità di espanderla per gli utilizzi cui hai accennato in precedenza.
Praticamente qualunque distribuzione potrebbe essere eseguita completamente in RAM, con 4 GB. Quando si parla di distro talmente leggere da poter girare in RAM, ci si riferisce a RAM di qualche centinaio di MB. Puppy è a mio parere la più indicata perché riesce a coniugare la leggerezza con una soddisfacente completezza e dotazione di script e tool vari (di aiuto all'utente nella configurazione), cosa che purtroppo è carente in molte altre distro leggere.
Molti parlano bene di Slitaz, che è molto più leggera di Puppy, ma credo che presupponga una discreta competenza per la sua configurazione e utilizzo. E tu non hai particolari necessità di leggerezza, visto l'hardware.
Esiste anche Slax, che è simile negli obiettivi a Puppy Slacko, e anche nella sua comune parentela con Slackware.
Top
Profilo Invia messaggio privato
utonto_medio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 09/02/08 14:28
Messaggi: 939

MessaggioInviato: 03 Mag 2013 15:17    Oggetto: Rispondi citando

ho seguito questa guida... sarà frugale? boh?
link

si mi ha chiesto se volevo salvare le impostazioni io ho detto di si (o almeno questo è quello
che credo di aver fatto). L'icona che intando io è al centro pagina. è rotonda a cerchi concentrici rossi e gialli

CUPS mi ha portato alla pagina con le istruzioni che io però non ho minimanente capito (anche perchè sono in inglese)
Top
Profilo Invia messaggio privato
utonto_medio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 09/02/08 14:28
Messaggi: 939

MessaggioInviato: 04 Mag 2013 07:48    Oggetto: Rispondi citando

non so come ma ho installato la stampante. però non è proprio la sua... non funziona benissimo. Di defautl mi da il formato letter e non A4. la modalità bozza che dovrebbe sarmi una stampa comunque accettabile ma velocissima (in win spara letteralmente via il foglio). E' lenta e poco leggibile.
in alternativa si poteva selezionare il PPD (oPDD?) ma non l'ho trovato su internet
il mio modello è hp photosmart C5180
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12052
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 04 Mag 2013 10:13    Oggetto: Rispondi citando

utonto_medio ha scritto:

ho seguito questa guida... sarà frugale? boh?

Se hai selezionato "menu" -> "Setup" -> "BootFlash install Puppy to USB" oppure "menu" -> "Setup" -> "Puppy universal installer" e poi hai selezionato l'installazione su "USB Flash drive", allora hai effettuato qualcosa che assomiglia a un'installazione "classica", ma su device USB.
Io ho sempre installato Puppy su hard disk, e sempre effettuando un'installazione frugale, senza utilizzare il "Puppy universal installer" e questo mi evita la necessità di dedicare una nuova partizione a Puppy.

utonto_medio ha scritto:

L'icona che intando io è al centro pagina. è rotonda a cerchi concentrici rossi e gialli

Nella mia installazione di Puppy Slacko 5.5 non c'è. Al centro del desktop c'è soltanto il logo di Puppy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12052
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 04 Mag 2013 10:15    Oggetto: Rispondi

utonto_medio ha scritto:

non so come ma ho installato la stampante. però non è proprio la sua... non funziona benissimo. Di defautl mi da il formato letter e non A4. la modalità bozza che dovrebbe darmi una stampa comunque accettabile ma velocissima (in win spara letteralmente via il foglio). E' lenta e poco leggibile.
in alternativa si poteva selezionare il PPD (oPDD?) ma non l'ho trovato su internet
il mio modello è hp photosmart C5180

Apri il Puppy Package Manager: "Menu" -> "Setup" -> "Puppy Package Manager".
Aggiorna l'elenco pacchetti con "Configure package manager" -> "Update now". Impiegherà qualche minuto, e dovrai su richiesta del terminale confermare con il tasto Invio.
Cerca i pacchetti relativi alle stampanti HP, digitando "HP" nella casella "find" e selezionando "search all repositories". Troverai alcuni pacchetti, tra cui hplip-3.12.9 in due versioni (official e salix). Io inizierei provando a installare la versione official e se non funzionasse proverei con la versione salix. Per installare è sufficiente selezionare e cliccare sul nome del pacchetto e seguire le istruzioni. Fa' attenzione a eventuali avvisi riguardanti dipendenze mancanti, e segnati il nome dei pacchetti, perché dovrai provvedere manualmente a installarli: il gestore pacchetti di Puppy non risolve automaticamente le dipendenze, come invece fanno i gestori pacchetti di altre distro. Per disinstallare è sufficiente selezionare e cliccare sul nome del pacchetto nella finestrella "Installed packages" in basso a destra.
Secondo questa pagina web la tua HP Photosmart c5180 dovrebbe funzionare con il pacchetto hplip. Il sito che ho linkato permette il download di un generico pacchetto hplip, ma è preferibile utilizzare quello scaricabile dal Puppy Package Manager.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi