Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
(Zio Paperone e) l'auto alla clorofilla
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 28 Mag 2013 15:30    Oggetto: (Zio Paperone e) l'auto alla clorofilla Rispondi citando

Leggi l'articolo (Zio Paperone e) l'auto alla clorofilla
Ottenere energia pulita imitando le piante è possibile.


(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
Segnala un refuso
Top
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 28 Mag 2013 21:01    Oggetto: Rispondi citando

Questa è davvero graziosa e molto interessante come tecnologie implementate.
Potrebbe essere un prototipo del principale mezzo di trasporto personale di un prossimo futuro. Basta che ci arriviamo a quel futuro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1167
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 29 Mag 2013 11:02    Oggetto: Rispondi citando

Be' certo che passare dalla farneticazione di un'auto volante, un'idea demenziale più ancora che irrealizzabile, a questa qui che invece ha tantissimi punti di interesse, è veramente un bel salto!

In teoria siamo ancora molto lontani dalla realizzabilità pratica su larga scala di veicoli basati sulle tecnologie accennate, ma le idee di fondo sono quelle giuste: sostituzione dei combustili fossili con fonti riproducibili, minore impatto ambientale ed inquinamento.

Insomma un'idea molto interessante, che vale la pena di seguire.

@ Zievatron:
a quel futuro quasi sicuramente ci arriveremo, bisogna vedere come ed in quanti...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9451
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 29 Mag 2013 18:21    Oggetto: Rispondi citando

Se venisse commercializzata entro il 2030 sarebbe già molto positivo e ci sarebbe qualche speranza che non fossimo già in pochi e molto malmessi, anche perchè, in questo caso, potrebbe non poter essere mai commercializzata...
Top
Profilo Invia messaggio privato
colemar
Semidio
Semidio


Registrato: 17/08/10 23:44
Messaggi: 391

MessaggioInviato: 30 Mag 2013 13:06    Oggetto: Rispondi citando

"Sebbene ci sia ancora del lavoro da fare, la tecnica scoperta dai ricercatori ha già permesso di ottenere livelli di correnti due volte superiori a quelli dei sistemi attuali basati su i pannelli solari."

Basta andare al link per leggere nel sunto originale dell'articolo che la densità di corrente (che comunque non dice molto sulla potenza prodotta) è di due ordini di grandezza (cioè 100 volte, non 2 volte) maggiore della densità di sistemi analoghi (cioè sistemi basati su chimica organica).
Completamente diverso dall'affermazione di questo articolo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 30 Mag 2013 23:01    Oggetto: Rispondi citando

Gladiator ha scritto:
Se venisse commercializzata entro il 2030 sarebbe già molto positivo e ci sarebbe qualche speranza che non fossimo già in pochi e molto malmessi, anche perchè, in questo caso, potrebbe non poter essere mai commercializzata...


La possibilità c'è. Più in generale, le tecnologie adatte in sviluppo ci sono. Il fattore critico, purtroppo, non è affatto tecnologico. E' l'Uomo. E, da come continua a comportarsi, non mi ispira molta fiducia.
L'unica speranza, imho, è che una quota sensibile delle nazioni esistenti si ribelli alla globalizzazione socio-culturale-politico-economica ed in particolare alla mega-macchina fabbricatrice di denaro e bisogni fittizi. Che si ribelli e si sganci concretamente. Ma è difficile e non c'è molto tempo a disposizione per farlo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 31 Mag 2013 19:15    Oggetto: Rispondi citando

Zievatron ha scritto:
Questa è davvero graziosa e molto interessante come tecnologie implementate.
Potrebbe essere un prototipo del principale mezzo di trasporto personale di un prossimo futuro. Basta che ci arriviamo a quel futuro.


Bellissima ma dalla breve spiegazione deduco che costerebbe miliardi di euro produrla e che i prezzi difficilmente scenderebbero...
Shocked Crying or Very sad

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 04 Giu 2013 15:30    Oggetto: Rispondi citando

(Zio Paperone e) l'auto alla clorofilla: ottenere energia pulita imitando le piante è possibile. Dalla concept car YeZ alle ultime ricerche scientifiche: i dettagli nell'articolo.
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9451
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 04 Giu 2013 17:50    Oggetto: Rispondi citando

Zievatron ha scritto:
Gladiator ha scritto:
Se venisse commercializzata entro il 2030 sarebbe già molto positivo e ci sarebbe qualche speranza che non fossimo già in pochi e molto malmessi, anche perchè, in questo caso, potrebbe non poter essere mai commercializzata...


La possibilità c'è. Più in generale, le tecnologie adatte in sviluppo ci sono. Il fattore critico, purtroppo, non è affatto tecnologico. E' l'Uomo. E, da come continua a comportarsi, non mi ispira molta fiducia.
L'unica speranza, imho, è che una quota sensibile delle nazioni esistenti si ribelli alla globalizzazione socio-culturale-politico-economica ed in particolare alla mega-macchina fabbricatrice di denaro e bisogni fittizi. Che si ribelli e si sganci concretamente. Ma è difficile e non c'è molto tempo a disposizione per farlo.

Il fattore critico è sempre l'uomo, le tecnologie possono essere individuate, inventate e sviluppate ma se l'uomo non lo fa o non le utilizza in modi e per scopi positivi ovviamente, nella migliore delle ipotesi, le tecnologie non servono o, nel peggiore dei casi, diventano dannose e distruttive.
E' compito e dovere dell'uomo con i suoi pregi e difetti riuscire ad ottenerne risultati che migliorano la sua vita e quella dei suoi simili per cui, pur con i dubbi da te giustamente espressi, dobbiamo insistere per ottenere la svolta prima che sia troppo tardi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 04 Giu 2013 22:39    Oggetto: Rispondi

Intanto, l'Italia ha svenduto agli arabi i brevetti del kite gen, e vuole trivellare, dimostrando, così, di concorrere per essere nella rosa delle nazzioni che prenderanno la batosta maggiore dalla grande crisi di questo secolo.
Perchè la crisi nera ci sarà in ogni caso. La differenza sta in quali nazioni riusciranno a soffrirla di meno ed in quali nazioni se la beccheranno fino in fondo.
Per l'Italia, ormai, l'unica speranza è una rivoluzione europea che faccia una nuova e migliore Europa. Purchè non ne resti fuori. Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi