Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
I segni degli zingari impazzano in Rete
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Bufale e indagini antibufala
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 20 Apr 2005 23:00    Oggetto: I segni degli zingari impazzano in Rete Rispondi citando

Commenti all'articolo I segni degli zingari impazzano in Rete
Circola l'elenco dei presunti graffiti che indicano le case bersaglio facile di furti. Il rischio della paranoia
Top
dago
Ospite





MessaggioInviato: 21 Apr 2005 08:54    Oggetto: E se fossero... ? Rispondi citando

Tempo fa leggevo che sono i senza-tetto a lasciarsi dei segni per indicare i posti dove trovare rifugio, elemosinare, la presenza di cani da guardia o persone inospitali, ecc.
Un po' più plausibile, sempre che si voglia cercare un significato oltre i ragazzini bisognosi di un po' di educazionw.
Top
irwin
Ospite





MessaggioInviato: 21 Apr 2005 09:09    Oggetto: mah. non mi da alcuna certezza. Rispondi citando

questa indagine antibufala non mi da alcuna certezza
Top
Fabrizio
Ospite





MessaggioInviato: 21 Apr 2005 11:17    Oggetto: vecchie paure Rispondi citando

Confermo che gli stessi segni erano presenti su un articolo di Repubblica di almeno 15 anni fa, stesso testo e stessi segni.
Se poi si tratti di antica leggenda metropolitana o bufala, non lo so.
Mi sembra strano che una banda di malviventi mantenga lo stesso codice (conosciutissimo ai carabinieri) per tutto questo tempo e lo usi per comunicare con i complici. Voi non usereste un cellulare, o un metodo + riservato?
Mi sembra che per quanto riguarda "Zingari e paure" siamo al solito punto: ciò che sarebbe estremamente improbabile se lo facesse chiunque, viene spacciato come norma per loro, anche se prove, testimonianze ecc. sono labili o inesistenti.
Comunque, le paure (soprattutto quelle immotivate) sono difficili da battere, vale il consiglio dell'articolo:
Se siete perplessi e preferite comunque ritenere che esista davvero questo codice di simboli, c'è un modo molto semplice per neutralizzarlo: marcare col segno "già svaligiato" la vostra abitazione. E' un consiglio semiserio...
http://sivola.blog.tiscali.it/
Top
Freddy
Ospite





MessaggioInviato: 21 Apr 2005 12:34    Oggetto: Vecchie paure, ma stessa cultura. Rispondi citando

Forse qualcuno sta dimenticando che per la cultura ROM e' normale vivere di elemosine e piccoli furti.

Per quelli che dicono che e' una bufala il fatto che i cosiddetti zingari rubino, sono stato testimone della cattura di 3 bambini ROM che si erano introdotti nella casa del mio vicino la vigilia di natale.

E siccome sono bambini e siccome non parlano italiano se non vogliono, i carabinieri hanno detto che al massimo in un paio di giorni li avrebbero rimessi in liberta'.

Qui non si tratta di razzismo, si tratta di vivere al di fuori della legge, il che e' ben diverso.
Top
Fabrizio
Ospite





MessaggioInviato: 21 Apr 2005 12:56    Oggetto: Prima di fare confusione... Rispondi citando

Non capisco...
Se è normale vivere di furti (non interessa discuterne qua), bisogna lo stesso credere a bufale e leggende?
Non sarà che è proprio questo il razzismo?
http://sivola.blog.tiscali.it/
Top
Freddy
Ospite





MessaggioInviato: 21 Apr 2005 15:42    Oggetto: Chiarimento Rispondi citando

Concordo con il fatto che il cosiddetto codice degli zingari sia una bufala, pero' dall'articolo traspare anche un messaggio che forse viene fuori parzialmente distorto: non abbiate pregiudizi e non siate razzisti.

Questo va sempre bene, ma e' come se implicitamente si dicesse anche: "poveretti, non fanno niente di male e adesso con sta storia dei segni tutti penseranno che sono ladri e li garderanno con diffidenza...".

Questo discorso lo trovo piu' adatto ad un immigrato che vende fazolettini, non ad un popolo che campa di piccoli furti ed elemosina da centinaia di anni.

Spero di aver chiarito la mia posizione.
Top
Ospite






MessaggioInviato: 21 Apr 2005 17:00    Oggetto: Rispondi citando

Molto spesso questi segni vengono lasciati per fini meno loschi.
Ad esempio: distribuzione volantini pubblicitari (qui sono gia' stati consegnati), lavori a reti gas-acqua-tel-ecc. o per puro "teppismo".
Top
stever
Ospite





MessaggioInviato: 22 Apr 2005 12:18    Oggetto: ...anche nel sito della: Rispondi citando

confedilizia ci sono i simboli:
http://www.confedilizia.it/tab%20simboli%2003.htm
ci sono cascati anche loro ?
Top
Irpide Bisestersi
Ospite





MessaggioInviato: 22 Apr 2005 13:50    Oggetto: Fabrizio ma cosa dici? Rispondi

Freddy ti dice "non sono bufale, vecchie o nuove dicerie... sono realtà, vecchie e rinnovate perchè la loro cultura è quella".
Per tanto il ragionamento è chiaro e diretto. Freddy smentisce - citando la sua esperienza - che queste dicerie siano infondate e che siano basate sul "razzismo" (irrazionale paura del diverso / altro): sono basate forse su un luogo comune: i luoghi comuni però non sono basati sul nulla, sono basati su una alta percentuale in una statistica.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Bufale e indagini antibufala Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi