Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Helsinki punta su Uber: niente auto entro dieci anni
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 20 Ago 2014 09:29    Oggetto: Helsinki punta su Uber: niente auto entro dieci anni Rispondi citando

Leggi l'articolo Helsinki punta su Uber: niente auto entro dieci anni
La mobilità on demand sarà così conveniente da rendere superflua l'auto privata.


 

 

Segnala un refuso
Top
hereiam20
Semidio
Semidio


Registrato: 27/04/09 00:30
Messaggi: 218
Residenza: la domanda è seria?!

MessaggioInviato: 20 Ago 2014 17:39    Oggetto: Rispondi citando

Dopo di che inizierà la lamentazione sull'aumento della disoccupazione nel settore auto che sin qui ha assicurato tanti posti di lavoro...
Top
Profilo Invia messaggio privato
zero
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 1504

MessaggioInviato: 21 Ago 2014 08:04    Oggetto: Rispondi citando

Concordo con hereiam20.

Inoltre, oggi come oggi, l'auto fornisce allo stato una notevole fetta di entrate. Basta pensare che si mettono 30 euro di benzina, 20 euro circa vanno allo stato. Dove spostiamo il prelievo delle tasse?

Seconda cosa. Se "puntano su UBER", diminueranno le auto private in circolazione, ma aumenteranno notevolmente le auto "UBER".
Sempre auto sono.
Certo, la stessa auto-uber sara' usata da piu' persone, ma i km percorsi (ovvero l'inquinamento) restano gli stessi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 10216

MessaggioInviato: 22 Ago 2014 00:24    Oggetto: Rispondi citando

hereiam20 ha scritto:
Dopo di che inizierà la lamentazione sull'aumento della disoccupazione nel settore auto che sin qui ha assicurato tanti posti di lavoro...


A parte che tra 10 anni vedremo chi si potrà permettere un' auto...
I cosidetti "posti di lavoro" (anche se all'estero e non più in Italia) continueranno...si produrranno sempre le auto, quelle che si avvalgono per fornire il servizio Uber, e mezzi pubblici in generale.

La mia previsone tra 10 anni, pessima...
- auto vecchie di almeno 10 anni in giro, alternate a poche auto di lusso, tutte super inquinanti.
- mezzi pubblici obsoleti, maltenuti, che la gente sarà comunque costretta ad usare non possedendo un'auto.
- auto a noleggio, di lusso (Uber?), per quei pochi che potranno permettersela.



Evil or Very Mad

zero ha scritto:
Certo, la stessa auto-uber sara' usata da piu' persone, ma i km percorsi (ovvero l'inquinamento) restano gli stessi.


E non è detto neanche questo! Visto che "l'auto Uber" non è altro che un taxi (vedi licenza ncc) ... dunque ci può essere comunque la regola "un passeggero per auto" ... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 22 Ago 2014 12:45    Oggetto: Rispondi citando

Il miglioramento c'è. Perchè anche ad andare sempre un solo passeggero per auto, comunque, le auto ferme per una media di oltre 20 ore al giorno non ci saranno più. Quindi, serviranno relativamente meno auto.
Solo che è ben poca cosa. Sad
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 10612
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 24 Ago 2014 12:37    Oggetto: Rispondi citando

Francamente penso che l'idea potrà, forse, funzionare ad Helsinki ed in poche altre città - quasi sicuramente scandinave - ma in altri stati ho forti dubbi...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 24 Ago 2014 15:22    Oggetto: Rispondi citando

Bhè, se è per questo, una volta che la scelta avesse avuto successo nei paesi scandinavi, perchè altri paesi nordici non dovrebbero sperimentarla anche loro?
Un po' alla volta, potrebbe diffondersi anche in Germania, in Canada, in Russia, in Cina, ed altri paesi.
A quel punto, siccome in Italia le auto, ormai, le compreranno solo i più ricchi, avrà successo anche in Italia e paesi simili.
Ovviamente, questo processo andrà di pari passo con la riduzione dei posti di lavoro nell'industria automobilistica e commercio d'auto e con la riduzione della stessa ad un oligopolio più ristretto.
I nuovi disoccupati non potranno permettersi l'auto personale e così il successo della soluzione senza auto-personale avrà ancora più successo.
Con la riduzione del costume dell'auto personale, potranno essere studiate, sperimentate ed attuate soluzioni più efficienti di trasporto pubblico.
Il veicolo pubblico auto-guidato ed on-demand è destinato a sostituire quasi del tutto sia gli attuali veicoli personali, sia gli autobus urbani ed extraurbani e persino le metropolitane ed i treni regionali.
Infatti, a cosa servirà più il treno che collega due città a non più di un centinaio di chilometri, se puoi prendere un veicolo pubblico autoguidato ed on-demand?

Ovviamente, questa evoluzione dei trasporti avverrà solo se non si collassa prima.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1563
Residenza: EU

MessaggioInviato: 24 Ago 2014 16:41    Oggetto: Rispondi citando

@ Zievatron
Citazione:
Ovviamente, questa evoluzione dei trasporti avverrà solo se non si collassa prima.
IMHO occorre aggiungere almeno una cinquantina di se e di ma...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 24 Ago 2014 18:52    Oggetto: Rispondi citando

@Cesco67
E cosa aspetti ad aggiungerli? Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1563
Residenza: EU

MessaggioInviato: 24 Ago 2014 20:32    Oggetto: Rispondi citando

@ Zievatron
Forse non si e' capito quello che volevo dire...
Tu hai scritto
"Ovviamente, questa evoluzione dei trasporti avverrà solo se non si collassa prima."
Con la mia risposta volevo aggiungere che ci sono tante altre variabili in gioco, p.es. se chi ci governa avesse a cuore i problemi dei cittadini e non i propri interessi, se siamo (o saremo) pronti per un cambiamento del genere, ecc.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 25 Ago 2014 08:57    Oggetto: Rispondi citando

@ Cesco67
Sì, si è capito. Very Happy
Ma se sono una cinquantina, proviamo ad esaminarle queste altre variabili in gioco.
1. Chi ci governa:
Non saranno sempre gli stessi e sempre con gli stessi interessi particolari. Quindi, anche per questo, "se non si collassa prima", ci sarà una nuova fase favorevole al miglioramento dei servizi di trasporto pubblico.
2. Essere pronti per un cambiamento del genere.
Non è mica difficile. Il portafogli sa essere molto persuasivo per parecchie persone, per altre la comodità, per altre la moda. Perciò, se l'esperimento di Helsinki funziona, il diffondersi in altre zone, il migliorare e diffondersi ancora, come descrivevo nel'altro post, diventa solo una questione di tempo e ... , "se non si collassa prima", avverrà e tenderà ad autoalimentarsi.

Se esaminiamo altre variabili in gioco, probabilmente vedremo che quel , "se non si collassa prima", le raccoglie tutte in sè, vale per tutte. Quindi, arrivare o non arrivare allo scenario descritto di un dominante sistema di trasporto persone costituito da veicoli pubblici autoguidati on demand, diventa dipendente dal fare in tempo, o non fare in tempo. Ma, tempo permettendo, tutte le diverse variabili in gioco sarebbero destinate ad essere superate.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 10612
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 26 Ago 2014 13:04    Oggetto: Rispondi citando

Zievatron ha scritto:
[...]

Ovviamente, questa evoluzione dei trasporti avverrà solo se non si collassa prima.

Io comunque penso che si collassi prima...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 26 Ago 2014 23:57    Oggetto: Rispondi citando

Considerato il tempo occorrente per portare a buon fine una tale evoluzione, anche io ritengo molto più probabile che collasseremo prima.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 10216

MessaggioInviato: 28 Ago 2014 13:30    Oggetto: Rispondi citando

Zievatron ha scritto:
Bhè, se è per questo, una volta che la scelta avesse avuto successo nei paesi scandinavi, perchè altri paesi nordici non dovrebbero sperimentarla anche loro?
Un po' alla volta, potrebbe diffondersi anche in Germania, in Canada, in Russia, in Cina, ed altri paesi.
A quel punto, siccome in Italia le auto, ormai, le compreranno solo i più ricchi, avrà successo anche in Italia e paesi simili.
Ovviamente, questo processo andrà di pari passo con la riduzione dei posti di lavoro nell'industria automobilistica e commercio d'auto e con la riduzione della stessa ad un oligopolio più ristretto.
I nuovi disoccupati non potranno permettersi l'auto personale e così il successo della soluzione senza auto-personale avrà ancora più successo.
Con la riduzione del costume dell'auto personale, potranno essere studiate, sperimentate ed attuate soluzioni più efficienti di trasporto pubblico.
Il veicolo pubblico auto-guidato ed on-demand è destinato a sostituire quasi del tutto sia gli attuali veicoli personali, sia gli autobus urbani ed extraurbani e persino le metropolitane ed i treni regionali.
Infatti, a cosa servirà più il treno che collega due città a non più di un centinaio di chilometri, se puoi prendere un veicolo pubblico autoguidato ed on-demand?

Ovviamente, questa evoluzione dei trasporti avverrà solo se non si collassa prima.


Forse non ho capito bene io, ma ci sono già soluzioni simili anche in Italia, non ovviamente di auto, o mezzi pubblici autoguidati, ma il car sharing...a me questo non mi nulla di nuovo, ad esempio il sito blablacar permette di condividere l'auto, di offrire un passaggio a chi l'auto non ce l'ha.
L'articolo dice che Helsinki punta ad un passaggio progressivo e totale verso queste soluzioni, almeno in città.
Ma il punto sarà sempre e comunque il prezzo, il prezzo che una persona è disposta a spendere, il prezzo che potrà permettersi di pagare, e per questo che Helsinki parla anche di un abbassamento dei prezzi, è necessario questo...altrimenti una persona preferirà, gli converrà sempre comperarsi un rottame usato piuttosto che pagare un servizio troppo caro.

L'unica novità, se si può dire novità...è che vogliono integrare questa funzione on-demand da cellulare, e collegare i vari servizi pubblici.
Ad esempio questo esiste già...magari non ovunque, io lavoro per una ditta di trasporti e lo fanno, solo che non si prenota dallo smartphone ma si telefona al numero verde...

Citazione:
Che non si tratti soltanto di un sogno ma di un progetto concreto è testimoniato dal servizio di minibus a richiesta Kutsuplus, lanciato l'anno scorso: tramite lo smartphone ogni cittadino indica dove desidera essere prelevato e portato. Un software aggrega le richieste preparando il percorso migliore per soddisfarle tutte in maniera ottimale.


Per quanto riguarda l'industria delle auto...non sono così sicura che ci sarà tutta questa crisi, le auto di lusso saranno prodotte, le utilitarie magari avranno un brusco calo...ma si cominceranno a produrre altri tipi di veicoli in compenso.

Io non credo ci sarà un vero e proprio collasso, o se ci sarà sarà talmente graduale che non ce ne renderemo conto, piuttosto ci saranno sempre coloro che diranno "meglio morire di ciò che conosco" ...

Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 28 Ago 2014 17:42    Oggetto: Rispondi citando

Dalle piccole trasformazioni, tempo permettendo, si arriva a trasformazioni più grandi.

Il costo di tenere un automobile personale non mi pare sia una sciocchezza, nè che sia destinato a scendere. Perciò è certamente possibile lo sviluppo di soluzioni più economiche.

L'evoluzione del mezzo di trasporto personale, dalle classiche automobili a dei tricicli, ai quadricotteri, o a che altro non è in questione.
La questione è il prevedibile tramonto del costume dominante di avere un mezzo di trasporto personale in favore di un sistema molto più efficiente basato su veicoli pubblici autoguidati on-demand.
L'idea che ho espresso è che questa trasformazione è la naturale evoluzione dei trasporti, salvo non poter avvenire in caso di collasso della civiltà.
Poi, è ovvio che il collasso della civiltà, se e quando avviene, non è che ce ne andiamo a letto la sera che tutto sembra normale e la mattina dopo ci informano che durante la notte, purtroppo, alla civiltà le è preso un infarto, o un ictus.
Si tratta di un processo che prende un tempo di avvio di almeno qualche decennio, durante i quali ci si può illudere che si tratta ancora di quei periodi di crisi, economica, o politica, o di costume, che poi si superano e si va avanti. Invece, tra alti e bassi relativi, si resta in una situazione stagnante, finchè non si incomincia a regredire inesorabilmente. Questo con una partecipazione più o meno consistente di disastri e di violenze che accompagnano il processo fino ad un nuovo equilibrio al ribasso. Ribasso che non è recuperabile nel giro di un paio di generazioni e che, forse, continuerà sempre più lentamente fino a stabilizzarsi, ma senza più rialzarsi seriamente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 10216

MessaggioInviato: 28 Ago 2014 18:55    Oggetto: Rispondi

Ma basta un fenomeno naturale che ci colpisca seriamente e duramente, su larga scala, che per questa nostra civiltá, dalla sera alla mattina non sarabbe più niente di ciò che c'era prima...effetto ictus! Laughing
Allora si tornerebbe ai carri trainati dai buoi...il collasso ecomomico piuttosto potrebbe accadere più o meno velocemente, ma se accadesse gli stati di certo impoveriti per un bel pezzo ci farebbero andare sempre con gli stessi carri trainati da buoi! Wink

Non è con la regressione che si arriva a questi ed altre evoluzioni, ma con il progresso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi