Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Tablet a scuola
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tablet e smartphone
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 28 Ago 2014 11:19    Oggetto: Tablet a scuola Rispondi citando

Leggi l'articolo Tablet a scuola
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?


 
Foto via Fotolia
 

Segnala un refuso
Top
{carrone}
Ospite





MessaggioInviato: 28 Ago 2014 12:48    Oggetto: Rispondi citando

Io ho avuto la fortuna di provare questo sistema per 2 anni, ora iniziero' il terzo ed ultimo anno. C'e' qualche lato positivo come cartella piu' leggera, meno spreco di carta (no fotocopie in assoluto), ecc., ma sinceramente non so se conviene. Ho notato invece che avere una lavagna multimediale in classe e' molto, ma molto piu' utile. Perche' cosi' si possono proiettare direttamente i libri o i pdf del prof, si fanno ricerche immediate, SI PUO SALVARE QUELLO CHE IL PROF HA SCRITTO ALLA LAVAGNA, e si possono utilizzare tanti strumenti multimediali che possono essere utili.
Top
{Marco}
Ospite





MessaggioInviato: 29 Ago 2014 09:36    Oggetto: Rispondi citando

Leggendo le possibili risposte del sondaggio e il commento precedente, vedo già ben presenti le condizioni essenziali perchè sia utile. Ahimè, sono condizioni in mano ad un Ministro lungimirante...

1) Formazione dei docenti. Il maestro della scuola di mia figlia che ha fatto il corso per la lavagna multimediale a tutte le altre, mi ha spiegato chiaramente che si tratta di innovare il processo didattico, non di usare un proiettore al posto del gesso. Penso che per usare bene i tablet valga lo stesso discorso. Sapete come si "formano" gli insegnanti di inglese alla primaria?

2) Tecnologia sensata. Per le tasche e per la mente. India docet, se vai da un costruttore e gli ordini 2 milioni di pezzi, un tablet "da scuola" costa 30¤. Nessuna famiglia avrebbe problemi e si potrebbe rinnovare frequentemente. Per il sw, open source: niente vendor lock-in, e un po' di educazione alla condivisione! E si torna al tasto della formazione del personale...
Top
Albaro
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 27/03/13 23:07
Messaggi: 2
Residenza: Marina di Pisa

MessaggioInviato: 29 Ago 2014 20:50    Oggetto: Rispondi citando

Il problema sono gli insegnanti , il 50% di quelli che conosco sono in una situazione disastrosa e faranno di tutto per avversare l'informatizzazione per non impegnarsi nell'aggiornamento , a loro non interessa se con lo stesso numero di ore l'apprendimento e lo scambio di info si velocizza del 30/40% rendendo meno soporifera la situazione, non accettano l'imbarazzo di trovarsi di fronte ai ragazzi che maneggiano i tablet con estrema naturalezza comunicando in tempo reale tramite WhatsApp, gli studenti sarebbero felici di poter insegnare ai docenti , potrebbero anche dimostrare che " i duri di menta" esistono a tutti i livelli. Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{ice}
Ospite





MessaggioInviato: 30 Ago 2014 10:36    Oggetto: Rispondi citando

io sono a favore del tablet, ma non deve sostituire i libri.
Ci sono ricerche che dimostrano che leggendo sul libro si apprende meglio che leggendo su un e-reader. La ricerca stessa delle informazioni all'interno del libro e il doversi ricordare a pagina si era arrivati aiuta la formazione del ricordo/memoria dell'informazione stessa. PErchè crea piu collegamenti sinaptici interessando piu sensi (come il tatto per sentire quante lo spessore delle 100pagine che ci sono prima del punto che stiamo cercando, etc)
Inoltre non è possibile leggere per ore su display retroilluminati come quelli dei tablet comuni, servirebbero appositi tablet e-ink da 14" ceh meglio simulerebbero un libro aperto. Inoltre meglio il formato pdf del formato epub....il fatto ceh epub riformatti automaticamente la pagina diminuisce il positivo controbuto che la memoria visiva puo dare all'apprendimento
Top
{Giuseppe}
Ospite





MessaggioInviato: 30 Ago 2014 12:55    Oggetto: Rispondi citando

pur di imparare attualità e cultura va bene tutto, a a patto però che non si facciano programmare anche i tablets con ideologie di sinistra esattamente come sono stampati la maggior parte dei libri italiani....!! e vediamo poi che effetto fa condizionare fin da piccoli i giovani cervelli, basti guardare i pazzi assassini islamici ( "se un musulmano uccide anche solo un cristiano avrà il paradiso automaticamente garantito" )come non mostrino nessuna emozione nell'ammazzare i " diversi ".....anzi col tablet sarebbe ancor più potente il condizionamento in quanto si utilizzerebbe la iterazione tra il testo e le immagini dinamiche, in movimento che fissano indelebilmente nelle giovani menti il messaggio e siccome è largamente risaputo che in italia l'informazione è controllatissima dai sinistri, sarebbe l'apoteosi nella raccolta di nuovi cervelli per l'ammasso comunista.....quindi NO, meglio i libri che almeno possono essere letti da tutti e ampiamente dibattuti, criticati e rimossi...
Top
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 31 Ago 2014 19:04    Oggetto: Rispondi citando

Non ho risposto al sondaggio perchè nessuna risposta include tutte le condizioni che renderebbero accettabile l'impiego dei tablet a scuola, come si evincono di vari commenti che mi hanno preceduto.
Io aggiungo solo che non basta che il software sia open, per me occorre che sia approvato dalla FSF.
Top
Profilo Invia messaggio privato
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1668
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 01 Set 2014 10:42    Oggetto: Rispondi citando

Zeus News ha scritto:
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?

Nel titolo si parla di TABLET, ma poi nel sondaggio si dà per scontato che l'unico hardware possibile sia solo lo I-PAD ("Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata").

Comprensibile in un sondaggio fatto da Eva3000 o Ville e giardini, su di un sito specializzato in informatica
lo trovo fuorviante e scorretto.

Lo i-pad oltre ad essere hardware e software chiuso e proprietario è anche enormemente più costoso dei tablet con o.s. android, e la sua eventuale adozione oltre ad eseere diseducativa costituirebbe un aggravio ingiustificato per le famiglie e lo Stato.

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
{rocky joe}
Ospite





MessaggioInviato: 01 Set 2014 21:29    Oggetto: Rispondi citando

Niente affatto. Quella è soltanto UNA delle risposte possibili. E si nomina un prodotto che è considerato "figo" appositamente.
Top
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1668
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 12 Ott 2014 13:02    Oggetto: Rispondi citando

{rocky joe} ha scritto:
Niente affatto. Quella è soltanto UNA delle risposte possibili. E si nomina un prodotto che è considerato "figo" appositamente.

No, mettere come prima riga del testo del sondaggio non un generico "tablet" ma un ben specifico prodotto (carissimo e "figo", te lo concedo) induce a pensare che si stia parlando di quello e solo di quello, chiamato poi tablet in seguito solo per non ripetersi.

Epic fail.

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
{benedetto}
Ospite





MessaggioInviato: 11 Nov 2014 06:22    Oggetto: Rispondi citando

non trovo corretto indicare l' ipad come tablet;
le risposte in questo caso dovrebbero essere multiple
e poi: l'obsolescenza di hardware e software NON e' legata a QUANTO li si usa :)))
Top
{Marco Novelli}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Dic 2014 10:43    Oggetto: Rispondi citando

Io ho votato la prima
"si l'iPad con i libri multimediali è una figata"
Top
{Fabrizio Fiorucci}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Dic 2014 11:06    Oggetto: Rispondi citando

Ho votato la risposta "sarebbe una spesa in piu' a carico delle famiglie", con
un'obsolescenza tecnologica che galoppa: mi immagino un iPad che dura
cinque anni usato tutti i santi giorni.

Altri contro sono i costi aggiuntivi; e gli studenti disimparerebbero prima del
tempo a prendere appunti su carta, a scrivere, a fare i conti a mente
(tutte cose in cui mi ritrovo, purtroppo, dopo anni di uso intensivo di
pc e affini)

E' un po' come quell'idiozia che era venuta fuori non troppo tempo fa
per cui le lezioni universitarie avrebbero dovuto essere tenute in
inglese. A parte che non ha senso, ma ve li immaginate i docenti?

Una cosa tipo:



Top
{Marco Genovese}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Dic 2014 11:10    Oggetto: Rispondi citando

Beh in certi corsi tipo informatica io obbligherei a tenerli in inglese.
Top
{Fabrizio Fiorucci}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Dic 2014 11:11    Oggetto: Rispondi citando

Il punto e' questo: quante persone fra quelle con cui lavori tutti i
giorni sanno *parlare* e *scrivere* inglese? E intendo inglese corretto
per iscritto e "fluent" e non maccheronico parlato. Io su una dozzina di
colleghi non ne conto nemmeno uno. Uno usa "no" come intercalare,
l'altro non ha capito che esiste l'inversione nelle domande, l'altro e'
convinto che eventually significhi eventualmente, uno invece di "action
plan" dice "esciople'"...

Prima bisognerebbe formare i docenti
in modo da metterli in grado di parlare correttamente inglese, e poi
procedere con i corsi in inglese. Altrimenti viene fuori quel "business
english" che penso anche tu senti tutti i giorni e che ti fa venire
l'orticaria... ;-)
Top
Molok
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 19/04/05 01:21
Messaggi: 134
Residenza: Lodi

MessaggioInviato: 21 Dic 2014 17:31    Oggetto: Rispondi

{ice} ha scritto:

Ci sono ricerche che dimostrano che leggendo sul libro si apprende meglio che leggendo su un e-reader.


Da quanto mi risulta la ricerca non include gli e-reader, ma i tablet.
Sono due prodotti estremamente diversi e il calo di apprendimento dipende anche da questi fattori differenti, quindi penso che con un prodotto NON COMMERCIALE studiato appositamente i vantaggi di risparmio del peso, degli alberi, di tempo (in certi casi) sarebbero effettivi e si dimostrerebbe un valido strumento di apprendimento.

Sul formato PDF migliore dell'e-pub non saprei, la ricerca che ha citato @ice, infatti, parla di maggiore apprendimento nella situazione di maggiore sforzo intellettivo (per semplificare: "studiare sul cartaceo è più complicato per vari fattori collaterali al testo, percui il cervello è più attivo, quindi più stimolato, quindi più ricettivo"), eliminare l'immagine statica della pagina del testo obbliga il cervello a lavorare di più per seguire il filo della lettura (avendo un "appoggio" in meno) e quindi il senso del testo dovrebbe prevalere sulla forma, risultando in un migliore apprendimento... ma è solo una mia elucubrazione.

Rispondo anche a @Giuseppe, brevemente: anche i testi elettronici forniti eventualmente agli studenti sarebbero liberamente e facilmente leggibili da altre persone, quindi "verificabili", forse anche più di quelli stampati...

In conclusione: sarei propenso all'introduzione di strumenti di apprendimento elettronici se fossero dei "tablet" e-ink non-commerciali studiati e prodotti appositamente (ed economicamente sostenibili)... insomma, un'utopia, almeno in Italia...

Molok
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tablet e smartphone Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi