Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 04 Set 2014 13:00    Oggetto: Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento Rispondi citando

Leggi l'articolo Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Basta una foto della serratura per realizzare la chiave che la aprirà.


 
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
 

Segnala un refuso
Top
StarTac
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 22/09/09 21:46
Messaggi: 89

MessaggioInviato: 04 Set 2014 21:03    Oggetto: Rispondi citando

Io ho risolto con un cover sulla serratura il cui unico modo per toglierlo e andare di martello e scalpello. Sfido che un ladro si metta a fare tanto rumore in un palazzo con la certezza di essere beccato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
alexbottoni
Eroe
Eroe


Registrato: 28/09/11 08:16
Messaggi: 50

MessaggioInviato: 05 Set 2014 07:51    Oggetto: Rispondi citando

Tecnica interessante ma... può funzionare solo sulle serrature a cilindro (le cosiddette sedrrature a cilindro europeo). Non può funzionare in alcun modo sulle serrature a doppia mappa, come le vecchie Mottura, ad esempio. Questo, a dispetto del fatto che i fabbri consiglino la sostituzione delle vecchie serrature a doppia mappa in quanto "obsolete" (perché vulnerabili agli attacchi condotti con il cosiddetto "ferro bulgaro").

La ragione di questa differenza è semplice: per poter funzionare, questa tecnica ha bisogno che siano presenti una chiave "dritta" da infilare ed una serie di pistoncini da allineare. Questi due oggetti non esistono affatto nelle serrature a doppia mappa, che usano invece delle chiavi "a martello" (chiavi ortogonali) e delle "tele" ("frames").

Anche le serrature a cilindro, al giorno d'oggi, sono abbastanza insensibili al key bumping. Sono solo le serrature più economiche e quelle più vecchie ad essere sensibili a questa tecnica.

Esistono comunque molte altre tecniche per aprire sia le serrature a doppia mappa che quelle a cilindro. Al giorno d'oggi, l'unica vera difesa dai furti è un buon impianto antifurto installato da un tecnico che sappia davvero quello che sta facendo (associato ad una porta blindata e ad una buona serratura).
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1787
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 06 Set 2014 00:41    Oggetto: Rispondi citando

Zeus News ha scritto:
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Basta una foto della serratura per realizzare la chiave che la aprirà

Nel filmato la bumpkey ha denti tutti uguali, e la foto della serratura vista di fronte serve solo per il profilo del grezzo (e i profili non sono molti).

Certo la stampa in 3D potà facilitare il lavoro ai ladri, che invece di girare con decine di bumpkey potranno farsene una sul momento, ma dovranno fare i conti con l'ingombro della stampante e la sua alimentazione...

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
silver57
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 04/06/14 09:36
Messaggi: 95
Residenza: Genova

MessaggioInviato: 08 Set 2014 09:54    Oggetto: Rispondi

Mah... qualche anno fa nel mio palazzo (abito a Genova), dopo accurato controllo di chi fosse in casa e chi no, i ladri hanno aperto 5 porte con l'uso di piedi di porco, tecnica rudimentale ma infallibile, nessuno dei vicini che si sia affacciato per vedere cosa provocava i rumori che sentivano, preferendo immaginare che qualcuno stesse ristrutturando l'appartamento.

Invece una mia amica che aveva preso tutte le precauzioni con porte blindate, impianto antifurto, vetri antisfondamento (abita al primo piano di una palazzina in zona residenziale) etc, è stata visitata dai ladri 4 volte nell'arco di due anni. Una volta sola hanno beccato il ladro perché si era ferito entrando nell'appartamento.

Il modo per entrare in un appartamento c'è sempre, la possibilità che entrino i ladri dipende da quanto il proprietario è disposto a spendere per metterlo in sicurezza e da quanto i ladri sono disposti ad impegnarsi immaginando un ricco bottino.

Anni fa forte Knox fu violato da una banda di ladri ingegnosi che lasciarono un cartello spiritoso: "sono passati i ladri". Se qualcuno è riuscito ad entrare nei caveau di forte Knox penso che nessuno possa avere certezze sulla sicurezza del proprio appartamento.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi