Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
L'aereo trasparente di Airbus
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 19 Mar 2015 14:12    Oggetto: L'aereo trasparente di Airbus Rispondi citando

Leggi l'articolo L'aereo trasparente di Airbus
I passeggeri si sentiranno davvero tra le nuvole e saranno coccolati per tutto il viaggio.


 
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
 

Segnala un refuso
Top
{Louise}
Ospite





MessaggioInviato: 19 Mar 2015 17:47    Oggetto: Rispondi citando

"[] i viaggi dureranno in media 13 minuti in meno".
Pensa che grande conquista! Sono estasiato.
Mi sembrava che lo scopo di un aereo fosse quello di permettere il viaggio dal punto A al punto B nel minor tempo possibile.
E invece che ti vanno a pensare? Una fusoliera per permettere alla gente di sviluppare agorafobia e vertigini, oppure degli schermi brucia-testa e brucia-occhi per guardare fuori e distrazioni varie per non pensare.
Degli aerei supersonici se ne parla solo per quelli militari e per un revival (ancora sulla carta) del Concorde riveduto e corretto, riservato ai soliti super-ricchi.
Per mascherare questo fallimento si inventano gli specchietti per allodole spennate (sì, perché quanto illustrato farà lievitare i costi, ovviamente).
Un piccolo passo indietro per un uomo, un grande passo indietro per l'umanità.
Top
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 20 Mar 2015 00:26    Oggetto: Rispondi citando

Ma certo!
Nel 2050 la pensione sociale sarà di 2000 euro al mese e un viaggio Roma-NY su questi aerei di sogno costerà 20 euro, andata e ritorno.
ooopss... L'ho detto. Un sogno.

Nella realtà gli anni venti e trenta prossimi venturi vedranno esplodere la Grande Guerra Medio-Orientale, alla quale vorranno partecipare, da esterni, tutti i paesi che contano, o sperano di contare qualcosa nel mondo.
In Europa un'ondata di rivoluzione nazionalista vorrà restituire l'Europa agli europei, con riferimento non solo e non tanto ai troppi immigrati extraeuropei, quanto alla classe corrotta estrattrice di ricchezza ed asservita ad interessi extraeuropei. La Cina deciderà che è giunto il momento di lanciare la bomba monetaria contro gli USA. Cioè, buttare sul mercato le sue eccezionali riserve di dollari USA per far crollare la quotazione del dollaro e così stangare l'economia della potenza rivale che non potrà proseguire la guerra per mancanza di fondi.
Quindi, ritiratisi gli USA con la coda tra le gambe dallo scenario MedioOrientale, con L'Europa che si "riorganizza" con non poca difficoltà, le ultime scorte petrolifere di tutto il mediooriente se le spartiranno indisturbatamente Cina, Russia ed India.

Sorge spontanea una domanda. Si ricorderà nessuno, nell'occidente pezzente dei prossimi anni '50, della odierna promessa degli aerei trasparenti e superconfort? Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
spacexplorer
Dio minore
Dio minore


Registrato: 08/10/09 10:22
Messaggi: 610

MessaggioInviato: 20 Mar 2015 08:55    Oggetto: Rispondi citando

Vedo il tuo scenario poco probabile sul piano logico: i nazionalismi
europei odierni servono esattamente ad impedire che l'Europa continui
il suo percorso di unione, cosa sgradita alle "grandi potenze"
extraeuropee. La Cina poi non ha il bencheminimo interesse a buttare
i suoi investimenti negli USA, sarebbe una botta economica enorme
anche per loro, non avrebbe senso poiché il denaro da decenni non ha
un sottostante e per di più getterebbe benzina in uno dei loro più
grandi mercati.

Sulla guerra mediorientale... Bé forse ci capiamo, per me è una guerra
occidentale, statunitense in particolare, ma condivisa da molti altri
soggetti (non paesi) il cui scopo è risollevare con un'economia di guerra
la devastata economia USA (come avvenne con la II Guerra Mondiale dopo la
crisi del 1929, Roosvelt da solo non bastava) e magari "esportare" un po'
di intelligence e prendersi un po' di risorse, anche solo vendendo armi.

@{Louise}
Andare veloce costa, il Concorde è un buon esempio: non sono stati problemi
tecnici a farlo fallire ma meri motivi economici e quanto ai caccia... Bé
in regime supersonico hanno *pochi minuti* di autonomia, una decina in media
con enormi limiti di volo e capacità operativa...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 20 Mar 2015 14:12    Oggetto: Rispondi citando

Il mio era più un gioco che una predizione particolareggiata, anche se un gioco serio nella sostanza, e tu parli dei nazionalismi classici ancora presenti nei paesi europei, metre io ipotizzavo un prossimo nazionalismo europeo in senso letterale, che è una cosa diversa. E senza nemmeno fare riferimento ad una riuscita o mancata unificazione europea.

Quanto a giocare sui cambi monetari, è ovvio che una ritorsione anti-dollaro sarebbe dolorosa anche per la Cina, ma io parlavo di situazione giunta a "vediamo chi si fa più male". Se la situazione maturasse a quel punto, non una piccola inflazione, ma provocare una caduta drastica della moneta sarebbe una strategia certamente dolorosa anche per chi la attua, ma che può rendere nel confronto.

Ma soprattutto, non mi curavo affatto della possibile precisione dei dettagli storici. Era solo un modo di ironizzare sulla promessa dei voli in aeri trasparenti super confort. Very Happy
In altre parole, era solo un modo di dire che per i prossimi anni '50 saranno avvenuti abbastanza sconvolgimenti (con freno allo sviluppo economico globale) da far restare in un cassetto quel sogno. Poco importa il dettaglio dello svolgimento degli sconvolgimenti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9646

MessaggioInviato: 21 Mar 2015 15:43    Oggetto: Rispondi citando

Tranquilli tra 40 50 anni ci saranno sempre coloro che potranno permettersi dei super lussi...di certo non saranno dei comuni aerei di linea... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 21 Mar 2015 22:41    Oggetto: Rispondi citando

Molto probabile, ma l'articolo ne parlava come se si trattasse di comuni aerei di linea. Ed io ho commentato con riferimento a tale tono.
Invece, è da vedere già chi/quanti tra 40/50 anni potranno ancora permettersi i voli di linea e per andare dove e per quali esigenze. Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9707
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 22 Mar 2015 15:00    Oggetto: Rispondi citando

Credo che nel 2050, con oltre 9 miliardi di abitanti sul pianeta, se non ci sarà stata nel frattempo un assestamento demografico verso il ribasso estremamente traumatico ci saranno. forse, poche centinaia di milioni di ricchi che si potranno permettere tutto (compreso gli aerei trasparenti se ci saranno) e tutto il resto che tirerà a sopravvivere con l'unico scopo di rendere possibile la meravigliosa esistenza che i ricchi si potranno permettere.

E' già da quasi un ventennio che si vedono i prodromi di questa involuzione dell'umanità e non credo che, salvo eventi catastrofici ed assai violenti, ciò possa essere evitato, quindi, molto probabilmente, questa è un'evoluzione tecnologica possibile ma per pochi e non per le masse... Crying or Very sad
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 22 Mar 2015 20:54    Oggetto: Rispondi citando

Io ho qualche dubbio che una simile piramide possa reggersi oltre il 2050.
Che avvenga in modo più o meno catastrofico e vilento, per quell'epoca delle trasformazioni importanti dovranno essere comunque in corso.

Dopotutto stiamo parlando di 35 e oltre anni nel futuro.
100 anni fa, in 35 anni si sono fatte due guerre mondiali che hanno stravolto il mondo di allora. Con la tendenza alla accelerazione evolutiva, 100 anni dopo, 35 anni sono una finestra temporale di maggiore importanza. Perciò, indipendentemente dai particolari, la portata delle trasformazioni dovrebbe essere maggiore.
Top
Profilo Invia messaggio privato
jumpjack
Semidio
Semidio


Registrato: 23/03/11 08:20
Messaggi: 331

MessaggioInviato: 23 Mar 2015 22:57    Oggetto: Rispondi

Citazione:
Un piccolo passo indietro per un uomo, un grande passo indietro per l'umanità.

Beh, se passare da volare dentro a un tubo a volare su una terrazza è un passo indietro... benvenuti passi indietro! Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi