Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Il complotto contro le auto elettriche è definitivamente morto
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 09 Gen 2016 12:30    Oggetto: Il complotto contro le auto elettriche è definitivamente morto Rispondi citando

Leggi l'articolo Il complotto contro le auto elettriche è definitivamente morto
Chevrolet annuncia la Bolt.


 
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
 

Segnala un refuso
Top
pierospanu
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 24/01/11 19:03
Messaggi: 25

MessaggioInviato: 09 Gen 2016 12:58    Oggetto: Rispondi citando

Continuo a chiedermi perché non si sia ancora sviluppato un sistema di batterie ricaricabili e sostituibili per le auto elettriche. Nelle auto potrebbero essere installati uno o più elementi standard, facilmente rimovibili quando esauriti (o prossimi all'esaurimento della carica) e sostituibili con elementi carichi, per esempio in stazioni di servizio attrezzate dove ci sarebbero disponibili molti elementi in carica pronti per essere montati. Gli elementi dovrebbero ovviamente essere standardizzati come forme, pesi e caratteristiche elettriche, e questa non dovrebbe essere una grande difficoltà. Il sistema, se ben organizzato e diffuso, penso potrebbe garantire un efficiente e veloce "rifornimento" delle auto elettriche, meglio che la ricarica diretto della singola auto, una migliore gestione della manutenzione (centralizzata) delle batterie ed una garanzia del loro corretto smaltimento e riciclo dei materiali quando esaurita la loro vita.
Piero.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Valter}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Gen 2016 13:16    Oggetto: Rispondi citando

Per le lunghe percorrenze, a parte le batterie intercambiabili, si potrebbero fare delle autostrade con alimentatori ad induzione oppure ripristinare il trasporto treno+auto.
Top
Danziger
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 09/01/16 17:08
Messaggi: 3

MessaggioInviato: 09 Gen 2016 17:11    Oggetto: Rispondi citando

Nota di servizio: vorrei far notare a chi ha creato la pagina web che con Chrome non riesco a vedere tutte le parti del testo che hanno un link a util/extlink/cerca_amazon.php?q=...
Al loro posto c'è un bello spazio bianco lungo quanto la/e parola/e che dovrebbero essere visualizzate.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Danziger
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 09/01/16 17:08
Messaggi: 3

MessaggioInviato: 09 Gen 2016 17:17    Oggetto: Rispondi citando

{Valter} ha scritto:
Per le lunghe percorrenze, a parte le batterie intercambiabili, si potrebbero fare delle autostrade con alimentatori ad induzione oppure ripristinare il trasporto treno+auto.


Se cerchi su Google "autostrade elettriche" troverai che in Inghilterra stanno testando una corsia in autostrada per le sole auto elettriche con un sistema di ricarica wireless in grado (si spera) di ricaricarle mentre la percorrono.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{ice}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Gen 2016 17:23    Oggetto: Rispondi citando

cominciamo col precisare che l'ingerenza dei pretrolieri sulle case automobilistiche è un dato di fatto. Basta andare a vedere i fondi sovrani dei vari emirati del Golfo quanta quota azionaria hanno delle varie case automobilistiche dal gruppo FCA a Daimler-Chrysler a VW-Audi/Porsche.
Si parla di quote che superano il 30 per cento delle azioni!!!!!
per cui non venite qui a scrivere che si tratti di complottismo!!!!
.
la soluzione per creare nell'immediato auto elettriche a ZEV c'è e sono le batterie a idrogeno alimentate con banalissimo etanolo(o metanolo), che ha un altissima percentuale di atomi di idrogeno, ma è liquido in condizioni ambientali di pressione e temperatura.
Questa tecnologia è stata messa in cantina in favore di una picla combustibile a idrogeno, che è come fare una commissione di inchiesta parlamentare...nel senso ceh anche auando l'avrai resa facile ci sarà poi il problrma dello stoccaggio e distriuzione dell'idrogeano che per non esplodere deve pure essere mantenuto raffreddato.
con ulteriori ingombri, aumento di pesi e di costi

le pile a comustione dieretta di etanolo stanno tornando all'attenzione per l'uso per aumentare l'autonomia dei droni volanti (in cui ingombri, ma sopratutto pesi, sono fondamentali)
Top
prevenzionecivile
Eroe
Eroe


Registrato: 29/12/15 08:51
Messaggi: 60

MessaggioInviato: 09 Gen 2016 20:29    Oggetto: Rispondi citando

Non capisco perchè tutti i costruttori di auto elettriche impongono di trasportare le pile per la fornitura dell'elettricità.Sarebbe molto più comodo fornire l'elettricità dall'esterno tramite wi-fi o altri sistemi.La fornitura sarebbe centralizzata e meglio controllabile.Le auto costerebbero molto di meno e accessibili a tutti.Consumerebbero molto di meno,invece di portarsi le batterie dietro che pesano più di tutta l'auto.Insomma ci sono tante cose che si possono fare.Piuttosto dai vari governi nel mondo si predica bene ma si razzola male.Un giorno saremo più maturi,speriamo che non sia già tardi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Danielix
Amministratore
Amministratore


Registrato: 31/10/07 15:30
Messaggi: 8497
Residenza: Hinter dem Horizont.

MessaggioInviato: 09 Gen 2016 21:36    Oggetto: Rispondi citando

Danziger ha scritto:
Nota di servizio: vorrei far notare a chi ha creato la pagina web che con Chrome non riesco a vedere tutte le parti del testo che hanno un link a util/extlink/cerca_amazon.php?q=...
Al loro posto c'è un bello spazio bianco lungo quanto la/e parola/e che dovrebbero essere visualizzate.

Sembrerebbe un bizzarro problema tuo, perché io leggo il testo correttamente, quelle parti che indichi le vedo come normali link blu.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
prevenzionecivile
Eroe
Eroe


Registrato: 29/12/15 08:51
Messaggi: 60

MessaggioInviato: 10 Gen 2016 08:59    Oggetto: Rispondi citando

Forse perchè uso la tastiera virtuale?Da me non riscontro nessuna anomalia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vac.
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 26/12/15 22:58
Messaggi: 62

MessaggioInviato: 10 Gen 2016 10:10    Oggetto: Rispondi citando

prevenzionecivile ha scritto:
Sarebbe molto più comodo fornire l'elettricità dall'esterno tramite wi-fi o altri sistemi.


No. Sarebbe estremamente costosa l'infrastruttura (occorrerebbe mettere bobine sotto l'asfalto) e sarebbe basso il rendimento.

Al limite in autostrada si potrebbe elettrificare la prima corsia ri-introducendo il concetto di filocarro (cercare su google)
Non per sostituire le batterie ma per ridurle.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vac.
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 26/12/15 22:58
Messaggi: 62

MessaggioInviato: 10 Gen 2016 10:13    Oggetto: Rispondi citando

{ice} ha scritto:
batterie a idrogeno alimentate con banalissimo etanolo(o metanolo),

Dovresti spiegarci quanta energia occorre per produrre etanolo e quanta se ne ottiene dopo l'utilizzo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vac.
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 26/12/15 22:58
Messaggi: 62

MessaggioInviato: 10 Gen 2016 10:20    Oggetto: Rispondi citando

Ci sono tanti modi per affossare le auto elettriche:
1. Rimpirle di optional, cavalli, peso e zavorra: finisce che consuma/inquina più di una normale utilitaria a benzina.
2. Vietare la ricarica dalle comuni prese 230V ed imporre l'uso di colonnine certificate che costano decine di migliaia di euro e che pertanto saranno sempre poche, occupate o in manutenzione.
(negli aeroporti ricarico il cellulare o il portatile senza tante pippe)
3. Insistere con la ricarica veloce: costosa e deleteria per le batterie. La mia auto sta ferma 23 ore al giorno. Se vicino ci fosse una comunissima presa 230V 16A (come quelle che abbiamo in casa) non avrei problemi.[/b]
Top
Profilo Invia messaggio privato
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Gen 2016 10:27    Oggetto: Rispondi citando

Se clicco il ha presentato la Bolt, si va su link
Top
{propolis}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Gen 2016 11:34    Oggetto: Rispondi citando

Paolo Attivissimo ha scritto:
Vorrei tanto trovare quelli che qualche anno fa andavano in giro a spiegare a tutti, dall'alto della loro paranoia, che c'era un grande complotto per insabbiare l'auto elettrica

Ehi Paolo, normalmente scrivi cose interessanti, ma ogni tanto scivoli.
Ieri era ieri, e oggi è oggi.
Comparare i diversi tempi, con i diversi scenari mondiali, è incongruo.
E ti ricordo che l'anticomplottista a tutti i costi è irragionevole come il complottista, solo sta dalla parte opposta.
Top
Marco V
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 17/06/10 09:52
Messaggi: 17

MessaggioInviato: 10 Gen 2016 11:57    Oggetto: Rispondi citando

{ice} ha scritto:
cominciamo col precisare che l'ingerenza dei pretrolieri sulle case automobilistiche è un dato di fatto. Basta andare a vedere i fondi sovrani dei vari emirati del Golfo quanta quota azionaria hanno delle varie case automobilistiche dal gruppo FCA a Daimler-Chrysler a VW-Audi/Porsche.
Si parla di quote che superano il 30 per cento delle azioni!!!!!
per cui non venite qui a scrivere che si tratti di complottismo!!!!

Concordo totalmente. Generalmente parlando i tempi per cambiare tipologia di 'carburante' sono più che maturi. Soltanto che per cambiare, quelli che controllano oggi l'oil prima avere il controllo anche della futura/e alternative per mantenere lo status quo. Stiamo parlando di multinazionali che hanno bilanci da far impallidiere stati e che fanno lobby piu o meno legale ad altissimi livelli per istradare decisioni legislavie e di regolamenti secondo le loro 'comodità'.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{ice}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Gen 2016 12:27    Oggetto: Rispondi citando

@ prevenzionecivile
ma ti rendi conto della bubbola che scrivi?!
Già trasmettere DATI sotto forma di onde radio necessita di un utlizzio di energia dannosa (vedi senstenze sul rischio di tumori dell'orecchio medio per l'uso intensivo del cellulare senza auricolare).....ma se con le onde elettromagnetiche vuoi addiritutra trasportare ENERGIA e cosi tanta da far girare un automobile....ma secondo te può essere innocuo per noi essere umani?!?!?!? Queste sono baggianate, tecnicamente fattibilissime, ma che non tengono affatto in considerazione che noi esseri umani subiamo gli effeti delle onde. E purtroppo si fanno pochissime ricerche nel merito. Lo scopriremo tra 80 anni, come è successo per la cancerogenicità di tutti i prodotti largamente usati (vedi ethernit/amianto)
Top
Bunips
Semidio
Semidio


Registrato: 30/11/07 14:19
Messaggi: 202
Residenza: Bolzano

MessaggioInviato: 10 Gen 2016 12:28    Oggetto: Rispondi citando

Io possiedo una Chevrolet Lacetti a GPL. E mi trovo da Dio!
Con Massimo 20 euro faccio 300Km!
Giro con blocchi del traffico e la parcheggio ovunque.
Per conto mio il futuro e GPL. Metano elettrico. Il diesel ha una sola via.
Olio di colza. Quando lavoravo alla vecchia nucleare di Borgo Sabotino (latina),
Con l'olio di colza, ci facevamo andare: 4 furgoni. Un muletto, e due gru.
Mai avuto un problema!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
{max}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Gen 2016 12:39    Oggetto: Rispondi citando

Non sono complottista ma ogni volta che leggo Attivissimo mi viene voglia di diventarlo. Sono decenni che facciamo, come occidentali, schifezze in medio oriente per avere il petrolio e finalmente oggi ci viene regalata un'auto completamente elettrica a 'soli' 30.000 dollari. Che cosa sono 30.000 dollari? Una sciocchezza per lui evidentemente, briciole. I problemi dell'uomo medio occidentale sono risolti. Tanto l'isis farà il favore alle lobbies di creare pretesti per altre guerre per un altro po' di anni e tutto, come sempre, va bene madama la marchesa nel piccolo dorato mondo di chi, come attivissimo, può permettersi di spendere 30000 dollari per lavarsi la coscienza e sentirsi meno inquinatore.
Top
{max}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Gen 2016 12:40    Oggetto: Rispondi citando

Sono decenni che facciamo, come occidentali, schifezze in medio oriente per avere il petrolio e finalmente oggi ci viene regalata un'auto completamente elettrica a 'soli' 30.000 dollari. Che cosa sono 30.000 dollari? Una sciocchezza evidentemente, briciole. I problemi dell'uomo medio occidentale sono risolti. Tanto l'isis farà il favore alle lobbies di creare pretesti per altre guerre per un altro po' di anni e tutto, come sempre, va bene madama la marchesa nel piccolo dorato mondo di chi può permettersi di spendere 30000 dollari per lavarsi la coscienza e sentirsi meno inquinatore.
Top
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1399
Residenza: EU

MessaggioInviato: 10 Gen 2016 16:02    Oggetto: Rispondi

C'e' qualcosa che non mi quadra riguardo alla carica
Nell'articolo e' scritto che utilizzando una presa da 240V/32A la ricarica avviene in 9 ore; a parte il fatto che avere una presa da 32 ampere nel box auto non e' cosa comune, e per averla occorre modificare l'impianto elettrico, occorre anche un contratto di fornitura da oltre 7,5kW, decisamente costoso rispetto ai canonici 3kW. Facendo 2 conti 240x32x9 risultano quasi 70kWh per percorrere 320 km Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi