Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
32 o 64 bit quale scegliere?
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
strangedays
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 27/11/09 16:48
Messaggi: 1499
Residenza: Nelle zone dell'ubiquità

MessaggioInviato: 02 Apr 2017 18:21    Oggetto: Rispondi citando

no no t
utto ok solo che è frustrante dopo averci lavorato dover cancellare tutto

in un altro forum leggo questo

Citazione:
Sezione 2a) GNU/Linux e i Processori a 64 bit

32 o 64 bit?

Un processore a 64 bit sfrutta a pieno le sue potenzialità solo se usato su un sistema operativo a 64 bit. Moltissime distribuzioni di GNU/Linux esistono nella versione a 32 ed in quella a 64 bit.
Un utente con un 64 bit può scegliere se installare una distribuzione a 64 bit o una a 32 bit, e noi consigliamo caldamente la versione a 32 bit.

Ma perchè non dovrei sfruttare al massimo la potenza del mio 64 bit?

Per vari motivi. In primo luogo, l'aumento di velocità, se c'è, è minimo. Inoltre, alcuni programmi sviluppati per GNU/Linux, sono disponibili solo nella versione a 32 bit. E soprattutto perchè, se installi una distribuzione a 64 bit, avrai problemi a far funzionare 3 importanti "parti" del tuo sistema:
1) i plugin flash per il tuo browser
2) Java, e quindi anche i plugin java per il tuo browser
3) alcuni codec video, tra cui quelli per tutti i filmati "win32" (wmv, asf, ...)

E come mai queste difficoltà se installo una distribuzione a 64 bit?

Queste difficoltà nascono dal fatto che tutte e tre quelle parti del tuo sistema non sono "Open Source": questo vuol dire che chi le programma non rilascia il codice sorgente. Questo non sarebbe un problema, se avessero rilasciato anche versioni a 64 bit dei loro programmi. Invece le versioni che hanno rilasciato sono per i 32 bit, e chi usa un 64 bit si trova con le mani legate. A quel punto per far funzionare bene tutto, deve "simulare" un ambiente a 32 bit, o usare qualche artificio.
Ovviamente, se hai un processore a 64bit ed installi una distribuzione a 32 bit, non dovrai affrontare questi problemi.

Sono testardo e voglio installare una distribuzione a 64 bit. Che installo?

Una qualunque di quelle sopra. Se vuoi affrontare i problemi descritti, sei libero di farlo, qui troverai sempre un aiuto.
Renditi conto, però, che potresti trovarti in una situazione in cui l'artificio non esiste, e non potrai usare qualche periferica del tuo PC o qualche software, solo perchè hai installato una distribuzione a 64 bit. (Scoperchiatore: "a me è successo")



ma ha ragione? io ho installato la cinnamon da 64.. sara' questo? eppure il pc è da 64..

quindi dovrei installare Xubuntu. lts.. boh vedremo.. ha la barra in alto e la cosa mi scoccia immagino comunque che si possa spostare in basso dico bene? intanto salvare la home a cosa mi servirebbe cosa salverebbe dal punto di vista delle impostazioni? tutto cio che ho scaricato con amule sta nella ntfs.. alla fine sta home a che serve? a file sche si scaricano e le icone sul desktop no? non vedo altro..!!


DAI FACCIAMO IN MODO CHE IO POSSA USARLO STO BENEDETTO PINGUINO NON CHE STIAMO ANCORA DIETRO A MENATE DI INSTALLAZIONE Sad
(anche perchè mi sta scaricando appalla cosa mai vista prima Shocked bevendo molte meno risorse di sistema posso gestire 2000 connessioni in contemporanea nonchè in massime di scaricamento)

ecco poi sarebbe bella una distro con questa stilistica o che esista la possiblità di personalizzarla così



Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8378
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 02 Apr 2017 23:11    Oggetto: Rispondi citando

La home è a posto: è già nella partizione separata, quella da 5 GB circa... Smile

Adesso sto cercando di capire che problemi ci sono qua, per vedere se riesco a dare una mano o se devo lasciare che ci pensi Mary a venirti a cercare con il suo autobus... Wink

Citazione:
ma ha ragione? io ho installato la cinnamon da 64.. sara' questo? eppure il pc è da 64..

Quel pezzo che hai riportato, Strange, ha più di 10 anni (è del 2006, una discussione di H.U.), e 10 anni fa nessuno ti avrebbe suggerito di installare una distro 64 bit appena nata, dati i problemi incredibili che davano (esattamente quelli che vengono descritti, ma non solo: c'era davvero da impazzire)
Adesso, nel 2017, è quasi impossibile trovare distro a 32 bit e in molti casi ti darebbero queste un sacco di problemi per via del supporto ormai quasi inesistente.
Citazione:

quindi dovrei installare Xubuntu. lts.. boh vedremo.. ha la barra in alto e la cosa mi scoccia immagino comunque che si possa spostare in basso dico bene? intanto salvare la home a cosa mi servirebbe cosa salverebbe dal punto di vista delle impostazioni? tutto cio che ho scaricato con amule sta nella ntfs.. alla fine sta home a che serve? a file sche si scaricano e le icone sul desktop no? non vedo altro..!!

Tra ubuntu e mint non cambia praticamente niente, a parte il desktop: xubuntu usa xfce, ubuntu usa unity e mint usa cinnamon o mate, ma ciò non toglie che esiste anche mint con xfce, ubuntu con mate eccetera... (l'unica differenza è che mint cura di più la grafica: mint xfce non da pugni negli occhi quando apri i programmi, cosa che ultimamente xubuntu sta facendo abbastanza di frequente... Rolling Eyes )

Le barre (pannelli) le incrementi, riduci e sposti dove vuoi (alto, basso, destra, sinistra) e puoi anche fare in modo che appaiano a comparsa, solo quando servono (esattamente come la barra di windows)

Per controllare cosa c'è nella home, quando apri il file manager prova a digitare CTRL-H e vedrai cosa c'è realmente dentro: quelli sono i file delle impostazioni (l'equivalente della cartella USER in Windows... o in Vista era ancora "Documents & Settings" come XP?)
Le altre cartelle (Documenti, Immagini, Musica, Video, eccetera) andrebbero sostituite con dei link alle relative cartelle nella partizione NTFS, ma in questo momento eviterei di farlo, dato che non mi sembra che sia una partizione che si monta in automatico.
La home separata serve SOLO ED ESCLUSIVAMENTE a evitare di cancellare queste impostazioni (e i lavori se sono salvati nella home) in caso di reinstallazione o di installazione di altra distro, permettendoti di avere subito il sistema impostato come vuoi te, subito dopo l'installazione.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 5839

MessaggioInviato: 03 Apr 2017 09:40    Oggetto: Rispondi citando

Ho diviso io l'argomento, non c'è nulla da aggiungere a quello che ha detto MK66, sulla guida del 2006 che hai seguito, che per molte cose è ottima (nella sua interezza), come infarinatura, per capire cos'è Linux, la sua storia e il suo scopo.

Però in genere, se parliamo di distribuzioni, mai seguire vecchi thread, in quanto questi potrebbero far riferimento a distribuzioni ormai fuori supporto o abbandonate.

Non ha senso appunto installare una 32 bit in un pc a 64 bit, ora siamo quasi al contrario. Le 32 bit stanno per essere abbandonate, molte distribuzioni mettono a disposizione solo le versioni a 64 bit.
Chromium (e Chrome), è un esempio di software che ha abbandonato il supporto per i sistemi a 32 bit.

E' piuttosto importante scegliere un ambiente desktop non troppo esoso di risorse.
Restando su Mint, Cinnamon è il più pesante (insieme a kde), mate meno, xfce ancora meno.

Se vuoi un ambiente ancora più reattivo c'è lxde, che col tempo verrà sostituito da lxqt (che sto provando in virtual machine, e direi che al momento te lo sconsiglio...meglio lasciarlo "maturare").
Come ti ho già detto, campi di ricerca, pannelli, lanciatori sul desktop, dock in stile Apple li puoi installare/mettere in qualsiasi ambiente desktop.

Se anche con questi hai problemi di reattività, blocchi, allora ti consiglio una distro per pc obsoleti (il thread in alto) e ti posso garantire che una derivata di Ubuntu può funzionare tranquillamente in un pc di 10 anni che non funzionerebbe mai con Ubuntu vero e proprio.

Perchè? E' l'ambiente desktop che fa la differenza, ed eventuali vecchi driver che l'"originale" ha abbandonato, per dare spazio ai driver dei nuovi hardware.
Stesse considerazioni per Debian.

Le distribuzioni possono essere pacchettizzate con .deb o .rpm.
Le .deb sono le derivate di Ubuntu e Debian (che sono parenti stretti).
Le .rpm sono le derivate di Red Hat e le trovi su Fedora, Open Suse, PcLinux OS, ecc..
Poi ci sono altre distribuzioni che usano altri tipi di pacchetti propri o indipendenti.

Il mondo Linux è molto vasto, e neanche tanto semplice, è impossibile far esperienza su tutte, perchè in profondità diversificano moltissimo fra loro.

E' per questo che se chiedi "quale distro posso installare sul mio pc?", ognuno ti dirà quella che usa lui/lei, e ogni consiglio alla fine diventerà un "opinione personale"... Wink

NB

Quando apri nuovi topic, cerca di essere serio. Si può parlare di tutto, ma che non sembri un presa in giro.
Te l'ho chiuso io. Impara ad essere serio, se vuoi che la gente ti prenda sul serio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8378
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 03 Apr 2017 10:15    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
E' piuttosto importante scegliere un ambiente desktop non troppo esoso di risorse.
Restando su Mint, Cinnamon è il più pesante (insieme a kde), mate meno, xfce ancora meno.

Esattamente: alla fine è questo che fa davvero la differenza con computer datati, gli ambienti sono praticamente identici su ciascuna distribuzione, quindi si tratta solo di renderli più adatti alle tue esigenze: personalizzarli!
E su questo punto Kde e Xfce sono i migliori in assoluto (restando in ambienti completi, che altrimenti il vincitore è sicuramente OpenBox: parti dal Nulla e crei tutto quello che ti serve, più personalizzazione di così! Laughing )

Per completezza col discorso di Mary, faccio però notare che ogni medaglia ha il suo rovescio: più l'ambiente è scarno (leggero) più diventa necessario far ricorso al terminale per gestire ogni cosa:
uno degli ambienti più leggeri in assoluto è openbox, talmente leggero che al primo avvio hai davanti una schermata completamente vuota: solo uno sfondo grigio e il puntatore del mouse.
Quando clicchi col destro appare un menù striminzito che ti permette di spegnere tutto o di avviare il terminale o il browser... lì comincia l'avventura!
Avvii il terminale e il browser, ti cerchi una guida pratica su come procedere e cominci a digitare comandi al terminale, e alla fine trasformi quel Nulla Cosmico nel tuo ambiente, creandoti anche il tuo menù, le tue applicazioni simil-windows o simil-mac... c'è stato chi ha pazientemente creato un intero ambiente chiamato lxde, che è probabilmente la cosa più simile a XP che puoi trovare in ambiente linux... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
strangedays
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 27/11/09 16:48
Messaggi: 1499
Residenza: Nelle zone dell'ubiquità

MessaggioInviato: 02 Mag 2017 11:19    Oggetto: Rispondi citando

MK66 ha scritto:


1) Tra ubuntu e mint non cambia praticamente niente, a parte il desktop: xubuntu usa xfce, ubuntu usa unity e mint usa cinnamon o mate, ma ciò non toglie che esiste anche mint con xfce, ubuntu con mate eccetera... (l'unica differenza è che mint cura di più la grafica: mint xfce non da pugni negli occhi quando apri i programmi, cosa che ultimamente xubuntu sta facendo abbastanza di frequente... Rolling Eyes )

Le barre (pannelli) le incrementi, riduci e sposti dove vuoi (alto, basso, destra, sinistra) e puoi anche fare in modo che appaiano a comparsa, solo quando servono (esattamente come la barra di windows)

Per controllare cosa c'è nella home, quando apri il file manager prova a digitare CTRL-H e vedrai cosa c'è realmente dentro: quelli sono i file delle impostazioni (l'equivalente della cartella USER in Windows... o in Vista era ancora "Documents & Settings" come XP?)
Le altre cartelle (Documenti, Immagini, Musica, Video, eccetera) andrebbero sostituite con dei link alle relative cartelle nella partizione NTFS, ma in questo momento eviterei di farlo, dato che non mi sembra che sia una partizione che si monta in automatico.
La home separata serve SOLO ED ESCLUSIVAMENTE a evitare di cancellare queste impostazioni (e i lavori se sono salvati nella home) in caso di reinstallazione o di installazione di altra distro, permettendoti di avere subito il sistema impostato come vuoi te, subito dopo l'installazione.



si scusate l'assenza ho altro da fare e la voglia scarseggia.. ma riproviamo...
1) allora cosa cavolo fare? sto toshiba mint non lo ha tollerato quasi di subito.. Sad davvero non so che pesci pigliare..

2) ok allora in futuro terremo sempre sta home separata tanto non l'ho personalizzato praticamente per niente.. immagino che per una nuova installazione debba per forza formattare la home separata visto gli errori senza aver effettuato NULLA di nocivo a parte quel staccare la corrente dopo che mi si impallò.. certo che è assurdo quello che mi è capitato.. adesso ho pure ingenti problemi con la wifi.. al limite come mi ripristino mint? c'è modo senza reinstallare tutta la distro? ma è possibile che nel mio pc non giri per niente bene proprio di SUO intendo. eppure ha 4gb ram sto toshiba 200.. Sad quindi c'è davvero il caso che se anche installassi ubuntu mate non cambi nulla?
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 5839

MessaggioInviato: 02 Mag 2017 11:34    Oggetto: Rispondi citando

Credevo non avessi più problemi... Shocked
Io reinstallerei tutto, avendo un pc datato potresti provare una Mint Xfce o Xubuntu.
Io lascerei stare Mate, anche se comunque è più leggero di Cinnamon.
Ti metto i link qua sotto:

Xubuntu link prendi la 16.04 lts.
Mint link

Ovviamente la scelta sta a te. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8378
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 02 Mag 2017 14:17    Oggetto: Rispondi citando

Aspetta: come ti ho detto dall'altra parte, ho sentito parecchia gente riscontrare problemi con la 16.04 di Ubuntu (e quindi con la 18 di Mint)

Se vuoi reinstallare, forse conviene tornare indietro di una versione LTS: passare alla 14.04 per Ubuntu o alla 17.3 per Mint, ma ancora una volta sempre meglio controllare in Live se va tutto bene.

Mint 17.3
Xubuntu 14.04.5
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
strangedays
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 27/11/09 16:48
Messaggi: 1499
Residenza: Nelle zone dell'ubiquità

MessaggioInviato: 03 Mag 2017 15:59    Oggetto: Rispondi citando

aspe ho avuto 2 risposte contraddittorie.. Laughing in termini di versione intendo..

ma quindi devo perforza abbandonare il desktop environment cinnamon o mate? non c'è verso che giri bene? quindi girava male anche per via di cinnamon?
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 5839

MessaggioInviato: 03 Mag 2017 16:44    Oggetto: Rispondi citando

Effettivamente è meglio saltare la versione 16.04, aspettiamo la nuova lts casomai, a me grossi problemi non ne ha dati, ma se dalle sue ricerche MK66 ha appurato che molti utenti ne hanno avuti, è meglio evitare.
Mint Mate ha compiz come Unity (Ubuntu), anche se alleggerito, ma la 17 di Mint Mate dovrebbe avere Compton che è più leggero e prestante, non saprei Ubuntu Mate 14.04.
Prova in live e vedi come vanno e se riconoscono tutto. Wink
Cinnamon lo trovi solo su Mint (e su altre distribuzioni minori di cui non ricordo il nome). Sempre della Mint 17 puoi provare anche quello.
Dipende da te, a quanto sei disposto a rinunciare in termini di prestazioni per avere una grafica più di tuo piacere... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
strangedays
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 27/11/09 16:48
Messaggi: 1499
Residenza: Nelle zone dell'ubiquità

MessaggioInviato: 16 Mag 2017 14:14    Oggetto: Rispondi

Ho fatto l'update manuale che privatamente mi ha suggerito maary e si è aggiornato adesso il sistema sembra essersi messo in sesto, quindi tutte le volte c'è da fare SUDO APT UPDATE da solo non lo fa???

comuqnue ho ancora alcune problematiche


1)amule che si chiude da solo come mai??

2)adesso all'avvio non ho piu la selezione di mint ma mi appare la dictura UBUNTU come mai???

3)la famosa NTFS che non rimane montata e si smonta da sola al momento della chiusura.. creandomi il problema della directory di amule.. *****update***** linkforse ho trovato il menu da solo.. Question Question Question mo devo tenere acceso vedremo al prox riavvio o ditemi voi..

4)su firefox non mi appare piu la barra dei commenti di facebook quella laterale a ogni pagina di punto in bianco è scomparsa.. come mai???

5) ancora non è chiaro e a quanto pare manco a voi Laughing come mai la /home si sia installata correttamente se non era stata selezionata al momento dell'installazione di mint.. ricordo bene di aver installato solo su root non /home.. mah stranezze... siamo certi che in futuro se si lascia la home deselezionata dimane tale e quale? ne dubito..




E poi
vorrei iniziare un po a personalizzarlo e anche ad utilizzarlo mq non so come fare ad avere i widget sul desktop.. tipo il meteo e altre menate.. appesantiscono troppo o posso installarli senza problemi? non so ditemi voi qui cosa c'è di bello da fare... tipo darlgi un design cyperpunk magari come il flipper li sopra che vi ho postato.. Smile i programmi che si trovano in giro comunque mi sembrano un po una fetecchia.. non mi sembra ci sia molto da fare rispetto a un normalissimo tablet è tutto mooolto minimal anche troppo.. è questo l'andazzo??? vorrei avere il piu possibile padronanza dell'os l'unico che imparai bene a memoria era xp.. questo è una cosa totalmente nuova.. poi i comandi a terminale ciao.. quanti ce ne sono?? mi sa che l'unica è chiedere man mano che lo utilizzo.. così su 2 piedi non saprei.

come vedete sono ancora nuovo e non sono ancora molto pratico.. poi ho avuto alcuni casini da sistemare e non ho avuto voglia minima.. grazie ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi