Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
La proposta minima di democrazia elettronica a Roma
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 10 Apr 2017 19:30    Oggetto: La proposta minima di democrazia elettronica a Roma Rispondi citando

Leggi l'articolo La proposta minima di democrazia elettronica a Roma
I 5 Stelle a Roma vogliono petizioni online e voto elettronico ma tutti si scandalizzano. Eppure è il minimo.


 

 

Segnala un refuso
Top
neko13
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 14/02/14 12:01
Messaggi: 96

MessaggioInviato: 11 Apr 2017 08:19    Oggetto: Rispondi citando

Quando il Furer di questo partito dice:
si fa l'elezione online
poi dice
se scegliete quello che dico io va bene
se scegliete altro si annulla

Si chiama dittatura:
certo ognuno puo' amare quello che vuole:
Fidel castro imprigionava chi votava il contrario
Stalin li mandava a morire in siberia
Mao li smembrava vivi e fatti mangiare dai maiali
In venezuela ti fanno scomparire

Quindi massima liberta'. il capo di quel partito-dittatura non ha deciso come uccidere gli avversari: fate una petizione online
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 6606

MessaggioInviato: 11 Apr 2017 09:36    Oggetto: Rispondi citando

Per me avrebbe più senso un voto telematico da casa...dai seggi mi sa di vecchio metodo. E poi si sa che la gente va sempre meno a votare...o almeno dare entrambe le possibilità, in modo chi non ha pc, tablet, ecc..possa comunque votare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{SilverHawk}
Ospite





MessaggioInviato: 11 Apr 2017 12:07    Oggetto: Rispondi citando

@Maary79
Credo che il vincolo del voto in seggio sia dovuto solo a una questione di sicurezza: ridurre al minimo (azzerare credo sia troppo azzardato) il rischio di brogli, dato che in modalità non elettronica avviene troppo regolarmente.
Sicuramente si potrebbe attuare qualcosa tipo la CNS con annesso l'apposito lettore, ma al momento sarebbe un bagno di sangue (te li immagini i vecchietti a smanettare con la tessera...)
Top
Zio_LoneWolf
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 18/05/16 09:00
Messaggi: 157

MessaggioInviato: 11 Apr 2017 15:46    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
Per me avrebbe più senso un voto telematico da casa

Concordo al 1000%.

Basta che non serva lo SPID, ma basti uno dei tanti sistemi federati di autenticazione già esistenti, o che finalmente si possa usare il certificato sulla CNS.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zero
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 1051

MessaggioInviato: 11 Apr 2017 15:51    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
Per me avrebbe più senso un voto telematico da casa...

Il problema del voto da casa e' quello della sicurezza. Il PC potrebbe essere infettato da un virus, progettato ad hoc, che cambia il voto prima dell'invio.
Oppure potrebbero tracciare il tuo voto.
Mi viene in mente anche la vendita del proprio voto in cambio di favori.

Insomma, i rischi sono maggiori.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 6606

MessaggioInviato: 12 Apr 2017 09:02    Oggetto: Rispondi citando

@zero

Certo i rischi ci sono. Ma anche una persona che si reca alle urne può essere pagata, entrano con lo smartphone e fanno quante foto vogliono. E non è che non siano così poco comuni eventuali brogli elettorali.

Certo, un virus può far si che un unica persona voti 1000 volte, con 1000 nomi, magari di morti, magari di persone che hanno già votato, o che si sono astenuti (ecco l'ultima è la più pericolosa).

Ma il fatto che noi italiani siamo talmente abituati agli imbrogli che diciamo no a priori. Ogni cosa può essere fatta ma deve essere controllata, ci deve essere vigilanza, magari appoggiandosi ad aziende informatiche con le palle.

Poi ci sono i disfattisti. Ma veramente credi che se qualcuno se ne uscisse con un iniziativa talmente popolare da poter essere apprezzata dalla maggior parte delle persone ci sarebbero persone disposte a farla saltare solo perchè hanno un tornaconto?
Dipende dal tornaconto, se è una rendita a vita...altrimenti secondo me, no.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1154
Residenza: EU

MessaggioInviato: 12 Apr 2017 12:11    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
Per me avrebbe più senso un voto telematico da casa...

La costituzione italiana prevede il voto segreto, ma votare da casa e registrare che si ha votato (fra l'altro al momento per registrarsi in autonomia non ci sono metodi affidabili al 100% alla portata di tutti) rende il voto segreto... non segreto Sad
IMHO la vedo dura avere il voto da casa, poi se ci mettiamo anche la possibilità, già emersa nel thread, dei brogli/vendita di voti facilitati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
{gemo}
Ospite





MessaggioInviato: 12 Apr 2017 19:24    Oggetto: Rispondi citando

Il 'dibattito italiano' è incentrato sul fare scena a beneficio di una maggioranza di cittadini la cui consapevolezza è a livelli infantili.
Basta vedere come nessuno si preoccupi di formare un comitato pubblico di verifica delle affermazioni elettorali dei nostri politici da teatrino.
Ci aveva provato qualche anno fa (incredibile ma vero) un giornale a tiratura nazionale il cui nome inizia con la C, ma poi la cosa è finita nel nulla più assoluto, come capita spesso in questo paese dove trionfano moda e design, facciata senza sostanza.
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7543
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 20 Feb 2018 19:25    Oggetto: Rispondi

Maary79 ha scritto:
[...]
Poi ci sono i disfattisti. Ma veramente credi che se qualcuno se ne uscisse con un iniziativa talmente popolare da poter essere apprezzata dalla maggior parte delle persone ci sarebbero persone disposte a farla saltare solo perchè hanno un tornaconto?
Dipende dal tornaconto, se è una rendita a vita...altrimenti secondo me, no.

L'italiano per il proprio tornaconto personale si macchierebbe delle peggiori nefandezze, il politico italiano lo farebbe anche solo per danneggiare l'avversario ed averne soltanto un tornaconto indiretto (Tutti i politici di tutti i colori indistintamente).

Personalmente sono molto d'accordo con @gemo con l'aggiunta che la minoranza degli italiani, ovvero quelli che non fanno parte della maggioranza citata nel post, sono quelli di cui sopra quindi qualsiasi proposta anche sensata - e non dico che il voto da casa lo sia proprio perché siamo in Italia - non avrebbe futuro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi