Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Google traccia gli utenti anche offline
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Privacy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 25 Mag 2017 13:00    Oggetto: Google traccia gli utenti anche offline Rispondi citando

Leggi l'articolo Google traccia gli utenti anche offline
Tramite il servizio Attribution anche gli acquisti che facciamo in negozio finiscono nel database di Google.


 

 

Segnala un refuso
Top
{filippo}
Ospite





MessaggioInviato: 25 Mag 2017 16:50    Oggetto: Rispondi citando

Tragicomica questa faccenda, e purtroppo anche prevedibile.
Quanto ai governi, che obbligano gli utenti a pagare con carte di credito, a parte l'aspetto totalitario implicito, e preoccupante, c'è la questione che nessun governo dovrebbe permettersi di obbligare i cittadini a pagare terzi per avere un un bene o un servizio.
Terzi che mettono un ricarico enorme sulle transazioni, vampirizzando commercianti e clienti, e in più profilano gli utenti e rivendono le informazioni (Google docet).
OT, lo stesso dicasi per le assicurazioni, che in cambio di niente, vedi franchigia e vedi probabilità di incidente, pretendono un pagamento fisso sproporzionato al servizio; gli utili enormi a fine anno di queste aziende lo dimostrano ampiamente, aldilà delle loro chiacchiere per affabulare i polli che li ascoltano...
Top
colemar
Semidio
Semidio


Registrato: 17/08/10 23:44
Messaggi: 332

MessaggioInviato: 26 Mag 2017 13:55    Oggetto: Rispondi citando

Il pagamento elettronico è sempre più necessario, sia per convenienza del consumatore, che per contrastare l'economia criminale, e anche per prevenire l'evasione fiscale.
Il governo ha ragione a tentare di renderlo obbligatorio, però dovrebbe anche imporre uno stretto perimetro entro cui le banche devono muoversi per evitare abusi.
Le assicurazioni ovviamente devono far pagare qualcosa a tutti per potere risarcire le poche vittime di incidente. Il fatto che guadagnino troppo non è sempre vero, ma dipende dalla concorrenza sempre imperfetta che spesso si trasforma in cartello.

Il problema di fondo non è tanto la privacy o i prezzi eccessivi, ma il fatto che col passare degli anni il potere dei governi tende a diminuire rispetto a quello delle banche e delle corporations.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{filippo}
Ospite





MessaggioInviato: 26 Mag 2017 22:01    Oggetto: Rispondi citando

@ colemar, non ho niente in contrario al pagamento elettronico, a parte il fatto non indifferente che così come concepito è un segnale di totalitarismo, cioè ingerenza dei governi nella libertà individuale dei cittadini, non importa per quale motivo; c'è sempre un motivo per qualunque cosa, ovviamente.
Ciò che ho di contrario l'ho detto chiaramente e ne ho spiegato sinteticamente i motivi.
L'ultima tua frase è poi il corollario di quanto esposto, ed anche la tomba della democrazia, se la estendiamo (come è nella realtà) a tutte le attività del governo, e non solo a pagamenti elettronici e alle assicurazioni.
Top
{arroyo}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Mag 2017 20:04    Oggetto: Rispondi citando

C'è un'altra perversione, a cui non avete pensato, e cioè che dopo averti obbligato ad avere un conto corrente, con relative spese (roba da matti, se ci pensiamo bene...) da aggiungere a quelle per la carta di credito, se ci metti troppi soldi rischi anche di rimetterceli per un eventuale bail.in.
Belin, che razza di mostruosità politco-burocratiche....
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7455
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 10 Giu 2017 15:12    Oggetto: Rispondi

{filippo} ha scritto:
@ colemar, non ho niente in contrario al pagamento elettronico, a parte il fatto non indifferente che così come concepito è un segnale di totalitarismo, cioè ingerenza dei governi nella libertà individuale dei cittadini, non importa per quale motivo; c'è sempre un motivo per qualunque cosa, ovviamente.[...]

Se non ci fossero coloro che evadono le tasse e che riciclano il denaro proveniente da illeciti e reati sarei anch'io contrario all'obbligatorietà del pagamento con mezzi elettronici che, comunque, di fatto in Italia non c'è.
Purtroppo però dobbiamo riflettere sul fatto che, in tutto il mondo, ed in Italia, per certi versi, di più, la libertà di delinquere di alcuni porta a limitare la libertà di agire di altri che rimangono comunque nella legalità ma si vedono costretti ad agire in modi ben definiti dalla legge per colpa dei disonesti.

In ogni caso non esiste ancora alcuna legge, almeno in Italia, che obbliga i cittadini ad avere un conto corrente, un bancomat o una carta di credito.

Personalmente, comunque, io sono d'accordo con colemar...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Privacy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi